Leghe FantaMaster
Home » Consigli Fantacalcio » 📝 Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 9^ giornata

📝 Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 9^ giornata

Consigli fantacalcio 9^ giornata – Dopo la lunga attesa dovuta agli impegni delle Nazionali, ogni appassionato può finalmente ricongiungersi con il proprio appuntamento preferito: la 9^ giornata di Serie A è finalmente alle porte.

Il turno in arrivo avrà inizio alle ore 15:00 di sabato 21 ottobre, con la sfida che vedrà contrapposte al Bentegodi Verona e Napoli, per concludersi poi il lunedì successivo con il posticipo delle 20:45 tra Fiorentina ed Empoli. Massima attenzione alle probabili formazioni e ai nostri consigli, ponderando sempre al meglio le vostre scelte per stilare l’undici titolare al fantacalcio. Con questo articolo vi forniremo suggerimenti su top, flop e potenziali scommesse di ogni squadra per la 9^ giornata di Serie A.

Consigli fantacalcio 9^ giornata: top, flop e scommesse

Verona-Napoli (sabato, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Folorunsho: il centrocampista ex Bari è una delle novità più liete tra le fila degli scaligeri. Gli manca ancora il bonus, ma la sensazione è che possa trovarlo presto. Ci terrà particolarmente a brillare di fronte alla squadra proprietaria del suo cartellino.

📌 Djuric: nonostante non sia ad oggi un titolare fisso, rappresenta spesso un’opzione approvata. La sua fisicità, unita alle abilità sulle palle aeree, potrebbe rivelarsi un’insidiosa spina nel fianco per la difesa partenopea.

📌 Lobotka: il metronomo della squadra azzurra potrebbe incidere in maniera notevole. Il suo ruolo in campo non lo premia spesso in termini di fantacalcio, tuttavia al Bentegodi, dove trovò il suo ultimo +3 in Serie A fin qui, filtra profumo di ritorno al bonus per lui.

📌 Kvaratskhelia: impossibile prescindere dal georgiano, inamovibile dal vostro reparto offensivo. Nella scorsa stagione tutto ebbe inizio per lui proprio nella trasferta contro gli scaligeri: i dolci ricordi potrebbero spronarlo ancor di più per tornare protagonista.

🔴 FLOP

📌 Montipò: nonostante l’assenza di Osimhen, l’estremo difensore degli scaligeri potrebbe incappare in una giornata alquanto negativa. Sebbene spesso offra ottimi voti in chiave modificatore, in questa circostanza sarebbe meglio affidarsi ad altri interpreti tra i pali.

📌 Bonazzoli: fin qui l’attaccante italiano non è riuscito a lasciare il segno per come ci si attendeva. In passato è stato in grado di accendersi al cospetto delle Big, tuttavia al momento non offre le dovute garanzie, tali da meritarsi la titolarità al fantacalcio.

📌 Cajuste: il centrocampista svedese potrebbe essere il prescelto di Garcia per sostituire l’infortunato Anguissa, tuttavia al momento non sembra una pedina affidabile. Si può tranquillamente relegare in panchina, a meno di mancanza di alternative.

📌 Lindstrom: non è ancora scattata la scintilla tra il centrocampista danese e l’ambiente partenopeo, servirà tempo prima di poter ammirare concretamente le sue potenzialità. Bisogna attenderlo, ad oggi la titolarità e la speranza di bonus appaiono come un miraggio.

💡 SCOMMESSE

📌 Faraoni: in questo avvio di stagione il capitano degli scaligeri ha mostrato la sua controfigura, ma contro gli azzurri potrebbe registrarsi un netto cambio di marcia. Ha già fatto male in passato ai partenopei, potrebbe ripetersi.

📌 Raspadori: lo stop di Osimhen potrebbe favorire la sua ascesa in termini di minutaggio. Che sia da centravanti, da esterno o da mezzala, l’ex Sassuolo avrà spazio: sarà un’arma da sfruttare in questo tipo di match, il suo impiego al fantacalcio è più che approvato.

