Leghe Fantacalcio
Home » Consigli Fantacalcio » 📝 Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 24^ giornata

📝 Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 24^ giornata

Consigli fantacalcio 24^ giornata – Il cammino del campionato italiano prosegue incessantemente, è in arrivo la 24^ giornata di Serie A. Si prospetta un turno ricco di bonus e sorprese al fantacalcio, nel quale non mancheranno neppure i big match.

Si parte con lo scontro salvezza tra Salernitana ed Empoli, anticipo di venerdì 9 febbraio, mentre il lunedì successivo andrà in scena Juventus-Udinese. Nel mezzo, le grandi sfide Roma-Inter e Milan-Napoli. Come sempre, riflettete con attenzione fino all’ultimo secondo utile per schierare al meglio il vostro undici, consultando i nostri consigli e le probabili formazioni. Con questo articolo vi forniremo suggerimenti su top, flop e potenziali scommesse di ogni squadra per la 24^ giornata di Serie A.

Consigli fantacalcio 24^ giornata: top, flop e scommesse

Salernitana-Empoli (venerdì, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Boateng: esperienza e sicurezza, il campione tedesco ha fin da subito impattato in positivo sull’ambiente granata. Il suo nome stuzzica parecchio, più che approvato in termini di modificatore. Occhio al buon voto in pagella e agli inserimenti sui piazzati.

📌 Candreva: ogni parola per descrivere la sua leadership non sarebbe sufficiente. L’indiscusso trascinatore dei granata dev’essere sempre, soprattutto in gare simili, la base intoccabile della vostra formazione titolare.

📌 Caprile: dopo una prima parte di stagione anonima per via dell’infortunio, adesso l’estremo difensore dei toscani sta mettendo in mostra tutte le sue qualità. Con Nicola in panchina la fase difensiva risulta maggiormente preparata, fattore che potrebbe giovare anche alla prestazione dell’ex Bari.

📌 Zurkowski: dopo la nota tripletta non è più riuscito a ripetersi in zona gol. Resta tuttavia l’elemento potenzialmente più prolifico al momento tra i toscani, motivo per il quale può meritare una chance di fronte ad una delle difese più battute del torneo.

🔴 FLOP

📌 Maggiore: mister Inzaghi gli sta dando continuità, ma l’ex Spezia continua a rivelarsi un flop evidente in mezzo al campo. Il rischio di sbavature ed insufficienze è costantemente concreto, meglio evitare di schierarlo.

📌 Ikwuemesi: sembrava potesse emergere come nuova nota lieta dell’attacco, invece di lui si sono perse le tracce. Con il ritorno in campo di Dia, potrebbe ritrovarsi ancor più chiuso. Scommessa tutt’altro che vinta.

📌 Cambiaghi: garantisce il voto, ma il suo rendimento non lo innalza certamente tra i top del reparto offensivo. Prima o poi riuscirà a sbloccarsi, ma fino a quel momento rimane una soluzione di emergenza, da schierare solo in assenza di alternative migliori.

📌 Niang: contro il Genoa è rimasto in panchina per gli interi 90′, potrebbe volerci tempo prima di integrarsi a pieno nei meccanismi di Nicola. Di conseguenza, meglio essere prudenti: se lo avete acquistato all’asta, non è ancora il momento ideale per puntarci.

💡 SCOMMESSE

📌 Tchaouna: sta diventando pian piano una scelta primaria nelle rotazioni offensive di Inzaghi, dotato di quell’imprevedibilità che spesso serve alla formazione granata. Se avete uno spazio vuoto in attacco, potreste tentare l’azzardo.

📌 Kovalenko: dopo la rete contro il Napoli, di lui si sono perse le tracce. Adesso, però, pare si sia lasciato finalmente alle spalle il periodo complicato per via di parecchi problemi fisici. Aldilà del minutaggio, potrebbe essere in grado di incidere anche con pochi palloni a disposizione.

Cagliari-Lazio (sabato, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Viola: le sue qualità sulla trequarti sono linfa vitale per le manovre offensive dei sardi. I biancocelesti sono in piena crisi e potrebbero soffrire particolarmente i suoi inserimenti e i suoi tiri dalla distanza.

📌 Luvumbo: pienamente recuperato dopo le fatiche di Coppa d’Africa, si candida a tornare protagonista in questo finale di stagione. La sua rapidità, anche a gara in corso, potrebbe rivelarsi una costante spina nel fianco per gli avversari.

