Leghe Fantacalcio
Home » Ultime Notizie » Llorente si ritira: la lunga e brillante carriera del giocatore spagnolo

Llorente si ritira: la lunga e brillante carriera del giocatore spagnolo

Ritiro Llorente – La notizia di oggi è senza dubbio il ritiro di Fernando Llorente che a 38 anni dice addio al calcio giocato appendendo le scarpine al chiodo. È stato lui stesso a darne notizia, prima in una diretta televisiva, alcuni mesi fa, e poi quest’oggi con un lungo e commovente post, accompagnato da un video, nei suoi canali social. La sua esperienza si è dunque chiusa nell’Eibar nel 2022.

Tanti i suoi successi che rimarranno nella storia del calcio. Lo start è arrivato grazie all’Athletic Bilbao che lo ha di fatto cresciuto da ragazzo quando nel 1996 si è trasferito in Spagna per ben 17 anni tranne che per una breve parentesi nel Baskonia, nella stagione 2003-2004. Nel 2013 arriva per lui l’approdo in Italia.

In quell’anno ha infatti deciso di trasferirsi alla Juventus dove ha giocato complessivamente 66 partite con 23 gol trovati. Nel 2015-2016 arriva però per lui il passaggio al Siviglia, da svincolato e anche li in 23 match giocati è riuscito a realizzare 4 gol. Prima di approdare nuovamente in Italia, al Napoli e poi all’Udinese ha militato nello Swansea e nel Tottenham per un totale di 17 gol.

Ritiro Llorente, il ritorno in Italia

Come detto, Fernando Llorente, decide di tornare nuovamente in Italia, dopo l’esperienza in bianconero. Lo ha fatto inizialmente al Napoli, all’età di 34 anni quando approda a parametro zero. Pensate, al primo pallone toccato ha fornito l’assist a Mertens per chiudere la partita contro la Sampdoria per 2-0. Negli azzurri ha invece segnato in 20 gare tre reti. Dopo una stagione e mezza, lo spagnolo viene poi ceduto all’Udinese dove riesce a trovare solo 1 gol in 13 incontri. Dopo essersi svincolato nuovamente, approda nell’Eibar per concludere poi la sua carriera.

Ritiro Llorente, il post social

“Da quando ero piccolo sognavo di diventare un calciatore. Chi lo avrebbe detto che avrei vissuto tutto quello che il calcio è stato in grado di darmi nella mia vita. È stato un viaggio lungo, ma che grazie al sacrificio, all’umiltà e alla passione mi ha permesso di continuare a giocare in grandissime squadre, nelle quali ho sempre cercato di dare il meglio di me”.

www.imagephotoagnecy.it


Vorrei ringraziare tutti per le opportunità donatemi e per l’affetto dei tifosi che sempre mi hanno sostenuto in tutti questi anni.
Sono stato un privilegiato per aver potuto godere di tutti i preziosi momenti che il gioco del calcio mi ha fatto vivere e per tutte le grandi persone, amici, che durante il viaggio, mi ha fatto conoscere. GRAZIE”

Altre notizie

Roma-Kosice 1-1, De Rossi frena: tre assenti, top, flop e le impressioni su Le Fée

Roma Kosice – Secondo test amichevole per la Roma dopo il 6-1 rifilato al Latina[...]

📢 Sky Sport | Milan, nuovo assalto dalla Premier per Thiaw: cosa filtra

Thiaw al Newcastle – Il Newcastle, club che solo un anno fa acquistò Sandro Tona[...]

Inter-Pergolettese 2-1: timbra Taremi, ruolo e prime indicazioni su Zielinski

Inter Pergolettese – Seconda uscita estiva della preseason 2024/2025 per l’Inter[...]

Roma-Kosice 1-1, De Rossi frena: tre assenti, top, flop e le impressioni su Le Fée

Roma Kosice – Secondo test amichevole per la Roma dopo il 6-1 rifilato al Latina[...]

📢 Sky Sport | Milan, nuovo assalto dalla Premier per Thiaw: cosa filtra

Thiaw al Newcastle – Il Newcastle, club che solo un anno fa acquistò Sandro Tona[...]

Inter-Pergolettese 2-1: timbra Taremi, ruolo e prime indicazioni su Zielinski

Inter Pergolettese – Seconda uscita estiva della preseason 2024/2025 per l’Inter[...]