Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 26^ giornata

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 26^ giornata – Dopo il 25° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 26^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Si partirà con la super sfida tra Juventus-Torino, derby della Mole che si annuncia piuttosto elettrico e agguerrito. Massima attenzione anche alle sfide tra Inter-Sassuolo (nerazzurri a caccia di un immediato riscatto dopo la recente delusione contro il Liverpool in Champions League), Cagliari-Napoli e Roma-Verona. Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 26^ giornata: la PREVIEW di giornata

Juventus-Torino (venerdì 18 febbraio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Juventus

TOP, Dybala e McKennie: il numero 10 bianconero è pronto a confermare il suo eccellente stato di forma. Allegri lo confermerà nel tridente insieme a Morata e Vlahovic. Fascia da capitano e una voglia matta di rivelarsi decisivo: schieratelo. 7,69 di fantamedia, 7 gol, 5 assist e 58 tiri in porta. Da schierare anche McKennie, a prescindere dalla sua titolarità. Il centrocampista texano potrebbe rivelarsi decisivo anche a gara in corso. 6,71 di fantamedia e e 71 duelli vinti.

FLOP, Zakaria e Alex Sandro: il centrocampista svizzero potrebbe giocarsi una maglia da titolare con McKennie. Meglio escluderlo nel derby perchè la sua carica agonistica potrebbe farlo incappare in qualche malus di troppo. Cartellino giallo dietro l’angolo: evitatelo. Da bocciare anche Alex Sandro: 5,94 di fantamedia, nessun bonus in stagione e 69 duelli persi.

SCOMMESSA, Locatelli: l’ex Sassuolo vorrà ripetersi dopo il gol nel derby d’andata. Puntate su di lui: sufficienza assicurati e occhio ai possibili bonus a sorpresa. 3 gol, 85 duelli vinti e 131 palle recuperate. Garanzia assoluta.

Torino

TOP, Singo e Brekalo: il terzino granata potrebbe creare grosse difficoltà alla corsia mancina della Juventus. Schieratelo e puntata forte su di lui. 3 gol, 4 assist e 13 cross di prima riusciti, quindi attenzione anche ai possibili bonus su assist dalla destra. Da schierare anche Brekalo, il quale potrebbe impensierire la difesa della Juve con la sua rapidità e imprevedibilità: 6 gol in stagione, 59 duelli vinti e 24 tiri in porta.

FLOP, la difesa: meglio escludere l’intero pacchetto arretrato del Torino. Vlahovic, Dybala e Morata potrebbero rappresentare degli avversari decisamente scomodi.

SCOMMESSA, Belotti: il “Gallo” potrebbe partire dalla panchine e rivelarsi un’arma decisiva e letale nella parte finale della gara. Schieratelo: in caso di calcio di rigore sarà lui a impossessarsi della battuta dal dischetto.

Sampdoria-Empoli (sabato 19 febbraio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Sampdoria

TOP, Sensi e Caputo: rigenerato dalla nuova esperienza in maglia blucerchiata, Sensi è pronto a confermare le recenti ottime prestazioni. Schieratelo: 1 gol in 2 presenze in maglia Samp, e occhio anche alla sua abilità da uomo-assist. Dentro anche Caputo, confermato nuovo rigorista blucerchiato: 6 gol, 4 assist e 16 tiri nello specchio.

FLOP, la difesa: meglio evitare l’intero pacchetto difensivo della Sampdoria. L’attacco dell’Empoli potrebbe mettere in serie difficoltà la retroguardia blucerchiata.

SCOMMESSA, Supryaga: Giampaolo potrebbe chiamarlo nell’ultima parte di gara. Il talentino blucerchiato potrebbe mettersi in luce anche subentrando dalla panchina. Per gli amanti del rischio: schieratelo!

Empoli

TOP, Pinamonti e Bajrami: rapace d’area di rigore e leadership nella gerarchia dal dischetto. Impossibile rinunciarci, schieratelo: 9 gol in stagione, 100 duelli vinti e 48 tiri in porta e 2 rigori subito. Da schierare anche Bajrami, totalmente rivitalizzato in questa seconda parte di stagione. 7,25 di fantamedia, 6 gol, 3 assist, 440 passaggi di prima e 31 tiri in porta. Ottima garanzia, pollice verso l’alto.

