Mino Raiola sbotta contro le fake news: il tweet del procuratore smentisce tutto

www.imagephotoagency.it

Mino Raiola è morto?. È questa la notizia riportata da diverse agenzie di stampa e confermata anche da Tancredi Palmeri (giornalista di Sportitalia) sul proprio account twitter. Il noto procuratore è scomparso a causa di una malattia. Mino Raiola, come risaputo, era l’agente di Ibrahimovic, Pogba, Haaland e tantissimi altri calciatori del panorama calcistico internazionale.

Come confermato da alcune indiscrezioni, Raiola era gravemente malato da diverso tempo. Negli ultimi mesi, infatti, erano ribalzate alcune indiscrezioni sulle sue precarie condizioni di salute, indiscrezioni prontamente smentite dall’entourage del diretto interessato.

La notizia ha già fatto il giro del mondo e ha scosso totalmente il mondo del calcio: Mino Raiola, 54 anni, aveva rivoluzionato la figura del procuratore sportivo, aggiudicandosi la procura di tantissimi campioni del mondo del calcio.

Mino Raiola: i primi rumors sulla sua presunta morte su Twitter

Tuttavia, in questi minuti è arrivata una secca smentita da parte di Alberto Zangrillo. Colui il quale prima ancora che essere il presidente del Genoa è il primario dell’ospedale “San Raffaele” di Milano, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni per l’agenzia ANSA.

“Sono indignato dalle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo”, queste le parole di Zangrillo. La ricerca di notizie certe prosegue.

E poi c’è il tweet pubblicato dallo stesso Mino Raiola, che non lascia adito a dubbi sulle sue condizioni di salute.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!