Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 13^ giornata

Consigli fantacalcio 13^ giornata – E’ tutto pronto per la 13^ giornata di Serie A. Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni le quali potrebbero risolvere alcuni vostri dubbi, incertezze e valutazioni sui possibili ballottaggi di giornata. Con questo articolo vi forniremo tutti i consigli di giornata per affrontare al meglio il vostro avversario. Top, flop e possibili scommesse sul quale investire con decisione e coraggio.

Consigli fantacalcio 13^ giornata: top, flop e scommesse

Udinese-Lecce (venerdì, ore 20:45)

TOP

  • Udogie: corsa, qualità e occhio ai suoi inserimenti. A prescindere dal suo rendimento leggermente altalenante nelle ultime gare, puntare forte su di lui. 36 duelli vinti, 11 tiri in porta e 13 cross. Pollice verso l’alto.
  • Deulofeu: impossibile rinunciare al suo estro e alla sua pericolosità offensiva. 18 dribbling riusciti, 54 passaggi riusciti e 22 giocate decisive. Contro il Lecce potrebbe ritrovare la via del gol o dell’assist.
  • Baschirotto: colonna portante della difesa salentina. Ottima prestazione anche contro la Juventus e 29 duelli vinti. Potrebbe agire anche da terzino destro. Puntate su di lui soprattutto per il modificatore di difesa. Garanzia.
  • Banda: contro i friulani partirà dal primo minuto e potrebbe creare grossi grattacapi ai padroni di casa grazie alle sue accelerazioni. 19 dribbling, 13 tiri in porta e 21 passaggi decisivi. Schieratelo.

FLOP

  • Success: potrebbe partire nuovamente dalla panchina. Da bocciare anche in caso di titolarità. Poco cinismo sotto porta e rendimento altalenante. Sono solamente 9 le conclusioni verso lo specchio della porta avversaria.
  • Ceesay: condizioni fisiche non ottimali, ma Baroni dovrebbe comunque affidargli una maglia da titolare. La forza fisica della difesa dell’Udinese potrebbe oscurarlo dal match. 14 tiri in porta, 22 duelli persi e 34 palle perse.
  • La difesa del Lecce: escludete l’intera difesa del Lecce ad eccezione di Baschirotto.

SCOMMESSE

  • Samardzic: estro e tiro al veleno. Il fantasista friulano potrebbe pescare il jolly con un tiro dalla distanza o grazie alla sua capacità d’inserimento. Schieratelo: 12 tiri in porta, 18 passaggi decisivi.
  • Gallo: Baroni potrebbe promuoverlo titolare. Perchè schierarlo? Il suo mancino potrebbe disegnare traiettorie interessanti all’interno dell’area di rigore. Scommette su di lui, potrebbe regalarvi la gioia di un assist.

Empoli-Sassuolo (sabato, ore 15:00)

TOP

  • Vicario: più che una sorpresa possiamo definirlo una solida certezza. Puntate su di lui per il modificatore di difesa. Il portiere dei toscani potrebbe recitare nuovamente una parte da protagonista. Pollice verso l’alto. 39 parate, 18 all’interno dell’area di rigore. Garanzia.
  • Bajrami: attenzione ai suoi inserimenti, ma anche alle sue abilità su calcio da fermo. 13 dribbling riusciti, 32 passaggi utili e 14 tiri in porta. Condizione fisica ritrovata. Schieratelo.
  • Traorè: Dionisi gli affiderà una maglia da titolare, soprattutto dopo la squalifica di Laurientè. L’ex Empoli potrebbe vivere una serata da protagonista, attenzione alla sua fantasia, tiro dalla distanza e qualità negli assist. Schieratelo.
  • Frattesi: impossibile rinunciarci in questa fase della stagione, soprattutto perchè il centrocampista neroverde sembrerebbe aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori con i suoi inserimenti. 13 tiri in porta, 29 palle recuperate e 22 passaggi decisivi.

