📢 Intercettazioni Juventus, Agnelli: “Tutta la m***a che sta sotto non si può dire”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Intercettazioni Juventus – Come riportato da Repubblica, starebbero spuntando fuori altre intercettazioni relative all’ormai vecchio Cda della Juventus. Da Cherubini, ad Arrivabene, fino ad arrivare ad Agnelli. Lente d’ingrandimento anche sulla discussione Cherubini e Leonardo Bonucci per la questione dei pagamenti degli stipendi.

BONUCCI-CHERUBINI:Scusa Fabio, io mi fido di te ma se poi arriva un altro?”. “Leo, la Juventus è quotata in Borsa, è della famiglia Agnelli. Vuoi che succeda il finimondo per due stipendi?”.

PARATICI-CHERUBINI: Dobbiamo essere aperti su tutto. La priorità sarà vendere in prima squadra ma allo stesso tempo prepariamo cessioni giovani. Facciamoci trovare pronti, così potremmo scegliere e non essere costretti a restare a piedi. In qualche modo faremo e arriveremo a dama… ne sono sicuro, siamo troppo bravi e troppo allenati”.

ARRIVABENE-BERTOLA: “Fatti i conti della serva noi dovevamo fare per star tranquilli, un aumento di 650 milioni, non di 400… per sanare”. Bertola: “Siamo andati decisamente in over spending”.

AGNELLI: “Non era solo il Covid e questo lo sappiamo bene. Dall’altro abbiamo ingolfato la macchina con ammortamenti e soprattutto la merda… perché è tutta la merda che sta sotto che non si può dire”.