Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 37^ giornata

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 37^ giornata – Dopo il 36° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 37^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Sfida scudetto tra Milan e Inter ancora nel vivo. Rossoneri impegnati in casa contro l’Atalanta, nerazzurri ospiti del Cagliari. Attenzione anche alla lotta salvezza con Spezia, Sampdoria, Salernitana, Cagliari, Genoa e Venezia ancora in corsa per evitare la drammatica retrocessione.

Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 37^ giornata: la PREVIEW di giornata

Empoli-Salernitana (sabato 14 maggio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Empoli

TOP, Pinamonti e Parisi: il centravanti della compagine toscana potrebbe ripetersi dopo l’ottima prestazione contro l’Inter. Puntate su di lui: 7,24 di fantamedia, 13 gol, 1 assist e 62 tiri in porta. Da schierare anche Parisi: occhio ai suoi possibili traversoni dalla sinistra e al possibile bonus su assist. 29 dribbling riusciti e 98 duelli vinti.

FLOP, Bajrami e la difesa: periodo decisamente negativo per il trequartista empolese. Bocciatelo: 96 duelli persi, 28 dribbling sbagliati e 119 cross non andati a buon fine. Da bocciare anche l’intero pacchetto arretrato dell’Empoli: evitate tutti i difensori, tranne Parisi.

SCOMMESSA, Cutrone: l’ex Milan potrebbe rivelarsi una mossa a sorpresa nel corso della ripresa. E se fosse lui la chiave di svolta del match? Dedicato solamente agli amanti del rischio: puntate su di lui.

Salernitana

TOP, Verdi e Djuric: Salernitana rinata grazie al suo numero 10. Impossibile rinunciare a Verdi in questa fase della stagione, soprattutto per la sua leadership su calcio di rigore e calci piazzati. 7,37 di fantamedia, 6 gol e 22 tiri in porta. Pollice in alto anche per Djuric: il centravanti granata potrebbe sfruttare al meglio le sue qualità nel gioco aereo: 5 gol, 4 assist e 33 tiri porta.

FLOP, la difesa: bocciate l’intera difesa della compagine granata. Meglio evitare rischi inutili in un momento così caldo della stagione.

SCOMMESSA, Kastanos: l’ex Juventus, rivelatosi decisivo nell’ultima sfida contro il Cagliari, potrebbe partire titolare in vista della sfida contro l’Empoli. Corsa, grinta e qualità: occhio ai bonus a sorpresa. Schieratelo, potrebbe rivelarsi una sorpresa assoluta di questa 37^ giornata.

Udinese-Spezia (sabato 14 maggio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Udinese

TOP, Deulofeu e Udogie: stagione da incorniciare condita da 12 gol e 4 assist. 7,67 di fantamedia e 56 tiri in porta complessivi. Stato di forma eccezionale, giusto confermarlo in questo 37° turno di Serie A. Dentro anche Udogie, rivelazione assoluta della stagione friulana: 6,47 di fantamedia, 4 gol, 2 assist e 28 cross complessivi.

FLOP, Pussetto e la difesa: l’argentino continua ad attraversare una fase di stagione altalenante. Meglio evitarlo: 4 gol e 2 assist in stagione. Pesano i 18 cross sbagliati e i 30 dribbling falliti.

SCOMMESSA, Molina: dopo qualche giornata di completo anonimato, l’esterno difensivo bianconero potrebbe ritornare protagonista, soprattutto con la conclusione da fuori area o su calcio piazzatto, doppia specialità della casa. 6 gol, 1 assist, 83 duelli vinti e 30 tiri in porta.

Spezia

TOP, Verde e Agudelo: giusto schierare Verde soprattutto dopo le ultime prestazioni in crescendo. 7 gol, 5 assist e 71 corner conquistati. Da segnalare anche le 93 palle recuperate e i 40 tiri in porta. Dentro anche Agudelo: occhio alla sua capacità d’inserimento. 23 falli procurati, 318 passaggi completati e 11 tiri in porta.

