Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 12^ giornata

Consigli fantacalcio 12^ giornata – E’ tutto pronto per la 12^ giornata di Serie A. Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni le quali potrebbero risolvere alcuni vostri dubbi, incertezze e valutazioni sui possibili ballottaggi di giornata. Con questo articolo vi forniremo tutti i consigli di giornata per affrontare al meglio il vostro avversario. Top, flop e possibili scommesse sul quale investire con decisione e coraggio.

Consigli fantacalcio 12^ giornata: top, flop e scommesse

Napoli-Sassuolo (sabato, ore 15:00)

TOP

  • Zielinski: i suoi inserimenti potrebbe causare dei grossi grattacapi alla difesa neroverde. Puntate forte su di lui. 12 tiri in porta, 36 palloni recuperati. Ci aspettiamo un match d’assoluto protagonista.
  • Raspadori: potrebbe subentrare solamente nel corso della ripresa, ma non per questo inciderà meno sul match. Occhio al suo impatto sulla partita. 18 tiri in porta, 19 duelli vinti e 13 dribbling riusciti. Da schierare con decisione e costanza a prescindere dalla titolarità.
  • Kim: roccia, muro, garanzia assoluta. Perfetto per il modificatore di difesa, e attenzione anche alla sua abilità sui colpi di testa da calcio d’angolo e piazzati. 27 duelli vinti, 21 passaggi completati correttamente e costanza totale. Promosso a pieni voti.
  • Laurientè: la sua velocità e intraprendenza offensiva potrebbero mettere in difficoltà Di Lorenzo. Schieratelo: piede caldo e uomo assist. 13 dribbling completati, 14 tiri in porta e 27 passaggi di prima.

FLOP

  • Di Lorenzo: come accennato, potrebbe subire l’intraprendenza offensiva di Laurientè. Meglio evitarlo in questo 12^ giornata. Scelta preventiva, ma il terzino azzurro si può comunque schierare in caso di panchina corta. 24 duelli vinti, 8 cross e 7 tackle decisivi.
  • la difesa del Sassuolo: da evitare l’intera difesa neroverde.
  • Pinamonti: la solidità difensiva del Napoli potrebbe annullare completamente la sua fase offensiva. Periodo poco incisivo e lucido. Solo 12 tiri in porta e 23 duelli persi.

SCOMMESSE

  • Simeone: dopo la doppietta in Champions League contro i Rangers, il Cholito potrebbe subentrare nel corso della ripresa al posto di Osimhen e impattare sul match. Schieratelo, ma solo per gli amanti del rischio. 9 colpi di testa verso lo specchio della porta, 17 passaggi utili e 14 palle recuperate.
  • Traore: dopo il recente assist nell’ultima sfida contro il Verona, il centrocampista neroverde potrebbe ripetersi ancora una volta. Recuperato ormai al 100%, non è escluso che Dionis punti su di lui dal primo minuto con Laurientè dirottato a destra.

Lecce-Juventus (sabato, ore 18:00)

TOP

  • Baschirotto: solidità difensiva e grande personalità. Ottimo per il modificatore di difesa, la sensazione è che possa dare vita a una gara da protagonista. 21 duelli vinti, 11 tackle e media voto da 6,05.
  • Strefezza: agilità, uno contro uno e tiro dalla distanza, qualità che potrebbe inguaiare la difesa della Juventus. Schieratelo: 11 dribbling, 14 tiri in porta e 12 giocate di prima. Ci aspettiamo una prova maiuscola con i ritmi decisamente blandi dei bianconero.
  • Milik: partirà titolare al posto di Vlahovic. E’ l’uomo più prolifico in casa Juve per rapporto gol-minuti giocati. Schieratelo nel vostro undici titolare. 11 colpi di testa verso la porta avversaria, 7,25 di fantamedia e 3 gol in 8 presenze.
  • Kostic: cross al veleno sempre più costanti. Rappresenterà la fonte di cross e potenziali assist dalla fascia sinistra. 6,68 di fantamedia. Oltre 65 cross tentati, oltre la metà quelli riusciti. Pollice verso l’alto.