FLOP, Cutrone e Parisi: l’ex Milan partirà ancora una volta dalla panchina, bocciatelo. 2 soli gol in 20 presenze, 54 passaggi sbagliati e solo 13 tiri nello specchio avversaria. Leggera involuzione anche per Parisi: meglio escluderlo in questa 26^ giornata. 46 duelli persi e 132 palle perse.

SCOMMESSA, Di Francesco: l’attaccante empolese potrebbe rivelarsi decisivo subentrando dalla panchina. In caso di estrema emergenza offensiva affidatevi a lui, potrebbe rivelarsi un’ottima sorpresa in questo 256° turno di Serie A. 4 gol in 16 presenze e 10 dribbling riusciti. Sono ben 14 i tiri in porta e 173 i passaggi riusciti.

Roma-Verona (sabato 19 febbraio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Roma

TOP, Abraham e Pellegrini: già 11 gol e 3 assist per l’inglese alla prima stagione in Serie A. L’ex Chelsea può fare bene anche contro il Verona: per lui finora 21 dribbling riusciti e 29 tiri nello specchio della porta. Il numero sette è rientrato dal lungo infortunio e vuole migliorare il proprio bottino di 6 reti e 3 assist. Per lui 38 cross e corner riusciti e 39 passaggi decisivi.

FLOP, Kumbulla e Vina: il centrale è chiamato in causa per le assenze forzate di Mancini e Ibanez. Attenzione al rischio insufficienza visto che finora ha perso 37 palle in 47 minuti giocati. Per lui anche 11 falli commessi. L’esterno sinistro ha messo a referto un solo assist in 20 presenze e può soffrire su quella fascia Faraoni. Preoccupano i tanti cross sbagliati (28).

SCOMMESSA, Karsdorp: ci si aspettava di più dall’olandese che però, bisogna dirlo, sta giocando ininterrottamente da inizio campionato. Per lui una media di quasi 83 minuti giocati a partita, nei quali ha fatto 29 passaggi decisivi e recuperato 118 palle.

Verona

TOP, Barak e Caprari: sono loro i due giocatori dal piede caldo in casa Verona. Il centrocampista è a un soffio da quota 10 gol in campionato e ha una fantamedia di 7,83. Stupiscono la facilità nel dribbling (28) e quella con cui prende lo specchio della porta avversaria (22 tiri nello specchio su 38 tentativi). L’attaccante ha una fantamedia di 8,10 grazie ai 9 gol e ai 6 assist sfornati finora. Pe lui anche 706 passaggi di prima e 109 duelli in campo vinti.

FLOP, Simeone e Lazovic: l’attaccante non va a segno dallo scorso dicembre e a Roma non avrà vita facile contro Smalling e Rui Patricio. Meglio fare altre scelte in attacco visto il grande numero di palle perse (295) e le poche palle toccate in area di rigore (4,30) a partita di media. L’esterno a sinistra può soffrire la velocità di Zaniolo e prendere un malus. Per lui 10 falli commessi, ma anche 238 passaggi sbagliati e 10 tackle falliti.

SCOMMESSA, Depaoli: il centrocampista esterno ha trovato continuità a Verona e Tudor lo sta inserendo spesso anche a gara in corso. Per lui finora sono solo 420 i minuti giocati, nei quali ha comunque trovato un gol e un assist. Per lui 122 passaggi di prima dai quali nascono spesso occasioni per i compagni di squadra.

Salernitana-Milan (sabato 19 febbraio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Salernitana

TOP, Ribery e Bonazzoli: il francese è fermo a soli due assist in questo campionato, ma contro il Milan ha regalato spesso ottime prestazioni. Dalla sua ci sono comunque 21 dribbling riusciti e 23 passaggi decisivi che fanno ben sperare per questo delicato match. L’attaccante ex Sampdoria arriva dalla rete messa a segno contro il Genoa e cercherà di ripetersi. Sempre tant impegno per lui che finora ha vinto 67 duelli in campo e recuperato 46 palle.

