Home » Consigli Fantacalcio » Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 28^ giornata

Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 28^ giornata

Consigli fantacalcio 28^ giornata – Dopo il 27° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 28^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Si partirà con la sfida tra Inter-Salernitana, con i nerazzurri chiamati all’immediato riscatto dopo i recenti passi falsi contro Sassuolo e Genoa. Ospiti a caccia di punti fondamentali per la zona salvezza. Massima attenzione anche alla super sfida scudetto tra Napoli-Milan, match fondamentale per le sorti della vetta della classifica. Ci aspettiamo una 28^ giornata davvero avvincente e ricca di colpi di scena.

Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 28^ giornata: la PREVIEW di giornata

Inter-Salernitana (venerdì 4 marzo, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Dzeko e Bastoni: impossibile rinunciare all’attaccante bosniaco, sia per il suo grande lavoro in zona gol, sia per la sue doti da assist-man. Schieratelo a prescindere da tutto. Dentro anche Bastoni: il difensore nerazzurro potrebbe rivelarsi decisivo anche in zona offensiva. Attenzione ai suoi inserimenti e ai suoi possibili cross dalla sinistra. 7,66 di fantamedia per il primo con e 58 tiri in porta, 6,46 di fantamedia, 95 duelli vinti e 22 cross complessivi per il secondo.

FLOP, Barella e Brozovic: periodo leggermente complicato per l’ex centrocampista del Cagliari. Evitatelo, malus dietro l’angolo: 6 ammonizioni in stagione, 21 dribbling sbagliati e 96 duelli persi. Fuori anche Brozovic: difficilmente riuscirà a rendersi pericoloso in zona offensiva. Schieratelo solamente in caso di stretta necessità. 204 palle perse e solo 10 tiri nello specchio della porta avversaria.

SCOMMESSA, Perisic: l’esterno croato è pronto a confermare il suo ottimo stato di forma. A prescindere dal ritorno di Gosens, Inzaghi gli affiderà ancora una maglia da titolare. 6,86 di fantamedia, 5 gol, 1 assist e 88 duelli vinti.

Salernitana

TOP, Verdi: l’ex Bologna e Napoli potrebbe rendersi pericoloso su calcio di punizione o su assist da palla inattiva. Schieratelo solamente in caso di stretta necessità. L’ottima organizzazione difensiva dell’Inter potrebbe causargli diverse difficoltà. 20 duelli vinti, 90 passaggi completati e 6 tentativi su calcio di punizione.

FLOP, la difesa: da bocciare l’intero pacchetto difensivo della compagine granata. Pollice verso il basso.

SCOMMESSA, Djuric: il centravanti della Salernitana va schierato solamente di fronte a una totale emergenza offensiva. Massima attenzione alla sua grande capacità nel gioco aereo. A prescindere dalla forza e organizzazione della difesa dell’Inter, sue abilità dentro l’area di rigore potrebbero primeggiare anche sugli sviluppi di calci piazzati o calci d’angolo.

Udinese-Sampdoria (sabato 5 marzo, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Udinese

TOP, Pereyra e Deulofeu: il centrocampista argentino, dopo il lungo infortunio, sembrerebbe esser tornato sugli standard dei tempi migliori. 2 gol 2 assist in 17 presenze, 44 duelli vinti e 7 tiri in porta. Schieratelo perchè anche rigorista. Dentro anche Deulofeu, protagonista contro il Milan e pronto a complicare i piani della difesa della Sampdoria. 7,27 di fantamedia, 7 gol, 2 assist e 34 dribbling riusciti e 21 tiri nello specchio.

FLOP, la difesa: da bocciare l’intera difesa friulano, soprattutto i centrali difensivi. L’esperienza di Quagliarella e la dinamicità di Caputo potrebbero complicare i piani difensivi dell’Udinese.

SCOMMESSA, Molina: da schierare perchè con il suo tiro dalla distanza, o soluzione su calcio piazzato, potrebbe regalarvi un altro bonus stagionale. Pollice verso l’alto anche per il modificatore della difesa: 4 gol, 1 assist e 17 tiri in porta.

Sampdoria

TOP, Caputo e Candreva: l’ex Sassuolo proverà a riscattarsi dopo una stagione trascorsa tra alti e bassi. La Sampdoria avrà bisogno dei suoi gol per il finale di stagione. Schieratelo: la sua verve realizzativa potrebbe rivitalizzarsi per le ultime 10 giornate. 6 gol, 4 assist e 34 tiri in porta.