FLOP

  • La difesa del Lecce (tranne Baschirotto): da evitare l’intera retroguardia giallorossa ad eccezione di capitan Baschirotto.
  • Ceesay: potrebbe impattare con fragilità sulla difesa della Juventus. Meglio evitarlo in questa 12^ giornata e valutare alternative. 11 tiri nello specchio della porta, 27 duelli persi in stagione.
  • Bonucci: condizione fisica disastrosa, non è escluso che Allegri possa decidere di concedergli un turno di riposo. Meglio evitarlo. 12 tackle falliti, 14 passaggi sbagliati e solo 15 duelli vinti.
  • Vlahovic: escludetelo semplicemente perchè Allegri potrebbe farlo rifiatare dopo il leggero acciacco muscolare accusato in Champions League contro il Benfica. Vlahovic potrebbe trovare spazio solamente nell’ultimo quarto d’ora. Meglio evitarlo.

SCOMMESSE

  • Banda: la sua imprevedibilità e abilità nell’uno contro uno potrebbe complicare i piani di Cuadrado sulla fascia destra. Schieratelo: una pazzia da cogliere al volo in quest 12^ giornata. 13 dribbling riusciti e 9 tiri in porta.
  • Miretti: dopo il recente periodo di appannamento, Allegri potrebbe chiamarlo in causa nuovamente dal primo minuto contro il Lecce. Pollice verso l’alto: la sua qualità nelle verticalizzazioni e inserimenti potrebbe proiettarlo spesso in zona gol. Profumo di bonus: rischio concreto, ma che potrebbe regalarvi benefici. Solo per gli amanti del rischio: pollice verso l’alto.

Inter-Sampdoria (sabato, ore 20:45)

TOP

  • Dimarco: migliore in campo nella sfida decisiva di Champions League, fantamedia del 6.45 e la sensazione che questo sia il momento della sua consacrazione. Lo scorso anno contro la Sampdoria trovò un gol stupendo su calcio di punizione, chissà che non possa ripetersi.
  • Mkhitaryan: match winner nella rocambolesca sfida di Firenze e autore del gol che ha aperto le danze contro il Viktoria Plzen. Anche per lui sembra essere un magic moment, d’altronde anche le statistiche confermano: l’armeno ha partecipato a due gol nelle ultime due gare di campionato.
  • Villar: quando è entrato in campo contro la Cremonese, ha dato qualità alla manovra doriana che senza la sua presenza è apparsa lenta e poco precisa: con 233 passaggi riusciti, infatti, è l’uomo che può aiutare la Sampdoria a rendersi maggiormente pericolosa nella zona offensiva del campo.
  • Djuricic: è l’uomo in grado di accendere la luce nella zona offensiva del campo, fin qui è stato innescato poche volte, ma dai suoi piedi sono sempre passate le azioni più intriganti della Sampdoria: 2 dei 6 gol fatti dai doriani portano la sua firma.

FLOP

  • De Vrij: l’olandese da tempo non è più al massimo della condizione: la fantamedia del 5.67 e i 18 duelli persi confermano la sensazione di un giocatore in forte difficoltà e che sta soffrendo la concorrenza di un difensore del livello di Acerbi.
  • Dumfries: l’esterno destro nerazzurro, probabilmente a causa dei molti impegni ravvicinati, sta vivendo un momento non troppo positivo. In zona offensiva raramente compie la scelta corretta e nelle ultime gare ha fatto fatica a guadagnare il fondo per mettere al centro palloni insidiosi, nell’ultima gara, infatti ha portato a casa un 5.
  • Difesa Samp: 18 gol subiti in 11 gare è un dato eloquente. Aggiungiamoci poi che si giocherà a San Siro in uno stadio che festeggerà i propri beniamini dopo il passaggio del turno in Champions League. Tutti elementi che non giocheranno a favore della difesa della Sampdoria.

SCOMMESSE

  • Lukaku: il centravanti belga è tornato tra i convocati in Champions League ed ha disputato addirittura una parte di gara, mettendo anche a segno la rete del 4-0. Lukaku è definitivamente tornato e sembra essere pronto a spaventare le difese avversarie. Anche contro la Sampdoria potrebbe avere a disposizione qualche minuto, dategli fiducia.
  • Sabiri: il fantasista marocchino ha tutte le qualità per essere uno dei giocatori chiave della compagine di Stankovic, ma deve compiere un salto di qualità a livello mentale che gli possa permettere di essere determinante durante tutto l’arco della partita. I colpi ha già dimostrato di averli e proprio un’atmosfera come quella di San Siro potrebbe risvegliare in lui la voglia di mettersi in mostra.