FLOP, difesa: il Milan è in gran forma e la difesa campana rischia di passare un brutto sabato sera. Se avete Dragusin, Fazio e Gagliolo potete dargli una giornata di riposo visto che è molto alto il rischio di prendere malus e insufficienze.

SCOMMESSA, Mousset: tanta attesa per il neo acquisto di Sabatini che potrebbe trovare spazio nel corso della ripresa. Per lui finora solo 45 minuti contro il Genoa nei quali ha comunque provato una volta la conclusione in porta.

Milan

TOP, Messias e Theo Hernandez: il brasiliano è alla ricerca del 4° gol in campionato e farà di tutto per arrivare al +3 a Salerno. Dalla sua tanti dribbling riusciti (19), ma anche 268 passaggi di prima e 10 tiri nello specchio. Il terzino francese può avere vita facile contro Mazzocchi e migliorare il proprio bottino di 4 gol e 4 assist. Per lui 17 cross e corner riusciti e 20 tiri in porta.

FLOP, Romagnoli e Calabria: il centrale rischia di prendere un malus visto he finora ha commesso ben 16 falli e sbagliato 8 tackle. Inoltra ha poca precisione in fase di costruzione come dimostrano i 21 lanci lunghi sbagliati. Il terzino perde troppe palle (189) e sbaglia troppi passaggi (129). Possibile prestazione sottotono per lui.

SCOMMESSA, Rebic: il croato scalpita per tornare protagonista e trovare un gol che manca da settembre. Da schierare anche se potrebbe partire dalla panchina viso che gli bastano pochi minuti per essere decisivo. Per lui 10 tiri in porta e 18 passaggi decisivi in appena 581 minuti giocati.

Fiorentina-Atalanta (domenica 20 febbraio, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Fiorentina

TOP, Gonzalez e Biraghi: dopo averlo visto all’opera nelle ultime gare, possiamo dire che all’argentino manca solo il gol. Finora ne ha marcati due con tre assist a supporto, ma le ultime prestazioni lasciano ben sperare. Così come i tifosi viola e i fantallenatori si augurano in una sterzata del capitano, che dopo un rigore fallito e un autogol ha bisogno di risvegliarsi. Anche perchè fin qui la sua stagione è stata ottima: 4 gol e una buona fantamedia interna di 6,64.

FLOP, Cabral e Callejon: il centravanti brasiliano, per il momento, è il grande bocciato in casa gigliata. Non sembra essersi riuscito a inserire ancora del tutto negli schemi e per il momento Piatek gli ruba la scena. Chi invece sembra fuori dalle rotazioni è lo spagnolo, decisamente un pesce fuor d’acqua. Non è un caso se la Fiorentina voleva cederlo a gennaio. Entrambi bocciati per questo turno.

SCOMMESSA, Ikone: chi invece si augura di trovare maggiore spazio è il francese, quasi sempre partito dalla panchina nelle gare disputate dopo il suo arrivo. Un bonus è quello che gli servirebbe per sbloccarsi.

Atalanta

TOP, Malinovskyi e Maehle: l’ucraino è tornato a gioire e a far gioire i suoi fantallenatori. La sassata su punizione contro la Juve è la sesta perla del suo campionato, con anche due assist. Sembra aver ritrovato il sorriso e non possiamo non consigliarlo. Discorso simile per l’esterno danese, che nel caso in cui dovesse trovare una maglia da titolare avrebbe la possibilità di fare bene. Odriozola non è un cliente facile ma puntiamo su di lui nonostante un solo gol e un assist fin qui marcati.

FLOP, Pessina e Zappacosta: il trequartista campione d’Europa ha perso ulteriore spazio nelle rotazioni a causa dell’arrivo di Boga. Tra l’altro sul piano statistico non sta vivendo una grande annata, con appena un gol in 17 apparizioni. Potrebbe invece soffrire l’ex genoano, a causa del buon momento di forma di Biraghi sulla sua fascia. Il duello si prospetta interessante, ma ultimamente il numero 77 non sta fornendo buone prestazioni.

