Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 21^ giornata

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 21^ giornata – Dopo il 20° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 21^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Si partirà con le sfida tra Venezia-Milan. Occhi puntati anche sulla super sfida dell’Olimpico tra Roma-Juventus, Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 21^ giornata: la PREVIEW di giornata

Venezia-Milan (domenica 9 gennaio, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Venezia

TOP, Aramu ed Henry: a prescindere dalla sfida complicata contro il Milan, il fantasista dei padroni di casa potrebbe rivelarsi incisivo in zona gol. Occhio anche alla soluzione sui calci piazzati. 5 go, 3 assist e 11 passaggi decisivi. Dentro anche Henry, il quale potrebbe creare diverse problematiche nel gioco aereo alla difese del Milan, in totale emergenza. 77 duelli vinti, di cui 36 aerei.

FLOP, Johnsen e la difesa: dopo il ritorno dal lungo infortunio, l’esterno offensivo del Venezia non è riuscito a incidere in maniera letale, sia dal punto di vista dell’uno contro uno, sia in fase offensivo. Bocciatelo. Da evitare anche tutta la difesa dei lagunari.

SCOMMESSA, Okereke: potrebbe partire dalla panchina, ma potrebbe trovar spazio a gara in corso. Puntate su di lui, potrebbe rivelarsi decisivo nell’ultima mezz’ora di gara. 4 gol in 16 presenze, spiccano anche i 60 duelli vinti.

Milan

TOP, Leao e Messias: dopo il gol contro la Roma, Pioli potrebbe promuoverlo titolare in questa 21^ giornata. Puntata su di lui: uno contro uno devastante e ottime capacità da finalizzatore. 5 gol, 2 assist, fantamedia del 7,59 e 37 dribbling riusciti. Da schierare anche Messias, tra i migliori in campo contro la Roma e pronto a ripartire titolare anche contro il Venezia: 3 gol in 9 presenze, occhio gli 11 dribbling riusciti, alle 332 palle toccate e ai 14 tiri in porta.

FLOP, Rebic e Tonali: l’attaccante croato, dopo il lungo stop per infortunio, potrebbe partire nuovamente dalla panchina. Bocciatelo: condizione fisica non ottimale e possibile s.v in caso di ingresso in campo solamente nella parte finale di gara. A prescindere dalla grande prestazione contro la Roma, fuori anche Tonali, il quale potrebbe incappare in qualche malus di troppo di fronte alla tonicità e forza fisica del centrocampo dei padroni di casa: 4 ammonizioni e 22 falli commessi.

SCOMMESSA, Gabbia: prestazione ordinata, diligente e senza sbavatura contro la Roma. Pioli si affiderà ancora a lui di fronte alla grande emergenza difensiva. Puntate su di lui soprattutto in caso di modificatore di difesa: 6 o 6,5 assicurato.

Cagliari-Bologna (martedì 11 gennaio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Cagliari

TOP, Pavoletti e Lovato: l’attaccante livornese arriva dal gol vittoria contro la Sampdoria e si vorrà confermare anche contro i felsinei. Per lui 50 duelli aerei vinti e 17 tiri in porta che ne sottolineano la grande pericolosità. Il centrale ha debuttato molto bene nello scorso turno: 4 tackle riusciti e 19 palle recuperate per lui nei pochi minuti giocati finora in campionato.

FLOP, Lykogiannis e Marin: il terzino continua a essere poco preciso come ci dicono i 32 cross di prima sbagliati, motivo per cui è ancora fermo a zero bonus. Il rumeno era tra i giocatori più attesi a inizio stagione, ma sta deludendo le aspettative in termini di bonus: solo 3 assist e tanti passaggi sbagliati (123).

SCOMMESSA, Dalbert: il brasiliano a destra potrebbe sfruttare le ripartenze per fare male al Bologna. Per lui 10 cross e corner riusciti. De Silvestri inoltre concede sempre qualcosa quindi l’occasione è ghiotta.

Bologna

TOP, Theate e Svanberg: il belga è la rivelazione di questo Bologna e lo dimostra con i 9 tiri in porta provati in 1113 minuti, numero che fanno invidia anche a certi attaccanti. Il centrocampista è a quota 2 assist e 3 gol, frutto di 19 tiri in porta e altrettanti passaggi decisivi.

