🎙️ Conferenze stampa 1^ giornata Serie A, Allegri: “McKennie è disponibile. Kostic dal 1′ minuto? Non ho ancora deciso”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Il primo turno di Serie A è finalmente alle porte. Protagonisti anche gli allenatori che, oltre a preparare tutte le gare, si apprestano anche a condividere nelle consuete conferenze stampa della 1^ giornata tutte le informazioni utili per decifrare le probabili formazioni che scenderanno in campo oltre a dare risposte importanti anche per i consigli fantacalcio per i fantallenatori.

Attenzione, dunque, alle parole dei protagonisti di giornata utili per indirizzarvi nelle scelte di formazione e magari risolvere qualche dubbio per la prima fantaformazione dell’anno.

Conferenze stampa 1^ giornata, le parole degli allenatori

Conferenza stampa Pioli Milan Udinese

Rebic sta bene e ha fatto un bel pre-campionato, Giroud è disponibile, l’unico assente oltre a Ibra è Tonali. Quello di Sandro è un piccolo contrattempo. Origi mi fa vedere le caratteristiche di un centravanti completo, può giocare con la squadra, allunga, dà profondità, dialoga, ci darà grandi soddisfazioni. Ha voglia, è intelligente, sono molto contento di lui, Adli e De Ketelaere. Se dovesse giocare Brahim è perché lo ritengo meglio degli altri per questa partita, perché ha fatto tutta la preparazione con noi, perché conosce i meccanismi“.

Conferenza stampa Sottil Milan Udinese

Beto ha fatto la sua prima settimana completa con la squadra, lo abbiamo gestito nei carichi nei primi giorni della settimana di concerto con lo staff medico ma ha risposto benissimo, con grande voglia di rientrare. Sta bene ed è a disposizione anche se, chiaramente, non avrà i 90 minuti ma siamo sulla buona strada. Becao è recuperato ed è al 100%. Già prima di rientrare in gruppo aveva svolto dei lavori individuali molto intensi. E’ un giocatore che ha fatto tutto il ritiro senza mai saltare un allenamento“.

Conferenza stampa Giampaolo Sampdoria-Atalanta

Djuricic lo alleno da una settimana e posso aver qualche risposta diversa sulla sua condizione fisica generale. Ma non ho la certezza di come stia perché comunque veniva da un periodo in cui si allenava da solo a casa. Villar ha fatto due allenamenti, ha fatto qualche test comunque fatto sui parametri di forza e generali. Però sono due giocatori importanti e forti. Gabbiadini migliora. Questa settimana è stato impiegato con più continuità. Ieri lo abbiamo lasciato a riposo ma io conto piano piano di recuperarlo a pieno regime. Ma per domani l’ho convocato“.

Conferenza stampa Gasperini Sampdoria-Atalanta

Sappiamo bene quale sia la moralità di Palomino, è abbastanza chiara la sua involontarietà sulla situazione. Andiamo a perdere un giocatore importantissimo, in questo inizio di stagione abbiamo perso lui, Demiral e Zappacosta. Loro due potranno aggregarsi da martedì, ma non ci saranno domani. Se posso scegliere, schiererei sia Scalvini che De Roon. A centrocampo ho Scalvini, De Roon, Koopmeiners, Ederson e Pasalic. De Roon in difesa ha fatto delle ottime gare. Se perderemo sia Demiral che Palomino dovremo pensarci, ma se ti trovi davanti a una situazione di emergenza poi ci pensi. Malinovskyi? Finché il mercato è aperto voci e richieste arrivano tutti i giorni, bisogna essere aperti. Tenere il mercato aperto fino al 1 settembre è nomale poi che ci siano situazioni improvvise come Freuler“.

Conferenza stampa Baroni Lecce-Inter

Hjulmand è giovane, ha talento, ha già dimostrato nello scorso campionato. Non metterò mai giocatori in ruoli che non possono fare, tra lui e Blin vedo più quest’ultimo come play e quindi sto lavorando su Hjulmand come interno. Helgason è giovanissimo, ha un destro veramente importante, quando calcia fa male. Sono ragazzi a cui va dato tempo di entrare“.

