Caso Juve, anche l’Atalanta nei guai? Percassi ammette il rischio

www.imagephotoagnecy.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Indagini Juventus – La scossa che ha colpito la Juventus, costringendo tutto il CdA bianconero alle dimissioni, potrebbe espandere la sua potenza e diventare un vero e proprio terremoto per il sistema calcio italiano. Le indagini portate avanti dalla procura, si starebbero ampliando di varie sfaccettature, rischiando di travolgere anche altri club di Serie A.

Secondo quanto riferito dai colleghi de La Gazzetta dello Sport, l’inchiesta starebbe prendendo in esame anche i rapporti della Vecchia Signora con le altre società. In particolare, le ultime intercettazioni a fare scalpore, sarebbero quelle tra l’ex dirigente Fabio Paratici e l’Ad dell’Atalanta, Luca Percassi.

Sotto la lente d’ingrandimento, sarebbe finita l’operazione che ha visto l’attuale giocatore del Tottenham, Cristian Romero, passare dal vestire la maglia della Juventus a quella della Dea. Il dirigente del club bergamasco, avrebbe accennato all’esistenza di una documentazione che farebbe rischiare grosso alla squadra atalantina.

Indagini Juventus: l’intercettazione Paratici-Percassi

Non lascia spazio a molte interpretazioni il dialogo riportato dalla rosea tra Fabio Paratici e Luca Percassi, che rischia di scoperchiare un sistema che non veda coinvolta solo la società bianconera, ma anche altri club di Serie A come l’Atalanta stessa. Sono infatti queste le parole intercettate del dirigente della Dea, in merito all’acquisto di Romero: “Quella lettera lì non potrò mai tirarla fuori, dovessimo andare in giudizio, viene fuori che ho falsato il bilancio“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!