Cagliari, clamoroso Mazzarri: parole al veleno contro la squadra e Giulini

cagliari
www.imagephotoagency.it

Mazzarri licenziato e non esonerato. E’ questa la clamorosa indiscrezione riportato dai colleghi de L’Unione Sarda. Una svolta decisamente importante perchè non permetterebbe a Mazzarri di beneficiare del suo contratto da 1,2 milioni di euro fino al prossimo 2024. Una presa di posizione totale, soprattutto dopo il clamoroso sfogo del tecnico nei confronti dello spogliatoio e del presidente.

Come riporta il quotidiano sardo, infatti, il tecnico si sarebbe scagliato contro la squadra e il presidente: “Spogliatoio di vermi“. Un atteggiamento che avrebbe spinto Giulini ad avviare le pratiche di licenziamento e non quelle di esonero, due aspetti decisamente distinti tra di loro.

Un rapporto deterioratosi in maniera totale, soprattutto dopo la sconfitta nella trasferta di Marassi contro il Genoa. Epilogo drastico e clamoroso, sul quale seguiranno aggiornamenti. Intanto, come confermato dall’ufficialità delle scorse ore, il Cagliari ha scelto di affidare la panchina ad Alessandro Agostini, il quale sarà chiamato a una clamorosa impresa nelle ultime tre giornate di campionato.

Mazzarri licenziato e non esonerato: clamoroso epilogo, ora la svolta Agostini

Un addio decisamente amaro con Mazzarri e ora squadra affidata ad Agostini. L’ormai ex allenatore della Primavera rossoblù potrebbe abbandonare definitivamente la difesa a tre per abbracciare un tema tattico decisamente differente. Spazio alla linea difensiva a quattro e non è esclusa la presenza del tridente fin da subito.

Agostini potrebbe affidarsi al 4-3-3 o 4-2-3-1, con Keita, Joao Pedro e Pavoletti contemporaneamente in campo dal primo minuto. Servirà una svolta immediata già dalla prossima sfida contro la Salernitana. La sfida contro i granata, infatti, sarà un autentico spareggio salvezza da dentro o fuori.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!