Conferenza stampa Inzaghi Lecce-Inter

Deve essere un altro grande anno. Siamo l’Inter, abbiamo il dovere di ambire al massimo. La squadra è rimasta bene o male la stessa, abbiamo perso Perisic che è stato importantissimo ma ha fatto altre scelte. Poi abbiamo riportato Lukaku e preso giocatori molto funzionali. Gli errori della scorsa stagione? Ci abbiamo pensato tanto, abbiamo anche riguardato le immagini dopo Inter-Sampdoria che sono rimaste nel cuore e nella mente di tutti. Gosens titolare? Volevo provare altre situazioni, visto anche il problemino di 3-4 giorni avuto in queste settimane da Gosens. Ora però Robin è tornato nel migliore dei modi, sta lavorando ogni giorno per migliorare e domani senza dubbio giocherà lui“.

Conferenza stampa Stroppa Monza-Torino

Cercheremo di portare in campo le nostre idee e le nostre caratteristiche in considerazione anche degli avversari. Mi piace il mercato che sta facendo la società, siamo leggermente in ritardo ma mi piace quello che stiamo facendo. Obiettivo salvezza? La nostra ambizione è quella di salvarci. E con questo non voglio andare contro quelle che sono le volontà di Galliani e del presidente, a me interessa il campo. Petagna e Mari? ono contento di loro due, vengono a dare esperienza e quella fisicità che serviva“.

Conferenza stampa Juric Monza-Torino

In questo periodo abbiamo valutato sia Milinkovic che Berisha, alla pari. In questo momento andiamo su Vanja, che ha fatto benissimo in ritiro e nelle amichevoli. Sarà lui titolare. Miranchuk ha fatto poche amichevoli ma si troverà subito bene, ha il vantaggio di essere stato allenato da Gasperini. Può essere un’opzione anche dall’inizio. Secondo me sa quello che dobbiamo fare. Seck ha avuto una grande crescita. Ora deve lui chiarirsi le idee. Non sarà convocato, ha idee un po’ diverse e vediamo cosa succede“.

Conferenza stampa Italiano Fiorentina-Cremonese

“Vi anticipo che Igor non sta bene e non sarà della partita, non vogliamo rischiarlo. Rientrano tutti tra cui anche chi era acciaccato Nico Gonzalez e Duncan. Rigorista? Resta la regola che tira chi se la sente ma Nico Gonzalez resta in vantaggio. Jovic per me è un numero 9 che mette in porta i compagni e fa un grande lavoro, parliamo di un numero 9 davvero forte. Quando sarà un giocatore a tutti gli effetti ci darà tanto, così come Cabral. Mandragora mezzala? Lo vedrete ogni tanto, sa come vogliamo andare a recuperare palle e sa come pressare ultra offensivo, lo sfrutteremo per quello che ci può dare. Dodo? Il primo allenamento lo ha fatto 15 giorni fa e si allena da solo da mesi. Dodo è in grande ritardo ma ha molte qualità e noi lo aspettiamo“.

Conferenza stampa Alvini Fiorentina-Cremonese

Non saranno della partita Valeri e Castagnetti, il primo per un affaticamento dopo la Coppa e il secondo per un problema al costato e non riesce a respirare molto bene. Non ci sarà nemmeno Lochoshvili, ma forse ci sarà spazio dall’inizio per qualcuno dei nuovi arrivati. Come cambierà la formazione? Ci saranno delle modifiche per forza, abbiamo lavorato tutto il precampionato in un certo modo, ora dobbiamo fare qualcosa di diverso proprio per queste situazioni che si sono verificate. Che match mi aspetto? Mi aspetto un match difficile, abbiamo grande rispetto. Siamo una neopromossa, scenderemo in campo con le nostre idee e i nostri punti di forza, cercando di dare il massimo sempre. Al Franchi vedremo tantissimi nostri tifosi, noi vogliamo renderli orgogliosi, non di certo fare i neopromossi destinati a fare un certo tipo di campionato

