Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 34^ giornata

www.imagephotoagency.it

Consigli fantacalcio 34^ giornata – Dopo il 33° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 33^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Si partirà con la sfida tra Torino-Spezia, mentre sabato sera alle ore 18:00 andrà in scena il match tra Inter-Roma, duello decisivo per la lotta scudetto e Champions League. Chiuderà il 34° turno la sfida tra Sassuolo-Juventus, in programma lunedì sera alle 20:45.

Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 34^ giornata: la PREVIEW di giornata

Torino-Spezia (sabato 23 aprile, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Torino

TOP, Pellegri e Bremer: l’infortunio di Belotti potrebbe premiare Pellegri con una maglia da titolare. Schieratelo soprattutto dopo l’ultimo gol nel match contro la Lazio. 21 duelli vinti e 4 tiri in porta in 10 presenze. Da schierare anche Bremer, garanzia assoluta: 6,71 di fantamedia, 3 gol, 1 assist e 197 duelli vinti.

FLOP, la difesa: bocciate l’intero pacchetto arretrato del Torino ad accezione di Bremer.

SCOMMESSA, Brekalo: il fantasista granata potrebbe causare qualche problematica alla difesa dello Spezia. Puntate su di lui: potrebbe ritrovare la via del gol. 6 gol, 1 assist, 36 dribbling riusciti, 832 passaggi completati e 27 tiri in porta.

Spezia

TOP, Manaj e Maggiore: ospiti a caccia di conferme per consolidare la zona salvezza. Pollice verso l’alto per Manaj, il quale potrebbe mettere in difficoltà la difesa del Torino con la sua fisicità. 6,26 di fantamedia, 4 gol, 134 duelli vinti, 684 palloni toccati e 41 tiri complessivi. Dentro anche Maggiore, reduce da un gran gol contro l’Inter: 154 duelli vinti, 185 palle recuperate e 30 tiri in porta.

FLOP, la difesa: evitate l’intero pacchetto difensivo dei liguri. Semaforo rosso.

SCOMMESSA, Gyasi: qualità, uno contro uno e imprevedibilità. La sua freschezza atletica potrebbe stravolgere l’assetto difensivo del Torino. Occhio alla sua abilità negli ultimi 16 metri di campo. 5 gol in 32 presenze, 33 dribbling riusciti, 665 passaggi completati di prima e 23 tiri in porta. Per gli amanti del rischio: puntate su di lui.

Venezia-Atalanta (sabato 23 aprile, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Venezia

TOP, Henry e Aramu: ultima chiamata salvezza per gli uomini di Zanetti. Giusto puntare con forte decisione su Henry, i lagunari si affideranno alla sua forza fisica e fiuto del gol. 7 gol, 2 assist, 152 duelli vinti e 40 tiri in porta. Da schierare anche Aramu, il quale potrebbe rivelarsi decisivo su calcio piazzato o calcio di rigore: 5 gol, 4 assist, 100 duelli vinti, 511 passaggi completati e 35 tiri in pota.

FLOP, Caldara e Nsame: bocciateli entrambi. Caldara potrebbe patire la fisicità di Zapata e la velocità di Muriel. 25 falli commessi, 204 palle perse e 104 passaggi sbagliati. Fuori anche Nsame, scivolato ufficialmente indietro nelle gerarchie di Zanetti. Bocciatelo.

SCOMMESSA, Okereke: potrebbe essere lui la rivelazione di questa 34^ giornata. Schieratelo solamente in caso di emergenza, ma Zanetti potrebbe chiamarlo in causa per l’ultima mezz’ora di gara e potrebbe rivelarsi decisivo. 99 duelli vinti, 28 tiri nello specchio e 376 passaggi completati.

Atalanta

TOP, Zapata e Koopmeiners: l’attaccante colombiano è pronto a ritrovare lo smalto dei tempi migliori dopo il lungo infortunio. L’ex Sampdoria, Napoli e Udinese potrebbe sbloccarsi proprio contro i lagunari. Schieratelo: 9 gol, 4 assist, 20 falli procurati e 26 tiri nello specchio. Da schierare anche Koopmeiners: 100 duelli vinti, 1176 passaggi completati e 14 tiri in porta.

