Zanetti all’Empoli, UFFICIALE: nuovo modulo, titolari e novità

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Zanetti Empoli – E’ arrivata pochi minuti fa la definitiva fumata bianca tra Paolo Zanetti ed il suo prossimo club: l’Empoli. I toscani, dopo aver conquistato una salvezza del tutto tranquilla, hanno deciso di non proseguire il rapporto lavorativo con Aurelio Andreazzoli, bensì di legarsi all’ex allenatore del Venezia.

Divergenze societarie, idee contrastanti sul mercato e qualche dissapore di troppo hanno fatto sì che l’artefice della favola azzurra non proseguisse al comando della nave blu, attendendo al porto calcistico una nuova barca da timonare. Paolo Zanetti è così pronto a raccogliere l’eredità del tecnico ex Roma, proseguendo un progetto sano e genuino.

All’allenatore, nato a Valdagno, spetterà il compito di ripetere l’annata positiva di quest’anno, cercando innanzitutto di raggiungere la salvezza in maniera serena, per poi sognare la parte sinistra della classifica. Scopriamo ora le possibili novità che l’allenatore sgrezzatosi ad Ascoli potrebbe apportare.

Zanetti all’Empoli, come cambiano gli azzurri con il suo arrivo

Paolo Zanetti non sarà il solo ad approdare all’Empoli: è facile prevedere che con se ci sarà il suo fidato amico 4-3-2-1, in grado di lanciarlo nel calcio dei grandi e di farne uno dei tecnici più intriganti del panorama tricolore. Fase di possesso che inizia con la qualità del portiere, obbligato spesse volte a ragionare e a toccare numerosi palloni per cercare la soluzione maggiormente congrua.

Poi lo sviluppo sulle corsie, dove la velocità di Stojanovic e la fisicità di Marchizza potranno giocare due carte da non sottovalutare. In mezzo, anche se ancora non è certo che rimanga, Zurkowski è pronto ad accontentare il suo nuovo mister con la capacità d’inserimento che il classe ’82 ama visceralmente.

Dal centrocampo si sale alle zolle dei trequartisti, entrambi dotati di qualità come l’Aramu rilanciato dallo stesso Zanetti. Dovranno essere i due fantasisti a creare pertugi in base avversaria, trovando l’attaccante ma allo stesso tempo mostrandosi coraggiosi provando la conclusione.

Mister Zanetti vuole un calcio limpido, che si sviluppi dall’area di rigore amica e che, passando per le corsie e la trequarti, arrivi sino al numero 9, un gigante stile Henry che dovrà tenere palloni e far salire la squadra nel momento del bisogno. Idee chiare, attori incerti, Paolo Zanetti è pronto ad insediarsi in Toscana, accompagnando le bellezze di una regione storica ad un calcio innovativo e coraggioso.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!