FLOP, Sensi e la difesa: evitate l’ex Inter perchè non al meglio fisicamente. La forza fisica del centrocampo dell’Udinese potrebbe fargli riscontrare diverse difficoltà soprattutto in fase di contenimento. 33 duelli persi e 36 passaggi sbagliati. Da bocciare anche l’intere difesa blucerchiata.

SCOMMESSA, Giovinco: l’ex Juventus, Parma ed Empoli potrebbe superare i leggeri problemi fisici e tornare a disposizione almeno per la panchina. Non è escluso che Giampaolo lo chiami in causa per gli ultimi 20-30 minuti di gara. La Formica Atomica riuscirà a rendersi protagonista come scommessa inaspettata di questa 28^ giornata? Da schierare solamente per gli amanti del rischio.

Roma-Atalanta (sabato 5 marzo, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Roma

TOP, Pellegrini e Abraham: il capitano finora ha collezionato 6 gol e 3 assist, ma anche 43 passaggi decisivi e be 42 tiri in porta. Impossibile lasciarlo fuori visto che si vorrà caricare la squadra sulle spalle per ottenere tre punti che sarebbero importantissimi. L’inglese sarà una spina nel fianco per la difesa nerazzurra: per lui 22 dribbling riusciti, 65 duelli aerei vinti e 5 legni colpiti.

FLOP, Karsdorp e Mancini: l’olandese ha messo a referto un solo assist in 25 presenze, deludendo le aspettative di inizio anno. Pesano i ben 53 cross di prima sbagliati e le 305 palle perse in mezzo al campo. Il difensore è il giocatore più ammonito della Serie A e rischia di prendersi un altro giallo: colpa dei 45 falli commessi e degli 11 tackle falliti nei 2083 minuti giocati finora.

SCOMMESSA, Cristante: il centrocampista è uno degli ex della gara e potrebbe essere la scommessa di giornata. Due le reti fatte finora dal gigante giallorosso, arrivate soprattutto grazie alle sue doti aeree: per lui sono 59 i duelli aerei vinti contro i 42 persi.

Atalanta

TOP: Koopmeiners e Pasalic: l’olandese è diventato uno dei punti fissi della Dea tanto che Gasperini non può più fare a meno di lui. Con lui il bonus può arrivare in qualsiasi momento considerati i 19 cross e corner riusciti e le 13 conclusioni in porta tentate in appena 1380 minuti giocati. Il croato finora ha messo a segno 9 reti e 5 assist e può mettere in seria difficoltà la difesa giallorossa. Pasalic ha infatti un ruolo principale nel gioco bergamasco come dicono i quasi 38 palloni toccati a partita e 567 passaggi di prima riusciti.

FLOP: Demiral e Maehle: l’ex Juventus torna dal turno di squalifica e può subire la velocità di Abraham. Attenzione al rischio malus: per lui 63 duelli persi e 25 falli commessi. L’esterno continua a deludere le aspettative dei fantallenatori visto che sono solo 3 i cross riusciti in 1249 minuti di gioco.

SCOMMESSA: Miranchuk: il russo può essere l’arma in corso a disposizione di Gasperini per sbloccare una partita che potrebbe rivelarsi complicata.

Cagliari-Lazio (sabato 5 marzo, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Cagliari

TOP, Bellanova e Pereiro: il difensore ha trovato la prima rete in Serie A contro il Torino e adesso vuole chiudere al meglio questo campionato di cui è diventato protagonista. Di lui stupisce la grande qualità (23 dribbling riusciti), ma anche l’enorme strapotere fisico (67 duelli in campo vinti). L’uruguaiano è stato un po’ in ombra contro i granata, ma ha già dimostrato di far male alle grandi. Dai suoi piedi possono nascere occasioni per i compagni in ogni momento: 12 passaggi decisivi e 202 di prima per lui finora.

FLOP, Marin e Dalbert: ci si aspettava di più dal rumeno in fase offensiva visto che finora è fermo a soli 3 assist in 26 presenze. Delude la scarsa mira quando si tratta di calciare in porta: dei 19 tentativi fatti solo 2 sono infatti finiti nello specchio. L’esterno ha messo a referto un solo assist e troverà dalle sue parti un Zaccagni in forma smagliante. Attenzione alle palle perse (231) che possono dar vita ai letali contropiedi biancocelesti.