FLOP

  • La difesa dell’Empoli: da bocciare in blocco, soprattutto a causa della grande imprevedibilità del Sassuolo.
  • La difesa del Sassuolo: periodo complicato coronato da troppe disattenzioni. Bocciate la retroguardia neroverde in blocco.
  • Pinamonti: potrebbe faticare anche contro la sua ex squadra. Schieratelo solamente in caso di stretta necessità. Solo 17 tiri in porta e 34 passaggi sbagliati.

SCOMMESSE

  • Baldanzi: Zanetti potrebbe mandarlo in campo nella ripresa. Fate attenzione alla sua imprevedibilità tattica e al suo tiro al veleno dalla distanza. Potrebbe essere lui una delle sorprese di questa 13^ giornata.
  • D’Andrea: velocità, uno contro uno e nuova chance da titolare dopo la squalifica di Laurientè. Da schierare titolare nella vostra formazione, ma solamente per gli amanti del rischio.

Salernitana-Cremonese (sabato, ore 15:00)

TOP

  • Mazzocchi: l’esterno della Salernitana è protagonista, fin qui, di uno splendido campionato: in 12 presenze ha messo a referto 2 gol e 2 assist. La sensazione è quella di un calciatore che ha trovato continuità di rendimento come dimostra il 6.92 di fantamedia e il numero di palle toccate in area avversaria: già 25. A questo abbina anche una buona fase difensiva con 15 interventi compiuti
  • Fazio: difensore di esperienza e qualità che, da dopo l’infortunio, ha ripreso a guidare la linea della Salernitana: con lui in campo, infatti sono 3 i clean sheet, sintomo che con lui in campo la squadra sia più sicura.
  • Pickel: il centrocampista di Alvini è uno dei punti fermi della Cremonese: in 11 gare ha segnato una rete ed ha sempre dato la sensazione di essere un giocatore imprescindibile per la sua fisicità. I 405 palloni toccati, infatti, spiegano come i compagni spesso si affidino a lui. Da tenere d’occhio anche la sua capacità di inserimento che gli consente di rendersi pericoloso anche in zona bonus.
  • Valeri: con una fantamedia di 6.36 è uno dei migliori della Cremonese. Ha all’attivo una rete in 11 presenze, ma sulla sinistra è una costante spina nel fianco per gli avversari come dimostrano i 10 cross e corner riusciti verso l’area.

FLOP

  • Bradaric: 7 presenze e un assist per il giocatore della Salernitana. Contro la Lazio ha giocato un’ottima gara ma non è scontato che si possa ripetere, soprattutto per motivazioni fisiche: due partite di fila per un giocatore che non è abituato a questi ritmi potrebbero risultare deleterie.
  • Bronn: il difensore della Salernitana in 12 presenze ha ottenuto una fantamedia di 5.83, frutto di zero bonus e di una ammonizione. I duelli persi sono già 34 e contro un attacco che abbina velocità e fisicità potrebbe andare in difficotà.
  • Aiwu: Alvini per un certo periodo, a causa anche del rendimento del difensore, ha scelto di optare per un cambio modulo che lo ha relegato in panchina. Ora è tornato nel gruppo dei titolari ma i falli commessi sono 11 e le palle perse 98, numeri che non lo rendono uno dei più affidabili.
  • Ciofani: il capitano della Cremonese sarà deputato a sostituire Dessers ed avrà dunque una responsabilità importante sulle spalle. Fin qui ha trovato solo 9 presenze ed un gol su rigore. Proprio per questo potrebbe trovarsi in difficoltà nel trovare il giusto ritmo partita.

SCOMMESSE

  • Bonazzoli: potrebbe iniziare la gara al fianco di Dia, consentendogli di ritrovare continuità e di riformare una coppia che ad inizio campionato sembrava molto affiatata. La scorsa stagione una volta sbloccatosi, non si è più fermato. Chissà che anche quest’anno non possa ripetere lo stesso percorso
  • Felix: è l’acquisto più oneroso della storia della Cremonese ed ancora non ha brillato. Contro la Salernitana, però, potrebbe essere la sua partita. Le sue doti di velocità e di dribbling potrebbero rivelarsi fondamentali negli ultimi minuti di gara quando le squadre sono più lunghe.

