Leghe FantaMaster
Home ยป Consigli Fantacalcio ยป ๐Ÿ“ Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 5^ giornata

๐Ÿ“ Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 5^ giornata

Consigli fantacalcio 5^ giornata – La Serie A prosegue con il suo ricco palinsesto, è in arrivo la 5^ giornata di campionato. Il turno in questione si prospetta potenzialmente ricco di bonus, massima attenzione dunque a schierare al meglio il vostro undici titolare.

Occhio alla scadenza anticipata della consegna definitiva delle vostre scelte: previsti ben due anticipi già venerdì 22 settembre, con il match tra Salernitana e Frosinone che inaugurerà il turno alle 18:30. Restate aggiornati sempre sulle probabili formazioni e sui nostri consigli. Con questo articolo vi forniremo suggerimenti su top, flop e potenziali scommesse di ogni squadra per la 5^ giornata di Serie A.

Consigli fantacalcio 5^ giornata: top, flop e scommesse

Salernitana-Frosinone (venerdì, ore 18:30)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Ochoa: prestazione deludente del portiere messicano nella scorsa giornata, tuttavia merita una seconda chance. Ha voglia di riscattarsi con una performance delle sue, preziose in chiave modificatore.

📌 Candreva: il faro dei granata deve tornare ad illuminare per far uscire la squadra da un periodo complicato. Le sue qualità potrebbero causare diversi problemi alla difesa dei ciociari.

📌 Mazzitelli: reduce da una sontuosa doppietta, merita assolutamente la conferma. Il tiro dalla distanza può rivelarsi ancora un fattore vincente, allo stesso modo della precisione di cui gode sui calci piazzati.

📌 Caso: il suo ingresso in campo nello scorso turno ha in gran parte determinato il successo della squadra. Con Harroui ai box, potrebbe scattare per lui l’ora del bonus: dategli fiducia.

🔴 FLOP

📌 Bradaric: il laterale croato rischia di soffrire particolarmente la sfida sulla fascia con Soulé. L’ex Juventus potrebbe rivelarsi una dolorosa spina nel fianco da contenere nei novanta minuti.

📌 Bohinen: la mediana dei ciociari si è dimostrata del tutto pronta ad affrontare la massima categoria, il centrocampista norvegese non avrà vita facile all’interno della morsa gialloblu.

📌 Monterisi: prestazione tutt’altro che brillante contro il Sassuolo, con sostituzione annessa dopo 45′. Il gol della 2^ giornata sembra un lontano ricordo: la titolarità è in discussione, meglio fare altre scelte.

📌 Kaio Jorge: fin qui il centravanti brasiliano non è riuscito ad emergere, complice l’exploit di Cheddira. Potrà subentrare a gara in corso, ma al momento le garanzie sono davvero troppo poche per pensare di puntarci.

💡 SCOMMESSE

📌 Kastanos: nello scorso turno, per certi versi in maniera sorprendente, è partito dalla panchina. L’apporto del centrocampista cipriota però, che sia da titolare o da subentrante, si rivela spesso prezioso: attenzione alle sue doti balistiche in occasione dei calci piazzati.

📌 Brescianini: probabilmente in pochi lo avranno in rosa, tuttavia il giovane centrocampista classe 2000 ha dato prova di godere di un ottimo potenziale nei minuti che gli ha concesso Di Francesco. In una gara come quella in arrivo potrebbe rivelarsi un azzardo vincente del tutto inaspettato.

Lecce-Genoa (venerdì, ore 20:45)

🟢 TOP

📌 Rafia: fiducia piena nel centrocampista tunisino, autore di un ottimo avvio di stagione nella sua nuova avventura con i salentini. Per gli amanti delle statistiche va ricordato che nel 2021, all’esordio tra i grandi con la maglia della Juventus, segnò proprio contro il Grifone in Coppa Italia.

