Milan, con Investcorp si sogna in grande: ecco Sterling, i dettagli

Fonte: Wikimedia Commons

Sterling al Milan – L’avvento di Investcorp può cambiare radicalmente le prospettive di sviluppo futuro del Milan. Fin qui Elliott ha preferito puntare, nella maggior parte dei casi, su elementi giovani o comunque poco noti al grande pubblico da far crescere nel migliore dei modi sotto l’ala protettiva dei senatori. Una linea verde rivelatasi fruttuosa, come testimoniato dal primo posto in classifica e dalla possibilità di accedere alla finale di Coppa Italia.

Il fondo di investimento con sede nel Bahrein, invece, intende perseguire una strategia ben differente che prevede l’ingaggio di nuovi top player. L’obiettivo del gruppo presieduto da Mohammed Al Ardhi (che di recente ha fatto gli auguri di buona Pasqua a tutti i tifosi rossoneri) è infatti quello di rilanciare il club a livello mondiale, facendolo tornare ad essere competitivo ai livelli più alti.

La trattativa riguardante l’acquisto delle quote di maggioranza della società si dovrebbe chiudere a breve sulla base di oltre un miliardo di euro. Poi, sarà tempo di operare sul mercato: diversi i nomi già finiti nel mirino tra cui Raheem Sterling, in uscita dal Manchester City a causa del rapporto complicato che lo lega a Pep Guardiola.

Sterling al Milan, il giocatore si candida: affare possibile

Il suo contratto scade a giugno 2023 e i vari incontri andati in scena in queste settimane non sono bastati per trovare la quadra in merito al rinnovo. Le parti risultano distanti ed il giocatore ha già fatto sapere di voler cambiare aria. L’opzione che prevede l’addio al termine della stagione è quindi concreta, con i Citizens che lo lasceranno partire in modo tale da monetizzare il suo addio.

All’esterno, autore di 14 gol e 7 assist in 40 presenze complessive, piace molto il progetto del Milan: un interesse corrisposto da Paolo Maldini, che nei giorni prossimi proverà ad elaborare la proposta giusta da sottoporre al City. L’operazione, stando a quanto confermato dalla Gazzetta dello Sport, è fattibile: restano da delimitare i contorni economici ma la potenza di fuoco di Investcorp non conosce limiti. 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!