Fiorentina-Atalanta, Ikoné e Cabral fuori per 90′: cosa cambia al fantacalcio

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Ikoné al fantacalcio è ancora una grande incognita, così come Cabral: sono loro gli acquisti che hanno acceso di nuovo l’entusiasmo in casa Fiorentina dopo l’addio di Vlahovic, ma i due giocatori non sono ancora entrati negli schemi di Italiano. La Fiorentina, però, nonostante il periodo di ricostruzione dopo il mercato di gennaio, continua a viaggiare a ritmi altissimi.

Italiano, infatti, ha creato un sistema di gioco che dà certezze ai giocatori della Fiorentina: c’è grande entusiasmo nell’ambiente dopo la vittoria contro l’Atalanta, adesso la formazione viola è lanciata verso l’Europa. Per centrare un obiettivo così ambizioso, però, servirà l’apporto dei due nuovi acquisti: Italiano ha chiesto tempo per il loro inserimento, dalle prossime giornate Ikoné e Cabral verranno schierati con più continuità.

La verità, però, è che c’è grande concorrenza nell’attacco della Fiorentina. Piatek è l’alter-ego di Cabral, ne può giocare solo uno alla volta nel 4-3-3 di Italiano; discorso diverso per le fasce, dove ci sono due posti a disposizione, ma molti uomini in più. Tra tutti spicca Nico Gonzalez, del quale Italiano si priva poco volentieri: nemmeno lui, però, è un insostituibile.

www.imagephotoagency.it

Ikoné al fantacalcio come va gestito? I ballottaggi sulle fasce

“Gli diciamo sempre che Platini ci mise 5 mesi ad ambientarsi ma lui deve fare prima”: sono state queste le parole di Italiano ad inizio febbraio parlando dell’inserimento di Ikoné. Italiano concede spazio a tutti, perciò tornerà anche il momento di Ikoné: allo stesso tempo, però, sulle fasce c’è molta concorrenza. Sia lui che Nico Gonzalez sono giocatori mancini che amano tornare sul proprio piede preferito accentrandosi, ma Nico parte avanti nelle gerarchie.

L’argentino, però, è adatto anche a giocare a sinistra: Ikoné, quindi, si giocherà il posto con Sottil e Saponara. Le gerarchie sono ancora da definire, ma i fantallenatori possono rimanere fiduciosi: Ikoné avrà il suo spazio da qui a fine anno. La Fiorentina ha investito pesantemente su di lui (14 milioni di euro) e per questo motivo sarà ancora centrale nel progetto viola.

Cabral al fantacalcio come va gestito? Il ballottaggio con Piatek

“Sì, devo dire che mi sta stupendo, ma è un ragazzo che rispetto agli altri due arrivati a gennaio conosce la lingua e la Serie A”: Italiano ha speso parole al miele per Piatek nel post-partita di Fiorentina-Atalanta, ma ha sottolineato un fattore molto importante. Piatek sta giocando anche perché conosce meglio la Fiorentina e la Serie A, Cabral ha bisogno di un periodo di ambientamento.

“I gol lo ripagano per quello di straordinario che sta facendo”, ha chiuso Italiano, parlando ancora di Piatek. Chi segna, gioca (e batte i rigori). Questo è ciò che ha fatto capire Italiano: Piatek, dunque, può essere considerato il titolare della Fiorentina in questo momento. Cabral deve risalire la gerarchia, dovrà farlo a suon di gol a partita in corso durante il finale di stagione: i fantallenatori del brasiliano, dunque, dovranno fidarsi di lui anche quando partirà dalla panchina.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!