📌 Krstovic: l’attaccante montenegrino, dopo appena quattro giornate, ha già conquistato tutti. Bomber assoluto, potrebbe proseguire sulla scia vincente. Inamovibile dal vostro reparto offensivo.

📌 Strootman: la sua fisicità in mezzo al campo potrebbe rivelarsi un fattore determinante a vantaggio del Grifone. Non è una pedina spesso propensa al bonus, tuttavia questa gara si presenta come una potenziale eccezione alla regola.

📌 Malinovskyi: fin qui il centrocampista ucraino non è riuscito a lasciare il segno, ma ben presto la musica potrebbe cambiare. I fantallenatori attendono i suoi bolidi dalla distanza, da non escludere affatto che il primo possa arrivare proprio in questo turno.

🔴 FLOP

📌 Kaba: muscoli e sostanza per il centrocampo dei salentini, ma pochissimi spunti in termini di fantacalcio. Se siete alla ricerca di bonus, sarebbe meglio virare altrove.

📌 Piccoli: è andato via dall’Empoli per trovare maggiore continuità di minutaggio, tuttavia con un Krstovic in uno stato di forma simile non sarà affatto semplice ritagliarsi uno spazio rilevante.

📌 Martin: evidente flop di questo avvio, il laterale spagnolo non ha inciso per come ci si attendeva. Al momento la titolarità non è assicurata, puntare su di lui appare alquanto rischioso.

📌 Badelj: l’esperienza del mediano croato si rivela sempre preziosa per il Grifone, decisamente meno al fantacalcio. La posizione in campo lo rende spesso protagonista in termini di malus.

💡 SCOMMESSE

📌 Sansone: l’ultimo acquisto dei giallorossi ha le qualità per incidere in questo tipo di match. Se qualcuno lo ha in rosa, può azzardarlo in assenza di alternative: il suo ingresso a gara in corso potrebbe offrire spunti interessanti.

📌 Dragusin: il centrale romeno non va escluso a priori dal vostro reparto difensivo. È vero che l’attacco dei salentini vive un ottimo momento, ma l’ex Juventus è un abile saltatore sui calci piazzati: potrebbe sfruttare l’assenza di Baschirotto per svettare di testa e regalare bonus a sorpresa.

Milan-Verona (sabato, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Musah: ottimo impatto in Champions League, Pioli potrebbe concedergli una chance dal 1′ al posto di un affaticato Loftus-Cheek. Se lo avete in rosa, questo è il momento di schierarlo: rapido nelle giocate e dotato tecnicamente, rischia di lasciare il segno fin da subito.

📌 Pulisic: dopo un momento poco brillante, dovuto probabilmente alle fatiche post nazionale, il centrocampista statunitense vuole tornare ad essere uno dei trascinatori dei rossoneri. Lasciarlo in panchina in gare del genere potrebbe causare più di semplici rimorsi.

📌 Lazovic: l’infortunio di Doig gli spalanca nuovamente le porte della titolarità. La sua esperienza storicamente si è rivelata essenziale per gli scaligeri, anche in gare sulla carta complicate: tenterà di mettere a referto una prestazione di alto livello.

📌 Djuric: che sia titolare o subentri a gara in corso, la fisicità del gigante bosniaco potrebbe rivelarsi alquanto preziosa per le manovre offensive della squadra di Baroni. Attenzione anche ad eventuali colpi di testa vincenti, il suo impiego al fantacalcio non va sottovalutato.

🔴 FLOP

📌 Pobega: contro il Newcastle non ha inciso per come ci si attendeva, i segnali per il fantacalcio non sono incoraggianti. Potrebbe avere spazio a gara in corso, tuttavia non intriga particolarmente.

📌 Chukwueze: l’attaccante nigeriano fin qui non sta riuscendo ad impressionare, l’hype intorno a lui è sceso vertiginosamente. Titolare in Champions League, dovrebbe tornare a sedersi in panchina in campionato, lasciando spazio dal 1′ a Pulisic.