SCOMMESSA: Pavoletti: il centravanti dei sardi destinato a partire dalla panchina, ma nelle ultime due giornate è andato a bonus sempre nei minuti finali. Se avete un posto libero in attacco gettatelo nella mischia visto che di testa (69 duelli aerei vinti finora) può colpire la difesa della Lazio che concede sempre qualcosa ai suoi avversari.

Lazio

TOP, Zaccagni e Pedro: i due sterni sono tra i giocatori più in forma della Lazio e potrebbero sfruttare i contropiedi che i sardi concederanno. L’ex Verona al momento ha messo a segno 32 dribbling e 16 tiri in porta, mentre lo spagnolo 28 e 25. Numeri che possono fare la differenza negli uno contro uno con i difensori di Mazzarri.

FLOP, la difesa: se potete evitate di schierare i vari giocatori che compongono il reparto arretrato della formazione di Sarri. Si possono fare scelte migliori visto che Marusic e Hysaj sugli esterni stanno portando poco o nulla a livello di assist, mentre Luiz Felipe potrebbe soffrire Joao Pedro.

SCOMMESSA, Luis Alberto: il Mago è chiamato a dare segni di crescita dopo qualche prova altalenante. I numeri ci sono tutti (20 dribbling riusciti, 22 tiri in porta e 36 passaggi decisivi) ed è per questo che la trasferta di Cagliari potrebbe fare la felicità dei fantallenatori che continuano a credere in lui.

Genoa-Empoli (domenica 6 marzo, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Genoa

TOP, Destro e Rovella: il bomber torna a giocare dopo la panchina strategica contro l’Inter. Troppo importante il suo apporto al centro dell’attacco, come testimoniano i 9 gol in 18 presenze con 28 tiri in porta (1,56 a partita). Di contro il centrocampista dovrebbe tornare a essere protagonista in una squadra che ha bisogno di lui: tre assist in 19 presenze ma anche una buona fantamedia da 6,28.

FLOP, Hefti e Sturaro: il terzino svizzero non sembra ancora essersi inserito al meglio. Fantamedia di 5,94 in otto presenze, senza bonus ma con 11 cross sbagliati e 118 palle perse. Non sta facendo molto meglio il veterano del centrocampo, la cui fantamedia è addirittura del 5,47 con ben 8 cartellini gialli. Occhio dunque al malus…

SCOMMESSA, Portanova: altro gioiellino che in 14 presenze non ha servito bonus. È comunque un giocatore di energia e di grande grinta, la sua intenzione è quella di dare una mano alla squadra. E chissà che in uno scontro salvezza come quello di domenica non riesca a sbloccarsi.

Empoli

TOP, Pinamonti e Zurkowski: partita da ex per il giocatore di proprietà dell’Inter, al quale il gol manca da qualche giornata. Sono già 9 per lui in 26 presenze, con una fantamedia di 7,15 che lo pone tra le migliori punte del nostro campionato. Decisamente esaltante anche il campionato del polacco, a segno 5 volte al debutto in Serie A. Ha anche vinto 130 duelli, il che lo rende anche molto aggressivo.

FLOP, la difesa: poco da dire su una squadra che nelle ultime giornate ha subìto veramente tanti gol. Lo testimonia anche il rendimento di buona parte dei suoi interpreti. A parte Romagnoli si salvano in pochi, compresi giocatori come Stojanovic e Parisi che sono andati in difficoltà.

SCOMMESSA, Cutrone: la punta di scuola milanista sta disperatamente cercando l’occasione del riscatto. Questa potrebbe arrivare a Marassi, in una sfida in cui i toscani cercano punti per la salvezza anticipata. Patrick cerca la terza rete personale, chissà che non arrivi domenica.

Bologna-Torino (domenica 6 marzo, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Bologna

TOP, Orsolini e Hickey: il numero 7 sembra aver messo alle spalle il momento critico e sta vivendo un bel periodo di forma. 4 reti e due assist non sono un grandissimo bottino, ma questo sta crescendo col passare delle partite. Così come sta vivendo una stagione in crescita il terzino scozzese, che si è messo alle spalle qualche titubanza. I voti sono in crescita come testimonia la fantamedia di 6,40. Per lui anche 4 gol che non guastano mai.

FLOP, Sansone e Medel: per il numero 10 rossoblu l’assenza di Arnautovic potrebbe rappresentare una bella occasione. Noi però non ci fidiamo anche perchè, al di là dell’assist per l’austriaco contro lo Spezia, ha regalato ben poche gioie. Così come non ci affidiamo al Pitbull, se non altro perchè dubitiamo nelle sue abilità nel rendersi utile in tema fantacalcistico.