📌 Romagnoli: stagione da flop fin qui per il centrale italiano, tuttavia attenzione a darlo per spacciato. La squadra di Ranieri soffre moltissimo sulle palle inattive: lui storicamente è un ottimo saltatore, occhio dunque a possibili colpi di testa vincenti da parte sua.

📌 Felipe Anderson: l’esterno brasiliano continua nelle sue fasi di luci ed ombre, ma in sfide come quella in arrivo è impossibile non puntarci. Spesso in passato ha brillato in casa dei sardi, la storia potrebbe nettamente ripetersi.

🔴 FLOP

📌 Mina: salvo imprevisti fisici, troverà finalmente continuità agli ordini di Ranieri. Al fantacalcio, però, continua a traballare: il rischio di insufficienze e malus legati ai cartellini appare al momento eccessivamente elevato.

📌 Nandez: duttilità e sacrificio sempre al servizio della squadra, ma nel vostro centrocampo è un elemento da cui si può prescindere senza troppi rimpianti. I bonus da parte sua, infatti, continuano ad essere davvero troppo pochi.

📌 Lazzari: il motorino in grado di portare a casa ottimi voti e pregevoli assist si è perso tra prestazioni al ribasso e sufficienze stentate. Non è il caso di considerarlo una prima scelta, non offre più molte garanzie.

📌 Castellanos: Immobile ha ritrovato la rete e adesso potrebbe riprendersi una maglia da titolare. Questo dettaglio non favorisce di certo l’impiego dell’argentino, che continua a peccare di discontinuità realizzativa.

💡 SCOMMESSE

📌 Pavoletti: occhio alla carta a sorpresa nell’attacco dei rossoblu. L’esperienza dell’eterno bomber italiano potrebbe rivelarsi utilissima in gare di questo tipo, soprattutto nei minuti finali della gara.

📌 Guendouzi: non è di certo Milinkovic, ma da qui in avanti la speranza è che possa ampliare il suo bottino in termini di +3. Chissà che non inizi la sua marcia proprio da Cagliari: può meritarsi una chance in mediana.

Roma-Inter (sabato, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 El Shaarawy: oltre all’aria di derby da ex Milan, il Faraone vive un ottimo momento di forma e può essere premiato. De Rossi ha fiducia nelle sue qualità, una prestazione di alto livello contro la capolista potrebbe confermarlo ancor di più tra i titolarissimi.

📌 Lukaku: sovrastato dai fischi nel match d’andata, è pronto a prendersi la sua rivincita. Tenterà in ogni modo di fare lo sgambetto ai suoi ex compagni, riscattando peraltro un periodo di digiuno a livello realizzativo.

📌 Calhanoglu: in questo momento è senza ombra di dubbio uno dei migliori centrocampisti in assoluto in Europa. Il suo apporto è da campione vero, così come le sue doti sui piazzati: i calci di rigore sono sempre un fattore decisivo.

📌 Thuram: nella sfida a distanza con Lukaku, il nuovo numero 9 nerazzurro è ormai un beniamino dell’ambiente. Ha conquistato tutti con le sue qualità da top assoluto, grazie alle quali rischia di far male in più di un’occasione alla difesa giallorossa.

🔴 FLOP

📌 Mancini: il discorso intorno a lui è sempre lo stesso. Potenzialmente è un ottimo saltatore, ma il rischio di malus in gare simili è davvero troppo alto per pensare di schierarlo. Meglio concedergli un turno di riposo.

📌 Cristante: De Rossi stravede per lui, con il nuovo tecnico potrebbe migliorare parecchio il suo apporto offensivo. Non sembra questa, però, la gara della svolta in termini di bonus. Potrebbe soffrire e non poco nella lotta fisica contro la mediana nerazzurra.

📌 Carlos Augusto: non si è confermato pedina da bonus come ai tempi del Monza, seppur il suo apporto si sia rivelato all’altezza. La presenza di Dimarco è davvero troppo ingombrante, il solito ingresso a gara in corso potrebbe non bastare.

📌 Sanchez: il cileno è l’anello debole dell’attacco nerazzurro, di lui ultimamente si sono perse le tracce. Spesso riemerge proprio nei big match, ma è un’incognita totale. Sarebbe meglio optare per altri interpreti in attacco, attendendo qualche segnale da parte sua.