📌 Faraoni: trovò la via del gol nello stesso match della scorsa stagione, tuttavia il capitano degli scaligeri non offre molte garanzie per questa giornata. Theo Hernandez sarà un cliente a dir poco scomodo da contenere, allo stesso modo di Leao.

📌 Mboula: nulla da fare, l’attaccante spagnolo al momento è una scommessa persa. Zero bonus raccolti fin qui, gli interi novanta minuti in panchina contro il Bologna sono stati un ulteriore campanello d’allarme. Una vera e propria trappola per il vostro reparto offensivo.

💡 SCOMMESSE

📌 Okafor: profumo di primi bonus per l’attaccante svizzero. Dovrebbe partire ancora dalla panchina, ma il suo ingresso in campo potrebbe infondere forze fresche preziosissime alla squadra rossonera, che nel corso della gara rischia di patire le fatiche degli impegni ravvicinati.

📌 Saponara: fin qui il talento del centrocampista ex Fiorentina, per via delle condizioni fisiche precarie e di scelte tecniche, non ha brillato tra le fila degli scaligeri. Chissà però che a sorpresa non possa emergere in una gara complicata come quella di San Siro: in passato ha già fatto male ai rossoneri.

Sassuolo-Juventus (sabato, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 Berardi: è l’asso nella manica di Alessio Dionisi. La punta di diamante del Sassuolo. I neroverdi contano su di lui per riuscire a scardinare il muro difensivo bianconero e regalarsi un pomeriggio da sogno.

📌 Pinamonti: sono già 3 i gol messi a segno in Serie A dal giocatore ex Empoli. Lontano parente del giocatore visto l’anno scorso, il gol contro una big del nostro campionato potrebbe ulteriormente rinfrancarlo.

📌 Danilo: è il leader indiscusso di una Juventus che non vuole farsi sfuggire l’Inter capolista. Qualità, tecnica e la determinazione di chi, quest’anno, non vuole lasciare nulla al caso. Puntateci.

📌 Locatelli: il centrocampista torna a giocare, da ex, nello stadio della squadra che è riuscita a lanciarlo nel grande calcio. Le sue geometrie sono fondamentali per Allegri. Attenzione al tiro da fuori area e alla legge dell’ex che, spesso e volentieri, porta bonus.

🔴 FLOP

📌 Boloca: in una gara che si preannuncia molto trafficata a centrocampo, il giocatore rumeno potrebbe soffrire le sortite offensive bianconere, pertanto, il rischio malus è dei più concreti.

📌 Erlic: Chiesa e Vlahovic sono i clienti peggiori che la difesa neroverde possa trovarsi a fronteggiare in questo momento della stagione. Se avete di meglio, evitate di schierare il centrale croato.

📌 Bremer: l’ottimo inizio di stagione da parte di Pinamonti, potrebbe creargli non poche difficoltà. Forte in anticipo, specialmente quando ha tanto campo da coprire alle spalle, potrebbe soffrire i continui duelli con l’attaccante di Dionisi.

📌 Fagioli: il suo impiego non è scontato vista la presenza di Miretti. Possibile inserimento a gara in corso, ma nelle ultime uscite, non ha dato l’impressione di essere al top della forma.

💡 SCOMMESSE

📌 Bajrami: buon inizio di campionato da parte del centrocampista offensivo albanese. La crescita appare evidente, anche se mancano i bonus. Chissà che non possa essere la volta buona.

📌 Weah: che parta titolare e che subentri a partita in corso, il giocatore statunitense ha tutte le caratteristiche per spaccare la gara. Scommetteteci anche se non dovesse partire dall’inizio, probabile che Allegri decida di utilizzarlo come arma nella ripresa.

Lazio-Monza (sabato, ore 20:45)

🟢 TOP

📌 Casale: tra i protagonisti della rocciosa difesa biancoceleste nella scorsa stagione, l’ex Verona è chiamato ad ergere il muro difensivo della Lazio insieme a Romagnoli.