Torino-Inter (sabato, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 Bellanova: fresco ex di turno, l’esterno dei granata ha voglia di rivalsa nei confronti della squadra che ha deciso di non riscattarlo in estate dal Cagliari. Vorrà mettere in mostra al meglio le sue qualità, per farsi rimpiangere e tentare di lasciare il segno.

📌 Vlasic: il numero zero accostato alla tabella di gol ed assist inizia a pesare per il croato. Juric pretende molto di più da uno come lui, allo stesso modo dei fantallenatori: una prestazione da top al cospetto di una Big sarebbe un’occasione ideale per farsi perdonare.

📌 Pavard: si è riscoperto goleador tra le fila della sua Francia, dimostrando di poter incidere anche in zona offensiva. L’ex Bayern è una pedina fondamentale in ottica modificatore, in grado di stupire anche con potenziali colpi di testa vincenti sui calci piazzati.

📌 Thuram: se qualcuno ad inizio stagione avesse potuto covare qualche dubbio nei suoi confronti, adesso si ritrova davanti ad una nuova certezza per il fantacalcio. L’attaccante francese è inamovibile, le sue giocate potrebbero determinare l’esito dell’intero match.

🔴 FLOP

📌 Ricci: il giovane centrocampista granata è indubbiamente un ottimo prospetto, tuttavia rischia di faticare più del dovuto contro una mediana fisica e preparata come quella nerazzurra. Gli si può concedere un turno di riposo al fantacalcio.

📌 Sanabria: momento tutt’altro che positivo per il paraguaiano, apparso nervoso e, a detta di Juric, poco determinato dopo aver perso il posto da titolare. Ad oggi il suo impiego al fantacalcio è da scartare, le garanzie sono ridotte al lumicino.

📌 Bastoni: il centrale nerazzurro, oltre ad accusare le fatiche degli impegni con la Nazionale, potrebbe soffrire particolarmente la fisicità di un attaccante come Duvan Zapata. In caso di valide alternative potreste pensare alla sua esclusione dai vostri titolari.

📌 Sanchez: il cileno fin qui non si è mostrato affidabile, né in termini di minutaggio né di bonus. Il rientro tardivo dal ritiro del Cile, poi, di certo non lo aiuterà ad avere maggiore spazio: ispiratevi alle classiche scelte di Inzaghi, relegandolo in panchina.

💡 SCOMMESSE

📌 Karamoh: nonostante non sia un titolare fisso, l’attaccante granata, vecchia meteora tra le fila dei nerazzurri, potrebbe rivelarsi una pedina vincente. La sua rapidità nelle giocate sarà un fattore tutt’altro che da sottovalutare.

📌 Darmian: altro ex della gara, ritrova da avversario i colori che lo resero grande. A prescindere dal minutaggio, si può pensare al suo impiego: non ha molti bonus nelle gambe, ma questa gara potrebbe essere ideale per ammirarlo all’opera anche in tal senso.

Sassuolo-Lazio (sabato, ore 20:45)

🟢 TOP

📌 Berardi: trascinatore e leader del Sassuolo guidato da Alessio Dionisi. Rigorista e uomo squadra: i neroverdi non possono e non devono fare a meno del loro giocatore più talentuoso. Neanche i suoi fantallenatori.

📌 Pedersen: out Toljan per infortunio, l’ex Feyenoord, con ogni probabilità, sarà il padrone della fascia destra neroverde. Insieme a Berardi può far male alla Lazio con le sue discese offensive.

📌 Castellanos: in gol contro l’Atalanta, l’argentino ha tutta l’intenzione di ripetersi e insidiare il posto di Ciro Immobile, non al meglio della condizione. Il Sassuolo non si distingue certamente per la sua tenuta difensiva, di conseguenza puntare sul sudamericano è tutt’altro che utopia.

📌 Felipe Anderson: tante buone prestazioni in questo inizio di stagione, ma ancora 0 gol segnati. Un tabù da sfatare quanto prima, giustificando l’investimento dei fantallenatori che hanno deciso di puntare su di lui.