SCOMMESSA, Vignato: il fantasista ex Chievo, specialmente se dovesse essere confermato il forfait del bomber ex Inter, potrebbe trovare spazio a gara in corso. E un match così, in cui si affrontano due squadre a viso aperto e con pochi tatticismi, potrebbe fargli tirare fuori le sue doti migliori.

Torino

TOP, Pobega e Brekalo: ci affidiamo a quelli che saranno molto probabilmente i due trequartisti titolari per Juric. Il giocatore di scuola Milan non sta confermando il suo grandioso girone di andata ma potrà fare bene a Bologna. Decisamente più in palla e più in forma il croato, capace di segnare ben sei volte e di diventare il capocannoniere della squadra. Per lui una fantamedia di 7,28 più che lusinghiera.

FLOP, Sanabria e Vojvoda: mettere il paraguaiano tra i non consigliati potrebbe sembrare eccessivo, ma il ritorno in forma di Belotti lo ha confinato a un ruolo da riserva. Pochi minuti per lui e anche di scarsa qualità, perciò ci aspettiamo ben poco. Discorso diverso per l’esterno, che potrebbe andare in difficoltà contro una squadra molto dinamica sulle fasce.

SCOMMESSA, Pjaca: per lui vale sempre il solito discorso. Il croato è un giocatore in grado di accendersi da un momento all’altro. Ha segnato solo tre reti in 20 presenze ma il minutaggio non è stato sempre abbondante. Possibile che in una gara frizzante e aperta possa dire la sua.

Fiorentina-Verona (domenica 6 marzo, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Fiorentina

TOP, Piatek e Torreira: l’impatto del polacco è stato buono, come confermato dai 2 gol siglati in 5 presenze. È il rigorista della squadra e in avanti sa come rendersi pericoloso (8 tiri porta e 15 palloni gestiti nell’area di rigore avversaria). Il regista è stato tra i migliori in Coppa Italia e in fase di costruzione della manovra è un top: 250 passaggi in avanti e 797 appoggi corti completati.

FLOP, Milenkovic e Castrovilli: il difensore attraversa una fase complicata della propria carriera e tende ad essere meno efficace in campo. Per lui una fantamedia negativa (5.95), tanti falli (33) e 5 ammonizioni. Il centrocampista, reduce da 4 insufficienze nelle ultime 6 apparizioni, sembra aver perso fiducia nei propri mezzi. Preoccupante il dato riguardante i palloni persi (130).

SCOMMESSA, Ikoné: l’esterno fatica ad ambientarsi al meglio nella nuova realtà. Poco lo spazio fin qui avuto (195 minuti) e quando è stato impiegato non è riuscito a fornire le risposte sperate dal tecnico (solo 3 corner conquistati e 10 duelli persi). Contro la Juventus ha avuto due grandi occasioni, dimostrando però di non avere quella freddezza necessaria. Deve cambiare marcia, ma fin qui i segnali sono negativi.

Verona

TOP, Caprari e Tameze: l’attaccante è una delle principali rivelazioni della stagione e in 24 presenze ha totalizzato 9 gol e 7 assist, per una fantamedia stellare (8.02). L’ultima insufficienza risale al 9 gennaio, poi solo prestazioni convincenti. Va messo. Il centrocampista attualmente è dominante: nelle ultime 3 uscite due gol ed un assist. Unisce qualità (786 passaggi di prima) e quantità (33 interventi difensivi).

FLOP, Ilic e Casale: prosegue il periodo in chiaroscuro del classe 2000, partito forte in campionato ma poi spentosi con il passare delle giornate. Una sola rete ed una fantamedia che sta calando in maniera inesorabile (6.11). Non è il momento più adatto per schierarlo. Il difensore, nel mirino della Lazio, tende a commettere numerosi falli (27 quelli fischiati) che gli sono costati 5 cartellini gialli. Meglio lasciarlo in panchina questa volta.

SCOMMESSA, Lasagna: l’attaccante è in ripresa e contro il Venezia ha firmato un passaggio vincente, andando più volte vicino al gol. I numeri parlano di un giocatore in forma (non riceve un’insufficienza da 9 giornate) ma deve essere più freddo sotto porta: solo 11 i tiri indirizzati nello specchio della porta.

