Leghe Fantacalcio
Home » Inter » Inter, spettro Conte su Inzaghi: l’inaspettata decisione del club

Inter, spettro Conte su Inzaghi: l’inaspettata decisione del club

Esonero Inzaghi – Dal primo posto indiscusso al terzo, con la possibilità di perdere ulteriore terreno dalla vetta della classifica. Si è ribaltato in poche settimane il mondo dell’Inter, andata incontro ad una serie di prestazioni negative che hanno compromesso il sogno di vincere il secondo scudetto di fila e centrare così la seconda stella.

Nella prima parte della stagione i nerazzurri avevano proseguito sulla stessa strada già tracciata da Antonio Conte: cinismo, capacità di concretizzare la maggior parte delle occasioni da gol create e una difesa quasi inscalfibile. Poi, però, qualcosa si è inceppato e dopo la sconfitta patita nel derby sono emerse una serie di criticità che hanno allarmato l’ambiente e che al momento rimangono senza una soluzione.

Il tecnico Simone Inzaghi potrà approfittare della sosta dovuta agli impegni delle nazionali per fare il punto della situazione insieme al proprio staff e capire quale correttivi apportare, tesi a rilanciare la squadra nella parte conclusiva della stagione. All’allenatore, in particolare, viene contestata la mancata predisposizione di un piano B (ovvero uno schema tattico differente rispetto all’abituale 3-5-2). Di recente in allenamento era stato provato un 3-4-1-2 ma l’esperimento non è stato provato in gare ufficiali. 

Esonero Inzaghi, il club valuta il futuro dell’allenatore

Alla ripresa del campionato l’Inter dovrà affrontare la Juventus, tornata a -1 grazie alla vittoria ottenuta ai danni della Salernitana. Inzaghi è quindi chiamato ad evitare il sorpasso, anche perché un’ulteriore delusione potrebbe compromettere il suo futuro nel club. Per lui infatti ad inizio anno si parlava già di un rinnovo di contratto fino al 2025, con ritocco all’insù dell’attuale ingaggio (4 milioni). Operazione che la dirigenza ora, come riportato dal Corriere della Sera, ha messo in stand-by.

Dopo la Vecchia Signora, i nerazzurri affronteranno nel giro di un mese Verona, Spezia, Milan (Coppa Italia), Roma e Udinese. Un filotto impegnativo, in cui l’Inter non potrà più permettersi passi falsi. I 7 punti conquistati nelle ultime 7 gare hanno fatto scattare l’allarme: l’allenatore ne è consapevole e ora dovrà cercare di rimettere l’Inter in carreggiata. In caso di esito negativo, non è da escludere che a fine campionato possa andare incontro ad un divorzio. 

Altre notizie

Inter, novità sull’infortunio di Acerbi: spunta la data del rientro in gruppo

Infortunio Acerbi – Inter al lavoro sia sul mercato che sul campo. I dirigenti n[...]

🏆 Lautaro può vincere il Pallone d’Oro! Clamorosa conferma dalla Francia

Lautaro Pallone d’Oro – Ha del clamoroso la voce che sta rimbalzando in Francia:[...]

Inter, Taremi lancia segnali in allenamento: subito titolare col Genoa?

Taremi Inter – Nella giornata di ieri (sabato 13 luglio) si è ufficialmente alza[...]

Inter, novità sull’infortunio di Acerbi: spunta la data del rientro in gruppo

Infortunio Acerbi – Inter al lavoro sia sul mercato che sul campo. I dirigenti n[...]

🏆 Lautaro può vincere il Pallone d’Oro! Clamorosa conferma dalla Francia

Lautaro Pallone d’Oro – Ha del clamoroso la voce che sta rimbalzando in Francia:[...]

Inter, Taremi lancia segnali in allenamento: subito titolare col Genoa?

Taremi Inter – Nella giornata di ieri (sabato 13 luglio) si è ufficialmente alza[...]