๐Ÿ“ Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per l’8^ giornata

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 8^ giornata – Nonostante sia ancora in corso il secondo turno di coppe europee della nuova stagione, bisogna già volgere lo sguardo alla volta dell’8^ giornata di Serie A. Il palinsesto in arrivo si preannuncia ricco di bonus e spettacolo.

Attenzione alla scadenza anticipata per inserire il vostro undici titolare al fantacalcio, visto che il primo anticipo tra Empoli ed Udinese è in programma già alle 18:30 di venerdì 6 ottobre. Tenete sempre d’occhio le probabili formazioni e i nostri consigli, affidandovi ai migliori interpreti di cui disponete in rosa. Con questo articolo vi forniremo suggerimenti su top, flop e potenziali scommesse di ogni squadra per l’8^ giornata di Serie A.

Consigli fantacalcio 8^ giornata: top, flop e scommesse

Empoli-Udinese (venerdì, ore 18:30)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Marin: il centrocampista romeno avrà il compito di dettare i tempi di gioco dei toscani, ma anche quello di spingersi in avanti imbastendo le azioni offensive. La sua precisione dalla distanza potrebbe rivelarsi un fattore vincente.

📌 Caputo: dopo un avvio a dir poco deludente, l’esperto centravanti italiano vuole tornare ad essere un punto di riferimento per la sua squadra. Da primo rigorista, potrebbe finalmente trovare l’appuntamento con il primo bonus stagionale.

📌 Samardzic: il talento più luminoso tra le fila dei friulani è pronto per tornare dal primo minuto e brillare nel migliore dei modi. Le sue giocate potrebbero rivelarsi a dir poco decisive per trascinare la squadra di Sottil verso grandi traguardi.

📌 Lucca: fresco di primo gol in Serie A, il giovane attaccante ha fame di nuovi +3. Sfrutterà la sua forza fisica per farsi largo tra i difensori avversari, tentando di lasciare ancora il segno da rapace furtivo dell’area di rigore.

🔴 FLOP

📌 Maleh: il centrocampista marocchino non si dispensa mai dal sacrificarsi ed offrire il massimo del suo contributo alla causa, tuttavia al fantacalcio continua ad essere un flop. Fin qui ha spesso peccato di lucidità sotto porta, il copione potrebbe ripetersi.

📌 Cambiaghi: può essere riproposto al fantacalcio, ma considerarlo una prima scelta sarebbe al momento un errore. Impatto opposto rispetto a ciò che ci si attendeva: la titolarità al momento non è garantita, così come la possibilità che possa trovare il bonus.

📌 Bijol: il centrale roccioso apprezzato nella scorsa stagione, prezioso per il modificatore e in grado qua e là di regalare anche dei bonus, adesso ha lasciato spazio alla sua controfigura. Ispira poca fiducia, meglio fare altre scelte per il vostro reparto arretrato.

📌 Success: la musica intorno all’attaccante nigeriano non sembra essere cambiata. Si impegna sfruttando al meglio la sua forza fisica, costantemente al servizio della squadra, ma non vede mai la porta. Al fantacalcio rappresenta un profilo più che secondario.

💡 SCOMMESSE

📌 Gyasi: è scivolato indietro nelle gerarchie offensive degli azzurri, ma da qui in avanti potrebbe avere nuove chances per farsi notare. Un suo ingresso a gara in corso potrebbe scardinare gli equilibri, la rapidità d’inserimento di cui gode sarà un’arma da sfruttare.

📌 Pafundi: in sfide di questo tipo potrebbe emergere uno dei talenti più puri tra le fila dei friulani, fin qui rimasto inespresso. All’assenza per squalifica di Lovric rischia di conseguire un minutaggio maggiore per lui: è un azzardo approvato, occhio alle doti balistiche sui calci piazzati.

Lecce-Sassuolo (venerdì, ore 20:45)

🟢 TOP

📌 Rafia: il centrocampista marocchino rappresenta un’ottima opzione per questo turno. Occhio ai suoi inserimenti, ma soprattutto al tiro dalla distanza: ha le qualità per poter incidere e far male alla difesa neroverde.

📌 Strefezza: il leader tecnico dei salentini ha voglia di sbloccarsi, questa potrebbe essere l’occasione giusta. Il suo apporto non è mai mancato, ma adesso è l’ora dei bonus. Sfrutterà anche il fattore rigori per tornare a lasciare il segno.

