Napoli, senti Giuntoli: “Siamo sottovalutati. Sulle voci che mi vorrebbero alla Juve…”

www.imagephotoagency.it

Dichiarazioni Giuntoli – A pochi minuti dal fischio iniziale tra Napoli ed Ajax, il Ds Cristiano Giuntoli si è concesso ai microfoni di Sky Sport e di Mediaset Infinity. Sono queste le dichiarazioni del dirigente azzurro: “Siamo orgogliosi perché per anni siamo stati sottovalutati come calcio italiano e invece il calcio lo sappiamo fare. Le risorse sono quelle che sono, ma torneremo fuori alla grande“.

Giuntoli sulla non-dipendenza da Osimhen: “Cerchiamo di migliorare anno dopo anno, alcune volte ci siamo riusciti e altre volte meno, ma parla sempre il campo. Abbiamo cercato di dare al mister dei giocatori con caratteristiche diverse, in modo tale che tutti possano giocare con tutti“.

Sul Napoli che ha aspettato Lobotka e Kvaratskhelia: “Cerchiamo di fare poche operazioni ma mirate. Qui si dimentica facilmente che in Italia c’è un forte tatticismo e che chi arriva dall’estero ha bisogno di tempo per adattarsi al nostro calcio. Se noi crediamo nel lavoro che facciamo, non ci viene complicato aspettare i calciatori. Su Kvara? contavamo che facesse così bene, ci stavamo dietro da tanto tempo. Ne abbiamo approfittato in inverno, quando non c’era il mercato, siamo stati bravi e fortunati“.

Dichiarazioni Giuntoli: sul mercato dei dirigenti e le voci sulla Juventus

Il Ds del Napoli, Cristiano Giuntoli ha commentato le voci che lo vorrebbero via dal club azzurro per provare una nuova avventura in Serie A con altri colori, nello specifico quelli della Juventus: “Qui a Napoli sto benissimo, ho altri due anni di contratto e sono molto legato a De Laurentiis. Grazie ad Aurelio abbiamo potuto creare in questo momento qualcosa di speciale, per cui in questo momento non ci penso“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!