📢 La Repubblica | Art. 31, retrocessione Juve? 30 milioni di debiti non dichiarati

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Retrocessione Juventus – Come evidenziato dai colleghi de La Repubblica, dopo il terremoto in casa Juve, i bianconeri potrebbero rischiare addirittura la retrocessione secondo l’art.31. Di fatto, come si legge sul quotidiano “Se in sede di giudizio si proverà che la Juventus ha falsificato i dati contabili per potersi iscrivere al campionato, anche solo in una delle tre stagioni prese in esame dall’indagine, potrebbe anche pagare con la retrocessione, come prevede il comma 2 dell’articolo 31 del codice di giustizia sportiva”.

Uno scenario clamoroso, ma al tempo stesso estremo. Di fatto, in riferimento alla questione stipendi dei giocatori, i bianconeri potrebbe rischiare maggiormente una penalizzazione in classifica. Situazione da monitorare con estrema attenzione nel corso delle prossime settimane, ma il terremoto in casa Juventus, condito dalle dimissioni in blocco del CdA, starebbe allarmando soprattutto i tifosi.

Cosa potrebbe succedere? Qual è la verità? Come detto, nel caso più estremo, come sottolineato dall’art.31, la Juventus potrebbe rischiare la retrocessione, ipotesi decisamente remota. Stesso discorso per un’eventuale penalizzazione, soprattutto perchè va fatta chiarezza tra responsabilità sulla giustizia ordinaria (penale) e quella sportiva, due mondi totalmente separati.

Retrocessione Juventus, nessun binomio con Calciopoli

Nessuna correlazione tra Calciopoli e la nuova inchiesta “Prisma”. Per parlare di “retrocessione” o “penalizzazione” bisognerebbe violare le leggi della Giustizia Sportiva. Le dimissioni in blocco del CdA bianconero, da questo punto di vista, potrebbero tutelare maggiormente la Juventus, mentre le potenziali ripercussioni potrebbero gravare solamente sui singoli componenti dell’ormai ex CdA della Juve.

www.imagephotoagency.it

Retrocessione Juventus: 34 milioni di debiti non a bilancio

Prosegue il terremoto in casa Juventus che, di giorno in giorno si amplia di novità, aggiornamenti e…ulteriori debiti non segnalati a bilancio. Sempre secondo quanto riportato da La Repubblica, nel corso dei continui controlli, la Guardia di Finanza avrebbe ritrovato degli ulteriori debiti da 34 milioni di euro, i quali non sarebbero stati messi a bilancio da parte della società bianconera. Un’ulteriore aggravante penzolerebbe dunque sulla testa della Vecchia Signora, che dovrà spiegare ora il motivo di questo passivo non registrato.