💡 SCOMMESSE

📌 Baldanzi: all’Empoli era l’ammazzagrandi, era stato in grado nella scorsa stagione di colpire anche contro i nerazzurri. E se adesso la storia si ripeta in giallorosso? Schieratelo con una riserva sicura a coprirvi in panchina.

📌 Mkhitaryan: ex della gara, il centrocampista armeno è un vero e proprio professore in mezzo al rettangolo verde. Nelle grandi sfide si traveste spesso anche da goleador: attenzione a non sottovalutarlo, c’è profumo di ritorno al bonus per lui.

Sassuolo-Torino (sabato, ore 20:45)

🟢 TOP

📌 Bajrami: l’assenza di Berardi dovrà responsabilizzare il fantasista albanese. Da quando è arrivato a Sassuolo, l’ex Empoli non è mai riuscito a ripetersi sui livelli di quando vestiva la magli azzurra, e la sfida con il Torino rappresenta un crocevia molto importante per la sua avventura neroverde.

📌 Pedersen: in crescita nelle ultime settimane, sfruttando anche l’assenza di Jeremy Toljan. Il danese è assoluto padrone della fascia destra e potrebbe avere la possibilità di rifinire l’azione con la sua imprevedibilità.

📌 Lazaro: Juric punta molto sulla qualità e sulla capacità di riuscire a creare la superiorità numerica da parte dell’austriaco. L’ex Inter potrebbe beneficiare delle difficoltà difensive che regnano tra le fila del Sassuolo: può rivelarsi il jolly inaspettato.

📌 Ricci: con la sua qualità palla al piede e i suoi inserimenti a fari spenti, il centrocampista italiano potrebbe essere una delle chiavi del match, anche se dovesse subentrare a gara in corso.

🔴 FLOP

📌 Doig: arrivato dal Verona appena qualche settimana fa, il terzino scozzese soffre le fragilità difensive che affliggono i neroverdi, di conseguenza, potrebbe prediligere una partita più accorta del solito.

📌 Laurienté: l’esterno offensivo francese è il lontano parente del giocatore che abbiamo ammirato nella passata stagione. Timidi segnali di ripresa a Bologna, ma l’impressione è che abbia perso la fiducia e la convinzione nelle giocate. Potrebbe trovare più difficoltà del solito contro una delle squadre più solide della nostra Serie A.

📌 Ilic: le qualità del centrocampista serbo non sono in discussione, ma Juric potrebbe preferirgli sia Linetty che Ricci. Pericoloso sui piazzati e sui tiri dalla distanza, ma il tecnico pare orientato a relegarlo in panchina.

📌 Tameze: giocatore dalla grandissima utilità e duttilità tattica, meno utile, invece, se si è a caccia di gol e assist al fantacalcio. Il suo profilo è decisamente sconsigliato.

💡 SCOMMESSE

📌 Volpato: il gioiello tirato fuori nel derby contro il Bologna, dimostra come il classe 2003 abbia delle qualità tecniche fuori dal comune. Abile nell’uno contro uno e nel fornire supporto ai compagni. Anche se non dovesse partire dal 1′, resta un giocatore in grado di poter spaccare il match nel secondo tempo.

📌 Okereke: non ha ancora fatto il suo esordio in maglia granata, dato che è arrivato da pochi giorni alla corte di Juric. La stagione in Serie A, con la maglia della Cremonese, però, è stata altamente positiva ed è un calciatore che può dire la sua al Torino e nel massimo campionato italiano.

Fiorentina-Frosinone (domenica, ore 12:30)

🟢 TOP

📌 Duncan: il centrocampista ghanese è uno dei fedelissimi di Italiano. Contro una squadra propositiva come il Frosinone, potrebbe trovare più spazio del solito per scatenare la propria qualità con i tiri dalla distanza e altre giocate. Puntateci.

📌 Nzola: non si può dire positiva la stagione del possente centravanti angolano, ma contro una squadra che concede qualcosina, potrebbe approfittare per tornare al gol e dare una sterzata alla sua stagione.

📌 Kaio Jorge: Di Francesco ci punta molto, complice le prestazioni tutt’altro che scintillanti da parte di Cheddira. Il brasiliano è un bomber vero e potrebbe approfittare delle fragilità difensive dei Viola.

📌 Soulé: il fantasista argentino è uno dei top del nostro campionato. A prescindere dal coefficiente di difficoltà dell’avversario, il talento sudamericano è uno dei quei calciatori da schierare sempre titolare, salvo infortuni o squalifiche.

