Leghe FantaMaster
Home » Ultime Notizie » Conte-Juventus, il ritorno si avvicina: ecco le tre condizioni

Conte-Juventus, il ritorno si avvicina: ecco le tre condizioni

Conte Juventus – Conclusa l’esperienza di Antonio Conte in Premier League, sulla panchina del Tottenham, l’allenatore italiano avrà a disposizione qualche mese di “ferie”, per poi tornare ad allenare già a partire dalla prossima stagione. Sulle sue tracce resterebbe vivo l’interesse della Juventus, ma per rivedere il tecnico salentino sulla panchina bianconera, saranno necessarie almeno tre condizioni.

Conte Juventus: la prima condizione

Per rivedere Conte sulla panchina della Juventus sarà prima necessario un fattore non di poco conto: l’addio di Allegri. Prima di tutto sarà necessario capire se la dirigenza bianconera vorrà riconfermare o meno il tecnico toscano e per dirlo con certezza, sarà fondamentale il finale di stagione. Se la Vecchia Signora non dovesse riuscire a raggiungere i propri obiettivi allora, un addio dell’ex Milan non sarebbe inevitabile e, guardandosi intorno, la migliore soluzione potrebbe essere quella di rimpiazzarlo proprio con il ritorno dell’ex.

www.imagephotoagency.it

Conte Juventus: la seconda condizione

La seconda condizione che potrebbe risultare decisiva per il ritorno di Conte sulla panchina della Juventus, potrebbe essere legata alla qualificazione nella prossima edizione della Champions League. Fondamentale per convincere l’ormai ex Tottenham, dovrebbe essere proprio la possibilità di giocare le coppe europee nella prossima stagione. Nel caso in cui i bianconeri dovessero disputare l’Europa League invece, molto più complesso potrebbe essere un accordo tra le parti.

Conte Juventus: la terza condizione

Infine, non per ordine d’importanza, la terza condizione dovrebbe essere legata alla squadra che la Juventus riuscirà a mettere nelle mani di Conte. Se la dirigenza bianconera dovesse smantellare la rosa, cedendo alcuni giocatori come Vlahovic, Di Maria, Milik, Pogba, Cuadrado e via dicendo, allora l’operazione per riportare il tecnico salentino sulla panchina del club piemontese potrebbe farsi complicata. Fondamentali in tal senso potrebbero risultare alcuni colpi in entrata che arriveranno solo in estate, ma la Juve è avvisata: per il ritorno in bianconero di Conte, sarà necessario un progetto di lunga durata ed una formazione top da schierare in campionato e nelle coppe.

Altre notizie

Genoa, Gilardino: “Come sta Messias. De Winter ha personalità. Sul ruolo di Gudmundsson e Vitinha…”

Gilardino Fiorentina Genoa – Soddisfacente pareggio per il Genoa in uno degli ul[...]

Fiorentina, Italiano: “Ikoné bravo a buttarsi dentro. Perché ho tolto Belotti, su Bonaventura e la difesa a 3…”

Italiano Fiorentina Genoa – Finisce in parità il penultimo match della 32^ giorn[...]

Formazioni UFFICIALI Atalanta-Verona: la scelta su De Ketelaere e Scamacca, Bonazzoli ancora dal 1′

Formazioni ufficiali Atalanta-Verona – Un’ora circa al fischio d’inizio al Gewis[...]

Genoa, Gilardino: “Come sta Messias. De Winter ha personalità. Sul ruolo di Gudmundsson e Vitinha…”

Gilardino Fiorentina Genoa – Soddisfacente pareggio per il Genoa in uno degli ul[...]

Fiorentina, Italiano: “Ikoné bravo a buttarsi dentro. Perché ho tolto Belotti, su Bonaventura e la difesa a 3…”

Italiano Fiorentina Genoa – Finisce in parità il penultimo match della 32^ giorn[...]

Formazioni UFFICIALI Atalanta-Verona: la scelta su De Ketelaere e Scamacca, Bonazzoli ancora dal 1′

Formazioni ufficiali Atalanta-Verona – Un’ora circa al fischio d’inizio al Gewis[...]