Home » Consigli Fantacalcio » Consigli Fantacalcio | I Top per reparto della 7^ giornata

Consigli Fantacalcio | I Top per reparto della 7^ giornata

Consigli Fantacalcio 7^ giornata – Dopo la settima giornata di campionato la situazione in testa alla classifica è molto equilibrata con addirittura Milan, Napoli e Atalanta appaiate in testa, ma con le prime due che si sfideranno tra di loro e la vincente potrebbe dare un chiaro messaggio al campionato. La sorprendente Udinese di Sottil, invece incontrerà l’Inter reduce dalla vittoria contro il Viktoria Plzen. La Juventus, invece, è chiamata alla reazione d’orgoglio contro il nuovo Monza di Palladino.

Dieci gare tutte da seguire, ma anche tanti consigli da fornire al fantacalcio. Andiamo allora a scoprire i giocatori suggeriti per questo turno di Serie A e i nostri consigli al fantacalcio della 7^ giornata, per trovare qualche idea utile per il classico bonus. Se avete altre incertezze, consultate tutti i consigliati e le probabili formazioni di giornata.

Questa settimana abbiamo scelto cinque giocatori per ruolo. Tutti elementi che a nostro parere vanno assolutamente schierati in questo sesto turno di Serie A. Noi ci abbiamo provato, non vi resta che lasciarvi trascinare dai nostri consigli!

Consigli fantacalcio 7^ giornata, la Top 5 per reparto di FantaMaster

ATTACCANTI

Credit: Twitter – @OfficialUSS1919

Dia (Salernitana)

Il bomber della Salernitana arriva da un grandissimo inizio di stagione con 3 gol e 2 assist in 5 partite e la costante sensazione che possa essere in grado di creare pericoli per gli avversari. Contro il Lecce, dunque, è da schierare: potrà dare continuità a questo suo momento d’oro e diventare il punto fisso di un attacco in cui la concorrenza è spietata.

Simeone (Napoli)

Il Cholito è chiamato ad una grande prova nel primo big match che affronterà da titolare: la sfida contro il Milan, infatti, potrebbe dire molto in ottica volata scudetto e la fame dell’argentino potrebbe essere la discriminante che porta il Napoli a fare sua la partita. Nonostante il complicato compito che lo attende, Simeone va schierato, potrà essere lui l’uomo decisivo.

Ceesay (Lecce)

Lo scontro tra bomber con Dia potrebbe dargli la scossa giusta e farlo tornare al gol che manca dalla prima giornata di campionato, quando con la sua rete aveva momentaneamente agguantato l’Inter. Da lì in poi di lui non c’è più traccia in zona gol: contro la Salernitana, però, potrebbe essere l’occasione giusta per tornare a timbrare il cartellino.

Dybala (Roma)

La Roma sfiderà l’Atalanta, che si trova attualmente in testa alla classifica, ed in un match in cui i giallorossi potrebbero accusare gli elevati ritmi dei nerazzurri, l’uomo deputato ad accendere la lampadina ed inventare qualcosa sarà Paulo Dybala: l’attaccante giallorosso è reduce da due reti consecutive e sta trovando la giusta condizione. Il match contro l’Atalanta sarà un banco di prova che non vorrà sbagliare

Laurentè (Sassuolo)

Nelle sue prime partite in Serie A ha preso le misure al campionato e alle difese avversarie, già dal match contro il Torino, però la sua rapidità e la sua qualità nell’1 contro 1 potranno fare la differenza anche in zona bonus: schieratelo senza pensarci, vi saprà ripagare con una prestazione maiuscola.

CENTROCAMPISTI

www.imagephotoagency.it

Tonali (Milan)

Il centrocampista rossonero è la vera anima del gioco della squadra di Pioli: con la sua intensità, già 25 palloni recuperati, e la sua qualità potrebbe non subire l’intensità del centrocampo del Napoli, ma anzi dominarlo con una prestazione sontuosa. Da schierare.

Radonjic (Torino)

I trequartisti di Juric sono fondamentali nel gioco del tecnico croato: hanno sia il compito di inserirsi alle spalle dei difensori per battere a rete, sia il compito di abbassarsi per legare il gioco e far transitare i palloni alla punta di riferimento. Proprio per questo motivo la posizione di Radonjic potrebbe infastidire il Sassuolo e potrebbe portarlo a rendersi pericoloso in zona bonus.