📌 Luis Alberto: come si fa a fare a meno dello spagnolo? Reduce da 2 gol contro Juventus e Napoli, il centrocampista iberico è il motore e l’inventore di gioco della formazione di Sarri. Riponete piena fiducia nel Mago.

📌 Colombo: il classe ’02 si è già caricato sulle spalle il peso offensivo dell’attacco brianzolo, dimostrando già un’ottima intesa con i compagni. Giocatore dotato di un ottimo tiro dalla distanza, di conseguenza, potrebbe pescare il jolly anche da fuori area.

📌 Colpani: è l’assoluto protagonista di questo inizio campionato del Monza. Ha segnato il 100% delle reti messe a segno dai biancorossi, mettendo in mostra qualità fuori dal comune. Adesso, è chiamato a prendersi le luci della ribalta di uno stadio come l’Olimpico di Roma.

🔴 FLOP

📌 Cataldi: tutt’altro che certo del posto da titolare, paga la sua scarsissima propensione al bonus. Evitate.

📌 Marusic: stesso discorso per il giocatore montenegrino. Poca propensione al bonus oltre ad un rischio malus costantemente dietro l’angolo.

📌 Pablo Mari: Immobile è un cliente scomodissimo per tutti i difensori della Serie A, di conseguenza, sconsigliamo di puntare sullo spagnolo.

📌 Mota: Tanto impegno per la squadra, ma poca incisività in zona tiro. Contro un avversario che conta di ritrovare la propria stabilità difensiva quanto prima, il portoghese potrebbe andare in contro a qualche difficoltà di troppo.

💡 SCOMMESSE

📌 Guendouzi: quando chiamato in causa, il centrocampista francese si è sempre fatto trovare pronto, mettendo in mostra le sue qualità tecnico-fisiche. Potrebbe partire titolare, quindi, puntateci.

📌 Ciurria: i suoi continui movimenti tra difesa e centrocampo potrebbero mandare in tilt il sistema difensivo della Lazio. L’anno scorso ha dimostrato di poter far bene anche quando può puntare la porta e calciare.

Empoli-Inter (domenica, ore 12:30)

🟢 TOP

📌 Cambiaghi: è uno dei giocatori di maggior talento della sua squadra. Ha ampi margini di crescita e potrebbe esaltarsi contro un avversario forte contro l’Inter.

📌 Marin: il centrocampista rumeno è mancato tantissimo nella disfatta dell’Olimpico. In una gara che si preannuncia trafficata nella sua zone, potrebbe esaltarsi nella lotta. Attenzione al tiro da fuori.

📌 Dimarco: a riposo per più di un tempo nella trasferta di San Sebastian, tutte le azioni più pericolose passano sempre dai suoi piedi. Una spina nel fianco costante per le squadre avversarie.

📌 Sommer: la miglior difesa del campionato incontro il peggior attacco del campionato. Un binomio che potrebbe portare il portiere svizzero a vivere una giornata tranquilla, inoltre, è anche un ottimo pararigori.

🔴 FLOP

📌 Bereszynski: Dimarco e Thuram oscilleranno dal suo lato e il giocatore polacco potrebbe soffrire non poco le sortite offensive nerazzurre.

📌 Maleh: giocatore a suo agio più con il pallone che senza. Potrebbe fare tanta fatica nel contenere i giocatori dell’Inter e nel posizionamento in fase di interdizione. Evitate.

📌 Asllani: torna nella sua Empoli, ma dopo la chance da titolare in Champions League, difficilmente Inzaghi lo confermerà titolare. Potrebbe subentrare nella ripresa, ma le sue caratteristiche non sono esattamente favorevoli al bonus.

📌 Mkhitaryan: dopo la doppietta nel derby e i 70′ in Champions League contro la Real Sociedad, Inzaghi potrebbe preferirgli Frattesi. Pensateci bene prima di schierarlo, potrebbe seriamente rimanere a riposo per tutta la durata della partita.

