Consigli Fantacalcio | I Top per reparto della 12^ giornata

www.imagephotoagency.it

Consigli Fantacalcio 12^ giornata – Dopo le nette vittorie europee di Inter, Milan e Napoli, riprende il campionato e si riparte con una classifica che vede in testa il Napoli con il Milan ad inseguire e Atalanta, Lazio e Roma subito dietro. Staccate Inter e Juventus, squadre inizialmente accreditate, al pari dei rossoneri, per la vittoria finale e che ora cercheranno di inanellare vittorie per ritornare a fare capolino nel gruppo di testa.

Dieci gare tutte da seguire, ma anche tanti consigli da fornire al fantacalcio. Andiamo allora a scoprire i giocatori suggeriti per questo turno di Serie A e i nostri consigli al fantacalcio della 12^ giornata, per trovare qualche idea utile per il classico bonus. Se avete altre incertezze, consultate tutti i consigliati e le probabili formazioni di giornata.

Questa settimana abbiamo scelto cinque giocatori per ruolo. Tutti elementi che a nostro parere vanno assolutamente schierati in questo undicesimo turno di Serie A. Noi ci abbiamo provato, non vi resta che lasciarvi trascinare dai nostri consigli!

ATTACCANTI:

  • Jovic (Fiorentina): la doppietta europea, dopo la rete contro l’Inter, potrebbe averlo definitivamente sbloccato e proprio per questo il nostro consiglio è quello di dargli fiducia: contro lo Spezia sarà una gara alla sua portata.
  • Bonazzoli (Salernitana): il centravanti ex Inter potrebbe partire dall’inizio e proprio giocando da titolare ha dimostrato di avere feeling con il bonus: fin qui per lui 1 gol e 2 assist e contro una Lazio stanca dopo l’impegno europeo potrebbe trovare gli spazi necessari per poter tornare a macinare reti.
  • Giroud (Milan): reduce da un gol in Champions League, il francese non sembra essere ancora domo: 4 gol e 1 assist in 10 presenze sono numeri importanti e che bastano per dargli fiducia contro una squadra contro il Torino, nonostante i molti impegni ravvicinati.
  • Beto (Udinese): in panchina contro il Torino, il portoghese vorrà tornare a stupire con le sue prestazioni ed aggiornare nuovamente la casella gol segnati: attenzione ai calci piazzati, fino a qui è sempre si è sempre reso pericoloso, grazie anche ai nel gioco ereo.
  • Kean (Juventus): dopo l’eliminazione dalla Champions League, la Juventus deve reagire e per farlo si aggrapperà a Moise Kean: il centravanti italiano è in netta ripresa e, dopo la rete all’Empoli, vorrà dare continuità al suo momento.

CENTROCAMPISTI:

  • Felipe Anderson (Lazio): ormai è stato promosso a centravanti ed il suo raggio d’azione, di conseguenza, è avanzato molto: nella prima gara contro l’Atalanta ha messo a segno una rete e chissà che non possa continuare a dimostrarsi un valido sostituto di Ciro Immobile.
  • Bonaventura (Fiorentina): contro l’Inter ha fornito una prestazione più che sufficiente ed ha guadagnato anche il rigore che ha accorciato le distanze. Contro lo Spezia potrebbe anche tornare ad aggiornare i suoi numeri riguardanti i bonus: fin qui un solo gol per lui
  • Calhanoglu (Inter): è il nuovo metronomo dell’Inter di Inzaghi e, fin qui, questo ruolo gli calza a pennello. Rispetto alla scorsa stagione, però, è un po’ sottotono a livello di bonus e contro la Sampdoria potrebbe trovare le giuste condizioni per sbloccarsi e tornare a regalare importanti +3.
  • Koopmeiners (Atalanta): al suo fianco ci sarà un centrocampista differente da De Roon e questo lo responsabilizzerà ulteriormente: oltre al solito apporto offensivo, infatti, dovrà anche darà maggior qualità alla manovra e migliorare i propri numeri difensivi: fin qui sono 20 gli interventi difensivi.
  • Pessina (Monza): il capitano del Monza deve trascinare i suoi fuori da un momento complesso: dopo 3 vittorie consecutive, infatti sono arrivate due sconfitte e proprio in questi momenti il vero leader è chiamato a prestazioni di livello altissimo sia in fase offensiva che difensiva: i 5 tiri in porta sono troppi pochi per uno con le sue capacità di inserimento.

DIFENSORI:

  • Skriniar (Inter): il difensore nerazzurro è ormai il nuovo capitano interista e questo lo ha galvanizzato a tal punto da fornire grandissime prestazioni difensive: ora però è ora anche del primo gol con la fascia sul braccio, attenzione anche ai calci piazzati, la scorsa stagione ha dimostrato di essere diventato uno specialista delle incornate vincenti
  • Bijol (Udinese): l’Udinese ha perso la sua prima partita in campionato ma la compattezza difensiva non sembra essere compromessa. In assenza di Becao, sarà Bijol il leader designato. Il centrale si è dimostrato molto affidabile ma, grazie ai sui 2 gol, anche molto pericoloso in zona offensiva. Una sua zuccata potrebbe sbloccare il risultato ed aiutare i bianconeri a tornare la corazzata che fin qui ha impaurito tutte le big.
  • Soppy (Atalanta): l’esterno di Gasperini sarà la vera arma in più nella sfida contro l’Empoli. I nerazzurri punteranno molto su di lui e dalle sue discese palla al piede potrebbero nascere occasioni interessanti: fin qui, infatti sono già 3 gli assist realizzati.
  • Schuurs (Torino): il centrale del Torino, insieme ai suoi compagni, sarà chiamato ad un’altra impresa: azzerare l’attacco rossonero e proprio per questo sarà necessaria una partita al limite della perfezione: i suoi 14 interventi difensivi, abbinati ai 39 duelli vinti renderanno difficile al Milan.
  • Biraghi (Fiorentina): è il vero regista della Fiorentina: dai suoi piedi spesso iniziano le azioni più pericolose dei viola e arrivano anche palle velenose per gli attaccanti che fin qui non sono state sfruttate: i suoi 42 cross riusciti, infatti, fin qui non hanno portato a realizzazioni, ma con uno Jovic ritrovato si potrebbe pensare ad un nuovo asse fruttuoso.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!