🔴 FLOP

📌 Biraghi: il capitano della Fiorentina, molto probabilmente, sta vivendo la sua stagione più difficile da quando è a Firenze. Le qualità del suo mancino rimangono indiscutibilmente splendide, ma fatica a incidere.

📌 Bonaventura: dopo un inizio di stagioni su livelli tremendamente alti, l’ex fantasista del Milan ha calato sensibilmente il livello delle sue prestazioni. Un flessione fisiologica che ci porta a sconsigliarlo anche in un match più che agevole per le sue qualità.

📌 Brescianini: jolly tuttofare del Frosinone di Di Francesco potrebbe subire la pressione asfissiante della Fiorentina, soprattutto, in fase di costruzione. La sua fisicità, inoltre, potrebbe costringerlo a ricorrere più volte al fallo tattico.

📌 Mazzitelli: il gol contro il Milan dimostra come sia un centrocampista molto abile nel buttarsi negli half-spaces. Circostanza che, però, potrebbe verificarsi con meno frequenza contro un rivale particolarmente aggressivo nella metà campo avversaria.

💡 SCOMMESSE

📌 Barak: il fantasista ceco sta vivendo una delle annate più complicate della sua carriera. Nonostante le notevoli qualità tecniche, non riesce a incidere. Potrebbe sbloccarsi, però, quando chiamato in causa contro un rivale certamente non noto per la sua solidità difensiva.

📌 Reinier: il talento brasiliano sta recuperando da un infortunio. Le sue qualità tecniche sono note anche al Real Madrid, ma dovrà riuscire a sprigionarle se vorrà guadagnarsi un posto in squadra.

Bologna-Lecce (domenica, ore 15:00)

🟢 TOP

📌 Ferguson: inutile mettere in discussione le qualità tecniche, ma soprattutto, tattiche del giocatore scozzese. È come il prezzemolo: lo trovi ovunque all’interno del rettangolo verde di gioco.

📌 Posch: al rientro dalla squalifica, il giocatore austriaco è pronto a macinare chilometri sulla sua fascia di competenza. I suoi inserimenti e il suo attacco allo spazio sono sempre una chiave interessane, spesso, anche decisiva.

📌 Banda: l’esterno d’attacco zambiano è uno dei segreti del Lecce di D’Aversa. Attacca, dribbla, si propone e, in questa stagione, sta riuscendo anche a trovare la porta avversaria. Elemento non di poco conto al fantacalcio.

📌 Piccoli: l’attaccante italiano è uno dei giocatori maggiormente incisivi, della nostra Serie A, a partita in corso. Se siete in dubbio su chi schierare tra lui e qualche altro elemento, non esitate a sceglierlo.

🔴 FLOP

📌 Fabbian: in gol contro il Sassuolo grazie alla sua capacità di attaccare half-spaces, potrebbe trovare qualche difficoltà contro una squadra che riesce a tenere meglio il campo e gli spazi. Evitate.

📌 Kristiansen: la vivacità di Almqvist potrebbe creargli più di qualche grattacapo quando sarà chiamato a difender. In fase di possesso, invece, la solidità di Venuti e Kaba/Gonzalez più Almqvist potrebbe costringerlo ad operare più nella sua metà campo.

📌 Almqvist: se è vero che potrebbe mettere in difficoltà Kristiansen, è anche vero che non sta riuscendo a ripetersi sui livelli di inizio stagione. Le qualità ci sono tutte, ma sta faticando ad essere incisivo con assist e gol.

📌 Ramadani: troppo importante per gli equilibri tattici di D’Aversa, molto meno, invece, per i fantallenatori. Puntateci solo, ed esclusivamente, se correte il rischio di rimanere in 10, altrimenti, relegatelo in panchina, vista la sua propensione al malus.

💡 SCOMMESSE

📌 Urbanski: giocatore dalle qualità molto interessanti, anche se non ancora sprigionate. Potrebbe subentrare a gara in corso e approfittare della stanchezza degli avversari. Può rivelarsi il protagonista a sorpresa del pomeriggio del Dall’Ara.

📌 Gallo: giocatore abile in fase di spinta e nel palleggio. La sua spinta può rappresentare una delle chiavi offensive dei salentini. Manca qualche bonus all’appello, ma nelle ultime settimane, ha dimostrato di star bene.

