Leghe Fantacalcio
Home » Ultime Notizie » Lotta Scudetto, spunta un vantaggio per Milan e Juve: l’Inter trema

Lotta Scudetto, spunta un vantaggio per Milan e Juve: l’Inter trema

Lotta Scudetto – La Serie A riprende il proprio corso dopo la grande delusione Nazionale, una scottatura che ha dissipato le energie mentali, ma anche fisiche. I giocatori del nostro campionato hanno corso e faticato, non solo per l’Italia, ma in giro per il mondo. Mancano sempre meno giornate al termine della Serie A e i dettagli fanno la differenza: quali sono le squadre più stanche dopo questa sosta?

Partiamo dal Milan, la prima della classe: sono stati 13 i giocatori rossoneri che sono partiti con le proprie nazionali. Maignan, Hernandez, Kalulu e Florenzi hanno faticato parecchio, mentre Ballo-Touré non è sceso in campo con il suo Senegal. Occhio al centrocampo, dove Kessié, Bennacer e Tonali sono stati spremuti dai rispettivi allenatori. In attacco, invece, Ibrahimovic e Leao hanno avuto poco spazio. Pioli può considerarsi fortunato: i giocatori chiave non hanno vissuto trasferte lunghe e faticose.

Il Napoli, invece, ha prestato solo 10 giocatori alle nazionali. Koulibaly ha giocato 210′ con il Senegal, Rrahmani 90′ con il suo Kosovo. Zielinski è tornato con un problemino alla coscia, Elmas ha giocato 87′ contro il Portogallo e Lobotka ha faticato ancora di più. Insigne e Politano non hanno inciso con l’Italia. Le trasferte più impegnative sono state quelle di Ospina e Lozano, che sono volati in Sudamerica. Qualche problemino in più, dunque, per Luciano Spalletti.

Lotta Scudetto, chi è più stanco dopo la sosta per le nazionali?

L’Inter ha visto partire 11 giocatori. Bastoni ha giocato contro la Macedonia e 15′ contro la Turchia, così come Barella. Dumfries e Skriniar hanno giocato 180′, mentre Calhanoglu 167′. Hanno faticato anche Perisic e Dzeko, mentre Correa ha giocato meno. 180′ in Sudamerica anche per Vidal e Sanchez. I giocatori chiave dei nerazzurri, dunque, hanno faticato molto e alcuni hanno viaggiato a lungo.

Anche la Juve ha avuto 11 giocatori nazionali: gli italiani (Chiellini, Bonucci, De Sciglio e Locatelli) non hanno faticato molto, mentre Szczesny e De Ligt hanno giocato tutti i minuti a disposizione. Cuadrado ha giocato 74′, ma è tornato in anticipo; anche Danilo e Arthur hanno avuto tempo per riposare. Morata ha giocato 129′ circa, conditi da due gol. Possiamo concludere, dunque, che l’Inter è la squadra che ha accusato di più questa sosta, mentre il Milan e la Juve possono considerarsi più fortunate.

Altre notizie

Udinese, si lavora ad un grande ritorno: pista calda per Sanchez

Sanchez all’Udinese – I bianconeri dopo una salvezza al cardiopalma, arrivata ne[...]

📢 FLASH | Spagna-Inghilterra, termina l’Europeo di Rodri: out all’intervallo

Infortunio Rodri – Il primo cambio della Spagna nel corso della finale contro l’[...]

Fiorentina, primo test per Palladino: modulo, l’assenza di Kean e occhio a Parisi

Amichevole Fiorentina – Buona la prima per Palladino. Il nuovo tecnico dei tosca[...]

Udinese, si lavora ad un grande ritorno: pista calda per Sanchez

Sanchez all’Udinese – I bianconeri dopo una salvezza al cardiopalma, arrivata ne[...]

📢 FLASH | Spagna-Inghilterra, termina l’Europeo di Rodri: out all’intervallo

Infortunio Rodri – Il primo cambio della Spagna nel corso della finale contro l’[...]

Fiorentina, primo test per Palladino: modulo, l’assenza di Kean e occhio a Parisi

Amichevole Fiorentina – Buona la prima per Palladino. Il nuovo tecnico dei tosca[...]