Atalanta-Napoli (sabato, ore 18:00)

TOP

  • Kvaratskhelia: è reduce da una gara in cui ha fatto 2 assist ed una rete ed è in un momento di forma totale. Contro il Liverpool si è spesso preso gioco di uno dei migliori terzini destri del mondo e proprio per questo motivo è impossibile non consigliarlo.
  • Lobotka: il cervello di questo Napoli, è il giocatore da cui passa ogni azione offensiva dei partenopei ed è la chiave dello spartito perfetto di Spalletti: per lui, inoltre, 1 gol, 1 assist ed una fantamedia del 6.75. Oltre a questi numeri ci sono anche quelli sui passaggi: solo 39 quelli sbagliati a fronte di 629 riusciti.
  • Lookman: è l’uomo in più di Gasperini: fin qui sta mettendo in serissima difficoltà tutte le difese di Serie A ed è reduce da un filotto molto positivo in cui ha messo a segno 4 gol in 5 gare, risultando dunque caldissimo e pienamente all’interno dei meccanismi della dea.
  • Djimsiti: al rientro da titolare sarà chiamato a dare esperienza e solidità al reparto dell’Atalanta chiamato ad uno dei test più importanti della stagione. L’attacco del Napoli, infatti, è in forma strepitosa e la difesa nerazzurra dovrà rendersi protagonista di una partita perfetta per fermarlo.

FLOP

  • Jesus: il brasiliano del Napoli è uno di quei difensori che potrebbe andare in difficoltà con le caratteristiche degli attaccanti dell’Atalanta: le 32 palle perse, infatti, fanno intuire che, se pressato, potrebbe andare in forte difficoltà.
  • Lozano: l’esterno del Napoli è una delle note leggermente stonate della stagione azzurra. Nonostante le sue enormi qualità fa molta fatica ad incidere nelle gare, come dimostrano i 2 gol in 11 presenze e i solo 10 dribbling riusciti.
  • Pasalic: il centrocampista della dea sta attraversando una stagione complicata: per il suo tecnico, infatti, non è più al centro del progetto e questo incide molto anche sulle sue prestazioni. Le 66 palle perse dimostrano come anche lui sia alla ricerca di una giocata importante che lo possa far rifiorire, ma che fin qui non ha trovato.
  • Maehle: fin qui è spesso partito dalla panchina, lasciando spazio alla coppia Hateboer-Soppy sugli esterni e questo perché le sue caratteristiche non si sposano al meglio con il gioco d Gasperini: il numero dei duelli persi lo dimostra. In un gioco fatto di pressione uomo su uomo, infatti, è impensabile perdere 28 duelli su 47.

SCOMMESSE

  • Raspadori: il centravanti del Napoli partirà dalla panchina ma la sua fame e le sue qualità di finalizzatore e rifinitore potrebbero renderlo una delle mine vaganti di questa giornata di Serie A. Dategli fiducia, avrà i suoi minuti.
  • Zapata: il colombiano potrebbe partire da titolare e sarà subito atteso da un test molto complicato contro la difesa del Napoli. Le sue caratteristiche e la sua bravura nell’attacco alla profondità potrebbero infastidire il reparto arretrato partenopeo. Schieratelo.

Milan-Spezia (sabato, ore 20:45)

TOP

  • Giroud: la doppietta arrivata contro il Salisburgo potrebbe aver galvanizzato la punta francese, che potrebbe presto aumentare lo score di 4 gol in campionato.
  • Leao: dopo la prestazione opaca contro il Torino, e la gioia del gol strozzata sulla traversa nel match di Champions League, l’esterno portoghese vorrà tornare a dare spettacolo in campionato. Il suo rendimento da 5 gol e 3 assist confermano che è un top.
  • Nzola: le sue parole ad inizio anno sono state “Voglio essere il capocannoniere”. Difficilmente potrà esserlo, ma la sua partenza da 5 gol in 12 presenze confermano un ottimo rendimento ed una buona affidabilità sotto porta.
  • Kiwior: le ultime voci di mercato darebbero il ragazzo come seguito con forte interesse dal Milan, chissà che non possa esaltarsi e convincere ulteriormente la dirigenza rossonera con le sue giocate.