Conferenza stampa Sarri Lazio-Bologna

Abbiamo la fortuna che ci è rimasta una base dallo scorso anno, ma credo il percorso debba iniziare ora. Mi piace la squadra, perchè penso che abbiamo fatto qualcosa di logico, qualcosa che rientra nelle dimensioni della nostra società. Mourinho dice che abbiamo speso troppo? Noi non abbiamo speso, abbiamo investito in ragazzi giovani. Ringrazio Mourinho per la fiducia, spero di accontentarlo. Credo che il secondo posto per la Roma sarebbe una delusione. Come ho visto Milinkovic? Milinkovic-Savic è un pò indietro, ma è normale. Ha un fisico che impiega un pò di tempo ad entrare in forma. Bisogna accompagnarlo un pò per due/tre partite. Luis Alberto titolare? Il campo ci dirà se Luis Alberto, Marcos Antonio e Milinkovic possono giocare insieme. Marcos Antonio è un grande palleggiatore, bella velocità di idee. Portiere titolare? Non ho deciso il portiere. Maximiano si è integrato bene, ma lo stesso si può dire per Provedel. Giocheranno entrambi nel corso della stagione“.

Conferenza stampa Mihajlovic Lazio-Bologna

Mihajlovic si è presentato in conferenza stampa insieme ad Arnautovic, De Silvestri, Medel e Soriano: “Chiedo di allenarsi bene, di dare l’esempio, di trascinare i giovani. Loro sono fondamentali per l’esperienza, per la qualità, per quello che significano per questa squadra. So che l’andamento della stagione dipende anche da noi cinque. Il mercato non é finito. Bisogna avere fiducia nella società. Io ho fiducia e so che loro faranno di tutto per rendere la squadra più competitiva e più forte. La Lazio é una squadra importante. Davanti é sempre la stessa, si sono rinforzati ma hanno anche cambiato portiere. Sono curioso anche io perché tifo Lazio, ma non domani“.

Conferenza stampa Nicola Salernitana-Roma

Radovanovic e Bradaric stanno progressivamente rientrando in gruppo e dovranno essere a disposizione quanto prima. Recuperarli è molto importante. Certo, sono reduci da infortuni e i carichi di lavoro vanno gestiti, ma il nostro obiettivo è quello di vederli all’opera la settimana prossima contro l’Udinese. Li voglio in ritiro con noi da stasera per acuire in tutti il senso d’appartenenza. Voglio che tutti si sentano partecipi di questo progetto. Candreva aggiunge tanta esperienza, conosce il nostro sistema di gioco ed è un ragazzo che sa integrarsi velocemente nelle conoscenze di gioco. Bronn è un calciatore portato ad aggredire, ma per lui e per Vilhena ci vorrà un po’ di tempo per aggiungere conoscenze reciproche. Anche numericamente parlando, però, c’è bisogno di tutti da subito e la partita è un test fondamentale. Sicuramente ci sarà la possibilità di vederli all’opera“.

Conferenza stampa Mourinho Salernitana-Roma

Purtroppo il mercato non è chiuso, è una cosa che non mi piace, si giocano 3/4 gare prima della chiusura del mercato, non mi piace. Fare una valutazione adesso sarebbe prematuro. Penso sia meglio aspettare, mi sembra ovvio che abbiamo preso 5 giocatori per 7 milioni, e che questo vuol dire che si è fatto molto bene. Difesa a 4? La difesa a 4 è una cosa che si deve allenare, quello che abbiamo fatto prevalentemente è stato lavorare alla difesa a 3, più adatta alle caratteristiche dei nostri difensori centrali e dei nostri terzini, più adatti a questa direzione. Quest’anno è arrivato qualche giocatore, possiamo giocare a 4, ma bisogna lavorare. Il mio parere su Nicola? Volevo fare i complimenti a Nicola, ha fatto una seconda metà di stagione epica, con una squadra presa in grande difficoltà“.