SCOMMESSA, Boga: ai viola ha già fatto male in coppa, nella gara di esordio in quel di Bergamo. Parliamo del classico giocatore in grado di accendersi: Gasperini lo attende fiducioso.

Venezia-Genoa (domenica 20 febbraio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Venezia

TOP, Aramu e Crnigoj: il numero 10 lagunare ha parlato ai nostri microfoni e ha confermato la sua grande voglia di fare bene. E fin qui i numeri parlano per lui: 5 gol e 4 assist in 21 presenze. E poi è anche rigorista, il che non guasta. Chi sta facendo molto al di sopra delle aspettative è il centrocampista sloveno, che ha trovato il gol anche a Torino. Si tratta del secondo timbro di un campionato condotto al di sopra della sufficienza, con anche 65 palle recuperate e 162 passaggi in avanti.

FLOP, la difesa: al netto di Haps che ha anche segnato sabato scorso, la retroguardia lagunare è destinata a soffrire. E poi i dati non fanno sorridere: Ebuehi ha una fantamedia di 5,57 mentre Ceccaroni si ferma a 5,93 (poco meno di Caldara).

SCOMMESSA, Nsame: il centravanti ex Young Boys vuole far capire di essere tornato quello prima dell’infortunio. Un uomo capace di scardinare le difese, magari anche partendo dalla panchina.

Genoa

TOP, Yeboah e Criscito: il figlio d’arte ha iniziato a farsi sentire in fase offensiva, anche se gli manca ancora il bonus. Alla quinta presenza potrebbe finalmente arrivare una gioia per lui e per chi lo ha preso al fantacalcio. Decisamente più abituato ai bonus è il capitano del Grifone, autore di 5 gol e possessore dei gradi di rigorista. Una assoluta certezza, specialmente in uno scontro diretto di tale levatura.

FLOP, Sturaro e Badelj: i due mediani li bocciano in toto, per una semplice ragione. Molto difficile aspettarsi da loro dei bonus, ovvero il motore che muove il fantacalcio. Il croato ha una fantamedia di 5,73 mentre l’ex juventino si ferma addirittura a 5,47. Due elementi difficili da tenere in considerazione.

SCOMMESSA, Amiri: l’ex Bayer Leverkusen non ha ancora la piena fiducia di Blessin, anche in gare tirate come quella di domenica. Una fiducia che può arrivare solo in un modo: regalando gol e assist come sa fare lui.

Inter-Sassuolo (domenica 20 febbraio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Barella e Perisic: il centrocampista, assente contro il Liverpool, rappresenta il motore centrale della squadra. A bilancio già 2 gol, 7 assist e 107 palloni recuperati. Fondamentale. L’esterno, tra i migliori in Champions, ha una fantamedia positiva (7.02) e in 23 presenze ha totalizzato 19 tiri in porta e 18 tackle completati. Ha l’argento vivo addosso.

FLOP, Calhanoglu e De Vrij: il turco, apparso fuori fase contro il Napoli, in campo è nervoso. Le 7 ammonizioni ricevute sono tante, così come i falli commessi (18). L’olandese ha una fantamedia preoccupante (5.67) ed è reduce da due brutti voti in pagella consecutivi. Meglio fare a meno di lui anche questa settimana.

SCOMMESSA, Dumfries: l’olandese, dopo un inizio di stagione in salita, si è preso i riflettori macinando i chilometri sulla fascia a forza di assist e prestazioni convincenti. La spinta è costante (94 passaggi in avanti) ma deve migliorare in fase di gestione della palla: in 173 occasioni l’ha regalata agli avversari. 

Sassuolo

TOP, Berardi e Scamacca: l’ala è una garanzia (43 corner conquistati) e quando viene impiegata fa quasi sempre la differenza. Nelle ultime 5 gare ha totalizzato 2 gol e 4 assist. La punta rientra dopo la squalifica per affrontare la sua possibile nuova squadra. Vorrà di certo ben figurare. Per ora i dati parlano di un giocatore in costante crescita: 9 reti, 67 duelli vinti e 21 tiri nello specchio.

