Consigli Fantacalcio | I Top difesa, centrocampo e attacco della 36^ giornata

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli Fantacalcio 36^ giornata – Prende il via una nuova giornata, la trentaseiesima del campionato di Serie A! C’era grande attesa per il via di un’altra stagione, dopo lo scudetto assegnato nella scorsa annata all’Inter. Ora, però, dobbiamo pensare a un altro turno tutto da vivere.

Dieci gare tutte da seguire, ma anche tanti consigli da fornire al fantacalcio. Andiamo allora a scoprire i giocatori suggeriti per questo turno di Serie A e i nostri consigli al fantacalcio della 36^ giornata, per trovare qualche idea utile per il classico bonus. Se avete altre incertezze, consultate tutti i consigliati e le probabili formazioni di giornata.

Anche questa settimana abbiamo scelto cinque giocatori per ruolo. Tutti elementi che a nostro parere vanno assolutamente schierati in questo primo turno di Serie A. Noi ci abbiamo provato, non vi resta che lasciarvi trascinare dai nostri consigli!

SEGUI I NOSTRI CONSIGLI SUL FANTACALCIO ANCHE SU TWITCH!

Consigli fantacalcio 36^ giornata, la Top 5 per reparto di FantaMaster

Attaccanti

www.imagephotoagency.it

Osimhen (Napoli)

Il nigeriano è stato grande protagonista nella scorpacciata di gol contro il Sassuolo, con una rete e un assist. Ora il suo score parla di 13 reti e 2 assist, che in una stagione con appena 24 presenze non è affatto male. Si può ripetere contro un Torino più rilassato, soprattutto in difesa.

Abraham (Roma)

L’eroe di Conference è pronto a prendere per mano la formazione giallorossa anche nel rush finale di campionato. 15 gol nella sua prima stagione in Italia rappresentano un buon biglietto da visita per il centravanti inglese. A Firenze punterà a fare ancora bene per confermare la grande notte di ieri.

Arnautovic (Bologna)

Il bomber austriaco sta trovando quella verve e quella continuità che non gli era sempre apparsa nella sua carriera. 13 reti non sono affatto poche, specialmente in una squadra che non trova il gol con grande facilità. Il numero 9 rossoblu punta a bucare la difesa del pericolante Venezia, di certo non un’impresa titanica.

Dzeko (Inter)

Un giocatore importantissimo per la capacità di fare reparto e di tenere la squadra compatta in fase offensiva. Il centravanti bosniaco è uno dei perni ai quali si affidano i campioni d’Italia per la rincorsa allo scudetto. Contro l’Empoli punterà a migliorare le sue statistiche: 13 reti e 5 assist per un vero uomo-squadra sul quale puntiamo anche noi.

Raspadori (Sassuolo)

Il bomber tascabile della formazione neroverde vuole riprendersi dopo un paio di passaggi a vuoto. La rete realizzata due settimane fa contro la Juventus è quella che gli ha consentito di arrivare in doppia cifra. Contro un’Udinese ormai salva possono arrivare altri importanti bonus da parte sua.

Centrocampisti

www.imagephotoagency.it

Milinkovic Savic (Lazio)

La scelta del Sergente è diventata ormai obbligatoria, quasi in ogni partita che i biancocelesti si ritrovano ad affrontare. Il giocatore serbo è probabilmente il migliore dell’intero campionato. Non lo diciamo noi, ma lo dicono le cifre: doppia cifra (10-10) sia nei gol che negli assist, un rendimento pazzesco che sta trascinando la formazione di Sarri.

Pasalic (Atalanta)

SuperMario è un altro giocatore che sta facendo un grandissimo campionato. Il tutto nonostante non sia un titolare fisso nella Dea, pur trovando spazio in ogni partita. 12 gol e 6 assist fin qui nel suo campionato, in cui ha giocato 34 volte ma solo 19 da titolare e con ben 17 gare in cui è stato sostituito. Pensate se le avesse giocate tutte…

Calhanoglu (Inter)

Il turco, quando è in giornata, può combinare disastri per le difese avversarie. Inzaghi punta tantissimo sull’elemento di congiunzione tra il centrocampo e l’attacco nerazzurro. Anche in questo caso sono i dati a sorreggere la sua scelta, in vista della gara contro l’Empoli: 7 reti e ben 10 assist, numeri da top player.

Tonali (Milan)

Il condottiero del centrocampo della capolista non può essere lasciato fuori. A Verona ci sarà da combattere per trovare i tre punti, quindi chi meglio di lui può fare da trascinatore in una gara del genere? Le statistiche non sono fenomenali con 3 reti e 2 assist, ma i 138 duelli vinti, le 178 palle recuperate e i 39 passaggi decisivi lo sono eccome.

Torreira (Fiorentina)

L’uruguaiano è un altro combattente della linea mediana, che ha però saputo trovare anche la via del gol con una regolarità per lui non così comune. Già cinque i gol dell’ex blucerchiato nel campionato del suo ritorno in Serie A. Italiano si fida ciecamente di lui e delle sue abilità, che contro la Roma possono essere preziose.

Difensori

www.imagephotoagency.it

Demiral (Atalanta)

Il centrale turco è senza dubbio uno dei migliori nel suo ruolo in questo campionato. Ha saputo prendere per mano la retroguardia della Dea partita dopo partita, fino a diventare insostituibile per Gasperini. Alcuni dati a sormontare queste parole? 62 disimpegni, 130 duelli vinti e 119 palle recuperate. Un vero muro.

Lazzari (Lazio)

Ci è voluto un po’ prima che il laterale italiano si riprendesse il suo posto nella formazione titolare sotto la guida di Sarri. Il tempo di tornare a imparare il ruolo di terzino dopo una vita da esterno alto e le cose sono andate via via migliorando. Ha anche trovato 3 gol e 2 assist nel suo campionato, dimostrando di essere sempre sul pezzo.

De Ligt (Juventus)

Questo è stato per lui il campionato del passaggio da “brutto anatroccolo” a top player acclarato. Un centrale difensivo con una media superiore al 6,50 non è facile da trovare. L’olandese rientra in questa cerchia esclusiva grazie a grandi prestazioni e a ottime stats: su tutte 94 disimpegni, 135 duelli vinti (di cui 85 aerei) e 122 palle recuperate.

Tomori (Milan)

L’inglese è un altro totem difensivo del quale è quasi impossibile non fidarsi. Con lui la retroguardia della capolista è diventata difficile da bucare, nonostante la continua alternanza di compagni di reparto al suo fianco. L’ex Chelsea sta producendo una grande stagione numeri alla mano: fantamedia di 6,34 senza bonus ma con 133 duelli vinti e 40 tackle riusciti.

Singo (Torino)

Torniamo a puntare sul laterale ivoriano, che nel duello con Mario Rui potrebbe avere la meglio e sfruttare la sua rapidità e la capacità di percorrere in maniera costante la fascia destra. Il suo è stato un ottimo campionato, condito da 3 reti e 4 assist. A questi dati si aggiungono 38 dribbling riusciti, 190 duelli vinti e anche 34 tackle riusciti.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!