“Non mi sento un secondo”: il portiere alza la voce, al fantacalcio scatta il dualismo

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Il ruolo di portiere rischia di creare un imprevisto dualismo tra le fila dell’Atalanta, proprio in vista delle ultime giornate di campionato. Mancano gli ultimi nove turni, con la formazione nerazzurra che inizia ad avvertire un po’ di stanchezza. Prova ne sia la prestazione sottotono di ieri contro il Genoa.

Uno 0-0 che oltre a confermare l’ermetismo della formazione allenata da Alexander Blessin, certifica lo stato fisico tutt’altro che esaltante della Dea. Ora il quarto posto che vale la conferma tra le grandi della Champions League dista ben otto punti, anche se c’è da tenere in considerazione il recupero del match contro l’Udinese.

Tra le altre cose, ieri pomeriggio Gian Piero Gasperini ha deciso di proporre una novità importante, proprio tra i pali della sua squadra. Juan Musso non è sceso in campo, al suo posto a difendere i pali dei bergamaschi ci ha pensato Marco Sportiello. E per lui è arrivato un clean sheet che è sempre soddisfacente per un portiere.

Portiere Atalanta, Sportiello lancia la sfida a Musso

Al termine della gara, Sportiello ha rilasciato queste dichiarazioni: “Ho semplicemente fatto quello che dovevo fare. Quest’anno ho giocato poco, ma non mi sento un secondo. So quello che posso dare e sono contento di essere tornato in campo a offrire il mio contributo“.

Più di una semplice dichiarazione d’intenti da parte dell’ex estremo difensore della Fiorentina. Ora la palla passa al Gasp, il quale dovrà prendere una decisione. Già a partire dalla sfida di giovedì sera sul campo del Bayer Leverkusen: un match che vale i quarti di finale di Europa League.

Ma è anche una scelta importante in chiave fantacalcio. Se avete nella vostra rosa Musso ma non vi siete “coperti” con Sportiello, i problemi potrebbero essere dietro l’angolo…

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!