Napoli, Spalletti si espone: “Meret? No, ecco di chi è la colpa”

www.imagephotoagency.it

Dichiarazioni Spalletti – Il Napoli ha perso contro l’Empoli, salutando definitivamente la speranza Scudetto. La formazione di Spalletti ha perso soprattutto a causa di errori individuali, in particolar modo per una papera di Meret che ha causato il gol del momentaneo 2-2 segnato da Pinamonti.

Il tecnico toscano ha parlato della sconfitta con grande rammarico, rispondendo alle domande di Dazn. Alla domanda riguardo l’errore di Meret, Spalletti ha voluto fare chiarezza: “Meret? Quando una squadra abbassa così drasticamente il livello all’interno della stessa partita, la colpa è solo dell’allenatore”.

Spalletti, dunque, fa mea culpa. Come sottolineato dall’allenatore, il Napoli è una squadra che è stata costruita per lottare per lo Scudetto: questo non avverrà fino alla fine del campionato, quindi il colpevole è proprio il tecnico: questo è il messaggio che lo stesso Spalletti ha voluto lanciare alla squadra e all’ambiente.

Dichiarazioni Spalletti: le parole dell’allenatore sul suo futuro

Nel post-partita, Spalletti non ha voluto specificare quello che sarà il proprio futuro o quello dei propri ragazzi. Il tecnico del Napoli non si è esposto, ma ha voluto focalizzare l’attenzione su quelle che saranno le prossime partite: “C’è ancora una qualificazione alla Champions da ottenere, non è finita”.

Tanto rammarico, quindi, nelle parole di Spalletti. Al momento l’esonero non è preso in considerazione, anche perché l’allenatore ha un ottimo rapporto con la società. Per quanto riguarda la prossima stagione, però, il futuro del tecnico è tutto fuorché scontato: dipenderà tutto dalle prossime partite.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!