FLOP, Reca e Maggiore: prestazioni in chiaroscuro con rendimento totalmente al ribasso. Giusto evitare Reca dopo le ultime partite deludenti in campionato: 5,83 di fantamedia, solo due assist all’attivo e 11 dribbling sbagliati. Fuori anche Maggiore, apparso in netto calo fisico-mentale: 199 duelli persi, 64 falli commessi e 79 passaggi sbagliati nel corso del campionato. Bocciatelo in questo 37° turno.

SCOMMESSA, Manaj: lo Spezia farà affidamento alle sue qualità nel gioco areo e fiuto del gol. Si può schierare in caso di stretta necessità ed emergenza. 5 gol stagionali, 19 dribbling riusciti, 66 duelli arei vinti e 29 tiri in porta.

Verona-Torino (sabato 14 maggio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Verona

TOP, Tameze e Caprari: 2 reti e 4 assist per il centrocampista prodotto della Primavera dell’Atalanta. Numeri che dimostrano la sua crescita sotto gli ordini di Tudor: per lui anche 224 palle recuperate e 24 passaggi decisivi. Stagione da incorniciare per Caprari che stupisce per numero di dribbling riusciti (63) e tiri in porta totali (36): impossibile lasciarlo fuori.

FLOP, Lazovic e Gunter: l’esterno può soffrire la fisicità di Ola Aina, attenzione ai 525 palloni persi finora e ai 269 passaggi corti sbagliati. Può andare verso un’insufficienza anche Gunter che si sta dimostrando giocatore poco utile al fantacalcio. Nessun bonus dall’inizio del campionato, ma ben 9 ammonizioni. Sono 39, infatti, i falli commessi dal centrale gialloblù.

SCOMMESSA, Depaoli: l’ex Sampdoria va verso una maglia da titolare per la squalifica di Faraoni. Per lui un gol e un assist in appena 727 minuti giocati. Buona precisione quando si tratta di calciare in porta: 3 tentativi finora e tutti finiti nello specchio.

Torino

TOP, Praet e Mandragora: i due centrocampisti devono dimostrare di essere dei mattoni importanti su cui costruire il Torino della prossima stagione. L’ex Samp tocca più di 32 palloni a partita ed è molto preciso nei passaggi (350 quelli corti riusciti). Motivo per cui dai suoi piedi possono nascere sempre occasioni importanti. L’ex Udinese è alla ricerca del primo gol stagionale. Può fare male dalla distanza: ha provato 19 volte il tiro in porta e colpito un legno.

FLOP, Vojvoda e Lukic: l’esterno con Juric ha ritrovato continuità, ma quello che manca è il suo apporto in zona gol. Troppi i cross sbagliati (50 quelli di prima) e anche le palle perse (297). Il centrocampista ha vissuto un momento magico, dimostrandosi abile rigorista in assenza di Belotti. Il Gallo adesso è tornato e quindi saranno meno le occasioni per portare un bonus. Occhio invece ai malus: per lui ben 80 falli commessi da inizio stagione (10 cartellini gialli).

SCOMMESSA, Ola Aina: possibile spazio per il nigeriano in questo finale di stagione per via dell’infortunio che ha colpito Singo. Stagione non certo da ricordare per lui finora, ma l’impressione è che voglia dimostrare di essere ancora utile per il prossimo anno. Buon numero di duelli vinti in campo (55), ma anche di tackle riusciti (14).

Roma-Venezia (sabato 14 maggio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Roma

TOP, Zaniolo e Pellegrini: Mourinho si affida ai due centrocampisti per superare l’ostacolo Venezia. Zaniolo arriva da buone prestazioni in Conference, mentre in campionato non sta convincendo in pieno. Contro i lagunari si può mettere però visto che, con i suoi 56 dribbling riusciti e i 43 tiri in porta, sarà un pericolo per la difesa arancioneroverde. Dai piedi di Pellegrini passeranno tutte le occasioni dei giallorossi: per lui finora 8 reti, 3 assist, ma soprattutto 27 tiri nello specchio della porta e 55 passaggi decisivi.