Venezia-Sassuolo (domenica 6 marzo, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Venezia

TOP, Aramu e Okereke: il trequartista è l’anima degli arancioneroverdi e grazie anche al suo status i di rigorista può regalare bonus in qualsiasi momento. La fantamedia è buona (7.02), il dato legato alla produzione offensiva pure: 20 corner conquistati e 129 passaggi in avanti. Il nigeriano, a segno domenica scorsa, è l’attaccante più in forma a disposizione del tecnico Zanetti ed in questi mesi ha dimostrato di poter segnare di destro (3 volte), di sinistro (2) e di testa (una). 

FLOP, Cuisance e Caldara: il centrocampista ex Bayern Monaco non ha ancora preso del tutto confidenza con la Serie A. Per lui 8 presenze senza particolari squilli, che hanno affossato la sua fantamedia (5.64). Appare spaesato: i palloni persi, in 532 minuti disputati, sono 82 mentre i passaggi non giunti a destinazione 49. Il difensore è nervoso, come testimoniato dai 3 cartellini gialli consecutivi rimediati (9 in totale). In termini fantacalcistici rappresenta un flop: un gol e 18 tackle falliti.

SCOMMESSA, Johnsen: il norvegese ha perso da ormai diverso tempo il posto da titolare tuttavia domenica scorsa ha firmato un assist per Okereke. Saprà ripetersi a questi livelli? I dati (zero gol, 34 dribbling sbagliati e 4 tiri nello specchio) invitano alla prudenza.

Sassuolo

TOP, Berardi e Raspadori: l’esterno è una delle colonne portanti della squadra e quando sta bene, va schierato senza se e senza ma contro chiunque. La fantamedia ha raggiunto livelli da sogno (8.23), grazie anche ai 10 gol e ai 10 assist fin qui totalizzati. La punta sta bene fisicamente e in fase di costruzione della manovra si prende le sue responsabilità: 109 passaggi in avanti, 28 corner conquistati e 28 dribbling completati.

FLOP, Chiriches e Frattesi: il difensore fatica molto quando deve affrontare attaccanti più rapidi di lui e domenica rischia di andare incontro ad un pomeriggio molto complicati. Le statistiche (fantamedia di 5.55 e 85 duelli persi) sconsigliano il suo utilizzo. Il centrocampista è in un momento di inevitabile flessione dopo l’exploit delle scorse settimane. La fantamedia resta buona (6.58) ma in questo momento è meglio dare spazio ad altri giocatori.

SCOMMESSA, Traoré: il centrocampista è “on fire” come testimoniato dalle 2 reti e dall’assist messi a referto nelle ultime 3 uscite ma in passato ha già dimostrato di potersi spegnere all’improvviso e commettere errori banali. È propositivo (26 calci d’angolo conquistati) ma spesso anche impreciso: 183 palloni non gestiti al meglio e 90 passaggi errati. Quale versione di lui vedremo in campo?

Juventus-Spezia (domenica 6 marzo, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Juventus

TOP, Danilo e Morata: centrale o terzino, Danilo è una certezza per Allegri, il quale lo ha esaltato dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Fiorentina. Danilo vince molti duelli in campo (2.14 p/90 vs 1.79 persi) ed è molto bravo nei tackle (1.07 p/90 riusciti vs 0.43 p/90 falliti). Da confermare anche Morata, il quale è molto presente in area di rigore avversaria con 3.85 tocchi p/90 e realizza 1.15 passaggi decisivi p/90.

FLOP, Pellegrini e Locatelli: si può escludere Pellegrini, il quale sbaglia 2.55 cross p/90 e perde troppi palloni (11.45 p/90) rispetto a quelli che recupera (3.64 p/90). Non sta convincendo nemmeno Locatelli, il quale ha già rimediato 5 cartellini gialli e realizza pochi passaggi decisivi (solo 0.46 p/90).

SCOMMESSA, Arthur: non è un centrocampista da bonus, ma dopo la buona prestazione disputata contro la Fiorentina in Coppa Italia può ripetersi e portare a casa un altro buon voto. Vince molti duelli in campo (3.23 p/90 vs 1.62 persi) e recupera tanti palloni (4.31 p/90) pur non essendo un centrocampista di rottura.

Spezia

TOP, Maggiore e Verde: non ha ancora segnato, ma Maggiore prova il tiro con continuità (1.08 tiri in porta p/90). In attacco, invece, Verde si può confermare: ha già segnato 5 gol quest’anno e tira ben 1.39 volte p/90. Possono provarci entrambi contro la Juventus, sono tra i pochi che possono confermarsi pericolosi nello Spezia.