🔴 FLOP

📌 Boloca: contro un centrocampo come quello della Lazio non avrà certamente il pallino del gioco tra le mani. In una gara che si preannuncia dispendiosa in ambo le fasi, il malus è dietro l’angolo.

📌 Castillejo: in ballottaggio con Bajrami, lo spagnolo non è apparso in grande forma e capace di incidere a gara in corsa quando è subentrato. Ci si aspetta di meglio dall’ex Milan.

📌 Hysaj: Berardi dal suo lato sarà una continua spina nel fianco. Si prospetta una serata di sofferenza per l’albanese, che potrebbe soffrire le sortite offensive del talento neroverde.

📌 Rovella: in dubbio il suo impiego dal 1′, l’ex Monza non ha iniziato nel migliore dei modi la sua avventura biancoceleste. Da oliare i meccanismi che Sarri sta cercando di trasmettergli per consegnargli le chiavi del centrocampo della Lazio.

💡 SCOMMESSE

📌 Racic: le qualità ci sono, sta a lui metterle in mostra anche contro una big. Se avete dubbi su un possibile ballottaggio tra il serbo e qualche altro calciatore non proprio tra i top del nostro campionato, potreste rischiare di inserirlo.

📌 Guendouzi: avvio di stagione altalenante per il centrocampista francese, che è leggermente calato di rendimento nelle ultime partite della Lazio. A Reggio Emilia per tornare sulla retta via.

Roma-Monza (domenica, ore 12:30)

🟢 TOP

📌 Kristensen: in un match che vedrà le due corsie laterali parecchio sollecitate, il giocatore danese potrebbe esaltarsi nella lotta e nella corsa: nonostante non sia goda di qualità tecniche fuori dal comune, sembra in grado di poter lasciare il segno.

📌 Mancini: leader emotivo di questa Roma, spetterà a lui dare la carica ai suoi compagni verso la quarta vittoria consecutiva. Attenzione alla sua abilità sui calci piazzati a favore: potrebbe regalarvi gioie inaspettate.

📌 Colombo: l’attaccante si è calato benissimo nelle gerarchie di Palladino, risultando importantissimo nello sviluppo della manovra offensiva brianzola. Manca il gol contro una big e chissà che non sia la volta giusta.

📌 Pessina: capitano, rigorista e anima del Monza. Serve altro per sottolineare l’importanza del centrocampista all’interno degli schemi biancorossi?

🔴 FLOP

📌 Bove: il giovane giocatore della Roma garantisce sempre impegno e un discreto agonismo. Agonismo che, però, qualche volta di troppo gli è costato mezzo voto in meno al fantacalcio.

📌 Paredes: mettere in dubbio le sue geometrie e qualità tecniche è da folli, ma la sua propensione al cartellino giallo in situazioni apparentemente molto semplici da gestire è spaventosamente alta.

📌 Ciurria: giocando a piede invertito potrebbe andare ad ingolfarsi tra le maglie giallorosse, che fanno tanta densità nella zona centrale del campo. Virate su altri profili.

📌 Marì: Lukaku e Belotti sono tra i clienti più tosti della Serie A sotto l’aspetto della tenuta fisica. Il centrale spagnolo potrebbe vivere una giornata tutt’altro che serena.

💡 SCOMMESSE

📌 El Shaarawy: giocatore capace di cambiare le sorti della partita con una giocata delle sue. Non è un titolarissimo di Mourinho, ma anche quando entra a gara in corso può veramente fare la differenza.

📌 Gomez: out Caprari, potrebbe toccare al Papu guidare l’attacco brianzolo insieme a Colpani e Colombo. Conosciamo le qualità dell’argentino: può fare la differenza in qualsiasi momento.

Bologna-Frosinone (domenica, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Beukema: difensore fondamentale nel giro palla difensivo del Bologna, oltre a possedere delle ottime doti aeree tutte da dimostrare nel nostro campionato.

