Torino-Inter e rigore negato: stangata record per l’arbitro Guida

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Marco Guida verrà quasi certamente sospeso dalla sua associazione di riferimento. Il fischietto della sezione arbitrale di Torre Annunziata difficilmente la passerà liscia dopo il clamoroso errore arbitrale commesso durante la sfida tra Torino e Inter. Una topica che rischia anche di lasciare il segno nella lotta per lo scudetto.

Il contatto avvenuto nel primo tempo tra Andrea Ranocchia e Andrea Belotti è stato assai visibile anche nel corso della partita. Tuttavia il direttore di gara campano ha lasciato correre, lasciando con ogni probabilità l’ultima parola ai presenti in sala VAR. Anche i suoi colleghi, però, non hanno optato per la concessione del rigore.

Un errore clamoroso e rimarcato anche dopo la fine della partita dal tecnico granata Ivan Juric, che ha parlato così: “Era rigore netto e non si è capito perché non l’abbiano fischiato, non lo potranno mai spiegare neanche loro“. Ma ora siamo arrivati al momento delle decisioni nei confronti di Guida, ma non solo.

Guida sospeso: un mese di stop per l’arbitro di Torino-Inter

Stando a quanto viene riportato sulla versione online della Gazzetta dello Sport, i vertici dell’Aia avrebbero già deciso di sospendere il direttore di gara, ma anche il suo collega Davide Massa. A quest’ultimo, impegnato in sala VAR ieri sera a Torino, viene imputato un errore altrettanto grave, se non di più.

Dalle immagini televisive, dunque quelle a disposizione di chi è presente al Video Assistant Referee, il contatto tra Ranocchia e Belotti appariva ancor più netto. Il mancato aiuto nei confronti del collega costerà dunque a Massa – così come a Guida – uno stop di almeno tre partite, se non anche quattro.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!