FLOP, Lopez e Raspadori: il rendimento del francese si è abbassato, probabilmente per colpa delle tante partite disputate (24). Dionisi lo considera un titolare inamovibile ma le statistiche sconsigliano un suo utilizzo: 222 palloni persi e 158 passaggi errati. L’attaccante esterno sta bene ma sulla sua strada incontrerà uno Skriniar versione muro quest’anno: meglio evitare una possibile insufficienza ed utilizzare elementi impegnati in gare più semplici.

SCOMMESSA, Traoré: stagione sulle montagne russe per lui, tra prestazioni convincenti ed altre incolori. Con la Juventus e la Roma è sembrato incontenibile: manterrà questo stato di forma domenica? Gli assist, però, sono ancora zero e in campo spesso sbaglia la giocata: 16 cross mal calibrati.

Udinese-Lazio (domenica 20 febbraio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Udinese

TOP, Beto e Molina: l’attaccante, rimasto inizialmente in panchina con il Verona, si riprende la maglia da titolare con l’obiettivo di ritrovare il gol che manca ormai da 4 partite. In porta conclude spesso (35 tiri), deve ritrovare un minimo di freddezza. L’esterno rappresenta ormai un attaccante aggiunto nella formazione di Cioffi, come testimoniato dai dati riguardanti i gol (4) e i passaggi completati nella metà campo avversaria (247). Non ha paura di nessuno.

FLOP, Deulofeu e Udogie: momento complicato per lo spagnolo, bacchettato pubblicamente dal tecnico Cioffi in conferenza stampa. L’ultimo gol porta la data del 12 dicembre, poi da quel momento non è più riuscito a fornire contributi in fase realizzativa. Occhio ai tanti palloni persi (256). L’esterno gioca con una certa continuità, producendo poco: solo un assist in 23 presenze. Pochi pure i corner ottenuti (6).

SCOMMESSA, Arslan: il tedesco non sta vivendo la miglior stagione della sua carriera (fantamedia 6.16) ma lo inseriamo in questa categoria perché è stato proprio lui a firmare il gol decisivo nella partita di andata. Potrebbe quindi ripetersi. Ha un gran tiro ma lo sfrutta poco (15 tiri) e male (6 fuori dallo specchio).

Lazio

TOP, Zaccagni e Pedro: l’ex Verona è “on fire” e dopo la doppietta rifilata al Bologna punta a fare bene pure domenica. Ormai è un titolare consolidato, come confermato da numeri: 40 calci di punizione ottenuti, 248 passaggi nella metà campo avversaria e 14 tiri in porta. Lo spagnolo, insieme ad Immobile, è l’autentico trascinatore dei biancocelesti. Non servono troppi giri di parole: se sta bene, va messo. 

FLOP, Cataldi e Luiz Felipe: momento di flessione per il centrocampista, letteralmente esploso nelle ultime settimane al punto da scippare il ruolo di regista a Lucas Leiva. La fantamedia si sta avvicinando a livelli preoccupanti (6.12) e in termini fantacalcistici produce poco: sono solo 3 i tiri in porta. Il difensore commette molti falli (24 quelli fischiati) e spesso arriva secondo sul pallone (15 tackle falliti). Rischia di andare incontro ad un pomeriggio complicato contro Beto.

SCOMMESSA, Basic: stagione strana quella del centrocampista, in possesso di buone qualità che nella maggior parte delle volte non è stato capace di mostrare. La fantamedia è negativa (5.90) ma l’assenza di Luis Alberto potrebbe consentirgli finalmente di brillare.

Cagliari-Napoli (lunedì 21 febbraio, ore 19:00)

www.imagephotoagency.it

Cagliari

TOP, Bellanova e Joao Pedro: non entusiasma dal punto di vista dei bonus, ma Bellanova sta trovando una certa costanza di rendimento. Vince la maggior parte dei duelli in campo (3.11 p/90 vs 2.67 persi) ed è sempre presente nella manovra con 41.44 palloni toccati p/90. Joao Pedro è l’unico che si salva con convinzione nel Cagliari: ha una fantamedia di 7.42 e ha già segnato 10 gol.