📌 Ndoye: giocatore devastante quando può partire in velocità e puntare il suo diretto avversario. Manca il gol, ma è solo questione di tempo: Frosinone avvisato.

📌 Mazzitelli: sarà uno dei trascinatori della sorpresa Frosinone. L’ex Sassuolo ha dimostrato di poter garantire tanta qualità, corsa e spirito di sacrificio, che lo stanno rendendo un punto cardine del centrocampo ciociaro.

📌 Reinier: esordio con gol allo Stirpe contro l’Hellas Verona, il brasiliano è stato il fiore all’occhiello del mercato estivo giallazzurro ed è pronto a prenotare nuovamente una maglia da titolare nel tridente offensivo con Cheddira e Soulé.

🔴 FLOP

📌 Lykogiannis: Soulé è tra i giocatori più in forma della nostra Serie A. Il terzino greco potrebbe soffrire maledettamente la vivacità del talento argentino.

📌 Saelemaekers: il belga è indietro nelle gerarchie di Thiago Motta e quando chiamato in causa non ha mai dato l’impressione di saper incidere con forza e determinazione sulla partita.

📌 Baez: le qualità tecniche dell’uruguaiano sono note a tutti, ma potrebbe avere difficoltà contro la linea ben organizzata del Bologna. Inoltre, Reinier potrebbe rappresentare un serio ostacolo al suo minutaggio.

📌 Okoli: contro Zirkzee sono andati in difficoltà tutti i difensori che hanno affrontato i rossoblù fino a questo punto della stagione. Non sarà un pomeriggio facile per il difensore ex Atalanta.

💡 SCOMMESSE

📌 Karlsson: la sua freschezza a gara in corso potrebbe fare la differenza. Orsolini in questo momento sembra in vantaggio sullo svedese, ma non sono escluse sorprese dell’ultim’ora. In ogni caso, può fare la differenza sia dal 1′ che a gara in corso.

📌 Marchizza: dopo l’infortunio nel gennaio 2022, il terzino italiano sta riuscendo a tornare sui livelli del passato. Tanta qualità in fase di possesso e una buona solidità quando c’è da difendere. Puntateci.

Salernitana-Cagliari (domenica, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Cabral: l’attaccante ex Lazio è uno dei più in forma tra le fila dei granata. Adesso, oltre a trascinare la squadra, dovrà dimostrare a mister Filippo Inzaghi tutto il suo valore: questa potrebbe essere la partita adatta per brillare.

📌 Bohinen: il centrocampista norvegese ha voglia di incidere e guidare al meglio il reparto mediano. La sua visione di gioco, oltre al tiro dalla distanza, può risultare determinante per la formazione granata.

📌 Petagna: l’ex Monza e Napoli è reduce dal gol in amichevole contro il Carbonia, vuole impattare anche in questo match ed aiutare la sua nuova squadra. Ritrovare il feeling con il +3 sarà essenziale per far cambiare marcia all’intera compagine sarda.

📌 Prati: aveva siglato uno splendido gol da fuori area contro la Roma, poi annullato dal VAR. La qualità dell’azione rimane: ha saputo mettere in mostra doti notevoli, il destino potrebbe premiarlo nella gara in arrivo contro i granata.

🔴 FLOP

📌 Maggiore: anche dopo l’arrivo di Inzaghi in panchina rischia di partire fuori. Le sue prestazioni sono troppo altalenanti, prima di poter sperare nella titolarità dovrà quantomeno ritrovare la migliore condizione fisica.

📌 Coulibaly: complice anche qualche infortunio di troppo, quest’anno sta deludendo le aspettative. Potrebbe finalmente rientrare dal 1′, ma il rischio malus si prospetta più concreto rispetto al suo opposto.

📌 Luvumbo: ha recuperato dopo il problema fisico accusato con l’Angola, tuttavia schierarlo al fantacalcio potrebbe essere un azzardo. Rischia di non essere al top, potreste riflettere seriamente in merito alla sua esclusione.