Monza-Verona (domenica, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Djuric: Palladino è pronto ad affidare il reparto offensivo del Monza a Djuric e Djuric è pronto a rispondere presente. L’obiettivo sarà quello di trovare il primo gol in maglia biancorossa, nonché la sesta rete della sua stagione.

📌 Colpani: dopo un periodo di flessione, le prestazioni del talentino biancorosso sono tornate a migliorare, così come i voti al fantacalcio. Il 7,24 di fantamedia e i 7 gol realizzati, confermano che quest’anno Colpani è un top e che lo potrebbe essere in ogni giornata.

📌 Lazovic: il serbo sarà chiamato ad una prestazione da vero leader. Stagione totalmente da dimenticare sia sul piano personale che di squadra, ma proprio da giocatori come Lazovic sono attesi i primi segnali di ripresa.

📌 Duda: un po’ lo stesso discorso fatto con Lazovic. La ripartenza del Verona la si aspetta dalla spinta degli uomini di maggiore esperienza e qualità. Duda è uno di questi, uno dei calciatori a cui si chiede qualcosa in più, anche al fantacalcio, dove nonostante i 4 assist ed il gol, la fantamedia è appena sufficiente.

🔴 FLOP

📌 Difesa Monza: Caldirola, D’Ambrosio e Mari possono tranquillamente essere bocciati in blocco. Nessuno dei tre ha fantamedia positiva ed è molto complesso che contro il Verona arrivino bonus ad alzarla. Più probabile il rischio cartellino giallo e – 0,5.

📌 Difesa Verona: stesso discorso affrontato per la difesa del Monza. Il rendimento dei terzini e dei centrali gialloblù è negativo e difficilmente migliorerà nella prossima giornata. Bocciate in toto la linea difensiva a quattro del Verona.

💡 SCOMMESSE

📌 Ciurria: rispetto alla scorsa stagione, diversi fantallenatori si stanno chiedendo che fine abbia fatto il vero Ciurria. Mai un gol e diverse insufficienze portate. Serve la svolta, da subito. Palladino continuerà a dargli fiducia, ma non può essere sprecata per sempre.

📌 Swiderski: contro il Monza il riferimento offensivo del Verona potrebbe essere proprio lui. Il polacco può essere una bella scommessina sia per la prossima giornata che per l’asta di riparazione, considerando che sia nello Charlotte che nel Paok, ha dimostrato di saper segnare con continuità.

Genoa-Atalanta (domenica, ore 18:00)

🟢 TOP

📌 Retegui: prima dell’insufficienza contro l’Empoli, Retegui ha portato un 10 ed un 11, segno che la condizione migliore è ormai stata trovata. Contro la Dea sarà uno degli uomini più cercati e l’obiettivo sarà quello di arrivare a quota sei reti stagionali.

📌 Gudmundsson: quest’anno l’islandese ci ha insegnato che non può essere tenuto fuori dal campo e che spesso, risulta essere uno dei top rossoblù. Vi serve una conferma? 7,90 di fantamedia, 9 gol segnati e 2 assist realizzati. Non può essere lasciato in panchina.

📌 Scamacca: attenzione all’ex del match che, oltretutto, ha una fame incredibile. Il centravanti italiano vuole tornare ad essere protagonista e titolare di questa Atalanta e per farlo, serviranno grandi giocate e reti.

📌 Koopmeiners: uno dei migliori centrocampisti di questa stagione a mani basse. L’olandese tornerà a disposizione dopo l’infortunio, cercando di riprendere da dove aveva lasciato. Per lui 5 gol e 3 assist in stagione, un top da schierare sempre.

🔴 FLOP

📌 Messias: quasi certamente in panchina e poche certezze sulla condizione. Il brasiliano, reduce da tre turni ai box, tornerà a disposizione, ma non ci sono garanzie sul suo impiego. Lasciandolo in panchina si eviterà di avere un “S.v” tra i titolari.

📌 Badelj: contro l’Atalanta sarà una battaglia e i duelli più intensi dovrebbero avvenire proprio a centrocampo. Il rischio è che ad aumentare siano i malus e che proprio Badelj possa subire il sesto cartellino giallo della sua stagione.

📌 Ruggeri: dopo un grande avvio di stagione in cui sono arrivati subito 4 assist, i bonus sono pian piano calati. Gilardino poi cercherà di limitare il più possibile le fasce della Dea, provando a mettere in difficoltà il giovane atalantino.

