Leghe Fantacalcio
Home » Juventus, la stagione di McKennie non è finita: i tempi di recupero ufficiali

Juventus, la stagione di McKennie non è finita: i tempi di recupero ufficiali

Infortunio McKennie – Oltre alla beffa, il danno. La Juventus sa di aver perso una grossa occasione ieri sera, allo stadio de la Cerámica. Dopo il gol fulmineo realizzato da Dusan Vlahovic, i bianconeri hanno progressivamente abbassato il proprio baricentro (come peraltro accaduto più volte nel corso della stagione) subendo in maniera costante il palleggio ed il gioco frenetico del Villarreal.

Difesa in blocco e contropiede rapido, poggiandosi sulla figura del serbo: una strategia, quella adottata dal tecnico Massimiliano Allegri, che non ha pagato e che ha consentito ai padroni di casa di trovare il pareggio grazie a Dani Parejo. Ora a Torino i bianconeri dovranno necessariamente vincere per proseguire in Champions League ma di certo non potranno contare su Weston McKennie.

Il texano, schierato titolare, intorno all’81esimo minuto è infatti uscito per infortunio dopo un contrasto avuto con Pervis Estupiñán. Un brutto colpo, che ha immediatamente allertato lo staff medico bianconero che ha sottoposto il centrocampista ad alcuni esami strumentali che hanno consentito di fare luce sulle sue condizioni. Ed il bilancio è da film horror.

Infortunio McKennie, stagione finita per il texano?

I controlli, nello specifico, hanno evidenziato la frattura del secondo e del terzo metatarso che obbligherà McKennie a restare fuori 2 mesi. Il centrocampista della Juve, quindi, avrà poco tempo a fine stagione per tornare in forma: l’apporto che potrà dare nelle ultime giornate non sarà consistente, considerando l’importanza delle ultime sfide.

Una brutta quanto inaspettata tegola per la Juventus, anche alla luce del buon rendimento offerto fin qui dal calciatore: 28 presenze complessive condite da 4 gol (3 in campionato e uno in Supercoppa). Un’assenza prolungata che riduce le opzioni a centrocampo di Allegri, chiamato ora a lanciare in pianta stabile Denis Zakaria, rimasto in panchina contro l’Atalanta ed entrato soltanto all’81esimo minuto ieri. 

L’infortunio di McKennie è meno grave del previsto: l’annuncio della Juve

La Juventus ha comunicato i tempi di recupero ufficiali di McKennie: il centrocampista americano resterà fuori per due mesi. Non si tratta, quindi, di stagione finita per lui: McKennie potrà provare a tornare in campo per le ultime partite nel mese di maggio. Per lui si tratta di una frattura composta del seconod e del terzo osso metatarsale del piede sinistro.

I tempi di recupero ufficiali, dunque, sono di otto settimane. Allegri dovrà fare a meno di uno dei centrocampisti più presenti nella Juventus, sia come numero di presenze, ma soprattutto come numero di gol e assist. Zakaria, come abbiamo anticipato, diventerà sempre più importante per Allegri, ma anche per i fantallenatori.

Altre notizie

Rinnovo Yildiz, nuova proposta della Juve: anche la 10 sul piatto

Rinnovo Yildiz – Dopo una stagione altalenante e un bottino povero raccolto nel [...]

Juventus, effetto Motta per Gatti e Weah: nuovo ruolo e cosa cambia verso l’asta

Consigli fantacalcio – La stagione 2024/2025 è ufficialmente iniziata con l’iniz[...]

Juventus, altro nome sulla lista di Giuntoli: idea concreta dal Portogallo

Conceicao Juventus – Senza grandi dubbi, ad oggi la Juventus è la società italia[...]

Rinnovo Yildiz, nuova proposta della Juve: anche la 10 sul piatto

Rinnovo Yildiz – Dopo una stagione altalenante e un bottino povero raccolto nel [...]

Juventus, effetto Motta per Gatti e Weah: nuovo ruolo e cosa cambia verso l’asta

Consigli fantacalcio – La stagione 2024/2025 è ufficialmente iniziata con l’iniz[...]

Juventus, altro nome sulla lista di Giuntoli: idea concreta dal Portogallo

Conceicao Juventus – Senza grandi dubbi, ad oggi la Juventus è la società italia[...]