Leghe FantaMaster
Home » Consigli Fantacalcio » Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 24^ giornata

Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 24^ giornata

Consigli fantacalcio 24^ giornata – Dopo il 23° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 24^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Si partirà con le sfida tra Roma-Genoa, e la super sfida tra Inter-Milan, derby di Milano. Juventus-Verona sarà teatro d’esordio per Zakaria e Vlahovic, pronti a scendere in campo dal primo minuto. Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 24^ giornata: la PREVIEW di giornata

Roma-Genoa (sabato 5 febbraio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Roma

TOP, Sergio Oliveira e Zaniolo: l’ex Porto è pronto a confermare le prime due ottime prestazione. Garanzia e costanza, ma non aspettatevi bonus ogni giornata. 13 duelli vinti e 91 passaggi completati. Da schierare anche Zaniolo, in netta ripresa dal punto di vista fisico e pronto a recitare una parte da protagonista nel match contro i rossoblù. 106 duelli vinti e 27 tiri in porta.

FLOP, Veretout e Vina: il francese, dopo aver perso la leadership anche dagli undici metri, continua ad attraversare un periodo decisamente complicato. Evitatelo. 15 falli commessi, 195 palle perse e 130 passaggi sbagliati. Da bocciare anche Vina, troppo compassato in fase offensiva e distratto in fase difensiva. 5,81 di fantamedia e 23 cross sbagliati.

SCOMMESSA, Afena-Gyan: il gioiellino giallorosso potrebbe subentrare in campo nella parte finale del match e mettere in difficoltà la difesa del Genoa. Schieratelo, ma solo se siete veri amanti del rischio.

Genoa

TOP, Destro e Piccoli: il nuovo assetto offensivo potrebbe rivitalizzare la verve realizzativa di Destro e mettere in risalto le grandi capacità offensive di Piccoli. Schierateli entrambi, soprattutto per le diverse problematiche difensive della Roma. 8 gol in 15 match per Destro e 23 tiri ni porta. 13 presenze per Piccoli, coronate da 1 gol e 85 palle toccate.

FLOP, la difesa: evitate totalmente il parco difensivo della compagine rossoblù. L’attacco della Roma potrebbe mettere in grave difficoltà l’organizzazione difensiva genoana.

SCOMMESSA, Yeboah: il giovane attaccante, dopo due prestazioni insufficienti, potrebbe rivelarsi l’assoluta sorpresa della sfida dell’Olimpico. Occhio all’ultima mezz’ora finale qualora dovesse partire dalla panchina.

Inter-Milan (sabato 5 febbraio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Dumfries e Dzeko: qualità, corsa e temperamento. Il terzino olandese sembrerebbe aver scansato definitivamente la concorrenza di Darmian e potrebbe rivelarsi decisivo anche in zona offensiva. 3 gol, 3 assist e 58 duelli vinti. Puntate forte su di lui. Dentro anche Dzeko, ristabilitosi definitivamente dal leggero ko delle scorse settimane. 7,81 di fantamedia, 9 gol, 3 assist e 46 tiri in porta.

FLOP, Barella e Calhanoglu: l’ex Cagliari potrebbe patire l’organizzazione e la dinamicità del centrocampo del Milan. Meglio escluderlo soprattutto in un derby ricco di duelli fisici: malus dietro l’angolo. 6 ammonizioni in campionato e 240 palle perse. Da escludere anche Calhanoglu, apparso leggermente in calo nelle ultime giornate: 57 duelli persi e 241 palle perse.

SCOMMESSA, Sanchez: massima attenzione all’ultima mezz’ora di gara. Inzaghi potrebbe decidere di mandarlo in campo per cercare di scardinare la retroguardia rossonera. Da schierare solamente in casi di estrema necessità ed emergenza offensiva. 2 gol e 2 assist in 16 presenze.

Milan

TOP, Leao e Tonali: l’attaccante portoghese continua ad attraversare uno strepitoso stato di forma. Massima attenzione ai suoi uno contro uno devastanti e al suo ritrovato fiuto del gol. Schieratelo, la difesa dell’Inter potrebbe soffrire il suo strapotere atletico. 7,74 di fantamedia, 6 gol e 4 assist. Da schierare anche Tonali, uomo d’ordine del centrocampo rossonero. 83 duelli vinti, 1134 palle toccate e 835 passaggi completati. Non sarà un grandissimo “uomo bonus”, ma vi permetterà di non scendere mai sotto la sufficienza con la sua grande personalità in mezzo al campo. Garanzia.