📌 Scalvini: a lui un compito a dir poco arduo. Nella sua mattonella, a turno, agiranno due giocatori come Gudmundsson e Retegui, creando non pochi problemi al difensore dell’Atalanta. Meglio puntare su un difensore più offensivo o che abbia clienti meno scomodi.

💡 SCOMMESSE

📌 Vitinha: il portoghese si giocherà le sue chance nel secondo tempo, quando avrà particolare voglia di mettersi in mostra. Non importa che l’avversaria sia una squadra tosca come l’Atalanta e che il minutaggio non sia pieno, le motivazioni possono fare la differenza.

📌 Miranchuk: nonostante il russo potrebbe partire dalla panchina, risulterà comunque un’arma utile a gara in corso. La cura Gasperini sta dando i suoi frutti, l’ex Torino è in piena fiducia ed è proprio ora il momento di schierarlo al fantacalcio.

Milan-Napoli (domenica, ore 20:45)

🟢 TOP

📌 Theo Hernandez: il terzino francese viene da due prove negative (rigore sbagliato e insufficienza) e ha voglia di riscatto. La sfida col Napoli è l’occasione giusta per tornare a incidere in un big match, come fatto contro la Roma quando è andato a segno. Da schierare con fiducia.

📌 Loftus-Cheek: il classe 1996 ha avuto un’impennata nel suo rendimento, realizzando 3 gol nelle ultime 5 giornate. Nella scorsa gara casalinga ha addirittura segnato una doppietta e nella grande sfida coi partenopei ha tutte le carte in regola per confermarsi. Lanciatelo nel vostro 11.

📌 Di Lorenzo: il laterale azzurro ha fin qui fornito 4 assist, uno dei quali nel match di andata coi rossoneri. Sa già come far male al Diavolo e merita dunque fiducia, anche perché il bonus gli manca da troppo tempo e deve sbloccarsi. Puntate sulla sua fame di +1 in quel di San Siro.

📌 Anguissa: il camerunese è rientrato nella scorsa giornata, tornando ad essere di nuovo un punto di riferimento per la mediana partenopea. Ci si aspetta una prestazione di sostanza, magari con qualche incursione in area avversaria. Il buon voto può comunque portarlo a casa, pensateci.

🔴 FLOP

📌 Maignan: l’estremo difensore ex Lille sta commettendo qualche sbavatura di troppo nelle ultime settimane, incappando in errori non da lui e che preoccupano i suoi fantallenatori. In un match così complicato contro un Napoli che sembra aver ritrovato smalto sotto porta sarebbe meglio scegliere un altro dei vostri portieri per questo turno.

📌 Pulisic: l’attaccante americano sta attraversando una fase calante della sua fin qui strepitosa stagione, in quanto nelle scorse 4 giornate non ha brillato e non ha raccolto nessun bonus. Non è il suo momento migliore e se avete profili attualmente più in forma potete anche lasciarlo in panchina.

📌 Rrahmani: il centrale difensivo classe 1994 rischia di faticare parecchio contro un bomber d’area di rigore e attualmente molto in forma come Giroud, per questo vi consigliamo di non schierarlo. Il pericolo giallo è dietro l’angolo.

📌 Politano: le prestazioni dell’ex Inter sono in evidente calo e nelle ultime 12 giornate ha segnato solo su rigore. L’ultimo +3 su azione risale al match di andata proprio contro il Milan, ma arriva alla sfida di ritorno con qualche acciacco fisico. Non è al meglio, lasciatelo fra le alternative in panchina.

💡 SCOMMESSE

📌 Bennacer: rientrato dalla Coppa d’Africa e smaltiti i problemi fisici, l’algerino si prenderà una maglia da titolare complice la squalifica di Reijnders. L’avversario lo ispira particolarmente, in quanto nella scorsa stagione è stato letale per il Napoli tra campionato e Champions, dunque potete lanciarlo per un possibile bonus a sorpresa.

📌 Ngonge: l’attaccante belga ha sfiorato il suo primo gol in maglia azzurra nella scorsa giornata, ma ha dato incoraggianti segnali di adattamento ad una grande squadra come quella partenopea. Per questo, che sia titolare o subentrante, ci può stare scommettere su di lui per il terzo slot del vostro attacco. Potrebbe regalarvi una grande gioia.

