Inter, Parisi and company: sul mercato Marotta detta la linea…verde

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Parisi, Baldanzi e Terracciano all’Inter – L’Inter, come è noto da tempo, non sta attraversando uno dei momenti più brillanti della sua storia dal punto di vista economico. I tempi in cui il mecenate Moratti finanziava faraoniche campagne acquisti sono ormai lontanissimi e con il presidente Zhang, specie dopo la crisi post-pandemica, vige il regime dell’autofinanziamento.

In quest’ottica torna d’attualità il tema dello scouting: per consentire all’Inter di risultare sempre competitiva è necessario che i dirigenti scovino calciatori di valore per farli crescere e renderli asset importanti per il club. Da questo punto di vista il modello è il Napoli che, con il colpo Kvaratskhelia, ha dimostrato come sia possibile abbinare risultati economici e sportivi.

Preso atto di ciò, Marotta ed Ausilio hanno modificato la loro strategia sul mercato: non si punterà più ad ingaggiare campioni già pronti, ma si sceglierà di adottare la linea verde: da questo cambio di vedute nascono gli interessamenti per tre dei calciatori giovani ed italiani più interessanti del campionato: Fabiano Parisi, Tommaso Baldanzi e Filippo Terracciano. I primi due, in forza all’Empoli, sono ormai delle certezze per la squadra di Zanetti, mentre il terzo è un giovane talento che settimana dopo settimana sta scalando le gerarchie di Bocchetti.

Parisi, Baldanzi e Terracciano all’Inter, la strategia per portarli in nerazzurro

Come detto, però, l‘Inter non potrà spendere grosse cifre per assicurarsi le prestazioni dei tre promettenti calciatori ed allora la dirigenza starebbe studiando un piano per abbassare la parte economica e completare tre colpi che darebbero credibilità al progetto tecnico di Simone Inzaghi. Per comprare Parisi e Baldanzi, infatti, i nerazzurri potrebbero giocarsi la carta Martin Satriano: l’attaccante attualmente in prestito alla squadra di Zanetti piace molto al tecnico che potrebbe decidere di trattenerlo. In questo modo la cifra per completare il doppio colpo si abbasserebbe ed entrambe le parti sarebbero soddisfatte. Discorso diverso per Terracciano per cui si potrebbe impostare un’operazione simile a quella che ha portato Bellanova all’Inter: prestito oneroso con diritto di riscatto ad una cifra leggermente superiore al valore del calciatore. In questo modo la concorrenza verrebbe anticipata e la cifra rimarrebbe comunque alla portata delle casse del club milanese.