FLOP, Soriano e Sansone: i due centrocampisti sono tra le noti stonate di questo Bologna. Soriano rischia di andare ancora in difficoltà e di prendere un cartellino visti i tanti falli che commette (32). Anche Sansone rischia un’insufficienza: 97 palle perse e 41 passaggi sbagliati in 498 minuti.

SCOMMESSA, Bonifazi: il centrale può sfruttare l’assenza di Medel per mettersi in mostra. Ha giocato poco finora ma ha sempre provato a pungere con 3 tiri in porta in appena 625 minuti giocati.

Empoli-Sassuolo (domenica 9 gennaio, ore 14:30)

www.imagephotoagency.it

Empoli

TOP, Bajrami e Pinamonti: momento decisamente brillante per il trequartista dell’Empoli, schieratelo ancora una volta a prescindere dalle voci sul mercato. Potrebbe rivelarsi decisivo in zona gol. Dentro anche Pinamonti, pronto a ripartire titolare e a trascinare il reparto offensivo dei padroni di casa. 7,29 di fantamedia per il primo, 5 gol, 2 assist e 22 tiri in porta. 7 gol, 289 passaggi effettuati e 38 tiri in porta per l’ex Inter.

FLOP, la difesa: da escludere l’intero pacchetto difensivo della compagine toscana. Pollice verso il basso.

SCOMMESSA, Di Francesco: schieratelo soprattutto in caso di totale emergenza. 4 gol in 14 presenze. 14 passaggi decisivi e 13 tiri in porta. Potrebbe rivelarsi una piacevole sorpresa di questa 21^ giornata.

Sassuolo

TOP, Berardi e Raspadori: momento di grazia per il capitano neroverde. 8,28 di fantamedia, 9 gol, 5 assist, 82 duelli vinti e 40 tiri in porta. Pochi dubbi e assoluta conferma: schieratelo. Dentro anche Raspadori nonostante il recente periodo altalenante: 4 gol, 3 assist e 379 passaggi riusciti che evidenziano la sua propensione all’assist e all’altruismo verso i compagni.

FLOP, Defrel e la difesa: fuori Defrel (1 solo assist e solo 4 tiri nello specchio in 20 presenze) e l’intero pacchetto difensivo neroverde.

SCOMMESSA, Harroui: il centrocampista, promosso ormai titolare da Dionisi, potrebbe rivelarsi fondamentale sia in chiave d’impostazione, sia negli inserimenti in zona offensiva. Promuovetelo titolare perchè potrebbe assicurarvi un voto compreso tra il 6 e il 6,5.

Torino-Fiorentina (lunedì 10 gennaio, ore 17:00)

www.imagephotoagency.it

Torino

TOP, Praet e Bremer: l’ex Sampdoria unisce sempre tanta qualità a tanta quantità visti i 199 passaggi riusciti e le 40 palle recuperate finora. Il centrale brasiliano non si discute: 2 gol, un assist ma anche 69 duelli aerei vinti e 18 tackle riusciti.

FLOP, Singo e Rodriguez: i due difensori rischiano di andare in difficoltà contro il palleggio della squadra viola. Il primo ha già commesso 25 falli (che gli sono costati anche un’espulsione), mentre il secondo 13. Evitateli se possibile.

SCOMMESSA: Mandragora: il napoletano può avere una chance dal 1′ e non vorrà deludere Juric. Per lui solo 496 minuti giocati, nei quali ha provato 9 conclusioni in porta.

Fiorentina

TOP, Nico Gonzalez e Torreira: l’argentino potrebbe trovarsi a che fare con uno tra Djidji e Rodriguez e impensierirli con la sua velocità. Fino a questo momento ha messo a segno 19 dribbling e vinto la bellezza di 90 duelli. L’uruguaiano è la mente della Fiorentina e dai suoi piedi possono sempre nascere cose interessanti: 703 passaggi di prima e 11 decisivi in 1203 minuti.