Juventus-Udinese (lunedì, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

🟢 TOP

📌 Mckennie: il classe 1998 è uno dei più costanti e positivi nella Juventus versione 2023/2024 e ha già messo da parte 3 assist. La sfida interna con l’Udinese sembra propizia anche per segnare il primo gol stagionale. Lanciatelo.

📌 Yildiz: l’attaccante turco è ormai diventato un titolare dei bianconeri, con 6 apparizioni dal 1′ nelle ultime 7 giornate. Complici i problemi fisici di Chiesa e Vlahovic potrebbe avere ulteriore spazio e se l’avete preso all’asta potete subito premiarlo schierandolo.

📌 Samardzic: il classe 2002 si è fin qui distinto per 2 super gol, rifilati a Napoli e Milan. La terza vittima fra le big potrebbe essere la Juventus, Lazar ha il piede caldo e sa come far male a una grande squadra. Puntateci con fiducia.

📌 Lucca: il centravanti italiano è a secco dalla 18^ giornata, ma ha già messo a segno 6 reti in stagione. Chissà che con le sue doti fisiche e tecniche non possa impensierire la difesa dei piemontesi. Approvato come possibile terzo slot offensivo se non avete alternative migliori.

🔴 FLOP

📌 Gatti: l’ex Frosinone, dopo l’exploit nella parte centrale del girone di andata, sta attraversando un periodo complicato. Prima la squalifica per somma di ammonizioni, poi l’autogol (il secondo in stagione) decisivo contro l’Inter. Non è il suo momento, dunque meglio lasciarlo in panchina in attesa di segnali di risveglio.

📌 Kostic: rendimento deludente (soprattutto se rapporto a quello offerto nella scorsa annata) finora per l’esterno serbo, fermo a quota 3 assist. L’ultimo di questi, tuttavia, risale alla 12^ giornata e anche se gioca sempre titolare continua a non convincere. Potete trovare di meglio anche per questo turno.

📌 Perez: il difensore argentino non sta fornendo delle prestazioni indimenticabili e ha anche rimediato 4 gialli. Per questo motivo vi consigliamo di non schierarlo in questa giornata, il rischio malus è concreto.

📌 Lovric: dopo essersi sbloccato con 1 gol e 2 assist, il centrocampista classe 1998 si è nuovamente inceppato steccando nelle successive 3 gare. Non è una prima scelta per questo weekend, potete sicuramente trovare opzioni più convincenti per il vostro reparto di mezzo.

💡 SCOMMESSE

📌 Alcaraz: il classe 2002 appena arrivato dal Southampton ha giocato i primi minuti della sua esperienza in bianconero e ora si candida a trovare più spazio (molto probabilmente ancora a gara in corso). Puntate sulla sua voglia di dimostrare il proprio valore e se avete uno slot libero nel vostro centrocampo provate a lanciarlo titolare.

📌 Payero: da un argentino all’altro, il centrocampista dei friulani è un profilo interessante che sta avendo anche parecchio minutaggio, contendendo spesso una maglia da titolare a “mostri sacri” come Lovric e Samardzic. Essendo già a quota 2 bonus (1 gol e 1 assist) ci può stare scommettere su di lui, è un azzardo che può valere la pena prendersi.

Altre notizie

Esposito all’Empoli, scheda fantacalcio: i consigli per l’asta 2024/2025

Esposito all’Empoli – L’Empoli piazza un rinforzo rilevante per il proprio repar[...]

Piccoli al Cagliari, scheda fantacalcio: i consigli per l’asta 2024/2025

Piccoli al Cagliari – Tempo di annunci importanti per il Cagliari, che in contem[...]

Adopo al Cagliari, scheda fantacalcio: i consigli per l’asta 2024/2025

Adopo al Cagliari – “Il Cagliari Calcio è lieto di annunciare l’acquisto del dir[...]

Esposito all’Empoli, scheda fantacalcio: i consigli per l’asta 2024/2025

Esposito all’Empoli – L’Empoli piazza un rinforzo rilevante per il proprio repar[...]

Piccoli al Cagliari, scheda fantacalcio: i consigli per l’asta 2024/2025

Piccoli al Cagliari – Tempo di annunci importanti per il Cagliari, che in contem[...]

Adopo al Cagliari, scheda fantacalcio: i consigli per l’asta 2024/2025

Adopo al Cagliari – “Il Cagliari Calcio è lieto di annunciare l’acquisto del dir[...]