📌 Difesa Cagliari: la formazione di Claudio Ranieri ha subito 16 gol in 8 partite giocate. Attenzione alla difesa sarda, che al momento non offre alcuna garanzia: anche contro la squadra campana potrebbe incassare qualche rete di troppo.

💡 SCOMMESSE

📌 Legowski: ha tutte le carte in regola per imporsi in mediana, si è dimostrato un ottimo interprete nonostante l’avvio deludente della formazione campana. I suoi inserimenti potrebbero rivelarsi decisivi.

📌 Oristanio: fin qui non ha lasciato concretamente il segno, seppur il suo contributo sia stato fondamentale. La giovane età non frena la sua ascesa, Ranieri punta su di lui: la gara in arrivo potrebbe renderlo per la prima volta protagonista anche in termini di bonus.

Atalanta-Genoa (domenica, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 Scamacca: dopo il gol in Nazionale, che l’avrà sicuramente galvanizzato, è in arrivo il momento di tornare a segnare anche con l’Atalanta. Contro il Genoa avrà la grossa occasione di convincere Gasperini a farne il centravanti titolare della Dea e l’obiettivo sarà quello di portare almeno a tre i gol segnati in campionato.
📌 Lookman: dopo la stoccata di Gasperini nell’ultimo turno di campionato, il nigeriano cercherà di tornare alla ribalta per far ricredere il proprio allenatore. Troppo pochi i due gol messi a segno fin qui, l’atalantino sarà determinato nel cercare di ritrovare i numeri della passata stagione.
📌 Frendrup: in pochissimi si aspettavano delle ottime prestazioni da parte sua. Eppure, il centrocampista rossoblù sta dimostrando di avere ottime qualità, portando a casa spesso buoni voti. 3 assist realizzati, 6,63 di fantamedia e 8 presenze su 8 da titolare ne fanno uno dei migliori calciatori del Grifone sin qui.
📌 Retegui: al Genoa e ai fantallenatori serviranno i bonus del proprio bomber. L’impatto dell’italo-argentino è stato più che positivo fin qui e ora, anche contro una big, saranno necessarie le sue giocate per cercare di portare a casa punti preziosi.

🔴 FLOP

📌 Zappacosta: scordatevi il calciatore delle passate stagioni. Zappacosta sembra aver ormai perso la freschezza che lo contraddistingueva, tanto che a risentirne sono anche i numeri. In 7 presenze non è mai riuscito a portare bonus e la fantamedia è scesa sotto la sufficienza, dopo 8 giornate è arrivato il momento di accettare la bocciatura.
📌 De Ketelaere: alti e bassi, troppo altalenante. Dopo le buone giocate d’inizio stagione il belga è tornato ad essere impreciso e a sbagliare molto, trovando solo voti sotto la sufficienza o al massimo che si attestano sul 6. Tra Lookman e Scamacca, proprio l’ex Milan potrebbe essere il flop dell’attacco nerazzurro.
📌 Gudmundsson: sicuramente il grande top del Genoa ma, alla lunga, questo potrebbe essere anche un fatto a suo sfavore. La difesa dell’Atalanta potrebbe avere più di un occhio di riguardo per lui, raddoppiandolo e magari triplicandolo. A risentirne potrebbe dunque essere il suo voto al fantacalcio che, senza giocate decisive, potrebbe scendere anche sotto al 6.
📌 Thorsby: per cercare di portare a casa qualche punto, servirà una partita di sostanza e di sacrificio per il Genoa. Il rischio è quello che tanta corsa possa portare a stanchezza e perdita di lucidità e in quel caso non è escluso che possano arrivare anche dei malus, soprattutto se ti trovi a giocare in mezzo al centrocampo della Dea.