FLOP, Romagnoli e Ibrahimovic: il centrale difensivo potrebbe patire la fisicità di Dzeko e l’imprevedibilità di Lautaro Martinez. Bocciatelo: 33 duelli persi e 88 palle perse. Fuori, un po’ a sorpresa, anche Ibrahimovic. L’attaccante svedese, non al meglio fisicamente potrebbe partire dalla panchina e trovare spazio solo nella seconda parte della gara. Escludetelo.

SCOMMESSA, Messias: velocità, dribbling e tiro in porta, caratteristiche che potrebbero spiazzare la difesa nell’Inter soprattutto dopo l’ora di gara. Messias potrebbe subentrare in campo nel corso della ripresa e spaccare totalmente il match. 6,745 di fantamedia, 3 gol, 16 dribbling riusciti e 18 tiri in porta.

Fiorentina-Lazio (sabato 5 febbraio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Fiorentina

TOP, Bonaventura e Torreira – l’ex Milan con i suoi inserimenti può fare male alla retroguardia laziale. Finora per lui 23 dribbling riusciti e 24 passaggi decisivi, ma anche 3 gol e altrettanti assist. Tanta qualità e tanta quantità per l’uruguaiano: 747 passaggi corti riusciti e 109 palle recuperate per lui finora.

FLOP, Biraghi e Milenkovic – il terzino sinistro potrebbe vedersi sventolare l’ennesimo cartellino (3 gialli e un rosso finora) vista la sua propensione ai falli (sono 21 quelli commessi). Meglio fare altre scelte dato che potrebbe anche perdere il ruolo di primo rigorista. Il serbo ha perso 134 palle e sbagliato 975 passaggi corti. Errori che potrebbero essere letali contro Immobile e soci.

SCOMMESSA, Piatek – il polacco dovrebbe prendersi la maglia da titolare e sarà costretto a fare bene per lanciare la sfida a Cabral. Per lui finora solo 68 minuti giocato contro il Cagliari con 11 passaggi riusciti e una conclusione in porta.

Lazio

TOP, Milinkovic e Zaccagni – il Sergente ha tutte le carte in regola per fare bene anche contro la Fiorentina. Il serbo è il motore di questa squadra e occupa ormai stabilmente l’area di rigore insieme a Immobile. Per lui la bellezza di 19 tiri nello specchio e 1030 passaggi riusciti. L’ex Verona può sfruttare l’assenza di Odriozola per rendersi pericoloso sulla fascia sinistra. In 919 minuti giocati: 26 dribbling riusciti e 14 passaggi decisivi.

FLOP, Luis Alberto e Felipe Anderson – lo spagnolo continua ad alternare belle prestazioni ad altre meno convincenti. A preoccupare sono i tanti passaggi corti sbagliati (112) e i pochi tiri nello specchio (10). Il brasiliano col passare delle settimane ha subito una grave involuzione che potrebbe metterne in dubbio la titolarità. Per lui poca precisione nei dribbling (29 quelli sbagliati), ma anche troppi duelli persi (121).

SCOMMESSA, Lazzari – l’esterno destro può essere l’arma di Sarri per spaccare la partita. Dalla sua ci sono i buoni numeri che riguardano i duelli in campo vinti (44) e le palle recuperate (55) in appena 764 minuti.

Atalanta-Cagliari (domenica 6 febbraio, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Atalanta

TOP, Pasalic e Malinovskyi – i due trequartisti rientrano dopo aver saltato l’ultima sfida con la Lazio, c’è quindi tanta voglia di mettersi in mostra e di tornare al bonus. Per il croato finora 5 assist e 8 gol, ma anche 17 passaggi decisivi e 475 passaggi corti riusciti. L’ucraino segue con 5 gol e 2 assist arrivati grazie ai 28 tiri in porta provati e ai 150 passaggi in avanti verso i compagni.

FLOP, Toloi e Maehle – il difensore ha perso 44 duelli e 139 palloni in 1049 minuti. Attenzione quindi al rischio malus visto che ha preso già 3 ammonizioni. L’esterno danese ha un solo gol e un solo assist a referto. A pesare è soprattutto l’alto numero di cross sbagliati (21).

