Napoli, stoccata De Laurentiis: “Il calcio è malato dall’alto, siamo schiavi. Sulla Juve…”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Dichiarazioni De Laurentiis – Al margine dell’evento dedicato alla presentazione del “Codice di giustizia sportiva FOGC”, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis è intervenuto con parole forti sul sistema calcio italiano e sul caso che sta colpendo la Juventus.

Queste le parole del patron campano sull’attuale calcio in Italia: “Il Governo è sempre stato assente, nonostante il nostro gettito fiscale sia importantissimo. Voi credete che non ci siano più schiavi? Siamo ancora tutti schiavi. Schiavi di una situazione non piacevole“.

Prosegue: “Il calcio è malato dall’alto. Non vogliono capire che non ci sono le giuste risorse per andare avanti con questa tipologia di campionati e non si vuole una rivoluzione copernicana perché poi bisogna essere rieletti. Questo è un problema di tutti coloro che sono sottoposti a elezione, dal mondo della politica, all’industria a quello dello sport. Nel calcio la sorveglianza è latente e non c’è la volontà di voler modificare e crearsi delle antipatie“.

Dichiarazioni De Laurentiis, le parole sul caso Juventus

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis ha commentato in questo modo lo scossone che ha investito la Juventus: “Non ne parlo. Non è il mio compito, lo faranno i magistrati. Mi spiace che il calcio non sia sempre portatore di valori sani, che dovrebbero essere d’esempio per le nuove generazioni. Non sta a me stabilire se sarà un nuovo Calciopoli“.