FLOP

  • De Ketelaere: il belga sta decisamente deludendo le aspettative che si erano create intorno a lui ad inizio anno. Molti fantallenatori potrebbero aver utilizzato una buona parte del budget per acquistarlo, ma il suo rendimento parla di un giocatore che al momento è un flop.
  • Kjaer: nell’XI titolare del Milan, tralasciando Tatarusanu, il difensore danese è l’unico calciatore ad avere una fantamedia insufficiente (5,80). Può essere escluso dal vostro undici.
  • La difesa dello Spezia: la difesa del club ligure, insieme alla Cremonese, rappresenta la seconda difesa più battuta del campionato con 22 reti subite. Giusto bocciare in blocco Ampadou, Kiwior e Caldara.

SCOMMESSE

  • Messias: tra i giocatori più sottovalutati in casa Milan, rientra sicuramente il brasiliano, a quota 2 gol nelle ultime 2 apparizioni. Un esterno listato centrocampista che sta iniziando a portare bonus, dategli fiducia.
  • Gyasi: 0 gol, 0 assist e 4 ammonizioni in 12 presenze. Non un rendimento da top anzi…nelle passate stagioni il giocatore ci ha abituato meglio, i bonus arriveranno anche per lui

Bologna-Torino (domenica, ore 12:30)

TOP

  • Arnautovic: per l’austriaco parlano i numeri. 10 presenze, 7 gol ed 1 assist, può tornare al bonus dopo le giornate d’assenza.
  • Ferguson: il gol al Lecce prima e quello al Monza poi, fantamedia da 7,40. Con l’arrivo di Thiago Motta sulla panchina del Bologna, il calciatore si sta esaltando, trovando con continuità i bonus.
  • Vlasic: lo stesso mister Juric è stato chiaro, lui è l’unico giocatore a non essere mai in dubbio nello scacchiere del Toro. Da qualche giornata il croato ha smesso di regalare bonus, ma nell’attacco granata è sempre tra i più pericolosi.
  • Miranchuk: in gol nell’ultima giornata di campionato contro il Milan, l’ex Atalanta sta tornando a regalare gioie come fatto ad inizio anno prima dell’infortunio. Ottimo momento di forma, confermato da una fantamedia da 7,25.

FLOP

  • La difesa del Bologna: tra le difese più battute del campionato con 18 gol incassati, nessun difensore rossoblù arriva ad un voto sufficiente. Da schierare difensori del club emiliano solo in caso di stretta necessità.
  • Singo: le aspettative di inizio anno sul classe 2000 non sono al momento ripagate. Sembra essersi fermato il percorso di crescita che il giocatore stava portando avanti in queste ultime stagioni. Alla voce bonus, la casella segna lo 0 sia per i gol che per gli assist.
  • Buongiorno: 4 ammonizioni in 9 presenze, fantamedia di 5,67. Bongiorno è al momento l’unico difensore del Torino ad avere il voto sotto la sufficienza, contro il Bologna può essere escluso.

SCOMMESSE

  • Orsolini: in gol nell’ultima giornata di campionato contro il Monza, mister Thiago Motta dovrebbe confermargli la fiducia anche contro il Torino. Il classe ’97 può tornare a fare bene ed essere il giocatore di qualche stagione fa.
  • Lukic: capitano e numero 10, uno degli uomini più attesi in casa granata. Al momento il giocatore ha realizzato solo una rete in 11 presenze, di cui 9 da titolare. Potrebbe però essere la giusta scommessa per la 13^ giornata di Serie A.