FLOP, Pasalic e la difesa: periodo poco brillante per il centrocampista croato. 10 dribbling sbagliati, 258 palle perse e 14 tackle falliti. Bocciatelo. Fuori anche l’intero pacchetto difensivo.

SCOMMESSA, Boga: Gasperini potrebbe chiamarlo in causa nella ripresa per “spaccare” il match contro il Venezia. Schieratelo: 53 palle recuperate e 400 passaggi di prima completati. Potrebbe essere lui la sorpresa di questa 34^ giornata.

Inter-Roma (sabato 23 aprile, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Perisic e Dumfries: i due esterni possono essere le armi in più di Simone Inzaghi anche contro la Roma. Il croato è in uno stato di forma eccezionale: per lui finora 5 gol, 5 assist, 21 dribbling riusciti e ben 29 tiri in porta. L’olandese, dopo un primo periodo di adattamento, ha iniziato a macinare gioco e prestazioni a destra. Tanta quantità con 106 duelli vinti in campo, ma anche tanta qualità (420 passaggi riusciti).

FLOP, Skriniar e Calhanoglu: il centrale resta uno dei migliori dell’Inter, ma potrebbe soffrire il confronto con Abraham. Occhio al rischio cartellino visto che ha commesso 36 falli finora e fallito 15 tackle. Il turco è lontano dalle prestazioni del girone d’andata: solo 11 dribbling riusciti dall’inizio del campionato e 363 palle perse.

SCOMMESSA, Gosens: l’esterno tedesco è reduce dalla prima rete in nerazzurro e potrebbe ripetersi anche contro la Roma. L’ex Atalanta ha giocato solo 576 minuti nei quali ha provato 14 tiri in porta e 7 passaggi decisivi.

Roma

TOP, Mkhitaryan e Pellegrini: l’armeno può sfruttare la sua capacità nel dribbling per approfittare dei possibili contropiedi che l’Inter concederà. Per lui sono 34 i dribbling riusciti e 1042 i passaggi di prima provati, da cui possono nascere azioni importanti per i giallorossi. Il capitano è sempre pericoloso dai calci da fermo che possono essere uno dei modi con cui la Roma proverà a bussare dalle parti di Handanovic. Il suo bottino al momento è di 8 reti, ma anche di 4 legni.

FLOP, Karsdorp e Cristante: l’esterno olandese dovrà affrontare Perisic e rischia di prendersi almeno un cartellino giallo. Sono già 7 i cartellini presi in stagione per via dei 25 falli commessi e delle 396 palle perse che possono essere letali contro l’Inter. Il mediano farà la solita prova di sacrificio anche se questo potrebbe non bastare per centrare almeno una sufficienza. A pesare può essere la scarsa precisione nei passaggi (281 sbagliati) e nelle conclusioni (solo 4 tiri nello specchio).

SCOMMESSA, El Shaarawy: il Faraone ha ritrovato la via del gol contro il Napoli e nei minuti finali può essere l’arma a disposizione di Mou per scardinare la difesa nerazzurra. Oltre ai 3 gol segnati negli appena 847 minuti giocati c’è anche il dato delle palle decisive (22) che può far pensare all’arrivo di un bonus.

Verona-Sampdoria (sabato 23 aprile, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Verona

TOP, Caprari e Barak: i due trequartisti sono tra i maggiori fautori della splendida stagione fatta finora dal Verona. L’ex Benevento ha all’attivo 60 dribbling riusciti e 4.47 palle toccate di media in area avversaria a partita. Il ceco sta mancando nell’ultimo periodo e contro la Samp può tornare al bonus Per lui 42 tiri in porta e 815 passaggi riusciti.

FLOP, Simeone e Lasagna: la Sampdoria darà battaglia e l’argentino rischia di entrare nella morsa della difesa blucerchiata. Attenzione soprattutto ai 93 duelli aerei persi e ai 164 contrasti persi in campo. L’ex Udinese piò trovare spazio nella ripresa, ma se avete voglia di schierarlo meglio fare altre scelte di formazione. Solo 919 minuti giocati finora con 140 palle perse e 64 passaggi sbagliati.

