Roma, Mourinho: “L’arbitraggio non mi è piaciuto. Pellegrini, Dybala e Thairovic ed il rigorista…”

www.imagephotoagency.it

Intervista MourinhoDopo il pareggio agguantato nel finale di gara, Josè Mourinho ha parlato ai microfoni di DAZN ed ha spiegato cosa non gli è piaciuto della prestazione della sua Roma. Il tecnico ha deciso di non rispondere alle domande da studio, ma di tenere un piccolo monologo in cui si è sfogato. Di seguito le parole del tecnico:

Le mie parole meritano l’espulsione, non mi è piaciuto la gestione della partita. Ma non ne voglio parlare. Mi sono scusato con l’arbitro. Fino al 70′ i tifosi della Roma volevano andare a casa, hanno fischiato e abbiamo giocato male. Siamo una squadra con delle limitazioni e quando non gioca Dybala è molto diverso. Ci manca anche Pellegrini e non costruiamo gioco. Ci sono dei giocatori di livello bassissimo e in questo periodo riposeremo un po’. Qualche giocatore deve fare autocritica, come io farò con me stesso. Thairovic? Ha grande qualità e grande personalità e voglio fargli i complimenti per il suo debutto. Il rigorista? Non era Belotti il rigorista designato, capita di sbagliare, ha avuto il coraggio di tirare, ma lui come altri non sta dando quello che può dare al collettivo”

Un Mourinho molto nervoso e non proprio soddisfatto della prestazione dei suoi giocatori. La squadra è stata invitata dal tecnico a fare molta autocritica per poter cambiare le sorti di questa stagione, che ha visto la Roma iniziare con il botto, salvo poi calare di rendimento. Frecciata nel finale anche per Belotti e Karsdorp, due giocatori che non avrebbero aiutato la squadra nell’ultimo periodo.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!