💡 SCOMMESSE

📌 Fazzini: è tra i gioielli di casa Empoli. Abbina qualità e quantità oltre ad una buona dose di sano agonismo. La voglia di mettersi in mostra sarà tanta.

📌 Sanchez: il giocatore cileno potrebbe essere la mossa a sorpresa di Simone Inzaghi. Giocatore astuto, potrebbe mettere in difficoltà la difesa empolese sia a gara in corso che dall’inizio.

Atalanta-Cagliari (domenica, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Lookman: lo stesso Gasperi ha spiegato che l’inglese è uno degli uomini più in forma in casa Atalanta e ora che non c’è Scamacca, toccherà a lui il compito di guidare l’attacco della Dea. Dopo essersi sbloccato contro la Fiorentina, il nerazzurro proverò ad ottenere il secondo +3 consecutivo.

📌 Ederson: ottima partenza per il centrocampista brasiliano che, dopo appena quattro presenze, ha già raggiunto i dati della passata stagione. Per lui sono arrivati 1 gol e 1 assist che hanno portato la fantamedia ad un 7 spaccato e ora, sta diventando sempre più fondamentale tanto per Gasperini quanto per i fantallenatori.

📌 Pavoletti: al Cagliari servirà tutta l’esperienza del Pavoloso per provare ad impensierire la difesa della Dea. Adesso che l’attaccante ha smaltito i problemi fisici delle ultime settimane, tornerà a guidare l’attacco rossoblù e l’obiettivo sarà quello di ripresentarsi con un gol.

📌 Augello: non sottovalutate le qualità di Augello, che chiudeva lo scorso anno con 2 gol e 5 assist nonostante la retrocessione della Sampdoria. Il terzino italiano, che attualmente ha portato a casa solo sufficienze nelle tre apparizioni in campionato, proverà ad essere una spina nel fianco della difesa atalantina.

🔴 FLOP

📌 Kolasinac: l’ex Arsenal al momento non sta pienamente ripagando le aspettative d’inizio stagione. Bloccato come terzo di difesa, difficilmente riuscirà a regalare bonus e anzi è probabile che aumentino i malus e diminuisca la sua fantamedia, già al di sotto della sufficienza.

📌 Zappacosta: prime quattro presenze stagionali deludenti per il laterale della Dea, che è stato sostituito 4 volte su 4 da Gasperini. 0 gol, 0 assist e quasi mai pericoloso, anche per questo ora la sua fantamedia segna solo un 5,88.

📌 Luvumbo: sicuramente uno degli uomini più propositivi ed informa del Cagliari, ma ora le difese avversarie potrebbero iniziare ad avere un occhio di riguardo nei suoi confronti. La difesa dell’Atalanta presterà particolare attenzione a Luvumbo, il quale potrebbe rischiare di portare a casa solo un 5 o un 5,5.

📌 Jankto: schierato spesso come quinto di centrocampo, l’ex Sampdoria ha però confermato di non essere uno specialista dei bonus, con la casella di voti e assist che segna ancora lo 0. Difficilmente dispenserà +3 o +1 contro la Dea, mentre il rischio è quello che possa incappare in ammonizioni o in una sufficienza risicata, come attualmente segna la sua fantamedia.

💡 SCOMMESSE

📌 Ruggeri: attenzione al giovane 2002, che sempre più si sta imponendo sulla fascia sinistra dell’Atalanta. Per lui sono già arrivati due assist in quattro presenze e l’obiettivo sarà certamente quello di proseguire su questa strada, confermandosi come un nuovo titolare inamovibile nell’undici atalantino.

📌 Nandez: 6,25 di fantamedia e buone prestazioni messe a referto, ma ora mister Ranieri e i fantallenatori che hanno deciso di scommetterci, si aspettano anche dei bonus da lui. Sarà necessaria tutta la sua esperienza e le sue qualità per cercare di strappare punti all’Atalanta, per cui, ci si aspetta una grande prestazione dall’uruguaiano.