SCOMMESSA, Ilic: il bonus manca da un po’ e contro la Samp possono arrivare occasioni importanti grazie ai suoi inserimenti. In fase offensiva può fare male come ci dicono i 13 tiri in porta provati e i 12 passaggi decisivi.

Sampdoria

TOP, Caputo e Sensi: l’attaccante è tornato al gol contro la Salernitana raggiungendo la doppia cifra per il quarto anno consecutivo. Il bottino di dieci reti però può essere migliorato già a Verona: per lui anche 4 assist, 45 tiri in porta e 2 legni. Il trequartista si gioca tanto in questo finale di stagione ed è chiamato alla riscossa. Dalla sua ci sono 68 duelli vinti e 54 palle recuperate che ci dimostrano come sia ormai in grado di aiutare la squadra anche in fase di non possesso palla.

FLOP, Candreva e Quagliarella: il centrocampista è tra i giocatori di Serie A che hanno visto peggiorare il proprio score nel corso del girne di ritorno. Troppi i 247 cross sbagliati e le 712 palle perse dall’inizio del campionato. Il numero 27 continua la sua stagione nella quale ha messo a segno solo 3 gol. Numeri lontani da quelli delle ultime stagioni e giustificati dalle appena 11 conclusioni nello specchio della porta e dalle 19 finite fuori.

SCOMMESSA, Thorsby: il centrocampista potrebbe sfruttare le sue doti aeree per impensierire Montipò. 148 duelli aerei vinti dal norvegese, ma anche 59 palle toccate in area avversaria con una media di quasi due a partita.

Salernitana-Fiorentina (domenica 24 aprile, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Salernitana

TOP, Bonazzoli ed Ederson: l’attaccante di scuola interista ha segnato a Genova e può senza dubbio replicare contro i viola. La sua stagione fin qui parla di 7 gol in 27 partite, che non sono pochi se consideriamo i 16 tiri nello specchio. Il brasiliano è invece la rivelazione, tanto da giustificare l’interessamento delle big come il Psg. Quello di Marassi è stato il suo primo gol in Italia, arrivato alla decima presenza. Un giocatore molto interessante che vanta anche 37 palle recuperate e 47 duelli vinti.

FLOP, la difesa: difficile fidarsi di un reparto che sta crescendo, ma che contro le ondate viola potrebbe andare in crisi. Fantamedia di 5,75 per un Federico Fazio non particolarmente brillante, mentre Gyomber è addirittura a quota 5,62. C’è davvero ben poco di cui fidarsi.

SCOMMESSA, Ribery: il francese è il grande ex della partita dello stadio “Arechi”. Deve ancora rimettersi in sesto dopo i problemi fisici ma è pur sempre un giocatore in grado di inventare qualsiasi cosa. E poi potrebbe arrivare proprio a Firenze il suo primo gol stagionale.

Fiorentina

TOP, Gonzalez e Biraghi: l’argentino sembra essersi finalmente sbloccato con due gol in serie contro Napoli ed Empoli. Il suo score parla di 4 reti e 6 assist, che per essere i dati di un debuttante in Serie A sono ottimi. 44 dribbling riusciti e 28 passaggi decisivi arricchiscono la sua tabella. Il terzino sinistro ha il piede caldo, specie in queste partite in cui poter esprimere il suo potenziale. Già quattro le sue reti, occhio a rigori e punizioni che sono un suo affare personale.

FLOP, nessuno.

SCOMMESSA, Sottil: il figlio d’arte ha avuto la sua chance entrando a gara in corso in Coppa Italia. Sicuramente ci sarà spazio anche per lui a Salerno. L’ala viola va a caccia della quarta rete stagionale, puntiamo su un suo exploit a gara iniziata.

Bologna-Udinese (domenica 24 aprile, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Bologna

TOP, Orsolini e Hickey: il numero 7 vuole prendersi l’attacco rossoblu sulle spalle e giura bonus. Non ne ha trovato tantissimi fin qui, visto che è a quota 4 gol e 2 assist, ma il suo rendimento è in crescita e il gioco della squadra lo aiuta. Tra gli altri elementi in crescita in casa felsinea c’è il terzino scozzese, che ha il piede caldo dall’alto dei suoi 4 gol stagionali. Un elemento che potrà dare sicuramente un ottimo contributo anche domenica.