Conferenza stampa Gotti Spezia-Empoli

Kovalenko, che pensavo che avrei potuto portare almeno in panchina ma nella rincorsa alla miglior condizione ha fatto carichi importanti e ha un piccolo affaticamento, che lo terrà fuori qualche giorno e non vogliamo rischiare. Caldara è a disposizione completa, è un difensore molto strutturato e che il 14 di agosto ancora non è al 100%. Ekdal è reduce da 4 mesi di un infortunio che ne ha condizionato l’utilizzo, è partito in ritardo ma confido di portarlo in panchina e, se ci sarà la possibilità, fargli fare anche qualche minuto. Dragowski che allenandosi da solo ritenevo più indietro, ma invece la sensazione è quella di averlo trovato bene. Può giocare? È una possibilità a cui penso, e l’allenamento di oggi mi dirà certe cose”.

Conferenza stampa Zanetti Spezia-Empoli

“Cambiaghi? Più che un dubbio è un ballottaggio. Si gioca la maglia, come è giusto che sia. L’importante è creare una sana competitività. Lammers è un giocatore che ha centimetri, ma abbina una grandissima tecnica. Può fare seconda punta e trequartista, non ha il cambio di passo di Cambiaghi ma ha colpi, giocate, attacca la porta e si sposa bene con gli altri giocatori.

Conferenza stampa Cioffi Hellas Verona-Napoli

Non ho deciso chi sostituirà Ceccherini. Non mi aspettavo nulla: le aspettative creano delusioni. Ci aspettiamo un assedio, sappiamo che siamo questi, che siamo contati, ma che nella pochezza di numeri troveremo la nostra forza. Abbiamo giovani talentuosi, ma non voglio correre il rischio di bruciarli. Il Napoli che affrontiamo è una squadra che non è in costruzione: hanno grande qualità. Hanno una media realizzativa altissima, ci aspettiamo un Napoli frizzante, di palleggio e di volontà, che proverà a chiudere la partita subito. Il mio focus non è stato né tecnico né tattico: ci sono delle componenti che non vanno sottovalutate“.

Conferenza stampa Spalletti Hellas Verona-Napoli

Quello che posso dire è che faremo meglio fin da subito e che faremo innamorare di nuovo la città. Tutto quello che sta succedendo è una responsabilità che mi stimola tantissimo, come ho già detto; si devono ritrovare le dinamiche dello spogliatoio, perché sono cambiate. Quando fai a meno di persone come Koulibaly, Insigne, Mertens, Ghoulam cambiano delle dinamiche all’interno, anche se quelle di campo sono già rodate. Simeone? Se è tutto a posto lo porto a Verona. Lui è uno di quei giocatori di cui ha bisogno il Napoli e lui ha bisogno del Napoli. Da un punto di vista mio è una mancanza di rispetto parlare di chi non è a mia disposizione verso quelli che hanno lavorato fino ad ora. Noi siamo a posto nelle rotazioni con 25 calciatori, non li uso tutti. Sirigu? Lui è arrivato in ottima condizione ma è chiaro che, richiesto stesso da lui, ha raddoppiato subito gli allenamenti per riprendere il ritmo.”

Conferenza stampa Allegri Juventus-Sassuolo

Abbiamo fuori Rabiot e Kean per squalifica e anche lì secondo me bisogna rivedere questa situazione, perché con un giocatore che salta la prima per un’ammonizione all’ultima ne risente lo spettacolo. Abbiamo degli indisponibili come Szczesny, Aké che ha la frattura del perone, Pogba ha un problema meniscale e speriamo di averlo al più presto possibile, abbiamo Chiesa che riavremo a livello ottimale a gennaio, Arthur che ha un problema e ci sono delle voci di mercato. McKennie è disponibile. Se dal primo minuto? Buttiamolo in campo e poi vediamo. Kostic è arrivato l’altro giorno: devo ancora decidere chi far giocare tra lui, McKennie e Cuadrado. Di questi ne gioca uno: sono molto contento di lui, comunque, perché è un calciante e ne trarrà beneficio Vlahovic.

Conferenza stampa Dionisi Juventus-Sassuolo

In attesa di dichiarazioni…

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!