SCOMMESSA, Boga – c’è tanta attesa per quello che sarà il debutto dell’ivoriano con la nuova maglia. Gasperini potrebbe lanciarlo nel secondo tempo e con le squadre allungate non mancheranno occasioni per realizzare il primo +3 in nerazzurro.

Cagliari

TOP, Marin e Pavoletti – per provare a fare punti, il Cagliari dovrà sperare nelle geometrie del giovane rumeno, ma anche su quelle che sono le sue capacità balistiche. Marin con una delle sue conclusioni (16 quelle provate finora) rappresenta una delle maggiori inside per la porta di Musso. Pavoloso non potrà contare sulla spalla Joao Pedro (fermato per squalifica) e dovrà mettersi in proprio. Specialità? Il colpo di testa come ci dicono i 42 duelli aerei vinti finora.

FLOP, la difesa – nonostante nelle ultime giornate si sia trovato un certo equilibrio, è molto alto il rischio di prendere un’imbarcata contro l’Atalanta. Se avete i vari Lovato, Goldaniga e Carboni è meglio fare altre scelte.

SCOMMESSA, Pereiro – l’uruguaiano ha il difficile compito di sostituire Joao Pedro, ma potrebbe sfruttare qualche falla della difesa atalantina per impensierire Musso. Per lui 10 cross e corner riusciti che possono portare a un +1 inatteso.

Bologna-Empoli (domenica 6 febbraio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Bologna

TOP, Orsolini e Theate: l’ala inizia a sentire un odore sempre più forte di azzurro e quindi spinge forte per fare bene. Stagione in crescita per il numero 7 rossoblu, che ha segnato 4 gol e servito due assist con altri dati a supporto cone i 58 duelli vinti e i 79 passaggi in avanti. Il centrale belga è invece insostituibile nello scacchiere tattico di Mihajlovic, ha giocato 18 partite praticamente di fila dopo un breve momento di assestamento. Due gol per lui ma soprattutto 99 palle recuperate e 12 tackle riusciti.

FLOP, Soumaoro e Dijks: da un difensore a un altro, con il centrale francese che non sta vivendo una grande stagione. Lo dimostra la fantamedia di 5,46 ma anche qualche altro dato, come le 66 palle perse e gli appena 2 tackle riusciti. Non sarà una giornata facile per il laterale olandese, che sostituirà Hickey a sinistra. Appena sette presenze per lui, una fantamedia di 5,67 con pochissimi sprazzi. Lo sconsigliamo.

SCOMMMESSA, Barrow: il gambiano non dovrebbe partire titolare ma avrà qualche minuto per ritrovare il feeling con la Serie A. Se ci sarà, vorrà dire che ha in serbo qualcosa di speciale.

Empoli

TOP, Bajrami e Stojanovic: il fantasista è senza dubbio uno dei punti di forza della formazione azzurra. Lo dimostrano dati come la fantamedia di 7,28 o le sei reti in campionato. Si aggiungono i 30 dribbling riusciti e i 40 passaggi riusciti. E poi è anche il rigorista… Il terzino serbo, invece, è stato sorprendente protagonista della prima parte della stagione. È un po’ calato con il passare delle partite, ma i suoi dati sono interessanti: 39 dribbling riusciti, 132 palle recuperate e 50 tackle riusciti.

FLOP, Bandinelli e Cutrone: abbiamo la sensazione che il centrocampista classe 1995 sarà un po’ sacrificato in fase offensiva. Brutte sensazioni per chi lo ha al fantacalcio e si aspetta un bonus, dunque non ce la sentiamo di consigliare il suo schieramento. Discorso diverso per il centravanti, che partirà indietro nelle gerarchie e quindi potrebbe avere pochi minuti per esprimersi. Solo due gol fin qui per lui, dunque potrebbe essere poco utile schierarlo.

SCOMMMESSA, Verre: uno dei volti nuovi arrivati dal mercato di gennaio partirà quasi certamente dalla panchina, ma siamo sicuri che proverà a “mangiarsi il campo” pur di convincere Andreazzoli. Aspettiamoci qualcosa di speciale da lui al debutto in azzurro.