FLOP, Karsdorp e Kumbulla: il laterale destro è stato tra i peggiori contro la Fiorentina e rischia di andare in difficoltà contro la velocità di Johnsen o la tecnica di Aramu. Malus dietro l’angolo quindi: l’olandese ha finora commesso 26 falli commessi e raccolto 7 ammonizioni. Il centrale albanese sostituisce Mancini e non ispira grande fiducia. Meglio fare altre scelte per via dei 76 passaggi sbagliati e delle 85 palle perse.

SCOMMESSA, Shomurodov: pochissimo spazio per l’attaccante ex Genoa visto che ha giocato solo 659 minuti. Tempo utile però per mettere a segno 2 gol e 4 assist. Potrebbe essere lui la vera scommessa di giornata in casa Roma.

Venezia

TOP, Aramu e Henry: sono loro i due trascinatori di questa squadra che si gioca le ultime speranze di restare in Serie A. Il numero dieci arriva da due gol nelle ultime due gare (contro Juventus e Bologna) e ha già dimostrato di fare male alle big. Per lui 192 passaggi in avanti che spesso innescano i compagni. Il francese è a quota 9 gol in campionato, arrivati grazie alle ottime doti aeree (92 duelli aerei vinti) e ai 47 tiri in porta.

FLOP, la difesa: nessun difensore del Venezia ispira fiducia per la trasferta di Roma visti i tanti gol subiti anche nell’ultimo turno di campionato contro il Bologna. Meglio fare altre scelte: se i giallorossi saranno in forma, il rischio di subire diversi gol è molto alto.

SCOMMESSA, Johnsen: se il Venezia può ancora sperare di salvarsi lo deve al norvegese che, contro il Bologna, ha trovato la prima rete stagionale. Se proprio avete un posto libero nel vostro attacco potete puntare si di lui: 19 dribbling riusciti e una media di 2.32 palloni toccati nell’area avversaria sono un buon biglietto da visita.

Bologna-Sassuolo (domenica 15 maggio, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Bologna

TOP, Arnautovic e Hickey: il bomber austriaco non è sazio di gol e vuole salutare la sua nuova tifoseria nell’ultima gara della stagione con almeno una gioia in più. Il suo rendimento è prodigioso, in casa ha segnato 8 dei 14 gol di questo campionato. Occhio anche al laterale scozzese, che ultimamente si sta esaltando. E nell’ultima gara interna, quella contro l’Udinese, ha anche trovato il quinto gol del suo campionato.

FLOP, Soriano e Barrow: chi invece sta facendo molta fatica è l’ormai ex centrocampista della Nazionale. Fantamedia stagionale di 5,90 con ultimamente tante sufficienze ma pochissimi guizzi, tra cui l’assist a Torino proprio per Arnautovic. Difficile promuovere anche l’attaccante gambiano, che fatica a trovare spazio e dovrebbe partire dalla panchina anche domenica pomeriggio.

SCOMMESSA, Sansone: l’uomo che potrebbe aver deciso il campionato con la rete contro l’Inter è in rampa di lancio. In quella che dovrebbe essere l’ultima gara casalinga per lui a Bologna, il congedo potrebbe essere condito da un gol.

Sassuolo

TOP, Traore e Raspadori: quando non c’è si sente, quando invece è in campo la musica è decisamente diversa. Dionisi punta forte sul classe 2000 che sta disputando un girone di ritorno clamoroso e confida di continuare. Chi invece vuole ritrovarsi è l’attaccante azzurro, che non muove il tabellino dalla bellissima rete contro la Juve. Il derby emiliano potrebbe scaldarlo.