Monza-Verona (domenica, ore 15:00)

TOP

  • Pessina: Il centrocampista del Monza dovrà affrontare il Verona, un match dentro casa che potrebbe rappresentare una sorte molto importante in termini salvezza. La sua fantamedia è di 6.40 (10 presenze, 1 gol, 1 assist). Consigliato.
  • Caprari: La squadra biancorossa dovrà affidarsi a Caprari. In questa stagione soltanto 1 gol in 12 presenze, il fattore casa potrebbe incidere molto su di lui.
  • Doig: Il difensore del Verona è molto incisivo per la squadra, in 6 presenza ha realizzato 2 gol e 2 assist. La fantamedia è incredibile (8.10). In questa partita potrebbe dare il suo contributo.
  • Tameze: E’ il perno del centrocampo gialloblù, Tameze contro il Monza potrebbe rappresentare una sicurezza per tutti i fantallenatori che credono su di lui.

FLOP

  • Marlon: Sicuramente non è stato uno dei migliori difensori, la fantamedia di 5.19 è la rappresentazione dei troppi errori difensivi e dei troppi duelli persi (in 8 partite 15 duelli persi, 1.88 per match).
  • Sensi: Il centrocampista ex-Inter è un ottimo pupillo nel settore centrale del Monza. L’unica pecca sono le troppe palle perse (12 partite giocate, 130 palle perse, 10.83 per match).
  • Difesa Verona: Attualmente, secondo le statistiche è la peggior difesa della Serie A. In 12 partite 24 gol subiti.

SCOMMESSE

  • Rovella: Il centrocampista del Monza, dopo 10 partite non è riuscito a trovare nessun bonus. Crediamo sia una buona scommessa per questa partita.
  • Faraoni: L’esterno del Verona potrebbe riscattarsi in questa partita, ha giocato solo 7 partite e ha realizzato 1 assist, potrebbe essere la partita per scommettere su di lui.

Sampdoria-Fiorentina (domenica, ore 15:00)

TOP

  • Caputo: La Sampdoria ha un attaccante con esperienza e deve credere in lui. In 12 partite giocate ha realizzato solo 1 gol, poco per uno come lui.
  • Djuricic: Il centrocampista blucerchiato è uno che effettua molti passaggi decisivi, in 12 partite ne ha realizzati 15, 1.25 per match. Crediamo che potrebbe fare bene contro la Fiorentina.
  • Bonaventura: Jack Bonaventura è un centrocampista che battaglia molto sul campo, sono 44 i duelli vinti (4.40 per match) in 10 presenze.
  • Kouamé: Nell’ultimo periodo, l’attaccante viola è molto in forma. In 11 presenze ha realizzato 2 gol e 2 assist, riuscendo a tirare ben 13 volte in porta (1.18 per match).

FLOP

  • Difesa Sampdoria: La difesa della Sampdoria è sconsigliata in questa giornata, contro la Fiorentina di Italiano è un impegno molto difficile e potrebbe subire molto.
  • Martinez Quarta: Il difensore della Fiorentina, in 11 partite ha perso 132 palle (11.00 per match). Contro la Sampdoria potrebbe risultare una grossa pecca.

SCOMMESSE

  • Sabiri: Non sta rendendo bene, è palese, ma in questa partita deve sorprendere Stankovic per poter mantenere la titolarità. Questa è una vera e propria scommessa.
  • Barak: La fantamedia di 5.61 è molto deludente, le sue prestazioni non convincono tanto, non ha ancora trovato bonus. Rappresenta una scommessa per tutti i fantallenatori.

Roma-Lazio (domenica, ore 18:00)

TOP

  • Zalewski: il giovane giocatore della Roma ha sempre che supera la sufficienza. Ancora nessun bonus realizzato ma ben 270 palle toccate e 2 conclusioni nello specchio. 
  • Zaniolo: In questa stagione una sola rete ma nel derby spesso si esalta e regala gioie a tutti i tifosi giallorossi. Al momento solo una rete in campionato ma punta a riscattarsi. 12 i tiri in porta.
  • Pedro: È il giocatore su cui Sarri pone totale fiducia con 433 minuti giocati. La sua fantamedia supera il 7 e sono due i gol trovati in campionato. 220 i passaggi di prima.
  • Marusic: Il difensore della Lazio ha quasi sempre preso la sufficienza. Ha disputato in campionato la bellezza di 1059 minuti. I duelli vinti sono 33 e 60 i palloni recuperati 

