• Atalanta
  • Benevento
  • Bologna
  • Cagliari
  • Crotone
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Parma
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Spezia
  • Torino
  • Udinese
  • Verona

Competizioni e Coppe: come si decide chi passa al turno successivo?

Sei qui:

Come in campionato, anche in coppa è importante conoscere i parametri utili a stabilire le squadre che passeranno alla fase successiva.

Procederemo passo per passo, partendo dai gironi. Se 2 o più squadre arriveranno a pari punti, verranno presi in considerazione gli stessi criteri, adottati nella competizione Campionato, ovvero la differenza reti, il numero di gol fatti e di vittorie.

Passiamo al prossimo step: il tabellone con quarti, semifinali e finale. Se avete scelto le partite ad eliminazione diretta (solo andata) e la gara in questione termina con un pareggio, la squadra qualificata (o la vincitrice della coppa) viene decisa dal punteggio ottenuto in quella giornata: il più alto passa.

Se, invece, avete optato per la soluzione “2 scontri” (andata e ritorno) per decretare la squadra qualificata, il discorso cambia:

  • se le partite di andata e ritorno finiscono con lo stesso risultato (1-1), si qualifica la squadra che ha ottenuto la somma punteggi più alta.Es: squadra A e squadra B hanno fatto 1-1 sia all’andata che al ritorno.ANDATA: Squadra A: 68 – Squadra B: 70

    RITORNO: Squadra A: 71 – Squadra B: 70.5

    In questo caso, passa la squadra B perché ha totalizzato 140.5 punti contro i 139 della Squadra A.

    Se la somma punteggi delle 2 squadre è identica? In questo caso (più unico che raro), viene presa la squadra iscritta per prima nella lega.

 

  • Se le partite di andata e ritorno terminano in parità ma con risultati diversi (1-1 e 2-2), viene presa la regola del gol in trasferta (come accade in Coppa Italia, Champions ed Europa League.ES: Squadra A e Squadra B si sono scontrate nei quarti.ANDATA: Squadra A – Squadra B 1-1

    RITORNO: Squadra B – Squadra A 2-2

    Si qualifica la squadra A per via dei gol fatti in trasferta (2 contro 1 della squadra B)

    Lo stesso discorso vale anche per le gare che non finiscono con un pareggio:

    ANDATA: Squadra A – Squadra B 2-3

    RITORNO: Squadra B – Squadra A 0-1

    Passa la squadra B per i gol realizzati in trasferta.