Conte via dal Tottenham: guiderà la rifondazione di un top club

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Conte al PSG – L’ennesima delusione, forse la più cocente degli ultimi anni. Il PSG è divenuto una polveriera dopo l’eliminazione patita in Champions League per mano del Real Madrid. La strada, dopo il gol iniziale firmato da Kylian Mbappé, sembrava tutta in discesa. Poi, però, l’errore commesso da Gianluigi Donnarumma ha favorito la rimonta dei Blancos trascinati da Karim Benzema.

Nonostante siano passati diversi giorni da quella partita, il clima nell’ambiente resa teso. Il presidente Nasser Al-Khelaifi e Leonardo sono finiti nel mirino della tifoseria, che li ha invitati ad andarsene alla luce del nuovo fallimento milionario. Il primo, ovviamente, resterà in carica mentre il secondo risulta in bilico (piace molto Fabio Paratici). La sensazione, in ogni caso, è che in estate si andrà incontro ad una vera e propria smobilitazione. 

Mbappé, che fin qui ha rispedito al mittente tutte le proposte ricevute riguardanti il rinnovo del contratto in scadenza a giugno, è pronto a dire di sì proprio al Real che ha messo sul tavolo un ingaggio da 25 milioni netti più ricchi bonus. Da valutare poi le situazioni di Lionel Messi (da non escludere un suo ritorno al Barcellona) e di Neymar, entrambi contestati a gran voce in occasione dell’ultimo incontro di campionato. Il destino del tecnico Mauricio Pochettino, invece, è già scritto e per sostituirlo il club ha messo nel mirino un big: Antonio Conte.

Conte al PSG, affare possibile

Il tecnico da novembre è sbarcato sulla panchina del Tottenham, prendendo il posto dell’esonerato Nuno Espirito Santo. Il bilancio fin qui è negativo: eliminazione sia in Conference League che in FA Cup e ottavo posto in Premier League, a -6 dall’Arsenal quarto. Il club a gennaio gli ha messo a disposizione nuove pedine, tra cui Dejan Kulusevski e Rodrigo Bentancur, ma le cose non sono migliorate molto come testimoniato dalla sconfitta subita sabato per mano del Manchester United.

Conte, dal canto suo, si aspettava un ritorno più felice in Inghilterra mentre oggi appare nervoso e non del tutto allineato alla società. Di recenti le parti si sono incontrate per fare il punto della situazione e capire in che modo proseguire insieme. La fumata è stata bianca, ma il futuro dell’allenatore resta tutto da scrivere anche alla luce del fatto che il contratto che lo lega agli Spurs scadrà a giugno 2023. Il PSG lo ha messo nel mirino e vuole affidargli la conduzione del prossimo progetto tecnico.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!