Leghe FantaMaster
Home » Milan » Milan, il tanto atteso rinnovo è arrivato: tutto su durata e cifre del contratto

Milan, il tanto atteso rinnovo è arrivato: tutto su durata e cifre del contratto

Il rinnovo del contratto che lega Theo Hernandez alla squadra che lo ha di fatto nominato capitano (o comunque uno dei capitani) è ormai cosa fatta. Uno dei terzini sinistri più forti della Serie A e di tutto il calcio europeo ha deciso di legare in maniera ancor più salda il proprio nome a quello del Milan, la squadra che ne ha rilanciato la carriera in queste tre stagioni.

Per il giocatore arrivato nell’estate del 2019 dal Real Madrid, in attesa di capire come si concluderà questa stagione, c’erano da sistemare alcuni dettagli relativi proprio all’accordo in essere con il club. Il suo contratto, che fino all’ufficialità del rinnovo sarà ancora in vigore, ha una scadenza fissata per il 30 giugno 2023. Una data troppo vicina per non spaventare il popolo rossonero.

Così la trattativa è andata avanti in questi giorni, senza troppe luci addosso ma neanche a fari spenti per non destabilizzare l’ambiente. La doppia e cocente delusione data dagli addii di Donnarumma e Calhanoglu, oltre al timore sempre più concreto di perdere Kessie a fine stagione, sono ancora vivi nei ricordi e negli occhi della tifoseria milanista.

Rinnovo Theo Hernandez, nuova scadenza nel 2026 e ingaggio raddoppiato

Stando a quanto riportato anche oggi dalla Gazzetta dello Sport, l’accordo è ormai totale ed è stato trovato nelle scorse ore. Manca solo la fumata bianca e l’annuncio ufficiale da parte del Milan, anche se le cifre sono state ormai stabilite. Theo Hernandez firmerà un nuovo contratto che sposterà la scadenza di ben tre anni rispetto all’attuale, portandola al 30 giugno 2026.

È inevitabile che anche l’ingaggio sarà più alto rispetto al milione e mezzo attualmente percepito per ogni stagione. L’ex merengue ha ottenuto l’aumento che desiderava, portando lo stipendio netto a 4 milioni di euro all’anno. Un upgrade necessario per tenere lontano le sirene di mercate e il timore di un altro doloroso addio a parametro zero.

Altre notizie

Immobile, Provedel, Romagnoli, Zaccagni, le ultime su Luis Alberto e un nuovo stop: le novità in casa Lazio

Infortunati Lazio – Archiviata la larga vittoria dello scorso turno e nel tentat[...]

Roma, quando torna Ndicka? I possibili tempi di recupero

Rientro Ndicka – Passata la grande paura dopo il malore accusato durante Udinese[...]

Atalanta | Scamacca, Lookman, De Ketelaere e Miranchuk: come cambiano le gerarchie offensive

Gerarchie attacco Atalanta – Le ultime partite fra Europa League e campionato de[...]

Immobile, Provedel, Romagnoli, Zaccagni, le ultime su Luis Alberto e un nuovo stop: le novità in casa Lazio

Infortunati Lazio – Archiviata la larga vittoria dello scorso turno e nel tentat[...]

Roma, quando torna Ndicka? I possibili tempi di recupero

Rientro Ndicka – Passata la grande paura dopo il malore accusato durante Udinese[...]

Atalanta | Scamacca, Lookman, De Ketelaere e Miranchuk: come cambiano le gerarchie offensive

Gerarchie attacco Atalanta – Le ultime partite fra Europa League e campionato de[...]