Empoli-Atalanta (domenica, ore 12:30)

TOP

  • Satriano: ormai è stato promosso a compagno di reparto di Destro per comporre un attacco pesante: per lui già 22 palle recuperate, la sua grinta e la sua fame potrebbero portarlo a recuperare palloni in zone importanti del campo che possono tramutarsi in azioni offensive.
  • Bandinelli: 2 gol in 11 presenze e una fantamedia del 6.59, Bandinelli è ormai un giocatore dal sicuro rendimento e che sta imparando a rendersi pericoloso anche in zona offensiva, come dimostrato dai suoi 8 tiri in porta.
  • Hateboer: l’Empoli dovrebbe schierarsi con un 4-3-1-2, motivo per il quale l’Atalanta potrebbe vincere la partita puntando sugli esterni. Per questo motivo l’esperienza e la qualità di Hateboer potrebbero risultare fondamentali: 5 cross riusciti e 11 palle toccate in area avversaria sono numeri che testimoniano una presenza massiccia all’interno della metà campo offensiva.
  • Okoli: il giovane difensore di Gasperini migliora di gara in gara, 52 duelli vinti, 17 interventi difensivi e la sensazione che si stia esaltando sempre di più nel giocare nella linea a 3 della Dea. La sfida con il giovane Satriano, inoltre, potrebbe galvanizzarlo.

FLOP

  • Luperto: 26 duelli persi, già un’espulsione presa e una fantamedia del 5.50 lo rendono un difensore poco affidabile e a cui è stato richiesto il salto di qualità a livello caratteriale dopo l’assenza di Ismajili. Contro l’attacco di velocisti dell’Atalanta, c’è il rischio che possa essere in difficoltà per tutta la gara, evitatelo.
  • Haas: il centrocampista dell’Empoli è ormai uno dei punti fermi di Zanetti, ma contro la qualità e l’intensità della Dea potrebbe andare in difficoltà: le 81 palle perse certificano il fatto che se pressato è un giocatore che può essere deleterio per la propria squadra.
  • Ederdon: sarà schierato da mediano, ruolo propriamente non sono e che lo porterà a sfoderare anche la fase difensiva, in cui non eccelle. Per lui 67 palle perse e solo 9 interventi difensivi
  • Pasalic: il trequartista sta deludendo molto: lo scorso anno è stato uno dei migliori marcatori della compagine bergamasca, quest’anno non riesce ad imporsi come vorrebbe: la sua fantamedia parla chiaro, 6.35 frutto di 1 solo gol e 1 solo assist, troppo poco per un giocatore che la scorsa stagione ha partecipato a 19 reti.

SCOMMESSE

  • Baldanzi: spesso è stato la sorpresa di formazione di Zanetti che lo ha preferito a Pjaca e Bajrami e, nelle apparizioni fatte, ha dimostrato di meritarsi la titolarità: 4 presenze, 1 gol e una fantamedia del 7.00 certificano il fatto che sia uno dei giovani su cui i toscani devono puntare.
  • Zapata: è ancora nella fase di rodaggio dopo l’infortunio che lo ha tenuto a lungo ai box: contro l’Empoli il suo minutaggio potrebbe aumentare e potrebbe anche crearsi qualche chance importante per trovare la via del gol. Dategli fiducia.

Cremonese-Udinese (domenica, ore 15:00)

TOP

  • Dessers: nonostante il rigore sbagliato nell’ultima giornata di campionato, Alvini avrà bisogno dei suoi gol per salvare la panchina che traballa. Lo score di 2 gol ed 1 assist in stagione può aumentare.
  • Okereke: basti leggere quanto scritto sopra per il compagno di reparto. L’allenatore della Cremonese potrebbe giocarsi l’ultima chance per salvare la panchina e, per farlo, saranno necessari i gol.
  • Deulofeu: lo spagnolo è tornato ad ingranare e a regalare bonus quasi ad ogni giornata. I 2 gol ed i 5 assist arrivati al momento, confermano che non si può togliere.
  • Samardzic: è uno dei centrocampisti che più sta sorprendendo e con la fantamedia più alta (7,11). Per lui 10 presenze in stagione, di cui 7 da subentrato, con 2 gol ed 1 assist messi a referto. Quando è titolare, ci si può puntare.