FLOP, Lykogiannis e Dalbert: l’esterno greco è una delusione al fantacalcio. Ha una fantamedia di 5.76 e non ha portato nessun bonus quest’anno. Dalbert, se possile, ha una fantamedia ancora peggiore (5.38) e ha ricevuto ben 7 cartellini gialli in questa stagione.

SCOMMESSA, Pavoletti: solo 8 presenze da titolare su 21 complessive, Pavoletti ha già segnato 5 gol in questa stagione. L’attaccante italiano è spesso decisivo per il Cagliari, Mazzarri gli darà fiducia anche contro il Napoli.

Napoli

TOP, Ruiz e Zielinski: il centrocampista spagnolo ha la pazzesca fantamedia di 7.50, una delle migliori tra i centrocampisti. In questa stagione si è sbloccato anche in zona bonus: ha totalizzato 5 gol e 3 assist. Zielinski ha una fantamedia poco inferiore (7.20), ma ha segnato 5 gol e realizzato 5 assist.

FLOP, Rrahmani e Mario Rui: il difensore kosovaro perde troppi palloni (5.45 a partita) ed è uno dei pochi che può andare in difficoltà contro la velocità di Joao Pedro. Non convince nemmeno Mario Rui, il quale ha ricevuto già 6 cartellini gialli e perde troppi duelli aerei (1.09 p/90 vs 0.50 vinti).

SCOMMESSA, Elmas: il centrocampista macedone ha la buona fantamedia di 6.48 e, nonostante le poche presenze da titolare, ha segnato 2 gol e realizzato 3 assist. Complici le assenze di Politano e Lozano, Elmas sarà titolare contro il Cagliari e può mettersi in mostra.

Bologna-Spezia (lunedì 21 febbraio, ore 21:00)

www.imagephotoagency.it

Bologna

TOP, Orsolini e Arnautovic: dopo un avvio di stagione negativo, Orsolini ha totalizzato una fantamedia di 6.94 con 4 gol segnati e 2 assist. Sono 6, invece, i gol segnati da Arnautovic: l’attaccante austriaco è diventato anche un ottimo dribblatore (1.09 dribbling riusciti p/90 contro 0.68 sbagliati).

FLOP, Bonifazi e Soumaoro: il difensore italiano ha una pessima fantamedia di 5.50. Nonostante sia un difensore, perde troppi palloni (7.38 p/90). Male anche Soumaoro, anche lui con una fantamedia di 5.50: non ha portato nessun bonus in questa stagione e ha ricevuto 5 ammonizioni.

SCOMMESSA, Soriano: fino ad ora ha deluso. Soriano non ha ancora segnato e ha una brutta fantamedia di 5.89. Soriano, però, è molto presente in fase offensiva e tocca 1.95 palloni in area di rigore avversaria a partita. Complice l’assenza di Svanberg, potrebbe avere un ruolo più offensivo contro lo Spezia.

Spezia

TOP, Maggiore e Verde: quest’anno a Maggiore sta mancando la precisione. Sono 26 i tiri in porta totali, 1.13 a partita: nonostante ciò, Maggiore non è ancora riuscito a segnare. Verde, invece, ha un’ottima fantamedia di 7.05 grazie a 5 gol segnati e 3 assist complessivi.

FLOP, Erlic e Manaj: il difensore spezzino perde troppi palloni rispetto a quelli recuperati (6.94 palloni persi p/90 vs 4.33 recuperati). Non convince nemmeno Manaj, il quale perde la maggior parte dei duelli in campo (5.11 p/90 vs 3.44 vinti). Sono troppe le palle perse da Manaj: ben 8.67 a partita.

SCOMMESSA, Reca: spinta costante sulla corsia mancina, Reca può essere l’arma in più di Thiago Motta. Non ha un’ottima fantamedia (5.85), ma in queste partite equilibrate può emergere e andare anche in zona bonus.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!