FLOP

  • Ibanez: Per lui solo una rete in campionato. Il difensore però, non è mai stato assoluto protagonista della squadra con ben 15 falli commessi e 36 duelli persi.
  • Camara: le partite giocate sono 6 senza mai brillare. 3 le ha fatte da subentrato. I tiri in porta sono solamente 2 così come quelli fuori dallo specchio. 
  • Casale: il giocatore di Maurizio Sarri ha giocato solo per 5 volte e da titolare. I palloni persi sono 22 e 1 il tiro fuori dallo specchio. Nella sfida con la Roma potrebbe avere qualche difficoltà
  • Cataldi: 10 le presenze e fantamedia di 5.75 con 3 cartellini gialli presi. Sono 27 i duelli persi e 5 i falli commessi. Con lui in campo la Lazio ha subito 7 reti.

SCOMMESSE

  • Lazzari: Non ha ancora realizzato né goal né assist ma potrebbe presto mettere a segno qualcosa. Sempre decisivo nel gioco del suo allenatore con 12 disimpegni e 12 palle intercettate. I tackle riusciti sono 14.
  • Mancini: il difensore della Roma ha disputato 12 partite con 73 duelli provati. I tiri in porta sono 4 così come quelli nello specchio. Attenzione ai suoi colpi di testa che possono risultare decisivi. 

Juventus-Inter (domenica, ore 20:45)

TOP

  • Fagioli: il giovane talento della Juventus sta stupendo un po’ tutti, decisivo il suo gol contro il Lecce potrebbe ripetersi. 4 le presenze con una fantamedia vicina all’8. I passaggi corti riusciti sono 40 e 2 le conclusioni in porta
  • Miretti: l’altro attaccante dei bianconeri può incidere in una partita importantissima. Solo un assist al momento e nessuna rete. I suoi tiri verso le porta sono, al momento 5 e 3 nello specchio. Occhio alle palle toccate, ben 334.
  • Dumfries: si sta inserendo pienamente nel gioco di Inzaghi con 871 minuti giocati. È un giocatore fondamentale per tutta la squadra. I passaggi decisivi sono 12 e 189 quelli di prima. 
  • Barella: è senza alcun dubbio il giocatore del momento, sembra essere nella miglior forma stagionale. Non si può fare a meno di lui. Le reti sono 5 e 4 gli assist. Media vicina all’8. Le conclusioni verso la porta sono 11

FLOP

  • Danilo: le presenze sono 12 e 2 gli assist ma poco decisivo in questa Juventus 2.0. I duelli persi sono 30, 8 i falli commessi e 1 quelli di mano. In questa partita può non essere una buona scelta schierarlo.
  • Onana: non sicurissimo nei suoi interventi, con i bianconeri vista l’importanza della gara può non far bene. Le sue presenze sono 4 così come i gol subiti. I passaggi lunghi sbagliati sono 35.
  • Dimarco: Una rete trovata finora ma per il resto nulla di più. 8 volte è stato infatti sostituito dall’allenatore nerazzurro. I gol subiti sono 9 con lui in campo.
  • Alex Sandro: La sua media è quasi sempre sotto la sufficienza. I cartellini gialli presi sono 2 ed i falli fatti 11. Da segnalare anche il dato delle palle perse, 89 così come i passaggi sbagliati, 50. Sconsigliato.

SCOMMESSE

  • Bastoni: sembra tornato il Bastoni di un tempo ultimamente. Per questo potrebbe essere una vera e propria scommessa per questa partita così importante. I duelli tentati sono 45, quelli aerei vinti 10. I palloni intercettati 47. 
  • Rabiot: Anche lui un po’ come Bastoni pare rialzarsi da un momento di difficoltà. Allegri gli dà sempre fiducia con 570 minuti giocati. I passaggi fatti sono 443 e 350 quelli corti riusciti. Un bel Jolly da tentare. 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!