📌 Boloca: è diventato fin da subito una pedina essenziale per Dionisi, vuole continuare a ripagare la fiducia dell’allenatore con altre prestazioni di alto livello. Gli si può concedere una chance al fantacalcio, è alla ricerca dei primi bonus in Serie A.

📌 Bajrami: il trequartista albanese è ormai un punto fermo del reparto offensivo neroverde, le sue giocate spesso si rivelano vincenti. La rapidità d’inserimento di cui gode potrebbe impensierire e non poco la retroguardia dei padroni di casa.

🔴 FLOP

📌 Gallo: l’unica speranza per il fantacalcio intorno a lui è che possa garantire il voto, per il resto è un profilo da evitare assolutamente. Dalle sue parti agirà un certo Berardi, rischia di terminare la gara con mal di testa e capogiri.

📌 Piccoli: lo spazio che sperava di avere tra le fila dei giallorossi si è rivelato al contrario alquanto ridotto, soprattutto a causa della presenza di Krstovic. I pochi minuti a disposizione nei finali di gara potrebbero non essere sufficienti per incidere.

📌 Erlic: il centrale croato è un punto di riferimento per la difesa degli emiliani, un po’ meno per il fantacalcio. Di fronte ad un attacco pungente come quello dei salentini, il rischio malus e/o insufficienza per lui sembra dietro l’angolo.

📌 Laurienté: l’esterno francese si è reso protagonista di alcuni errori clamorosi sotto porta nelle recenti uscite, pecca spesso di cinismo nei momenti decisivi. Va proposto solo in assenza di alternative, in caso contrario gli si può concedere un turno di riposo.

💡 SCOMMESSE

📌 Oudin: l’infortunio di Blin potrebbe favorire l’aumento del suo minutaggio. Ha già dimostrato di essere un giocatore in grado di lasciare il segno anche a gara in corso: in una sfida come quella in arrivo potrebbe ripetersi con una prestazione d’applausi.

📌 Mulattieri: fin qui ha avuto poche opportunità per emergere, ma alla lunga il suo talento potrebbe venir fuori tra le fila dei neroverdi. In assenza di alternative di prima fascia, pensate al suo impiego: gode di un ottimo fiuto del gol e ha voglia di farsi notare.

Inter-Bologna (sabato, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Barella: inizio di campionato da leader vero per il centrocampista nerazzurro che, a suon di ottiime prestazioni, si sta confermando uno dei punti cardini della formazione di Inzaghi. Fino a questo momento, però, il gol non è arrivato. Per il giocatore, quindi, sarà caccia alla prima gioia personale della sua stagione.

📌 Dimarco: il mancino dell’esterno interista è tra i migliori della nostra Serie A. Abbina la sua solita qualità quando accompagna l’azione offensiva ad uno spiccato fiuto del gol. Come si fa a rinunciarci al fantacalcio?

📌 Ferguson: il giocatore scozzese è uno dei punti fermi del Bologna di Thiago Motta. In gol a Torino contro la Juventus, il talento britannico vuole lasciare il segno contro un’altra Big.

📌 Orsolini: reduce dalla tripletta contro l’Empoli, l’esterno d’attacco rossoblù ha dimostrato di essere in uno stato di grazia. La gara contro l’Inter calza a pennello per capire quanto riuscirà a incidere contro una Big.

🔴 FLOP

📌 Acerbi: la partita non sarà delle più tranquille per l’esperto centrale italiano. I continui inserimenti in area di rigore dei calciatori rossoblù potrebbero creargli più di qualche grattacapo.

📌 Dumfries: le qualità dell’esterno olandese le conosciamo tutti, ma attenzione al duello con Ndoye: lo svizzero ha fatto ammonire quasi tutti i giocatori che avevano il compito di tenerlo a bada, e l’ex PSV potrebbe essere il prossimo.

📌 Skorupski: reduce da ben 4 partite senza subire gol, l’imbattibilità dell’estremo difensore polacco potrebbe cadere al Meazza. L’ultimo gol incassato risale allo scorso 2 settembre contro il Cagliari.

📌 Zirkzee: tante ottime prestazioni al servizio della squadra, ma al fantacalcio, si sa, servono i bonus. In questo momento, però, l’ex Bayern Monaco non sembra offrire garanzie realizzative e l’impegno sul campo dell’Inter non agevola la sua caccia alla rete.