FLOP

  • Difesa della Cremonese: Bianchetti, Lochoshvili e Aiwu come conferma la loro fantamedia sotto la sufficienza, possono essere bocciati in blocco. Si può salvare Valeri, che potrebbe essere la sorpresa del match.
  • Ebosse: in un Udinese che sta sorprendendo, il classe ’99 non è ancora riuscito ad ingranare la marcia. Per lui sono arrivate 9 presenze e zero bonus, con una fantamedia da 5,69.
  • Walace: il classico giocatore utile in mezzo al campo ma non adatto al fantacalcio. 11 presenze con 0 gol e 0 assist, media di poco vicina al 6, utile come 2/3 panchinaro.

SCOMMESSE

  • Valeri: unico difensore della Cremonese ad avere una fantamedia superiore al 6 (6,40). In una partita come quella contro l’Udinese, in cui servirà velocità e spinta, il terzino potrebbe apportare il proprio contributo.
  • Pereyra: el Tucumano, nonostante il gol ed i 4 assist in stagione ha perso la scena a discapito di Deulofeu: chissà che non possa esaltarsi e tornare al centro di essa.

Spezia-Fiorentina (domenica, ore 15:00)

TOP

  • Nzola: 7,05 di media, 4 gol realizzati. L’attaccante bianconero sta provando a trascinare il club ligure più lontano possibile dalla zona retrocessione, per lo Spezia è un top.
  • Dragowski: in questo caso non si potrà parlare del gol dell’ex, ma forse di parate decisive dell’ex. Il portiere giocherà contro la sua storia e, cercherà di abbassare la saracinesca mettendoci qualcosa in più.
  • Barak: per l’ex Hellas Verona servirà una scossa in campionato, tornando a mostrare quanto di buono fatto quando indossava la maglia degli scaligeri. Potrebbe essere arrivato il momento di regalare il primo +3 stagionale.
  • Kouamè: è sicuramente uno dei calciatori offensivi della Fiorentina al momento più in forma e più frizzante. Per lui sono arrivati 2 gol e 2 assist in campionato, con una fantamedia che anche se di poco, supera il 7. Confermatelo!

FLOP

  • Difesa dello Spezia: 20 gol subiti in campionato, una Fiorentina vogliosa di rivincita difronte. Il pacchetto difensivo bianconero può essere bocciato in blocco.
  • Dodo: sarebbe dovuto essere il grande acquisto della Viola, ma le prestazioni e una fantamedia di 5,63 lo stanno smentendo. 0 gol, 0 assist e 2 ammonizioni, non fatevi ammaliare dal ruolo e dal nome.
  • Amrabat: prima di inizio anno, era dato da mister Italiano come in grande crescita. Poi però sono arrivate ben 6 ammonizioni, 0 gol, 0 assist e 5,61 di fantamedia. Altra bocciatura per lui.

SCOMMESSE

  • Gyasi: in una partita non semplice come quella contro la Fiorentina, mister Gotti avrà bisogno che il calciatore torni a portare bonus. 0 gol e 0 assist in 900′ minuti giocati non possono andare bene, sarà necessaria una svolta.
  • Ikoné: dopo l’infortunio di Nico Gonzalez, il francese è entrato in campo portando frizzantezza e spaccando la partita contro l’Inter. Il suo dribbling ed il suo mancino potrebbero essere fattori pericolosi per la difesa dello Spezia.

