Leghe FantaMaster
Home » Juventus » Esonero Allegri, cosa può succedere in caso di ko con il Benfica: il piano della Juve

Esonero Allegri, cosa può succedere in caso di ko con il Benfica: il piano della Juve

Esonero Allegri – Tappa fondamentale per la Juventus in vista del proseguimento della stagione. La sfida contro il Benfica, match valido per la 2^ giornata di Champions League, sarà fondamentale per la potenziale conferma di Allegri sulla panchina della Juventus. I bianconeri potrebbero rischiare di dire addio alla qualificazione agli ottavi di finale già dalla sfida contro i portoghesi.

Tre punti per scongiurare la paura: sarà questo l’imperativo di Allegri, con Agnelli e tutta la società della Juventus pronta a monitorare la situazione. Una possibile sconfitta contro il Benfica, e il mancato successo della Juve contro il Monza nella 7^ giornata di campionato, potrebbe spingere concretamente la Juventus a valutare l’esonero di Allegri prima della sosta per le Nazionali.

Una sosta che consentirebbe al nuovo allenatore di calarsi nella nuova realtà, lavorare per circa 15 giorni sul nuovo gruppo e ripartire con un nuovo progetto in vista del futuro. 7 giorni decisivi: Allegri, come confermato dalla frenetica esultanza contro la Salernitana dopo il gol (annullato) del 3-2, continua ad attraversare un periodo poco sereno. La sensazione è che nel suo inconscio stia accusando concretamente il periodo complicato.

Esonero Allegri, Benfica e Monza per giocarsi il futuro: chi potrebbe sostituirlo?

Allegri potrebbe dire addio alla Juventus qualora dovesse floppare nelle sfide contro Benfica e Monza. Un doppio passo falso escluderebbe la Juventus, quasi definitivamente, dalla corsa agli ottavi di Champions League e complicherebbe i piani scudetto dei bianconeri. Chi potrebbe sostituire Allegri? Difficile arrivare a Zidane, corteggiato dalla Francia e dall’ingaggio troppo oneroso.

Occhio alla suggestione De Zerbi: e se fosse proprio l’ex Sassuolo il nuovo profilo in linea con i piani futuri della Juventus? Nessuna trattativa, contatto o sondaggio. De Zerbi resta solamente una suggestione, un nome intrigante per un processo di crescita basato sulla rivoluzione tattica e d’approccio alla gara. Il futuro di Allegri si deciderà entro una settimana a prescindere dalle smentite.

Altre notizie

🎙️ CONFERENZE STAMPA 33^ giornata | Inzaghi: “Siamo vicini al traguardo. Lautaro sta bene. Sul futuro…”. Pioli: “Scelte tattiche? Potrei fare di tutto”. De Rossi: “Voglio scoprire Abraham. Dybala falso 9? La penso così”

La 33^ giornata del campionato di Serie A si appresta a entrare nel vivo. Si par[...]

Sassuolo-Lecce, Gotti: “Le condizioni di Gendrey. Sul futuro di Dorgu e la coppia Krstovic-Piccoli…”

Gotti Sassuolo-Lecce – Tre punti importantissimi quelli conquistati dal Lecce co[...]

Formazioni UFFICIALI Torino-Frosinone: Ilic titolare, le decisioni su Sanabria e Reinier

Formazioni ufficiali Torino-Frosinone – Tra circa un’ora prenderà il via il matc[...]