💡 SCOMMESSE

📌 Sanchez: conosciamo le qualità del giocatore cileno, a gara in corso è in grado di svoltare la partita con la sua velocità e la sua progressione palla al piede. Puntarci non sarebbe affatto un errore.

📌 Ndoye: non ha ancora trovato il suo primo gol in Serie A nonostante le ottime partite disputate e il riuscire a mettere in difficoltà qualunque difensore abbia incrociato i suoi scatti fulminei. Chissà che non possa essere la volta buona.

Juventus-Torino (sabato, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 Chiesa: è il vero e proprio trascinatore di questa Juventus con i suoi 4 gol messi a segno. Non ha mai timbrato il cartellino in una stracittadina torinese: tocca a lui caricarsi i bianconeri sulle spalle.

📌 Rabiot: non si è visto fin qui il calciatore che abbiamo ammirato nella scorsa stagione. Attenzione, però, ai suoi inserimenti senza palla e alla sua pericolosità sui calci piazzati: il Torino ne sa qualcosa.

📌 Schuurs: il difensore olandese ha dimostrato di poter fronteggiare qualunque attaccante nel nostro campionato. Ci si aspetta la solita prestazione fatta di solidità e attenzione.

📌 Zapata: Juric fa tanto affidamento sul senso del gol dell’esperto attaccante colombiano. Ha fatto male alla Juventus in tante circostanze quando vestiva la maglia dell’Atalanta e proverà a ripetersi in una sfida speciale per i suoi tifosi.

🔴 FLOP

📌 Gatti: inizio di stagione tutt’altro che positivo per il possente difensore ex Frosinone. La rapidità di Radonjic, dal suo lato, potrebbe creargli qualche grattacapo di troppo.

📌 Kean: l’attaccante classe 2000 risponde sempre presente quando chiamato in causa da Allegri, ma contro la difesa molto ben organizzata del Torino potrebbe faticare tanto ed esagerare con i continui duelli fisici.

📌 Ilic: dal suo arrivo a Torino, il giovane centrocampista serbo ha fatto vedere solamente a sprazzi lampi della sua qualità quando può giocare il pallone nella metà campo avversaria. In questo momento paga una condizione fisica non del tutto ottimale.

📌 Tameze: con gli infortuni di Buongiorno e Sazonov, probabilmente sarà lui il centrale di destra nella difesa a 3 di Juric. Dal suo lato, il possibile duello con Chiesa potrebbe creargli non pochi problemi.

💡 SCOMMESSE

📌 Kostic: il mancino dell’ex Eintracht Francoforte è in grado di regalare agli allenatori gioie con assist e gol che, però, stentano ad arrivare in questa stagione. Scommetteteci, potrebbe smentire tutti da un momento all’altro.

📌 Vlasic: lontano parente del giocatore che abbiamo ammirato all’inizio della scorsa stagione. Tanta fatica a creare, complice anche qualche infortunio di troppo, ma le qualità ci sono. Chissà che il fascino del grande appuntamento non possa caricarlo.

Genoa-Milan (sabato, ore 20:45)

🟢 TOP

📌 Gudmundsson: l’islandese è la punta di diamante del Genoa di Alberto Gilardino. Le sorti delle azione offensive genoane dipendono da lui, che è pronto a fare la voce grossa anche contro un avversario come il Milan.

📌 Malinovskyi: segnali di risveglio per il centrocampista ucraino, che ha dimostrato di essere sulla via del recupero nella gara di Udine. Occhio al suo sinistro da fuori area: mai banale.

📌 Hernandez: il suo primo gol in Serie A arrivò esattamente 4 anni fa (5 ottobre 2019) proprio sul campo del Genoa. Da quel giorno, il giocatore francese è diventato uno dei leader tecnici del Milan ed è pronto a caricarsi i rossoneri sulle sue spalle.

📌 Pulisic: l’esterno offensivo statunitense vuole dare continuità al gol messo a referto contro la Lazio. Le sorti del Milan dipendono anche dalle sue giocate.

🔴 FLOP

📌 Dragusin: Giroud è un cliente scomodo, soprattutto sul gioco aereo e fisico, punto di forza del difensore rumeno. Non sarà una serata semplice per il giocatore scuola Juventus.