💡 SCOMMESSE

📌 Scalvini: un po’ deludente rispetto alla scorsa stagione, è vero, però resta un punto di riferimento per la difesa atalantina. 7 presenze su 8 da titolare, 0 ammonizioni e a caccia del primo bonus stagionale. Chissà che non possa essere lui a sbloccarla, magari su inserimento da calcio piazzato.
📌 Malinovskyi: attenzione all’ex del match. Finora l’ucraino ha totalmente deluso le aspettative, ma la voglia di rivalsa sarà tanta, soprattutto contro la sua ex squadra. Il centrocampista rossoblù vorrà con forza il primo bonus in campionato, che sia un gol o un assist contro la Dea può davvero arrivare.

Milan-Juventus (domenica, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Pulisic: l’americano è reduce da un gran gol in Nazionale e dal gol vittoria contro il Genoa. I numeri stagionali dell’ex Chelsea sono più che positivi, tanto che in otto presenze è già a quota 4 gol ed 1 assist. La fantamedia dell’8,19 conferma che parliamo di uno dei migliori centrocampisti del campionato e del fantacalcio, che non può essere tenuto fuori nemmeno nei big match.
📌 Reijnders: verticalizzazioni, corsa, qualità e anche tanto carattere. L’olandese è il vero colpo del mercato rossonero e lo sta confermando giornata dopo giornata. Adesso, però, oltre ai due assist già regalati, è giunto il momento di trovare il primo +3. Questo sarà sicuramente uno dei suoi prossimi obiettivi.
📌 Kostic: il serbo sa che ogni chance che gli viene concessa da Allegri non può essere sprecata. Rispetto all’anno scorso non è più un titolare inamovibile e dunque serviranno prestazioni concrete per convincere il proprio allenatore a ripuntarci. In ottica fantacalcio le sue prestazioni sono sufficienti (6,25 di fantamedia), ma da lui ci si aspettano sicuramente più assist e più gol.
📌 Milik: quando c’è da stringere i denti o da trainare la squadra, il polacco risponde sempre presente. Chiesa non è al meglio ed è possibile che contro il Milan sia lui a scendere in campo dall’inizio, avendo ancora più chance di rendersi pericoloso. I 2 gol, l’assist ed il 7,80 di fantamedia confermano che è un giocatore che può essere schierato tranquillamente nei primi slot del vostro attacco.

🔴 FLOP

📌 Calabria: probabile che al capitano rossonero spettino compiti più difensivi che offensivi. Oltretutto, anche se dovesse spingersi spesso in avanti, non ha mai dimostrato di essere un grandissimo assist-man. Fantamedia di poco sopra al 6 e solo un bonus portato in stagione, per questa giornata può anche essere escluso.
📌 Thiaw: 3 ammonizioni, 5,79 di fantamedia, 0 gol e 0 assist. Non servono tante parole o tanti dati per convincervi a non schierarlo contro la Juventus. Difficilmente il tedesco porterà a casa un voto molto al di sopra della sufficienza, mentre è possibile che questo possa scendere anche al di sotto di tale soglia.
📌 Miretti: dopo qualche ottima prestazione dello scorso anno, il giovane bianconero ha perso un po’ di brillantezza. 0 gol, 0 assist, 2 ammonizioni, 5 presenze da sostituito e 2 da subentrato. Appare complicato immaginare che sia lui a decidere la gara contro il Milan.
📌 Gatti: in un big-match come questo non è mai il caso di affidarsi a difensori centrali, soprattutto se giovani come lui o Thiaw. Rispetto a Gatti sarebbe meglio schierare un Bremer, per esempio. Da lui non ci si aspettano grandi cose in ottica bonus, più un voto che possa oscillare tra il 5/5,5 ed il 6/6,5.

💡 SCOMMESSE

📌 Adli: Pioli gli sta dando fiducia e lui sta provando a ripagarla in ogni modo. Impostazione, sostegno ai compagni, corse all’indietro per difendere e tanta sostanza in mezzo al campo, le prestazioni del francese stanno effettivamente dando fiducia al tecnico rossonero. Il sogno sarebbe ovviamente quello di decidere una partita importante con un suo bonus: essendo ancora a quota 0 gol e 0 assist, è possibile che voglia provare a trovarlo.
📌 Locatelli: negli occhi, quando l’avversario è il Milan, torna subito alla mente il suo splendido gol in maglia rossonera quando sfidava la Juventus. Ora però è il contrario, Locatelli veste la casacca bianconera. Chissà che non possa replicare quanto fatto qualche anno fa, questa volta a maglie inverse.