FLOP, Reca e Gyasi: il primo ha una brutta fantamedia di 5.90, e perde troppi duelli (3.38 p/90 vs 2.19 p/90 vinti). Gyasi, invece, ha una media voto di solo 5.79 e, pur essendo un attaccante, ha già rimediato 7 cartellini gialli in questa stagione. Si possono lasciare fuori, sarà una partita complicata per loro.

SCOMMESSA, Manaj: sarà il titolare nell’attacco spezzino. Manaj è sempre presente nell’area di rigore avversaria con 2.00 tocchi a partita: la maggior parte del suo gioco, però, si svolge fuori dall’area. Lo Spezia, infatti, è una squadra che preferisce difendere per poi ripartire, e lo farà anche contro la Juventus.

Napoli-Milan (domenica 6 marzo, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Napoli

TOP, Koulibaly e Insigne: pur essendo un difensore, Koulibaly ha l’ottima fantamedia di 6.79. Ha ricevuto solo 3 cartellini gialli, simbolo di grande prudenza, ma anche di pochi malus al fantacalcio. Insigne è da lanciare: ha una fantamedia ottima di 7.19 e in questo campionato ha già segnato 7 reti.

FLOP, Di Lorenzo e Politano: il primo si può lasciare fuori. Soffrirà la spinta di Hernandez e Leao dalla sua parte; da un punto di vista offensivo, inoltre, Di Lorenzo sbaglia 1.26 cross a partita e perde ben 11.19 palloni ogni 90 minuti. Da escludere anche Politano, il quale sta portando pochi bonus (solo 1 gol e 3 assist) e che sbaglia ben 2.62 cross p/90.

SCOMMESSA, Elmas: si può confermare Elmas, anche se dovesse partire dalla panchina. Il macedone ha la buona fantamedia di 6.50 e ha realizzato 4 assist pur con uno scarso minutaggio in questa stagione. Può essere l’arma in più che Spalletti utilizzerà a partita in corso.

Milan

TOP, Hernandez e Kessié: Theo ha la buona fantamedia di 6.68 e in questa stagione ha già portato 4 gol e 5 assist ai fantallenatori. Da schierare anche Kessié, centrocampista che ha una fantamedia di 6.74 e ha già segnato 5 reti, grazie soprattutto ai calci di rigore.

FLOP, Kalulu e Giroud: si può lasciare fuori il difensore, il quale subirà le avanzate di Osimhen. Kalulu perde la maggior parte dei duelli aerei (1.12 p/90 vs 0.47) e perde troppi palloni (5.71 p/90). Si può evitare anche Giroud, il quale potrebbe essere sovrastato da Koulibaly: il francese perde troppi duelli in campo (2.06 p/90 vs 1.44 vinti) e perde molti palloni (7.17 p/90).

SCOMMESSA, Diaz: si può puntare di nuovo su Brahim. Nonostante alcune prestazioni sottotono, Diaz ha comunque la buona fantamedia di 6.55 ed è sempre presente in attacco con 2.52 palloni toccati nell’area di rigore avversaria ogni 90 minuti. Può essere una scommessa vincente.

Altre notizie

🎙️CONFERENZE STAMPA 26^ giornata | De Rossi: “Farà qualche cambio. Come sta Smalling, su Lukaku…”. D’Aversa: “Banda può partire titolare, Baschirotto recuperato”

La Serie A si appresta a tornare per dare vita alla 26^ giornata di campionato, [...]

Bologna, Calafiori ha perso il posto? Allarme al fantacalcio, cosa fare negli scambi

Calafiori fantacalcio – Nonostante il Bologna stia continuando a viaggiare[...]

Juventus, Allegri lancia Alcaraz: ruolo, gerarchie e titolarità verso il Frosinone

Alcaraz Juventus Frosinone – Importanti aggiornamenti in casa Juventus dir[...]

Bologna, Calafiori ha perso il posto? Allarme al fantacalcio, cosa fare negli scambi

Calafiori fantacalcio – Nonostante il Bologna stia continuando a viaggiare[...]

Juventus, Allegri lancia Alcaraz: ruolo, gerarchie e titolarità verso il Frosinone

Alcaraz Juventus Frosinone – Importanti aggiornamenti in casa Juventus dir[...]