📌 Frendrup: correre dietro ai centrocampisti del Milan non sarà un compito semplice, di conseguenza l’elemento malus è tutt’altro che improbabile per il numero 32 di Gilardino.

📌 Tomori: Gudmundsson e Retegui hanno dimostrato di essere uno dei tandem più pericolosi della nostra Serie A. Se avete di meglio da schierare, è un giocatore da evitare in questo turno di campionato.

📌 Musah: l’ex Valencia garantisce tanta lotta nella zona nevralgica del campo. Lotta che, però, potrebbe costargli anche qualche cartellino sgradito ai fantallenatori.

💡 SCOMMESSE

📌 Haps: non sarà una gara semplice, soprattutto quando sulla tua fascia potrebbe aggirarsi un certo Rafa Leao, ma l’ex Venezia ha nel suo mancino l’arma migliore e chissà che non possa tirare fuori dal cilindro qualche bonus a sorpresa.

📌 Adli: con le assenze di Krunic e Bennacer, Pioli potrebbe contare ancora sull’ex Bordeaux, che ha tutt’altro che sfigurato quando impiegato. Abbina qualità e fisicità, perché non scommetterci?

Monza-Salernitana (domenica, ore 12:30)

🟢 TOP

📌 Ciurria: il calciatore biancorosso, in questa stagione, ha siglato soltanto un assist in 7 partite giocate. L’ultimo gol realizzato con la maglia del Monza risale al 19 maggio scorso contro il Sassuolo, ha voglia di sbloccarsi.

📌 Mota: l’attaccante ha voglia di incidere e trascinare la propria squadra alla vittoria. Contro la Salernitana potrebbe rendersi protagonista, puntare su di lui è una scelta più che approvata.

📌 Maggiore: pedina fondamentale per la Salernitana, contro il Monza potrebbe dominare il settore centrale del campo. Nonostante non abbia portato ancora bonus in questa giornata, la musica potrebbe cambiare in questo turno.

📌 Kastanos: la sua visione di gioco potrebbe rivelarsi un fattore vincente, così come il tiro dalla distanza e i calci piazzati. Non abbiate timore di schierarlo titolare, potrebbe regalarvi parecchie soddisfazioni.

🔴 FLOP

📌 Machin: con molta probabilità partirà dalla panchina. Adattarsi alla gara subentrando nel secondo tempo può essere una lama a doppio taglio: si può pescare di meglio per il reparto mediano.

📌 Pessina: ancora nessun bonus per il capitano dei brianzoli in questa stagione. Il rendimento al ribasso potrebbe proseguire, seppure sia il primo rigorista al momento non rappresenta una scelta prioritaria.

📌 Candreva: è reduce da un problema muscolare e dovrebbe partire dalla panchina. Non sarà al top fisicamente, potrebbe faticare più del previsto qualora riesca a scendere in campo. Fate attenzione!

📌 Mazzocchi: il laterale campano è stato fin qui un lontano parente dell’esterno di spinta e bonus ammirato nella scorsa stagione. Occhio al possibile malus cartellino, ultimamente è una tassa costante.

💡 SCOMMESSE

📌 Kyriakopoulos: ottimo impatto del greco tra le fila dei brianzoli, gli si può dare fiducia in questo turno. Attenzione anche ai possibili bonus, è uno degli incaricati per battere i calci piazzati.

📌 Dia: l’attaccante senegalese ha bisogno di fiducia, vuole tornare a far parte della cerchia dei top nella squadra granata. Ora più che mai Sousa ha bisogno del suo apporto per emergere dalla situazione di classifica complicata.

