“Utopia”: la sentenza che spegne i sogni di Mancini e dei tifosi azzurri

www.imagephotoagency.it

Ripescaggio Italia – In questi giorni si è parlato molto di un eventuale ripescaggio dell’Italia ai prossimi Mondiali ai danni dell’Iran, finito nella bufera dopo aver impedito a circa 2.000 donne di assistere allo stadio alla gara contro il Libano. Uno scenario apparso fin da subito complicato e che oggi è stato definitivamente stroncato sul nascere.

A parlarne, spegnendo di fatto i sogni del Ct Roberto Mancini e dei tifosi delusi per la mancata qualificazione alla kermesse in programma dal 21 novembre al 18 dicembre in Qatar, è stato il membro europeo della Fifa Evelina Christillin nel corso di un’intervista rilasciata al programma di Radio Uno “Un giorno da pecora”.

“Mercoledì in Qatar abbiamo avuto il consiglio della Fifa e oggi abbiamo fatto il Congresso, con tutte le delegazioni collegate compresa quella iraniana: né ieri né oggi si è parlato di una loro esclusione dal Mondiale. Non si è fatto nessun riferimento a quanto avvenuto in Iran e comunque se pure fossero stati esclusi al loro posto sarebbe entrata una squadra asiatica”.

Ripescaggio Italia, uno scenario irrealizzabile 

La Christillin è poi andata avanti, confermando la partecipazione dell’Iran. “Togliamoci dalla mente che l’Italia possa andare al Mondiale. Impossibile che la nostra Nazionale venga ripescata, è solo un’utopia”. Poche parole, ma sufficienti per mettere in maniera definitiva la parola “fine” sulle speranze della squadra allenata da Mancini di prendere parte alla manifestazione nonostante la sconfitta subita la scorsa settimana per mano della Macedonia.

Gli azzurri torneranno in campo il primo giugno per affrontare l’Argentina mentre tre giorni dopo è in programma la sfida con la Germania. Un doppio test importante, che consentirà al commissario tecnico di testare qualche volto nuovo ed impiegare magari alcuni dei giovani talenti che stanno ben figurando in Serie B.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!