Diritti tv, quanto guadagna chi vince lo scudetto e cosa cambia tra 3° e 4° posto

www.imagephotoagnecy.it

Guadagni diritti tv Serie A – Quanto guadagnano le squadre di Serie A dai diritti tv? Occhi puntati sulla prossima stagione e sulle possibili novità. Come vengono assegnati i diritti tv e come viene suddiviso il budget destinato alle squadre? Come noto, l’attuale suddivisione prevede il 50% in parti uguali, il 20% in riferimento al bacino d’utenza, il 15% in base ai risultati storici e l’ultimo 15% in riferimento al piazzamento in classifica.

Come evidenziato da Calcioefinanza, la classifica basata sull’ultimo criterio (piazzamento in campionato) permetterebbe ai 1° classificato di portare a casa 23,4 milioni. il 2° si aggiudicherebbe 19,4 milioni, mentre il 3° porterebbe a casa 16,8 milioni. Il 4° classificato, invece, dovrà “accontentarsi” di 14,2 milioni.

La differenza tra 3° e 4° posto (basandoci solamente sul criterio della classifica), è di circa 2,5 milioni. Ecco perchè Napoli e Juventus cercheranno di spingere il piede sull’acceleratore per darsi battaglia nelle ultime tre giornate di campionato. I bianconeri tenteranno il sorpasso per mettere in cassa 2,5 milioni in più. Il Napoli dovrà essere bravo a difendere il gradino più basso del podio con il coltello tra i denti.

Guadagni diritti tv 2022/2023 Serie A: riferimento al 15% del “criterio classifica”

  1. 23,4 milioni di euro;
  2. 19,4 milioni;
  3. 16,8 milioni;
  4. 14,2 milioni;
  5. 12,5 milioni;
  6. 10,9 milioni;
  7. 9,3 milioni;
  8. 8,3 milioni;
  9. 7,4 milioni;
  10. 6,3 milioni;
  11. 5,5 milioni;
  12. 5 milioni;
  13. 4,6 milioni;
  14. 4,1 milioni;
  15. 3,6 milioni;
  16. 3,2 milioni;
  17. 2,8 milioni;
  18. 2,2 milioni;
  19. 1,6 milioni;
  20. 0,9 milioni.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!