Lazio, niente rinnovo di contratto: tre addii già certi in estate

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Rinnovi Lazio – La rivoluzione in casa Lazio è alle porte. Dopo una sessione invernale del mercato caratterizzata quasi esclusivamente dalle cessioni di tanti giocatori che non rientravano più nel progetto biancoceleste tra cui Denis Vavro, Vedat Muriqi e Gonzalo Escalante il club ha già iniziato a guardare al futuro.

L’obiettivo è quello di fornire al tecnico Maurizio Sarri una serie di elementi maggiormente congeniali al suo credo calcistico: il restyling, in particolare, avverrà anche attraverso il mancato rinnovo di contratto di numerosi calciatori i quali, al termine della stagione, potranno così scegliersi liberamente la loro prossima destinazione.

È il caso, ad esempio, di Luiz Felipe finito di recente nel mirino dell’Inter e di diverse squadre spagnoli tra cui il Siviglia ed il Betis. Gli incontri andati in scena in queste settimane per individuare una soluzione in grado di soddisfare le parti in causa non sono bastati per produrre la fumata bianca e così, salvo sorprese, il divorzio è destinato ad andare in scena in estate.

Rinnovi Lazio, in tanti verso l’addio

In lista di sbarco ci sono pure Adam Marusic (autore di una stagione in chiaroscuro durante la quale non è riuscito mai a segnare o a fornire un assist), Stefan Radu, Thomas Strakosha e Lucas Leiva che, dopo l’esplosione di Danilo Cataldi, ha perso il posto da titolare nello schieramento tattico biancoceleste. Differenti invece sono i casi riguardanti Patric e Pepe Reina

Il difensore nelle ultime uscite ha ben figurato, meritandosi i complimenti pubblici di Sarri. Il club, dal canto suo, vorrebbe trattenerlo ma la trattativa con il suo Vincenzo Raiola, da ormai diverso tempo, è finito su un binario morto: il giocatore, intanto, è finito nel mirino del Valencia e del Getafe. Per quanto riguarda il portiere, l’accordo con la Lazio prevede il rinnovo automatico di un anno in caso di qualificazione in Europa tuttavia Reina considera agli sgoccioli la sua esperienza nella capitale.