Home » Approfondimenti Fantacalcio » Juventus, Vlahovic ma non solo: chi è il primo rigorista?

Juventus, Vlahovic ma non solo: chi è il primo rigorista?

Rigorista Juventus – Nella serata di ieri, 7 febbraio, il posticipo della 21^ giornata di Serie A è coinciso con un gradito ritorno a tutti gli effetti tra i protagonisti di un pezzo da novanta del fantacalcio: Dusan Vlahovic ha ritrovato la titolarità e il feeling con il gol, realizzando una sontuosa doppietta che ha permesso alla Juventus di sconfiggere la Salernitana e ai fantallenatori di gioire all’ultima curva. Il bomber serbo si è fatto attendere parecchio, adesso sembra che il peggio sia alle spalle.

Da fine ottobre 2022, di Dusan Vlahovic si erano perse le tracce: una terribile pubalgia aveva iniziato in maniera incessante a non dargli tregua, tanto da frenare il suo apporto anche al Mondiale con la sua Serbia (appena una presenza da titolare, con gol, contro la Svizzera). Una volta rientrato alla Continassa, il numero 9 ha seguito un lavoro mirato e graduale per rientrare al meglio e in modo definitivo, senza rischiare ulteriori ricadute: sembra essere riuscito perfettamente nell’intento, il campo ha dato le sue risposte.

Nella gara esterna contro la Salernitana, infatti, Vlahovic ha messo a segno una strepitosa doppietta (intervallata dalla rete di Kostic). Una curiosità, in chiave fantacalcio, riguarda il primo +3, realizzato su calcio di rigore: nel momento in cui l’arbitro decreta la massima punizione, le telecamere catturano DV9 e Di Maria a colloquio, con il Fideo che successivamente si defila lasciando calciare il compagno. Quali sono dunque le reali gerarchie dal dischetto tra le fila della Juventus?

Rigorista Juventus, le possibili gerarchie

www.imagephotoagency.it

Nonostante nella sfida contro la Salernitana si sia presentato Dusan Vlahovic dal dischetto, tiene banco in casa Juventus la situazione legata alla gerarchia di rigoristi. In corsa, attualmente, dovrebbero esserci tre elementi oltre l’attaccante serbo. Il primo è Angel Di Maria, che ha già avuto modo di presentarsi dagli undici metri nella gara casalinga con l’Atalanta. I numeri in carriera dal dischetto per il campione del mondo argentino in verità non sono proprio irreprensibili (4 segnati, 4 falliti), tuttavia la Vecchia Signora potrebbe continuare ad aggrapparsi alla sua classe anche in questo tipo di circostanze.

La seconda opzione si allaccia a capitan Leonardo Bonucci: l’esperto centrale bianconero si è preso la responsabilità di calciare alcuni rigori pesanti dalla scorsa stagione, riscoprendosi un autentico specialista: conta in totale 4 tentativi ed un solo errore, avvenuto proprio nell’annata in corso, poi ribadito in rete sulla respinta, al cospetto di Sepe della Salernitana. Al suo rientro (dovrebbe avvenire già contro la Fiorentina), potrebbe rientrare nelle gerarchie per gli undici metri, anche se a preoccupare sono i suoi innumerevoli problemi fisici: non è affatto scontata la sua costante presenza in campo.

Una terza idea riporta al nome di Arkadiusz Milik: il centravanti polacco, ai box per una lesione di medio grado al muscolo della coscia sinistra (rientro previsto a marzo), è stato uno dei protagonisti della prima metà di stagione della Juventus e, quando tornerà in campo, potrebbe essere in lista per eventuali tentativi dal dischetto: 20 rigori calciati in carriera, appena due sbagliati, a dir poco un ottimo score. In tal senso, tuttavia, il suo collega di reparto Vlahovic è ancor più un cecchino: 19 tentativi realizzati, appena uno fallito (un cucchiaio azzardato contro Sirigu in un Fiorentina-Genoa 6-0 nel 2022).

www.imagephotoagency.it

Di fronte a tale prospetto, seguendo i dati raccolti e i segnali arrivati dal campo sembrerebbe che Vlahovic sia l’indiziato numero uno per calciare i rigori, anche se non va sottovalutato il fattore veterani: la sensazione è che chi se la sente vada sul dischetto, con un occhio di riguardo, specie nelle situazioni più scomode, verso l’esperienza di Bonucci e Di Maria. In questa lista, dunque, Milik sembrerebbe essere quello più indietro nelle gerarchie, ma mai dire mai: avendo questi quattro calciatori in rosa, se saranno presenti in campo sarà meglio schierarli titolari per evitare clamorosi rimpianti.

Altre notizie

Roma-Torino, occhio a Lukaku: De Rossi cambia in attacco?

Roma-Torino – Smaltita l’euforia per il passaggio del turno ai rigor[...]

Salernitana, Liverani: “Occasioni per Tchaouna e Kastanos, ma siamo sfortunati. Su Dia, Weissman e Candreva insieme vi dico che…”

Liverani Salernitana Monza – Ennesima e pesante battuta d’arresto pe[...]

Monza, Palladino: “Perché ho cambiato Colpani con Bondo, grandissima partita di Mota. Sul modulo…”

Palladino Salernitana Monza – Preziosa vittoria del Monza sul campo della [...]

Roma-Torino, occhio a Lukaku: De Rossi cambia in attacco?

Roma-Torino – Smaltita l’euforia per il passaggio del turno ai rigor[...]

Monza, Palladino: “Perché ho cambiato Colpani con Bondo, grandissima partita di Mota. Sul modulo…”

Palladino Salernitana Monza – Preziosa vittoria del Monza sul campo della [...]