FLOP, la difesa: nelle partite contro le squadre di medio-basso rango la retroguardia neroverde fa sempre tanta fatica. Chiriches vanta una media di 5,52 contro il il 5,87 di Ferrari. E poi manca Kyriakopoulos, un’assenza non di poco conto visto il buon momento del greco.

SCOMMESSA, Defrel: per il francese potrebbe essere la penultima partita in Emilia. Un’occasione per far vedere il suo valore prima di andare via, anche se dovrebbe esserci spazio per lui solamente a gara in corso.

Napoli-Genoa (domenica 15 maggio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Napoli

TOP, Mertens e Ruiz: il momento dell’attaccante belga è a dir poco celestiale. La voglia di rinnovare si vede da come sta affrontando le ultime partite: Quattro gol nelle ultime cinque partite, di cui tre in casa contro Fiorentina e Sassuolo. Anche lo spagnolo sta facendo benissimo, come dimostra il gol vittoria realizzato contro il Torino nell’ultima gara stagionale. Puntare ancora su di lui può essere solo una cosa buona.

FLOP, Politano e Zielinski: entrambi i giocatori sono scivolati in maniera netta nelle gerarchie imposte da Spalletti nelle ultime giornate. Il polacco si è decisamente perso, visto che il suo ultimo bonus risale addirittura alla 18^ giornata (assist per Elmas contro il Milan). L’ex Sassuolo, invece, ha perso il posto da titolare a vantaggio di Lozano a causa di un rendimento sotto la sufficienza.

SCOMMESSA, Elmas: attenzione al rapido fantasista macedone, che in una partita del genere può mettersi in mostra. Spalletti punta su di lui quando le cose si mettono male e lui ha spesso risposto presente.

Genoa

TOP, Amiri e Portanova: il giocatore arrivato dal Bayer Leverkusen sta decisamente capendo come si sta in campo in Serie A. Contro la Juventus ha realizzato anche il suo primo bonus, ovvero l’assist per la rete del momentaneo 1-1. Può ancora dire la sua, così come il talento di scuola juventina che sta provando a emergere con tutta la sua energia. Potrebbe fare bene al “Maradona”.

FLOP, la difesa: il solo Ostigard sta dando buone risposte nelle ultime gare, ma non può bastare contro un Napoli che in casa è straripante ed è a mente sgombra. Difficile puntare su giocatori dall’insufficienza facile come Vasquez o Vanheusden, men che meno su Criscito che rischia di soffrire tanto sulla sua fascia.

SCOMMESSA, Ekuban: contro un avversario spregiudicato come il Napoli occorre gente fresca e sveglia. L’attaccante italo-ghanese può dire la sua, anche se fin qui il bottino da un gol e 2 assist non è stato esaltante.

Milan-Atalanta (domenica 15 maggio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Milan

TOP, Tonali e Leao: il centrocampista, autore di 3 gol in altrettante partite, è il trascinatore della squadra. Rendimento alto (fantamedia 6.79) e qualità nella giocata (387 passaggi in avanti). Discorso simile per il portoghese, cresciuto in maniera esponenziale in questa stagione: 10 gol, 7 assist e 38 corner ottenuti. Va messo.

FLOP, Kessie e Giroud: l’ivoriano non segna dal 22 dicembre mentre per quanto riguarda gli assist è ancora a quota zero. Quanti errori, poi, in campo: 232 palloni gestiti male e 144 passaggi non arrivati a destinazione. Il francese resta il titolare ma è reduce da due brutte prestazioni contro Fiorentina e Verona: puntare su di lui non conviene (ben 104 i duelli perduti).

SCOMMESSA, Theo Hernandez: prosegue il momento in chiaroscuro del terzino, il cui ultimo bonus fornito porta la data 19 febbraio. La spinta resta costante (38 calci d’angolo ottenuti) ma sbaglia troppo dal punto di vista tecnico: 42 cross di prima errati.

