Nainggolan svuota il sacco: “Conte? Fu schietto. Ecco cosa mi disse Inzaghi”

www.imagephotoagency.it

Radja Nainggolan, intervistato sulle pagine della Gazzetta dello Sport, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista sulla lotta scudetto in Serie A e per evidenziare alcuni retroscena sulla sua esperienza all’Inter. L’ex nerazzurro ha ammesso: “Spalletti è un grande motivatore, anche se poi ha raccolto meno risultati di quelli meritati. Addio all’Inter? Conte fu schietto e sincero nel dirmi le cose”.

L’ex Roma e Cagliari ha poi aggiunto: “Lotta scudetto? Vedo l’Inter favorita anche se Napoli è una grande piazza”. Poi un chiaro riferimento al paragone con Barella degli ultimi anni: “Mi ci rivedo, anche se io segnavo di più”. A prescindere dalla bocciatura impostagli da Conte, Nainggolan ha apprezzato la sincerità del tecnico nel dirgli le cose in maniera chiara e schietta.

Per quel che riguarda Inzaghi, invece, Nainggolan ha rivelato: “Mi disse di restare, ma non rientravo più nei piani della società così sono andato in Belgio”. Un’avventura in nerazzurro macchiata dai troppi infortuni e da un rendimento altalenante. L’ex Inter si è poi soffermato sul suo rapporto con la Roma e con la sua esperienza nella Capitale.

Nainggolan su Conte e le differenze tra Inter e Roma

Un amore mai sbocciato completamente quello tra Nainggolan e l’Inter. Il diretto interessato, infatti, ha poi aggiunto: “A Milano non ho mai avuto la stessa fiamma che avevo a Roma“. Dopo la parentesi nerazzurro, il Ninja scelse di ritornare a Cagliari, dove mise in mostra nuovamente le sue qualità soprattutto dal punto di vista realizzativo.

L’addio al club rossoblù con conseguente ritorno all’Inter, aprì ufficialmente le porte per l’addio definitivo del centrocampista belga. Ora la nuova avventura in Belgio dopo anni protagonista in Serie A. Inter favorita sul Napoli per la corsa scudetto: è questa la sentenza di Nainggolan per la vittoria finale.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!