Lazio-Salernitana (domenica, ore 18:00)

TOP

  • Zaccagni: Il centrocampista della Lazio in 11 partite ha siglato 4 reti e 3 assist. Contro la Salernitana potrebbe dire la sua. Per noi, in questa giornata, è consigliato.
  • Milinkovic Savic: Un altro centrocampista che ci sentiamo di consigliare è Milinkovic Savic. Il sergente è un punto di riferimento a centrocampo, i suoi assist in passato hanno deliziato la squadra biancoceleste. In 11 partite ha effettuato 10 passaggi decisivi (0.90 per match).
  • Mazzocchi: L’esterno della Salernitana è molto pericoloso. In 11 partite ha segnato 2 gol e siglato 1 assist, ha recuperato 64 palle (5.82 per match). Seppur difficile, in questa partita, ci sentiamo di consigliarlo.
  • Candreva: L’esperienza di Antonio Candreva potrebbe essere fondamentale e determinante per il match. Contro la Lazio potrebbe fare qualcosa in più degli altri.

FLOP

  • Casale: Il difensore della Lazio ha giocato soltanto 4 partite. Le poche presenze potrebbero non aiutarlo, specialmente contro una Salernitana che è molto offensiva.
  • Vecino: L’uruguaiano è un buon calciatore nel centrocampo biancoceleste. Ci sentiamo di sconsigliarlo contro la Salernitana perchè potrebbe trovare difficoltà con il pressing di Nicola.
  • Difesa Salernitana: La difesa della Salernitana è sconsigliata. La Lazio in 11 partite ha segnato 23 volte, la Salernitana ne ha subiti 16 di goal.

SCOMMESSE

  • Romagnoli: Il difensore della Lazio potrebbe rappresentare una valida scommessa in questa giornata. E’ un ottimo saltatore e nei calci d’angolo è molto pericoloso.
  • Dia: L’attaccante della Salernitana non segna da 2 partite, contro la Lazio è difficile ma potrebbe essere una buona scommessa in termini di fantacalcio.

Torino-Milan (domenica, ore 20:45)

TOP

  • Miranchuk: Il centrocampista del Torino, nella scorsa partita, ha realizzato il suo primo assist in campionato. Miranchuk contro il Milan potrebbe giocare molto di più con i compagni, per noi è consigliato.
  • Pellegri: Il giovane granata, Pietro Pellegri, ha voglia di dimostrare. Sono i calciatori così che potrebbero mettere in difficoltà il Milan. In 7 partite, Pellegri, ha siglato 1 gol e 1 assist.
  • Rafael Leao: Il portoghese in Champions League contro la Dinamo Zagabria ha fatto scintille, è molto carico. Contro il Torino potrebbe ripetersi e in ottica fantacalcio non è per niente male.
  • Tonali: Il centrocampista del Milan, Sandro Tonali, è un calciatore che farebbe di tutto per la squadra. In 9 presenza ha vinto 26 duelli (2.89 per match), impossibile non consigliarlo.

FLOP

  • Rodriguez R: Il terzino granata ha un compito molto impegnativo e molto dispendioso a livello di energia. Contro il Milan potrebbe deludere, ci sentiamo di metterlo in questa lista.
  • Ricci S: Il centrocampista del Torino ha giocato soltanto 5 partite. Contro il Milan è una partita difficile. In 5 partite ha perso 7 duelli in campo (1.40 per match).
  • Kjaer: Il difensore del Milan potrebbe trovare spazio contro il Torino, anche lui ha giocato poco quest’anno e potrebbe non essere al top. Ci sentiamo di sconsigliarlo.
  • Bennacer: L’algerino è un calciatore che Pioli apprezza molto, centrocampista che effettua molti contrasti ruvidi. Occhio ai cartellini, in ottica fantacalcio sono un malus.

SCOMMESSE

  • Vlasic: Il calciatore del Torino ha segnato 3 gol consecutivi (Cremonese, Atalanta, Lecce) e poi si è fermato, gioca molto bene all’interno della squadra, chissà che non si possa sbloccare proprio in casa.
  • De Ketelaere: Contro il Monza ha sbagliato un goal clamoroso, la pressione su di lui comincia a farsi sentire. De Ketelaere è la scommessa di punta in questo match.

Verona-Roma (lunedì, ore 18:30)

TOP

  • Zalewski: il giovane giocatore della Roma ha sempre una media sopra la sufficienza. Nessun bonus ma ben 240 palle toccate e 2 tiri nello specchio. 
  • Spinazzola: si sta sempre più inserendo nel gioco di Mourinho. 11 le sue presenze e un assist. 7 i falli procurati così come le palle intercettate. Consigliato.
  • Faraoni: Per lui 1 assist realizzato che non sarà probabilmente il solo. 6 tiri in porta che ne includono 3 nello specchio. Da schierare anche contro i giallorossi. 
  • Depaoli: Il difensore dell’Hellas ha fatto registrare 1 gol ed 1 assist con una fantamedia di 6.17. Le palle toccate sono 353 e 8 cross di prima riusciti. Può incidere nuovamente.