Sampdoria-Sassuolo (domenica 6 febbraio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Sampdoria

TOP, Candreva e Gabbiadini: l’ex interista dovrebbe cambiare la sua posizione in campo, giocando da mezzala o da trequartista. In ogni caso è imprescindibile secondo noi, lo dicono i numeri: fantamedia di 7,32 con 6 gol e 5 assist. Numeri da top player come quelli che sta tirando su l’attaccante, decisamente uno dei migliori in campionato in questa fase. Anche lui ha segnato sei gol e sta facendo ottime cose, tanto da aver scalzato un certo Quagliarella…

FLOP, la difesa: nonostante il ritorno di Audero e Colley (quest’ultimo ha comunque una fantamedia di 5,91 non esaltante), non ci fidiamo troppo della linea difensiva blucerchiata. Augello è in calo e lo dimostrano le insufficienze delle ultime settimane, mentre Bereszynski potrebbe andare in sofferenza contro Raspadori. Insomma, fossimo nei vostri panni non ci affideremmo a uno dei difensori di Giampaolo.

SCOMMMESSA, Sensi: l’ex interista è pronto a debuttare in blucerchiato contro la sua ex squadra. Una partita importante anche per capire quale sarà l’impatto sulla sua nuova realtà, a livello individuale e sul gioco di Giampaolo.

Sassuolo

TOP, Raspadori e Frattesi: l’attaccante dovrebbe fare bene per caratteristiche tecniche e per il cattivo momento della difesa di casa. Ha già segnato 7 gol servendo tre assist, numeri a cui si aggiungono i 27 dribbling riusciti e gli altrettanti passaggi decisivi. Il centrocampista, rimasto nonostante le sirene di mercato, potrà mettersi in mostra fino a fine stagione. A partire dalla gara di Marassi in cui cercare di migliorare le proprie statistiche: 4 gol e 2 assist a cui si aggiungono 107 duelli vinti e 85 palle recuperate.

FLOP, Lopez e Defrel: il regista francese non è praticamente mai stato un animale da bonus. È questa la motivazione che ci induce a non sfruttarlo in ottica fantacalcio, come ci aiutano a capire i suoi dati: appena un gol in 22 presenze, davvero troppo poco. Discorso diverso per l’attaccante, che poteva andare proprio a Genova per la seconda parte della stagione. Il suo rendimento è dovuto allo scarso minutaggio che gli è rimasto dopo l’esplosione del tridente italiano. Niente da fare anche per lui.

SCOMMMESSA, Traore: l’ivoriano ha esaurito il suo impegno in coppa d’Africa e punterà a migliorarsi per rimettersi in discussione. Un solo gol per lui in mezzo a qualche insufficienza, ma anche tanta voglia di complicare le scelte di Dionisi tra trequarti e attacco.

Venezia-Napoli (domenica 6 febbraio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Venezia

TOP, Aramu e Nani: il trequartista è l’uomo in più degli arancioneroverdi, grazie ai suoi 5 gol e 3 assist. É anche il rigorista della squadra: affidiamoci a lui senza paura. L’ex Lazio ha una fantamedia positiva (7.50) e sembra essersi già ambientato al meglio nella nuova realtà. Fisicamente sta bene: 23 palloni toccati in 26 minuti, ed un assist.

FLOP, Henry e Caldara: il belga non riesce ad imporsi e spesso ha regalato più dolori che gioie ai propri fantallenatori: in totale 2 autogol e tante prestazioni anonime. Con l’arrivo di Nsame rischia di scivolare indietro nelle gerarchie. Il difensore ha trovato una buona continuità e in campo si fa sentire (66 contrasti vinti) ma rischia di vivere un pomeriggio complicato domenica: Mertens e Osimhen sono clienti durissimi.

SCOMMESSA, Cuisance: l’ex Bayern Monaco ha lanciato qualche segnale interessante nelle ultime partite (29 passaggi in avanti) ma deve ancora ambientarsi al meglio in Serie A (è reduce da tre insufficienze di fila). Se si sblocca, può diventare importante. 

Napoli

TOP, Fabian Ruiz e Zielinski: lo spagnolo ha aumentato di molto i giri del proprio motore. Un solo brutto voto in pagella in 18 apparizioni, “condite” da 5 gol e 3 assist. È tra i migliori in Serie A. Anche il polacco, già a quota 5 gol e altrettanti assist, si sta togliendo diverse soddisfazioni. In fase offensiva è un rullo compressore: 23 corner conquistati.