FLOP, De Silvestri e Barrow: chi invece potrebbe soffrire e non poco è l’altro laterale che si prevede titolare tra le fila degli emiliani. Lollo non è più quello del girone di andata, tante le insufficienze nel suo girone di ritorno e soprattutto neanche un bonus. E nonostante sarà suo il posto da titolare da punta centrale, non consigliamo neanche l’utilizzo del gambiano. Anche perchè in questo ruolo ha storicamente fatto fatica e contro una difesa massiccia come quella bianconera rischia di andare in crisi.

SCOMMESSA, Vignato: occhio al giovane fantasista di Mihajlovic, che ha voglia di mettersi in mostra in questo finale di stagione. Il minutaggio sale senza Arnautovic nei paraggi e le sue doti da fantasista tascabile potrebbero fare la differenza.

Udinese

TOP, Molina e Udogie: in casa friulana puntiamo sui due laterali di centrocampo, sia per una questione di forma che per l’adattamento agli avversari. L’argentino si è sbloccato soprattutto a livello mentale e i numeri ne giovano: ben sei i suoi gol stagionali e in trasferta manca ancora quell’assist che può arrivare domenica. Anche l’esterno ex Verona sta giocando un’ottima stagione. Decisamente meno prestante del compagno di squadra alla voce bonus, ma il suo rendimento costante lo rende una valida scelta per il fantacalcio.

FLOP, Makengo e Becao: il mediano francese è difficile da consigliare proprio per la sua scarsa predisposizione al bonus. Fantamedia appena sopra la sufficienza con appena un gol all’attivo, tra l’altro con un avversario tosto da affrontare in mezzo al campo. Allo stesso modo il centrale brasiliano potrebbe andare in difficoltà contro un attacco reso più leggero dall’assenza di Arnautovic. E poi ha il giallo facile: già 9 i cartellini ricevuti.

SCOMMESSA, Pussetto: Nacho può senza dubbio dire la sua nell’eterno ballottaggio con Success per il ruolo di vice-Beto. E anche se dovesse entrare a gara in corso, occhio al suo approccio. Già 3 gol e 2 assist, puntiamo una chip simbolica su di lui.

Empoli-Napoli (domenica 24 aprile, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Empoli

TOP, Zurkowski e Pinamonti: il polacco rientra dopo la squalifica e punta a lasciare subito il segno. Ha i tempi di inserimento giusti (16 tiri) e un bottino positivo (5 gol). Puntate su di lui. L’attaccante ha ritrovato la via della rete nell’ultimo turno, mettendo fine ad un digiuno che durava da 7 gare. In fase offensiva è sempre propositivo: 24 corner conquistati, 500 passaggi di prima completati.

FLOP, Bajrami e Bandinelli: in calo da ormai diverse settimane il rendimento del trequartista, finito nel mirino della Lazio. L’ultimo assist porta la data del 13 febbraio: in più, 379 palloni buttati. Rischia di vivere un pomeriggio complicato. Il centrocampista ha un tiro interessante ma soltanto in 9 occasioni ha centrato lo specchio della porta. Complessivamente, ha regalato più malus (9 ammonizioni) che bonus (2 gol e 3 assist) ai propri fantallenatori.

SCOMMESSA, Parisi: il terzino piace proprio al Napoli e nell’occasione proverà a mettersi in mostra davanti alla sua nuova possibile squadra. In campo non ha paura di nessuno: 23 dribbling ben eseguiti e 84 duelli vinti. Deve migliorare, però, dal punto di vista tecnico: 88 passaggi non arrivati a destinazione.

Napoli

TOP, Insigne e Anguissa: il capitano è il trascinatore della squadra, come testimoniato dalle 2 reti siglate nelle ultime 3 partite. Fantamedia in rialzo (7.24) e dati riguardanti la produzione offensiva positivi (45 corner ottenuti). Va schierato. Il centrocampista unisce qualità (539 passaggi eseguiti nella metà campo avversaria) e quantità (104 palloni recuperati): una delle colonne portanti degli azzurri.