Frosinone-Verona (domenica, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Cheddira: il Frosinone vorrà tornare a fare punti e per farlo, si affiderà nuovamente al proprio centravanti. Dopo aver riposato contro la Roma, l’ex Bari è pronto a riprendersi la titolarità e l’obiettivo sarà quello di aumentare il suo score, attualmente fermo ad un gol ed un assit.
📌 Soulé: sicuramente trai più frizzanti del Frosinone, non a caso le sue prestazioni stanno attirando anche l’attenzione del Ct Spalletti. 1 gol, 1 assist e tanti brividi creati alle difese avversarie. Contro il Verona ci si aspetta una prestazione di livello da lui e non è escluso che possano arrivare bonus.
📌 Ngonge: 2 gol in 7 presenze e fantamedia del 6,71, il belga sta diventando sempre più un buon terzo slot, nonché punto di riferimento per l’attacco del Verona. Il gialloblù risulta essere sempre uno degli uomini più pericolosi e ora l’obiettivo sarà quello di ritrovare il +3, che manca dalla terza giornata.
📌 Lazovic: sicuramente non un inizio di stagione positivo per uno dei pupilli di diversi fantallenatori. 0 gol, 0 assist, 4 presenze di cui 2 da subentrato, 5,63 di fantamedia. Perché tra i top allora? Perché parliamo di un giocatore forte, che ci ha abituato bene negli anni e che chiudeva la scorsa stagione con 4 gol e 6 assist.

🔴 FLOP

📌 Baez: uno degli uomini meno pericolosi nell’attacco del Frosinone. 0 gol, 0 assist, un cartellino giallo e poco altro. Più che l’uruguaiano, pensiamo che a risultare decisivi possano essere più i compagni di reparto che lui stesso.

📌 Barrenechea: l’ex Juve rappresenta il classico colpo per chiudere il reparto dei centrocampisti. Zero bonus, 3 ammonizioni ma titolarità praticamente certa. In ogni caso parliamo di un calciatore da schierare solo in caso di estrema urgenza, considerando anche una fantamedia che si ferma al 5,63.

📌 Cruz: arrivato da poco, mister Baroni ha già deciso di affidarsi all’argentino. Eppure, il figlio d’arte sembra sia ancora troppo acerbo per un salto simile, non avendo inciso nelle prime uscite in gialloblù. Al momento resta una scommessa e non è detto che possa essere vinta.

📌 Faraoni: dimenticatevi il calciatore delle passate stagioni. Il capitano del Verona non è più certo della titolarità e allo stesso tempo è molto meno incline al bonus. Parlano i dati per lui, 0 gol, 0 assist, 5,58 di fantamedia e 2 ammonizioni. Bocciato.

💡 SCOMMESSE

📌 Ibrahimovic: primi minuti contro la Roma e tanta tanta voglia di dimostrare. Questa volta mister Di Francesco potrebbe concedergli un minutaggio più ampio, considerando anche la partita sulla carta più abbordabile. L’ex Bayern Monaco dovrà sfruttare al meglio ogni piccola chance che avrà a disposizione.

📌 Duda: partenza super per il centrocampista gialloblù e piccolo calo fisiologico nelle ultime giornate. Ciò non toglie che lo slovacco resti uno degli uomini con più qualità nell’undici di Baroni e che abbia già portato buoni risultati al fantacalcio, considerando un 7,00 spaccato di fantamedia.

Lazio-Atalanta (domenica, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Immobile: troppo pochi i due gol in 7 partite portati dal capitano della Lazio. Il prossimo avversario sarà l’Atalanta e servirà un Immobile in versione super per cercare di portare punti a casa. Oltretutto, dopo aver riposato nell’ultimo turno del campionato, il bomber biancoceleste è pronto a riprendersi il posto dal 1′ minuto e questa volta non può deludere.

📌 Kamada: tra Coppa di Germania e campionato lo scorso anno il giapponese realizzava ben 10 assist. In Serie A è ancora a caccia del primo passaggio chiave personale e oltre a Luis Alberto, spetterà anche a lui il compito di innescare l’attacco biancoceleste. Chissà che non possa riuscirci contro la Dea.

📌 Scamacca: titolare o panchina, questo resta da capire. In ogni caso, anche se dovesse entrare nel secondo tempo, Scamacca potrebbe rappresentare un’arma micidiale per Gasperini. La difesa biancoceleste potrebbe soffrire la sua fisicità e la voglia di dimostrare in maglia nerazzurra dopo l’infortunio che l’ha fermato.

📌 Koopmeiners: 7,36 di fantamedia, 2 gol, 1 assist, sempre titolare, 87.29% di minuti giocati. L’olandese è quel calciatore a cui sia mister Gasperini che i fantallenatori non possono rinunciare.

🔴 FLOP

📌 Zaccagni: dopo la stagione dello scorso anno, nell’attuale Zaccagni è stato probabilmente uno dei centrocampisti andati a di più in diverse leghe. Eppure l’esterno biancoceleste al momento non sta riuscendo a performare come ci aspettava, considerando che attualmente vanta appena 1 gol e 0 assist in 7 presenze. Contro l’Atalanta non sarà semplice migliorare i numeri e non è detto che ci riesca.