FLOP, Juan Jesus e Insigne: il difensore, come testimoniato dalla fantamedia (6.05), non offre grandi garanzie e spesso ricorre al fallo sistematico per fermare l’avanzata degli avversari (11 quelli sanzionati). Meglio evitarlo. Il capitano è andato a segno su rigore nell’ultimo turno contro la Salernitana tuttavia dall’inizio del campionato ha perso 246 palloni. Una marea. Occhio anche ai passaggi sbagliati (125). La forma non è delle migliori.

SCOMMESSA, Elmas: il macedone, partito nelle retrovie, ha saputo ritagliarsi uno spazio importante conquistando la piena fiducia di Spalletti: a bilancio 2 gol, 3 assist e 374 passaggi completati nella metà campo avversaria. La fantamedia è buona (6.54).

Udinese-Torino (domenica 6 febbraio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Udinese

TOP, Beto e Molina: la punta ha ritrovato il gol di recente contro l’Atalanta, salendo così a quota 8. La fantamedia resta stellare (7.45) e molte delle speranze di salvezza dei bianconeri passano attraverso di lui. Va messo. L’esterno spinge molto sulla fascia (12 corner ottenuti) e quando si tratta di concludere sa come fare male: 12 tiri e 3 gol. A bilancio pure un assist.

FLOP, Walace e Success: il brasiliano fatica molto in fase di impostazione (244 palloni perduti e 173 passaggi non andati a buon fine). La fantamedia è horror: 5.62. L’attaccante deve migliorare in fase di costruzione di gioco (38 appoggi corti sbagliati) e di testa rappresenta tutt’altro che una garanzia (14 duelli aerei persi).

SCOMMESSA, Udogie: l’esterno viaggia sulle montagne russe: a prestazioni convincenti, infatti, alterna altre deficitarie. Un solo passaggio vincente all’attivo, a fronte di 16 dribbling sbagliati e 165 palloni perduti. In ogni caso, ha le qualità per imporsi. Sta a lui smentire gli scettici.

Torino

TOP, Lukic e Brekalo: il centrocampista, grazie alle cure di Juric, è diventato una delle principali rivelazione del campionato. Efficace in fase difensiva (128 palloni recuperati) e in quella di rifinitura: 4 assist e 255 passaggi in avanti. Il croato vive un ottimo momento di forma, testimoniato dalla doppietta rifilata alla Fiorentina. Bene pure contro Sampdoria e Sassuolo. In attacco è sempre creativo: 23 corner conquistati e 25 dribbling eseguiti.

FLOP, Mandragora e Praet: il regista, partita dopo partita, sta recuperando la forma migliore tuttavia in ottica fantacalcio continua ad essere un giocatore propenso a fornire più malus (4 ammonizioni) che bonus (zero gol e assist). Il belga è molto utile quando si tratta di costruzione l’azione, il problema è che risulta poco pericolo: appena 2 gol in 17 presenze. Deve aggiustare la mira: sono 7 i tiri nello specchio.

SCOMMESSA, Singo: l’esterno ha totalizzato due gol e un assist nelle ultime tre partite, che hanno interrotto un lungo periodo complicato dal punto di vista delle prestazione. Riuscirà a proseguire lungo questa strada? Occhio, comunque, ai tanti cross mal eseguiti: 43.

Juventus-Verona (domenica 6 febbraio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Juventus

TOP, Cuadrado e Dybala: potrebbe giocare ancora terzino, ma Cuadrado spinge sempre molto: ha una buona fantamedia di 6.74 e ha già segnato 4 gol, cifre ottime per un difensore. Da schierare anche Dybala: rimarrà lui il rigorista anche dopo l’arrivo di Vlahovic. Ha una fantamedia di 7.72 e 7 gol segnati nonostante le molte assenze (17 partite giocate).

FLOP, Arthur e Rabiot: il Verona è una delle squadre più aggressive di tutta la Serie A, Arthur potrebbe perdere palloni sanguinosi: ne perde 3.89 a partita. Rabiot deve ancora trovare una collocazione ottimale, ma c’è di meglio a centrocampo: ha una fantamedia di 5.87, non ha ancora segnato ed è in ballottaggio.

SCOMMESSA, De Sciglio: molto sottovalutato, anche al fantacalcio, De Sciglio ha una fantamedia di 6.69 in 11 partite. Sulla fascia sinistra sta creando molte occasioni da gol e, anche se in ballottaggio, si può provare a schierare come titolare.