Udinese-Fiorentina (domenica, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Samardzic: dopo il mancato approdo all’Inter il serbo non ha perso la concentrazione, tornando a lavorare sodo e seriamente per l’Udinese. Per lui è già arrivato un gol in stagione e, nelle quattro presenze realizzate, ha confermato di essere uno degli uomini con più qualità nello scacchiere dei friulani. Ci si aspetta molto da lui, anche in una sfida non semplice come quella contro la Fiorentina.

📌 Lucca: ora servono i gol. Non può più bastare l’assist realizzato, le sponde e il tanto lavoro sodo fornito dal classe 2000, chiamato a trovare il primo +3 stagionale. La difesa della Fiorentina non è delle più imbattibile e non è da escludere che possa essere la volta buona per sbloccarsi.

📌 Gonzalez: partenza sprint per l’argentino, confermatosi ancora una volta come uno degli uomini più pericolosi in casa Fiorentina. Per l’attaccante Viola sono già arrivate due reti ed un assist in quattro presenze e l’obiettivo sarà quello di non fermarsi anche nella 5^ giornata di Serie A.

📌 Biraghi: tenuto a riposo nell’ultimo turno di campionato contro l’Atalanta, il capitano della Viola dovrebbe regolarmente riprendersi il suo posto sull’out di sinistra nell’impegno contro l’Udinese. Ottima partenza anche per lui, già a quota 1 gol ed 1 assist, numeri destinati ad aumentare pensando alle sue importanti doti balistiche.

🔴 FLOP

📌 Thauvin: numeri da difensore centrale per l’attaccante dell’Udinese. Già nella scorsa stagione il francese ha deluso le aspettative, dimostrando di non avere nelle corde gol e assist e in queste prime 4 giornate l’andazzo non è certamente cambiato, anzi. 0 gol, 0 assist, fantamedia del 5,38 e ben due ammonizioni subite. Bocciato su tutti i fronti.

📌 Walace: certamente il calciatore meno schierabile tra i centrocampisti dell’Udinese. Il bianconero non ha feeling con i bonus, più con i malus. Anche in questo caso a parlare è la fantamedia, bloccata sul 5,63.

📌 Nzola: in queste prime giornate l’ex Spezia è stato un oggetto misterioso e poco altro. Fuori forma, non inserito ancora negli schemi d’Italiano, mai pericoloso e a secco di bonus e assist. I numeri dell’angolano sono negativi su diversi fronti, pensando ad una fantamedia del 5,75 e alle quattro presenze di cui due da subentrato e due da sostituito.

📌 Arthur: attenzione alla fisicità del centrocampo dell’Udinese, che potrebbe costringere il brasiliano ai lavori forzati. All’orizzonte potrebbe esserci una partita più di sacrificio che d’impostazione e si sa, quando il fiato è corto, i malus potrebbero arrivare più facilmente.

💡 SCOMMESSE

📌 Pereyra: solo Sv nella prima presenza dopo il ritorno ad Udine. Ora il minutaggio dell’argentino dovrebbe aumentare e, nonostante possa partire solo dalla panchina, può rappresentare un’ottima scommessa anche per il secondo tempo. Le qualità del Tucu le conosciamo ormai tutte e potrebbe impiegarci molto poco per fare felici i fantallenatori che hanno deciso di puntarci.

📌 Beltran: punto interrogativo sulle condizioni e la resa di Nzola. Non è da escludere che l’argentino possa superare l’angolano nelle gerarchie, diventando a fine anno una scommessa vinta. Attenzione già al prossimo impegno di campionato, l’ex River scalpita, vuole il primo +3 in Serie A.