📌 Cataldi: 1 ammonizione, 0 gol, 0 assist, fantamedia al di sotto della sufficienza. Sicuramente un giocatore prezioso per il gioco di Sarri, non certo per i fantallenatori, che schierandolo potrebbero rischiare più un malus che altro.

📌 De Ketelaere: ora che le prestazioni stanno arrivando, il belga potrebbe essere marcato con un occhio di riguardo in più dalle difese avversarie. Romagnoli e Casale potrebbero oscurare l’ex Milan che, avendo pochi spunti, potrebbe essere sostituito nella ripresa, portando magari a casa un voto al di sotto della sufficienza.

📌 Ederson: il brasiliano dovrà avere a che fare con il centrocampo e l’attacco della Lazio. Per lui sarà meno semplice rispetto a De Roon, essendo adattato in una posizione non del tutto sua. Il rischio è che alla lunga possa essere messo in mezzo, arrivando con il fiato corto e rischiando un giallo che abbasserebbe il voto in pagella.

💡 SCOMMESSE

📌 Castellanos: probabilmente l’ingresso avverrà solo nel secondo tempo, ma questo non significa che l’argentino non possa fare bene anche dalla panchina. Seppur il suo approccio in Serie A non sia stato dei migliori, el Taty non va sottovalutando, considerando che nella scorsa stagione regalava 13 gol ai fantallenatori spagnoli.

📌 Zappacosta: fa strano vedere l’esterno atalantino ancora a quota 0 gol e 0 assist. Non è certamente da lui avere una fantamedia al di sotto della sufficienza e sicuramente anche lo stesso calciatore non sarà soddisfatto delle proprie prestazioni. Contro la Lazio cercherà la svolta e potrebbe rappresentare una costante spina nel fianco della difesa biancoceleste.

Cagliari-Roma (domenica, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 Nandez: il duttile centrocampista uruguaiano è uno dei pochi a salvarsi nel disastroso avvio di stagione del Cagliari. Ci mette sempre corsa, grinta e cuore e nell’ultimo match casalingo col Milan ha fornito il suo finora unico assist. Chissà che non possa ripetersi anche con la Roma.

📌 Oristanio: il classe 2002 scuola Inter ha mostrato il proprio talento solo a intermittenza. Non ha il posto fisso, ma ha tutte le carte in regola per stravolgere la partita (se sarà ancora in equilibrio) con un ingresso a gara in corso.

📌 Spinazzola: è ormai senza ombra di dubbio il titolare della fascia mancina della Roma e sta offrendo un buon rendimento. I suoi bonus fin qui hanno coinciso con due sconfitte, adesso ha più possibilità di essere decisivo per contribuire ad una vittoria.

📌 Cristante: è probabilmente l’uomo più in forma a disposizione di Mourinho, l’unico a salvarsi nell’ultima disfatta lontano dall’Olimpico col Genoa. Si sta confermando per la costanza nei buoni voti e sta sbocciando anche in zona offensiva, con 2 gol e 2 assist realizzati. Si può schierare con fiducia anche contro l’ultima in classifica.

🔴 FLOP

📌 Makoumbou: titolarità fissa nella mediana di Ranieri per il classe 1998, ma per i bonus ci vuole ben altro. Le sue caratteristiche da interditore non si sposano molto con il fantacalcio e schierarlo titolare in questo turno appare un azzardo troppo grande.

📌 Petagna: non sembra essere in grado di reggere il peso dello sterile attacco sardo che, Luvumbo a parte, è incapace non solo di segnare ma anche di rendersi pericoloso in area avversaria. Il rischio di un’ennesima insufficienza è dietro l’angolo, meglio lasciarlo in panchina.

📌 Mancini: la difesa giallorossa è in evidente difficoltà e l’ex Atalanta potrebbe accusare la fatica, considerato che è stato impiegato sempre da inizio stagione. Affrontando un attacco che avrà voglia di riscatto, potete fare altre scelte per questa giornata.

📌 Aouar: dopo un inizio incoraggiante, si è fermato per uno stop fisico e da quando è rientrato sta faticando a riprendersi il posto da titolare, che a conti fatti al momento ha perso. In attesa di segnali di ripresa, meglio tenerlo fuori dai titolari al fantacalcio.