FLOP

  • Hien: 9 le presenze che però hanno particolarmente inciso con la media sempre sotto il 6. I duelli persi sono 38 mentre i falli fatti 16 con 4 ammonizioni prese.
  • Kallon: l’attaccante ha finora realizzato una sola rete con 8 partite giocate sempre subentrato. Prima partita da titolare per lui e 44 palle perse. Solo 9 invece quelle recuperate e 2 i tiri nello specchio.
  • Montipò: contro l’attacco della Roma sconsigliamo il portiere dell’Hellas. Sempre titolare ma fantamedia inferiore al 5. Le reti subite sono 21 e 18 i disimpegni sbagliati. 
  • Camara: le partite giocate sono 5 che però non sono mai particolarmente risultate decisive. 3 le ha fatte da subentrato. I tiri in porta sono solamente 2 così come quelli fuori dallo specchio. 

SCOMMESSE

  • Henry: Ha già trovato 2 gol e potrebbe incrementare il bottino in particolare per il ruolo in questa partita. I tiri in porta sono 9 e 5 nello specchio. Potrebbe dare soddisfazioni a tutti i fantallenatori. 
  • Tameze: quasi sempre titolare con nessun bonus realizzato. Attenzione però, molto bene nel gioco di prima con 262 passaggi. Quelli riusciti sono 205. Potrebbe essere la giusta sorpresa.

Monza-Bologna (lunedì, ore 20:45)

TOP

  • Petagna: non si può non schierare, sembra il giocatore più in forma della squadra. Il gol decisivo trovato in Coppa Italia può dargli la giusta carica anche in campionato. 4 i tiri in porta e 2 nello specchio.
  • Sensi: Finora 11 presenze e 2 reti realizzate. Molto decisivo nel gioco con 108 duelli totali e 66 vinti. Le conclusioni verso la porta sono 6 e ben 525 i passaggi riusciti, una media di 48 a partita. 
  • Aebischer: Nessun bonus al momento e fantamedia sotto la sufficienza ma attenzione potrebbe riscattarsi da un momento all’altro. 214 le palle toccate e 6 i tiri in porta. Il giocatore ha battuto anche un calcio di punizione.
  • Arnautovic: È il giocatore simbolo del Bologna con le sue 7 reti realizzate. Non si può non schierare in questa partita. Fantamedia di 8.65 e ben 19 le conclusioni le conclusioni in porta. 

FLOP

  • Marlon: il suo voto è quasi sempre sotto la sufficienza nelle sue 7 presenze. 19 i duelli persi e spesso insufficiente nella manovra della squadra con 28 passaggi sbagliati.
  • Posch: Solo 4 partite giocate per il classe 97 e 5 gol subiti dal Bologna con lui in campo. Poco incisivo nel gioco con sole 5 palle intercettate. In compenso però ne ha perse 40.
  • Lucumì: Non ha particolarmente brillato in questa stagione nei suoi 696 minuti giocati. L’attacco del Monza potrebbe peggiorare ulteriormente la sua prestazione. I tackle falliti sono 6.
  • Soumaro: In campo si è visto per 6 volte con il voto quasi sempre sotto la sufficienza rimediando anche un’espulsione. I duelli persi sono 10. Sconsigliato in questo match.

SCOMMESSE

  • Carlos Augusto: le sue presenze sono 10 ed ha trovato anche una rete. Il difensore del Monza può incidere nuovamente. 16 i duelli vinti e pensate ben 9 tiri in porta e 5 nello specchio. Per il suo ruolo niente male.
  • Ferguson: altamente probabile il via dal primo minuto. Anche lui ha realizzato un gol di testa e la fantamedia si avvicina al 7. I palloni toccati sono 133 e 4 le conclusioni in porta. Una scommessa, anzi ormai una certezza da schierare.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!