Bologna-Napoli (domenica, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 Karlsson: segnali incoraggianti nella sfida col Verona per l’esterno offensivo svedese, che ha disputato una buona partita, come testimonia il 6,5 ricevuto. Il bonus non è ancora arrivato ma chissà che la sua crescita costante non si concretizzi in almeno un +1 con un Napoli in evidente difficoltà difensiva nelle ultime uscite.

📌 Zirkzee: a secco con i gialloblu dopo l’assist e il gol delle due giornate precedenti, il centravanti classe 2001 vuole tornare a incidere ed è pronto a sfruttare le fatiche di coppa della retroguardia partenopea per fare male e regalarvi gioie. Puntateci.

📌 Di Lorenzo: l’andamento del Napoli in questi primi quattro turni di campionato va di pari passo con quello del suo capitano: dopo la partenza sprint con 2 assist e 1 gol, è arrivata una flessione. Ora è tempo di ripartire e, dopo la rete in Europa, la trasferta di Bologna sembra ideale per ritrovare il bonus perduto in Italia.

📌 Politano: il recupero a tempo di record con tanto di marcatura decisiva per il pari col Genoa ha sorpreso tutti. Giusto cavalcare l’onda dell’entusiasmo e puntare ancora sull’esterno classe 1993, che al momento resta il titolare della fascia destra in attacco.

🔴 FLOP

📌 Ferguson: l’avvio promettente con il gol a sorpresa sul campo della Juventus aveva illuso i fantallenatori, ma nelle successive due sfide ha rimediato un cartellino giallo senza andare mai oltre la sufficienza. Potrebbe soffrire la fisicità e la qualità della mediana azzurra, prudenza con lo scozzese.

📌 Ndoye: finora è sempre partito titolare a discapito di Orsolini, ma la forte concorrenza dell’italiano unita alla scarsa incisività sotto porta dimostrata nelle sue prime gare da protagonista potrebbe rimettere tutto in discussione. Aspettate a gettarlo nella mischia, gli serve ancora tempo.

📌 Juan Jesus: l’infortunio in Champions League di Rrahmani lo rende il leader difensivo del Napoli in questo turno, tuttavia non sembra fornire le adeguate garanzie per evitare un’insufficienza al Dall’Ara, e per questo è meglio lasciarlo in panchina.

📌 Raspadori: il ritorno in pianta stabile di Politano potrebbe spingerlo nuovamente in panchina e difficilmente riuscirà ad andare in gol o comunque a bonus per la seconda partita di fila. Schierate attaccanti che vi diano maggiori certezze per questa giornata.

💡 SCOMMESSE

📌 Saelemaekers: non ha ancora esordito con la nuova maglia a causa di un problema fisico, ma sta recuperando e potrebbe essere l’uomo in più di Thiago Motta contro il Napoli, pronto ad inserirlo a gara in corso. Potete fare leva sulla sua voglia di presentarsi come si deve ai nuovi tifosi, un azzardo che ci può stare se avete una riserva sicura a coprirvi.

📌 Anguissa: dopo gli 8 bonus complessivi della scorsa stagione (3 gol e 5 assist) il centrocampista camerunese vuole tornare a regalare gioie ai fantallenatori. Al Dall’Ara non mancheranno le sue iniziative offensive a caccia di rifornimenti per i compagni o magari anche della soddisfazione personale.

Torino-Roma (domenica, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Schuurs: la colonna difensiva del Torino continua a sfornare prestazioni ottime accompagnate da voti spesso al top, come il 7 nell’ultima giornata. Anche contro la Roma potete dargli fiducia, confidando in un’altra buona prova e, perché no, in qualche escursione in zona bonus.

📌 Radonjic: è l’uomo più in forma dei granata e forse dell’intero fantacalcio, con 3 gol nelle ultime 2 partite, e non ha nessuna intenzione di fermarsi. Credete nel suo magic moment e schieratelo con coraggio nonostante l’avversario complicato, può stupire ancora.