FLOP, Fabian Ruiz e Juan Jesus: lo spagnolo si è fermato alla rete segnata il 27 febbraio: da quel momento in poi ha offerto solo prestazioni in chiaroscuro. Deve ritrovarsi ma i numeri non sono dalla sua parte: 233 palloni buttati e 142 appoggi corti errati. Il brasiliano ha una fantamedia prossima all’insufficienza (6.04) e quando deve cercare di intercettare il pallone va spesso in difficoltà (soltanto 11 volte ci è riuscito).

SCOMMESSA, Di Lorenzo: il terzino ha smaltito l’infortunio che lo ha tenuto ai box nelle ultime settimane: in che condizioni sarà? La sua spinta, in ogni caso, è costante (645 passaggi in avanti) ma troppe volte sbaglia la rifinitura (40 cross di prima mal calibrati). 

Genoa-Cagliari (domenica 24 aprile, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Genoa

TOP, Amiri e Ostigard: il tedesco di recente ha lanciato segnali di ripresa importanti (suo il tiro che ha favorito la rete contro la Lazio nel penultimo turno) e sembra finalmente essersi ambientato. Molte delle speranze di salvezza dei liguri passano dai suoi piedi: diamogli fiducia. Il difensore in fase di marcatura è un totem (56 duelli vinti) e tende a commettere pochi falli (solo 11 in 10 presenze).

FLOP, Ekuban e Hefti: l’attaccante è uno dei principali flop della stagione e a testimoniarlo sono sia le 17 insufficienze rimediate in 25 partite disputate che il computo totale dei bonus (un gol e 2 assist). L’esterno ha deluso le aspettative e nella maggior parte delle volte si è limitato al compitino: 5 calci d’angolo conquistati e 11 cross ben eseguiti. Bonus? Nessuno.

SCOMMESSA, Piccoli: l’attaccante sembra aver scavalcato Destro nelle gerarchie di Blessin, ora deve iniziare a fornire contributi importanti per tirare fuori la squadra dalle zone calde della classifica: fin qui appena 4 tiri in porta e 38 passaggi sbagliati. Eppure, ha tutte le qualità per fare bene. Riuscirà a risvegliarsi?

Cagliari

TOP, Marin e Bellanova: il rumeno è reduce da due assist consecutivi ed in campo prende spesso in mano le redini del gioco rossoblù (1524 palle toccate e 358 passaggi in avanti). Tanti, inoltre, i corner conquistati (68). Il terzino piace a tanti top club e proverà a concludere la stagione nel migliore dei modi: contro la Juventus ed il Sassuolo è stato tra i migliori dei suoi. Puntiamo ancora su di lui.

FLOP, Keita e Dalbert: score deludente per l’ex Monaco, giunto in Sardegna con ben altre aspettative: fin qui solo 3 gol ed un assist. Dal punto di vista fisico, poi, appare fragile (76 contrasti persi). Passiamo oltre. Discorso simile per il brasiliano, la cui fantamedia ha raggiunto livelli da profondo rosso (5.56). In campo è spesso confusionario (275 palloni perduti) e in attacco è un fattore nullo (2 tiri nello specchio).

SCOMMESSA, Deiola: il centrocampista è andato a segno nell’ultimo turno, realizzando la rete che ha steso il sassuolo. Il ruolino di marcia è interessante (4 timbri e 22 conclusioni) e la retroguardia del Genoa di recente è sembrata tutt’altro che impermeabile: può regalare altri bonus.  

Lazio-Milan (domenica 24 aprile, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Lazio

TOP, Luis Alberto e Zaccagni: la Lazio è una delle squadre con maggior talento, piena di giocatori che si possono schierare anche in partite così complicate. Luis Alberto, ad esempio, ha una buona fantamedia di 6.73 e ha totalizzato 8 assist in questa stagione. Fiducia anche a Zaccagni, il quale ha una fantamedia di 7.10 e ha segnato 6 gol quest’anno.