Verona

TOP, Faraoni e Caprari: per chi cerca una sicurezza, nonostante la partita difficile, Faraoni può essere l’uomo adeguato: ha una fantamedia di 6.53 e ha segnato due gol, ma soprattutto ha regalato quattro assist. Numeri pazzeschi anche per Caprari, che si conferma uno dei top in attacco: 7.93 di fantamedia, 8 gol segnati e 5 assist.

FLOP, Veloso e Tameze: meno bonus e più incertezze a centrocampo. Si può lasciare fuori Veloso, il quale ha perso i rigori in favore di Barak, ha già ricevuto quattro ammonizioni e sbaglia la maggior parte dei lanci lunghi (27 contro 6 riusciti); si può escludere anche Tameze, perde troppi palloni (8.35 a partita) ed è poco presente in area di rigore avversaria (0.87 tocchi a partita).

SCOMMESSA, Kalinic: Simeone è squalificato, ci potrebbe essere lui in attacco (in ballottaggio con Lasagna). Quest’anno ha un’ottima fantamedia di 7.08 e ha già segnato 4 gol in 13 partite giocate. Non prende un’insufficienza dalla 12^ giornata contro il Napoli.

Salernitana-Spezia (lunedì 7 febbraio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Salernitana

TOP, Ederson e Verdi: non abbiamo ancora visto all’opera Ederson nel campionato italiano, ma è uno dei giocatori che può adattarsi meglio, per caratteristiche, alla Serie A. La Salernitana ha bisogno di giocatori già pronti. Verdi si può inserire: ha già segnato in campionato e, nonostante il poco spazio trovato al Torino in questa stagione, si è già messo in mostra.

FLOP, Fazio e Radovanovic: fermo da tempo, Fazio dovrà trovare la forma migliore. Potrebbe arrancare in queste prime giornate e, di conseguenza, si può puntare su altro. Discorso analogo per Radovanovic: schierarlo già da subito potrebbe essere un rischio inutile.

SCOMMESSA, Djuric: Bonazzoli può essere una scelta più ovvia, ma la Salernitana ci ha insegnato che riesce spesso a sbloccare le partite con chi entra dalla panchina. Djuric può essere un jolly: avrà sicuramente minutaggio a partita in corso.

Spezia

TOP, Maggiore e Verde: è ancora a secco di gol, ma Maggiore è una garanzia da un punto di vista del voto. Ha una fantamedia del 6.17 e in queste partite si può esaltare. Verde è il rigorista della squadra e ha una buona fantamedia di 6.97 con 4 gol e 3 assist all’attivo.

FLOP, Nikolau e Kiwior: il primo ha una pessima fantamedia di 5.52 e ha già ricevuto 5 cartellini gialli. Meglio starne alla larga anche in questa partita alla portata. Discorso analogo per il secondo, il quale ha una fantamedia di 5.56 e perde più palle (8.50 a partita) rispetto a quelle che riesce a recuperare (4.88 a partita).

SCOMMESSA, Reca: si occuperà della fascia sinistra del campo e può rendersi anche pericoloso. Thiago Motta punta molto su di lui: da quando è arrivato ha scelto di spostare Simone Bastoni per schierarlo con continuità.

Altre notizie

🎙️ CONFERENZE STAMPA 38^ giornata | Cannavaro: “La gestione di Samardzic, Walace e Brenner. Su Pereyra e Thauvin…”. Palladino: “Quando annuncerò il mio futuro”

La Serie A 2023/24 è giunta ai titoli di coda con l’ultima giornata di campionat[...]

🔥 Consigli fantacalcio Europei 2024: 5 giocatori dell’Italia per il fantaeuropeo

Consigli fantacalcio Europei 2024 – Su chi puntare al fantaeuropeo in vista dell[...]

⚽ Probabili formazioni 38^ giornata Serie A + KIT fantacalcio + ULTIMISSIME dai campi

Probabili formazioni 38 giornata – Tutto pronto per l’ultimo appuntamento della [...]

🔥 Consigli fantacalcio Europei 2024: 5 giocatori dell’Italia per il fantaeuropeo

Consigli fantacalcio Europei 2024 – Su chi puntare al fantaeuropeo in vista dell[...]

⚽ Probabili formazioni 38^ giornata Serie A + KIT fantacalcio + ULTIMISSIME dai campi

Probabili formazioni 38 giornata – Tutto pronto per l’ultimo appuntamento della [...]