💡 SCOMMESSE

📌 Shomurodov: è l’emblema delle difficoltà della squadra sarda, in quanto ha a disposizione dei discreti mezzi tecnici ma non riesce ad esprimersi al meglio, anche per una condizione non ancora al 100%. Nella sfida da ex contro i giallorossi avrà l’occasione di sbloccarsi e dimostrare di essere stato troppo sottovalutato.

📌 Bove: titolare a sorpresa col Frosinone ed elogiato più volte da Mourinho per la sua applicazione in allenamento, il talentino cresciuto in casa giallorossa si candida ad una nuova maglia dal 1′, magari regalando un altro buon voto ai fantallenatori che hanno puntato su di lui.

Napoli-Fiorentina (domenica, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Zielinski: esclusi i top d’attacco, è probabilmente l’uomo più in forma al momento nel Napoli. Beneficia dell’incertezza sulla questione rigori (avendone già battuti due con successo tra Serie A e Champions League), ma non solo, in quanto ha realizzato anche un paio di assist e un gol su azione. Con la Fiorentina può confermare questo trend positivo.

📌 Politano: stesso numero di bonus del collega polacco ma distribuiti in modo leggermente diverso, con 3 reti e 1 assist all’attivo. Altra possibile opzione dal dischetto per i partenopei, l’esterno italiano garantisce una costante spinta e una pericolosità offensiva da premiare assolutamente in questo turno.

📌 Bonaventura: il solito ottimo rendimento (3 gol e 2 assist) e la solita attitudine da trascinatore per Jack, punto di riferimento importante per la squadra gigliata e i fantallenatori. Questi ultimi sanno bene che il centrocampista ex Milan va schierato sempre, anche nelle partite più complicate come quella contro il Napoli.

📌 Nico Gonzalez: anche l’argentino ha collezionato un pokerissimo di bonus, ma segnando più reti (4) e sfornando meno assist (1). Resta una pedina fondamentale, se non imprescindibile, dell’attacco viola e può segnare contro chiunque, per questo va assolutamente schierato titolare.

🔴 FLOP

📌 Di Lorenzo: reduce dall’errore col Real Madrid e dalle ultime prestazioni un po’ appannate in campionato, il terzino ex Empoli rischia di pagare il momento di difficoltà personale scontrandosi con un attacco in forma come quello della Fiorentina, che ha appena ritrovato la vena realizzativa di Nzola ed è sorretto dalla classe di Nico Gonzalez. Prudenza dunque col capitano degli azzurri.

📌 Anguissa: il camerunese è ancora a secco di bonus e le sue prove stagionali sono piuttosto altalenanti, più tendenti al negativo che al positivo. Difficile che contro i viola possa sbloccarsi in zona +1 o +3, quindi meglio fare altre scelte.

📌 Biraghi: dopo la partenza sprint alla prima giornata si è standardizzato sulla linea della sufficienza e viene da un problema alla caviglia. Per tale ragione non sarà al top della condizione e rischia di patire la forte pericolosità offensiva dell’attacco campano. Il rischio cartellino o insufficienza è concreto, lasciatelo in panchina.

📌 Brekalo: spesso titolare ma mai veramente incisivo, così si potrebbe sintetizzare l’inizio di stagione del croato. Attualmente è l’interprete meno efficace del reparto offensivo della Fiorentina e contro la squadra di Garcia potrebbe faticare molto a trovare la porta.

💡 SCOMMESSE

📌 Ostigard: il norvegese è l’autentica sorpresa delle ultime partite del Napoli, soprattutto per i 2 gol consecutivi rifilati al Lecce e addirittura al Real Madrid. Non solo questo, però, perché con il duplice infortunio di Rrahmani e Juan Jesus si è preso la titolarità e insieme al compagno di reparto Natan intende ancora stupire, anche in area avversaria.

📌 Beltran: dopo la buona prestazione col Cagliari, l’argentino è pronto per sbloccarsi, così come successo al collega Nzola. La sfida del Maradona non è certo la più semplice per raggiungere l’obiettivo gol, ma l’argentino ha dimostrato di valere e di non temere grandi palcoscenici. Si può schierare come terzo slot in attacco per un bonus a sorpresa.