Atalanta

TOP, Pasalic e Muriel: il croato è il più affidabile tra i centrocampisti a disposizione di Gasperini. Tante reti (13), abile nella rifinitura (6 assist) e utile in fase di non possesso (103 palloni recuperati). Il colombiano sembra essere tornato in buona forma, come testimoniato dai 3 gol e dai due passaggi vincenti siglati nelle ultime 5 partite. Diamogli fiducia.

FLOP, Zappacosta e Palomino: l’esterno tra Salernitana e Spezia non ha convinto, andando incontro a delle prestazioni deludenti. Fantamedia in calo (6.28) e poca concretezza (64 cross sballati). Il difensore, per fermare gli avversari, ricorre spesso al fallo (38 quelli fischiati contro) rimediando dei malus in altre circostanze evitabili (9 ammonizioni).

SCOMMESSA, Freuler: il centrocampista ricopre un ruolo oscuro (36 tackle difensivi effettuati) ma ha dei buoni tempi di inserimento e non ha timori nel concludere in prima persona le azioni create dai compagni: un gol, un assist e 12 tiri in porta. 

Cagliari-Inter (domenica 15 maggio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Cagliari

TOP, Joao Pedro e Bellanova: il capitano è l’anima della squadra e sta facendo di tutto per trascinarla verso la salvezza. Nelle ultime 6 partite, 3 reti e tante belle giocate. Va schierato sempre e comunque, anche perché è il rigorista. L’esterno è una delle liete sorprese del campionato, come testimoniato dai dati: 22 corner ottenuti, 37 dribbling a buon fine e 190 passaggi in avanti.

FLOP, Rog e Lovato: il croato ha smaltito l’infortunio ma fatica a ritrovare la condizione migliore. Male contro la Juventus ed il Cagliari, nelle altre 4 partite ha giocato meglio senza riuscire però ad incidere. Lasciamolo fuori. Il difensore aveva iniziato bene la sua esperienza in Sardegna ma poi, a sorpresa, è crollato: due insufficienze di fila e fantamedia negativa (5.90).

SCOMMESSA, Marin: il rumeno è in possesso di doti tecniche non comuni (5 assist) ma tende a portare troppo il pallone (in 396 occasioni lo ha perduto). Lo attende un pomeriggio impegnativo: saprà reggere la pressione?

Inter

TOP, Perisic e Barella: l’esterno è “on fire”, come direbbero gli inglesi. Morale a mille dopo la doppietta in Coppa Italia e ottimo bottino in campionato (7 gol e 5 assist). Non serve aggiungere altro. Il centrocampista, anche lui a segno mercoledì, è l’uomo ovunque dei nerazzurri: 21 calci d’angolo ottenuti, 167 duelli vinti, 185 palloni recuperati e 42 tiri in porta. 

FLOP, De Vrij e Bastoni: l’olandese non offre particolari garanzie, né dal punto di vista difensivo (44 duelli aerei perduti) né in quello dell’impostazione (122 passaggi non giunti a destinazione). L’ex Parma è al rientro dopo l’infortunio che lo ha obbligato a saltare le ultime due partite di campionato e nei muscoli avrà inevitabilmente della ruggine da smaltire. Evitiamo patemi d’animo e facciamo affidamento su altri giocatori.

SCOMMESSA, Dumfries: l’olandese sulla fascia non ha paura di nessuno (18 angoli ottenuti) e nelle ultime 7 partite ha rimediato soltanto un’insufficienza. Per migliorare deve però giocare con maggiore tranquillità (32 falli commessi, 44 rimesse laterali sbagliate e 21 lanci lunghi calibrati male).

Sampdoria-Fiorentina (lunedì 16 maggio, ore 18:30)ù

www.imagephotoagency.it

Sampdoria

TOP, Candreva e Sabiri: la Samp ha ancora bisogno di punti salvezza e proverà a mettere in campo il 100%. In questa stagione, Candreva ha segnato 7 gol e 8 assist e va confermato ancora; da schierare anche Sabiri, il quale ha una buona fantamedia di 6.55 e vince 5.58 duelli in campo a partita.