FLOP, Lazzari e Acerbi: Lazio-Milan può essere una partita aperta, meglio non puntare sui difensori. Lazzari realizza solo 0.81 interventi difensivi ogni 90 minuti e perde 6.77 palloni a partita; Acerbi, invece, realizza solo 0.76 interventi e realizza solo 0.36 tackle ogni 90 minuti di gioco.

SCOMMESSA, Felipe Anderson: il centrocampista brasiliano della Lazio, nonostante sia molto incostante, si può schierare anche contro il Milan. Ha una fantamedia di 6.76, ha segnato 5 gol e realizzato 7 assist: si tratta di buoni numeri che lo rendono comunque un giocatore affidabile, nonostante le sue giornate storte.

Milan

TOP, Leao e Giroud: nonostante il periodo di magra offensiva, dobbiamo dare ancora fiducia agli attaccanti rossoneri. Leao, ad esempio, ha un’ottima fantamedia di 7.52 e ha già segnato 9 gol quest’anno. Buoni numeri anche per Giroud: il francese ha una fantamedia di 7.27 e ha segnato 8 gol in questa stagione.

FLOP, Tomori e Tonali: l’attacco della Lazio è il secondo in tutto il campionato, meglio correre ai ripari. Tomori ha fallito contro l’Inter, non ha ancora portato bonus quest’anno e sbaglia 2.92 passaggi nella propria metà campo a partita; da evitare anche Tonali, il quale ha già ricevuto 7 ammonizioni e tocca solo 0.71 palloni in area avversaria a partita.

SCOMMESSA, Messias: nonostante il periodo complicato, diamo ancora fiducia a Messias, il quale dovrebbe essere titolare contor la Lazio. Messias ha una fantamedia di 6.68 e ha segnato 5 gol quest’anno, nonostante il minutaggio ridotto che gli ha concesso Pioli, soprattutto in queste ultime partite.

Sassuolo-Juventus (lunedì 25 aprile, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Sassuolo

TOP, Traoré e Scamacca: la Juve concede poco, ma è comunque giusto schierare i migliori giocatori del Sassuolo. Traoré, ad esempio, ha una buona fantamedia di 7.10 e ha già segnato 7 gol quest’anno; anche Scamacca va schierato. Lui ha una fantamedia di 7.57 e ha segnato 13 gol.

FLOP, Frattesi e Raspadori: ci sono poi giocatori meno in forma nel Sassuolo. Frattesi si può lasciare fuori: ha 5 ammonizioni all’attivo e perde 9.03 palloni ogni 90 minuti. Si può escludere anche Raspadori, il quale ha rimediato 6 cartellini gialli e perde 4.29 duelli a partita.

SCOMMESSA, Kyriakopoulos: da un punto difensivo potrà soffrire le avanzate di Cuadrado, ma l’esterno greco ha dimostrato di saper spingere con costanza. Ha già realizzato 5 assist quest’anno e rimediato solo 4 ammonizioni, nonostante sia un difensore e abbia un ruolo molto dispendioso.

Juventus

TOP, Zakaria e Cuadrado: la Juventus ha dimostrato di essere una squadra molto solida contro la Fiorentina, anche grazie a Zakaria. Lo svizzero ha una buona fantamedia di 6.67 e recupera 3.50 palloni ogni 90 minuti. Dentro anche Cuadrado, il quale ha una fantamedia di 6.68 e vince 5.16 duelli a partita.

FLOP, Bonucci e Rabiot: ci sono alcuni giocatori bianconeri, però, che potrebbero soffrire la velocità dell’attacco neroverde. Bonucci realizza solo 0.63 interventi difensivi a partita e subirà la fisicità di Scamacca. Rabiot ha una pessima fantamedia di 5.84 e non ha ancora segnato in questa stagione.

SCOMMESSA, Danilo: alcuni difensori, però, potrebbero esaltarsi, ad esempio De Ligt o proprio Danilo. Il brasiliano in particolare vince 3.95 duelli a partita e commette solo 0.90 falli ogni 90 minuti, riducendo di gran lunga la possibilità di ricevere cartellini gialli e quindi malus al fantacalcio.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!