Il calcio piange la scomparsa di Zamparini: chi era l’ex presidente del Palermo

Fonte: Wikimedia Commons

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

È deceduto Maurizio Zamparini. L’ex presidente del Palermo e del Venezia, imprenditore nel settore edile e nel campo della grande distribuzione, si è spento nella notte: aveva 80 anni. Una brutta quanto inaspettata notizia per il mondo del calcio italiano, che piange così uno dei suoi personaggi più istrionici e conosciuti degli ultimi anni.

Alla vigilia di Natale era stato operato di peritonite nell’ospedale di Udine, finendo in terapia intensiva a causa di una complicazione. Dimesso dal nosocomio il 26, Zamparini era poi tornato a casa tuttavia le sue condizioni negli ultimi giorni sono di nuovo peggiorate. Inutile il ricovero immediato nella clinica di Cotignola, in provincia di Ravenna.

Zamparini ha guidato il Palermo per 16 anni, scoprendo e portando in Italia numerosi giocatori all’epoca sconosciuti al grande pubblico tra cui Paulo Dybala, Amauri, Edinson Cavani e Javier Pastore. Una lunga cavalcata, iniziata nel 2002 resa indimenticabile dalle qualificazioni i Coppa Uefa e in Europa League.

Zamparini è morto; aveva 80 anni

Il divorzio tra il club rosanero e l’ex patron è avvenuto il primo dicembre 2018, con Zamparini che da quel momento in poi non ha più rivestito un ruolo attivo in un club professionistico. Molto conosciuto per la sua fama di “mangia-allenatori”, con il Venezia aveva centrato una promozione in Serie A.

Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui vari social network da parte degli addetti ai lavori e di tutti coloro che, in questi anni, hanno avuto modo di conoscerlo e lavorare con lui. Tutta la redazione di FantaMaster esprime alla famiglia Zamparini condoglianze per la dolorosa perdita.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!