Udinese-Lecce (lunedì, ore 18:30)

🟢 TOP

📌 Lovric: il centrocampista sloveno è stata una delle più grandi fanta-delusioni nelle prime 8 giornate, con 0 bonus all’attivo, 1 giallo, 1 rosso e poche prestazioni alla sua altezza. Adesso è tempo di riscatto, sia per lui che per l’Udinese, e la sfida casalinga con il Lecce può essere l’occasione giusta per tornare a dargli fiducia.

📌 Samardzic: il classe 2002 sta tenendo in piedi come può la sua squadra (metà delle reti dei friulani sono sue), e continua ad essere il faro della mediana di mister Sottil. Dopo due marcature in trasferta, punta al primo gol casalingo stagionale, o magari al primo assist. Puntateci ad occhi chiusi.

📌 Baschirotto: inizio di stagione al di sotto delle aspettative per il classe 1996, ma nell’ultima giornata prima della sosta è arrivato un parziale riscatto con un +1. Questo potrebbe essere la scintilla che lo sblocca anche in fase realizzativa, considerate le sue doti da difensore goleador. Contro una difesa incerta come quella dell’Udinese è da schierare.

📌 Krstovic: chi ha beneficiato dell’assist di Baschirotto è stato proprio il bomber montenegrino, che ha ritrovato il gol dopo 3 partite di digiuno. Dopo aver ripreso la marcia, è tempo di proseguirla e il mirino è già puntato verso la porta difesa da Silvestri.

🔴 FLOP

📌 Perez: il difensore argentino non sta riuscendo a garantire sicurezza e solidità al reparto arretrato dell’Udinese, di conseguenza le sue prestazioni ne risentono. Diverse insufficienze e 2 gialli rimediati sono motivi sufficienti per lasciarlo in panchina.

📌 Thauvin: altro emblema delle difficoltà attuali in terra friulana. L’attaccante francese fa una grande fatica non solo a segnare, ma anche a centrare lo specchio della porta e non sembra ancora essere in grado di uscire dal tunnel negativo in cui si è infilato.

📌 Strefezza: il brasiliano si è fermato all’unica rete su rigore alla 3^ giornata, per il resto non è mai riuscito ad incidere. Non sembra avere la stessa brillantezza sotto porta della passata stagione e con l’imminente ritorno di Banda potrebbe anche perdere la titolarità. Se avete di meglio, potete tenerlo fuori dai vostri titolari.

📌 Almqvist: un caso simile è rappresentato dal rendimento dell’esterno classe 1999, partito col botto con un +3 alla 1^ giornata ma poi calato progressivamente alla distanza. Non è una prima scelta per questo turno.

💡 SCOMMESSE

📌 Bijol: uno dei pochi a salvarsi con qualche 6,5 portato a casa in alcuni scontri diretti. Ora ne arriva un altro (anche se la classifica dice altro) con il Lecce e chissà che il classe 1999 non possa spingersi in avanti su qualche azione da palla inattiva e provare a risolvere a sorpresa il problema del gol dei bianconeri.

📌 Sansone: non è ancora riuscito a ritagliarsi il suo spazio, disputando solo qualche piccolo spezzone, ma D’Aversa lo stima e potrebbe concedergli maggior minutaggio in questa sfida. L’ex Bologna proverà a ripagare la fiducia con una buona prestazione e magari facendo la differenza in zona bonus.

Fiorentina-Empoli (lunedì, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Martinez Quarta: il centrale argentino è la vera sorpresa fra i difensori in questo primo scorcio di fantacalcio 2023/2024 con 2 gol all’attivo. Nel derby toscano può legittimamente puntare al tris di marcature, o quantomeno a portare a casa un altro buon voto.