Mkhytarian (Inter)

Con l’assenza di Calhanoglu per infortunio, tocca all’armeno incaricarsi di fornire fantasia e qualità al centrocampo dell’Inter. Contro l’Udinese sarà un match complesso e molto intenso, ma la sua qualità nel ripulire palloni difficili e servirlo alle punte potrebbe fare la differenza. Così come potrebbe fare la differenza la sua capacità di rendersi pericoloso con ottime conclusioni dal limite. Da tenere d’occhio anche per la battuta dei calci piazzati.

Maggiore (Salernitana)

Il centrocampo della Salernitana è ben assortito e lui si è perfettamente calato nel ruolo di centrocampista box to box: la sua corsa e i suoi inserimenti senza palla potrebbero risultare determinanti nel match contro il Lecce, partita che potrebbe rivelarsi ben più equilibrata di quello che ci si attende.

Barak (Fiorentina)

Dopo la brutta sconfitta in Conference League, la Fiorentina deve ripartire e per farlo si affiderà al suo nuovo centrocampista: per lui, contro il Verona, sarà una partita speciale, ma proprio perché sa dove colpire i suoi ex compagni, da lui ci si aspetta una grande prestazione, magari condita con un bonus che gli attaccanti della Viola, per il momento, faticano a trovare.

DIFENSORI

www.imagephotoagency.it

Daniliuc (Salernitana)

Il giovane centrale della Salernitana, nel match contro la Juventus ha stupito tutti per la sua sicurezza e per la sua capacità di inserirsi perfettamente nei meccanismi della squadra di Nicola. Contro il Lecce ci si aspetta una prestazione maiuscola per dare continuità a quanto di buono messo in mostra.

Skriniar (Inter)

Dopo l’infortunio e tutte le voci di mercato che si sono susseguite la scorsa finestra di mercato, Milan Skriniar sembrava non essere ancora al top della condizione fisica e mentale: due partite senza subire gol ed una costante sensazione di crescita fisica lo stanno riportando ad essere il roccioso difensore di cui i tifosi nerazzurri si sono innamorati. In una partita molto equilibrata ed intensa come quella contro l’Udinese, una sua zampata potrebbe rivelarsi decisiva.

Toloi (Atalanta)

Il difensore italo-brasiliano fin qui è stato autore di un inizio di stagione impeccabile: fantamedia del 7.00, già una rete a referto e la sensazione di esaltarsi quando il gioco si fa duro, vedasi il match contro il Milan. Contro i fantastici 4 della Roma non avrà vita facile, ma la sensazione è che ne possa uscire vincitore.


Romagnoli (Lazio)

Dopo la debacle europea, la Lazio è chiamata a dare risposte immediate sia alla tifoseria che al proprio allenatore: in un momento così complesso, un vero tifoso laziale come Alessio Romagnoli vorrà dare qualcosa in più per la maglia, in modo da mettersi alle spalle una serata molto complessa. L’avversario è l’insidiosa Cremonese di Alvini, ma siamo certi che il centrale biancoceleste sfoggerà una prestazione di livello.


Rrahmani (Napoli)

Dopo l’addio di Koulibaly e l’arrivo di Kim non si pensava che la difesa del Napoli potesse apparire così compatta e con meccanismi già così funzionanti. Questo, però, è possibile solo grazie a Rrahmani: il centrale del Napoli spesso sfoggia ottime prestazioni, ma che non rubano l’occhio ed è per questo che è chiamato ad una grande prestazione che possa annullare Giroud.

Altre notizie

📢 Nasce il Napoli di Calzona: modulo, nuovi titolari, rigoristi e ballottaggi

Modulo Napoli Calzona – Come cambierà il Napoli con l’arrivo [...]

🔥 Consigli fantacalcio 26^ giornata: Osimhen, Chiesa, Alcaraz, Leao, Dybala, Scamacca, Lookman e Frattesi: chi gioca e chi no

Consigli fantacalcio 26 giornata – 25° turno in archivio e riflettori [...]

⚽ Probabili formazioni 26^ giornata Serie A: titolari e novità

Probabili formazioni 26 giornata – Archiviato il 25° turno di Ser[...]

📢 Nasce il Napoli di Calzona: modulo, nuovi titolari, rigoristi e ballottaggi

Modulo Napoli Calzona – Come cambierà il Napoli con l’arrivo [...]

⚽ Probabili formazioni 26^ giornata Serie A: titolari e novità

Probabili formazioni 26 giornata – Archiviato il 25° turno di Ser[...]