FLOP, Bereszynski e Augello: la Sampdoria può subire un po’ sugli esterni. Bereszynski ha totalizzato una fantamedia di solo 5.70 e non ha ancora segnato quest’anno; anche Augello può subire, anche a causa delle tante palle perse a partita (10.91) e la poca presenza offensiva (solo 0.32 palloni toccati in area avversaria).

SCOMMESSA, Ferrari: chi vuole scommettere, o più semplicemente chi è in grande difficoltà difensiva, può provare a puntare su Ferrari. Il centrale difensivo della Sampdoria vince 3.05 duelli in campo a partita e recupera 4.95 palloni per ogni 90 minuti di gioco.

Fiorentina

TOP, Ikoné e Gonzalez: gli esterni della Fiorentina sono tra i giocatori più in forma dell’intera rosa. Ikoné ha segnato 1 gol e realizzato 1 assist in 15 partite, può ancora fare meglio e magari già dalla prossima; Nico Gonzalez, invece, ha già segnato 5 gol e servito 6 assist in questa stagione.

FLOP, Venuti e Duncan: la sfida di Marassi sarà complicata, si possono lasciare fuori le seconde linee della Fiorentina. Venuti, ad esempio, ha una fantamedia di solo 5.62 e non ha mai portato bonus quest’anno; non convince neanche Duncan, il quale perde 2.03 duelli in campo a partita e perde 7.52 palloni ogni 90 minuti.

SCOMMESSA, Milenkovic: nonostante la fantamedia non eccelsa, Milenkovic può essere un buon giocatore per la prossima partita. Il centrale serbo vince 2.88 duelli aerei a partita e recupera 5.00 palloni per ogni 90 minuti di gioco: può imporsi anche contro la Sampdoria.

Juventus-Lazio (lunedì 16 maggio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Juventus

TOP, Cuadrado e Morata: la Juve dovrà cercare il riscatto dopo la sconfitta in Coppa Italia. Cuadrado ha un’ottima fantamedia per essere listato difensore (6.66) e realizza 1.31 cross a partita; spazio anche a Morata, il quale ha segnato 8 gol quest’anno e si procura 2.21 falli a partita.

FLOP, Arthur e Rabiot: a centrocampo, invece, la Juventus può soffrire contro la Lazio. Fuori Arthur, il quale ha una brutta fantamedia di 5.85 e che non ha ancora portato bonus in questa stagione; discorso analogo per Rabiot, con una fantamedia di 5.82 e 0 gol segnati.

SCOMMESSA, De Ligt: nonostante la brutta partita giocata contro l’Inter e i due rigori concessi, De Ligt si può riproporre contro la Lazio. Ha una buona fantamedia di 6.55 e in tutto il campionato ha subito solo un’ammonizione: si tratta di ottimi numeri per il fantacalcio.

Lazio

TOP, Luis Alberto e Zaccagni: la Lazio proverà ad imporsi sulla Juventus attraverso i giocatori di maggior qualità. Luis Alberto ha una buona fantamedia di 6.88 e ha realizzato addirittura 10 assist quest’anno; da confermare anche Zaccagni, che ha una fantamedia di 7.00 e ha segnato 6 gol.

FLOP, Marusic e Patric: grandi problemi in difesa per la Lazio, è giusto escludere alcune pedine arretrate di Sarri. Marusic ha una fantamedia di solo 5.77 e non ha ancora realizzato assist; da escludere anche Patric, che ha una fantamedia di 5.73 e che perde 1.43 duelli aerei a partita.

SCOMMESSA, Lazzari: come dichiarato dallo stesso Sarri, Lazzari è in grande crescita nelle ultime settimane. L’esterno biancoceleste ha ricevuto solo 3 malus in stagione e vince 3.14 duelli in campo a partita: si può proporre anche in una partita abbastanza complicata.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!