📌 Spinazzola: la sua spinta sulla corsia mancina può rappresentare un pericolo costante per la retroguardia piemontese, schierarlo ha senso perché può portare un buon voto per il modificatore e magari anche un +1 o un +3.

📌 Belotti: la doppietta di assist forniti nella larghissima vittoria con l’Empoli ha dimostrato che il Gallo c’è e anche se non è più un titolare fisso può dare il suo prezioso contributo subentrando a gara in corso. Chissà che non possa ripetersi anche col Torino, tra l’altro da grande ex. Da schierare se vi manca una terza punta.

🔴 FLOP

📌 Lazaro: l’infortunio di Vojvoda gli ha spalancato all’improvviso le porte della titolarità e forse l’ex Inter non è ancora pronto per dare un importante apporto sulla fascia, con i giallorossi è meglio fare altre scelte e affidarsi a delle certezze, quelle che al momento l’austriaco non garantisce.

📌 Tameze: non è un profilo molto adatto al fantacalcio e andrebbe preso in considerazione solo nelle partite più abbordabili in cui possa portare una sufficienza o poco più. Contro gli uomini di Mourinho ci sarà probabilmente una sfida fisica, e il rischio cartellino è dietro l’angolo.

📌 Mancini: non fatevi ingannare dal gol rifilato all’Empoli, che è stata la settima e ultima rete segnata ad una squadra modesta. Il Torino è un’altra storia, e stavolta da marcare c’è un certo Duvan Zapata, affamato come non mai di +3. Tenetelo in panchina.

📌 Pellegrini: non è in perfette condizioni fisiche e il suo rendimento, già piuttosto deludente finora, ne risentirà quasi certamente. Potrebbe andare incontro ad una prestazione incolore e ad una probabile insufficienza, meglio fare altre scelte.

💡 SCOMMESSE

📌 Pellegri: nella sfida con la Salernitana è stato preferito a sorpresa a Sanabria come pedina per sostituire Zapata, anche se solo per pochi minuti. L’ex Genoa potrebbe aver scalato le gerarchie per il ruolo di prima riserva del colombiano e se il risultato con la Roma non dovesse essere positivo Juric potrebbe concedergli più spazio, sperando in un possibile bonus a sorpresa.

📌 Paredes: l’argentino è stato quasi sempre titolare nelle rotazioni di Mourinho e ha anche fornito un assist, ma alla prima giornata. In un match del genere, la sua qualità nell’ultimo passaggio potrebbe rivelarsi decisiva, provate a tenere un posto a centrocampo per lui.

Altre notizie

๐ŸŽ™๏ธ CONFERENZE STAMPA 37^ giornata | Colantuono: “Le ultime su Candreva, Maggiore e Kastanos. Si ferma Ikwuemesi”

La Serie A 2023/24 si appresta a chiudere i battenti, con la metà delle squadre [...]

๐Ÿ“ข FLASH | Torino-Milan, nuovo rigorista in vista dell’ultima giornata

Rigorista Milan – Il Milan è impegnato in casa del Torino, nell’anticipo valido [...]

๐Ÿ“ข Montero-Juventus: modulo, titolari e novitร  per le ultime due giornate

Montero Juventus – Dopo l’esonero di Massimiliano Allegri, la Juventus avrà alla[...]

๐ŸŽ™๏ธ CONFERENZE STAMPA 37^ giornata | Colantuono: “Le ultime su Candreva, Maggiore e Kastanos. Si ferma Ikwuemesi”

La Serie A 2023/24 si appresta a chiudere i battenti, con la metà delle squadre [...]

๐Ÿ“ข FLASH | Torino-Milan, nuovo rigorista in vista dell’ultima giornata

Rigorista Milan – Il Milan è impegnato in casa del Torino, nell’anticipo valido [...]

๐Ÿ“ข Montero-Juventus: modulo, titolari e novitร  per le ultime due giornate

Montero Juventus – Dopo l’esonero di Massimiliano Allegri, la Juventus avrà alla[...]