📌 Nzola: il centravanti ex Spezia si è finalmente sbloccato nel match col Cagliari e adesso vuole trovare continuità, magari risultando decisivo nella sfida con l’Empoli per esultare ancora una volta davanti ai suoi tifosi. Merita fiducia.

📌 Cambiaghi: è ancora a caccia della sua prima gioia personale in stagione e l’infortunio di Baldanzi (ancora da valutare, ma in dubbio) potrebbe concedergli maggior spazio e più responsabilità in fase offensiva. Proverà a colpire nel derby toscano per regalarsi una notte da sogno.

📌 Cancellieri: il classe 2002 è a quota 1 alla voce assist e 0 al capitolo gol e, per lo stesso motivo del suo collega poco sopra citato, potrebbe tentare più sortite offensive per provare a sbloccarsi ed aiutare la sua squadra ad uscire dalle sabbie mobili della classifica.

🔴 FLOP

📌 Milenkovic: a differenza del compagno di reparto sopra citato, sta deludendo le aspettative, non solo per l’assenza di bonus ma anche per delle prove troppo spesso opache e condite da amnesie difensive che lo penalizzano nei voti. Prudenza contro un attacco vivace come quello dell’Empoli.

📌 Arthur: una titolarità quasi fissa e 1 assist all’attivo non sono sufficienti se cercate un centrocampista che possa regalarvi con buona probabilità un +1 o un +3 in questa giornata, potrebbe garantire la sola sufficienza. Se avete di meglio, è da lasciare in panchina.

📌 Luperto: pedina imprescindibile per Zanetti prima e Andreazzoli ora, ma non è un profilo ideale per il fantacalcio e anche solo arrivare ad una sufficienza non è di norma una missione semplice per l’ex Napoli. Il consiglio è di tenerlo in panchina senza esitazioni.

📌 Marin: altro giocatore a secco di bonus, sta rendendo al di sotto delle sue potenzialità, probabilmente perché paga l’avvio complicato della sua squadra. Difficile possa scuotersi nel confronto coi viola, meglio aspettare prima di tornare a schierarlo.

💡 SCOMMESSE

📌 Kouamé: non ha demeritato quando chiamato in causa, realizzando anche un gol decisivo per i 3 punti con l’Atalanta. Possibile arma a gara in corso per spaccare la partita nel caso in cui fosse ancora in bilico, potete farci un pensierino.

📌 S. Bastoni: non ha ancora conquistato la titolarità, ma la sua duttilità ed esperienza potrebbero presto convincere Andreazzoli a sceglierlo con più continuità. Intanto con la Fiorentina può essere una buona idea da 6,5 o un bonus a sorpresa, anche da subentrato.

Altre notizie

⚽ Tabellone CALCIOMERCATO estivo Serie A 2024/25: acquisti, cessioni + schede fantacalcio

Tabellone calciomercato estivo 2024/25 – Stagione appena terminata e spazio all’[...]

Sky Sport | Zaniolo, fiducia per il ritorno in Serie A: puntarci o no al fantacalcio 2024/2025?

Zaniolo Atalanta – Il recente infortunio lo ha obbligato a rinunciare agli Europ[...]

Bologna, i fantallenatori sorridono: l’attaccante sarà in ritiro da subito

Castro salta le Olimpiadi – Si prospetta un’estate di fuoco per il Bologna, che [...]

⚽ Tabellone CALCIOMERCATO estivo Serie A 2024/25: acquisti, cessioni + schede fantacalcio

Tabellone calciomercato estivo 2024/25 – Stagione appena terminata e spazio all’[...]

Sky Sport | Zaniolo, fiducia per il ritorno in Serie A: puntarci o no al fantacalcio 2024/2025?

Zaniolo Atalanta – Il recente infortunio lo ha obbligato a rinunciare agli Europ[...]

Bologna, i fantallenatori sorridono: l’attaccante sarà in ritiro da subito

Castro salta le Olimpiadi – Si prospetta un’estate di fuoco per il Bologna, che [...]