FLOP, Biraghi e M Quarta: i due difensori possono avere vita difficile contro i trequartisti granata. Il terzino sinistro ha perso finora 59 duelli, mentre il compagno argentino 65. Attenzione quindi al rischio malus.

SCOMMESSA, Ikonè: il francese potrebbe essere la novità di formazione dal 1′ ed essere lanciato da subito come esterno alto a destra. Anche lui come Gonzalez sfrutterà la sua velocità per mettere in apprensione la difesa del Torino.

Napoli-Sampdoria (domenica 9 gennaio, ore 16:30)

www.imagephotoagency.it

Napoli

TOP, Zielinski ed Elmas: il polacco è stato sbloccato solo in extremis per la gara contro la Juventus, in cui non è riuscito a giocare bene. Resta pur sempre un giocatore da cinque gol e altrettanti assist, per una fantamedia da 7,42 arricchita da 33 passaggi decisivi. Il macedone, invece, dovrebbe trovare spazio per rendere più ampie le rotazioni di Spalletti in vista dei prossimi impegni. Quando è sceso in campo è stato in grado di fare ottime cose, come dimostrano i suoi numeri: due reti e un assist – che per un gregario non sono pochi – oltre a 45 duelli vinti e 14 dribbling riusciti.

FLOP, Juan Jesus e Lobotka: il brasiliano ha sofferto per buona parte della gara di Torino e potrebbe andare in difficoltà anche perchè non è più abituato a giocare ogni tre giorni. La sua fantamedia da 5,63 di certo non aiuta a sceglierlo, quindi per noi è bocciato. Discorso molto simile per il mediano slovacco, che con i bianconeri ha giocato bene ma potrebbe patire le due partite ravvicinate. E poi non è quel giocatore dal quale puoi aspettarti un bonus, quindi a centrocampo non è di certo una scelta di livello.

SCOMMESSA, Petagna: Osimhen non è ancora rientrato dalla positività, Mertens potrebbe non reggere i 90 minuti nonostante la gara sulla carta agevole. Ecco allora che tornerà utile l’ex atalantino, da tenere in grande considerazione per una scelta a sorpresa.

Sampdoria

TOP, Caputo e Thorsby: Ciccio è rimasto a secco alla ripresa del 2022, ma potrebbe sfruttare l’effetto sorpresa per fare male ai partenopei. Ha segnato fin qui 4 gol e altrettanti assist, per una media realizzativa al di sotto delle sue abitudini, ma vi consigliamo il suo schieramento. Anche il centrocampista danese è uno di quei giocatori che schiereremmo sempre, specialmente se c’è da consigliare un quarto in mediana dal valore medio-basso ma dal rendimento assicurato. Tra l’altro ha anche segnato due gol trovando anche un assist, per una fantamedia ben sopra la sufficienza (6,08) che agevola nella sua scelta.

FLOP, la difesa: partiamo da Bereszynski che con ogni probabilità giocherà sulla linea dei centrocampisti, perdendo dunque buona parte delle sue qualità uscendo dalla sua comfort zone. Aggiungiamo anche il rendimento tutt’altro che esaltante degli altri difensori: Colley ha una fantamedia di 5,91 e Dragusin di 5,78 con poche presenze ottenute. E poi consideriamo la pericolosità dell’attacco del Napoli, che di certo è un fattore per sconsigliare l’uso degli elementi arretrati blucerchiati.

SCOMMESSA, Quagliarella: la partita del “Maradona” per lui è sempre speciale. Inoltre per lo stabiese non è affatto una stagione facile. Il fatto di tornare a casa e giocare da ex potrebbe stimolarlo a scuotere il suo campionato.

Udinese-Atalanta (domenica 9 gennaio, 16:30)

www.imagephotoagency.it

Udinese

TOP, Deulofeu e Molina: lo spagnolo è senza dubbio un game changer per mister Cioffi. Lo dimostrano in particolar modo i numeri che ne hanno contraddistinto la prima parte della stagione: ben sei i gol messi a segno a cui si aggiungono due assist. Ma è la leadership a livello di carisma a renderlo un giocatore insostituibile. Discorso un po’ diverso per l’esterno argentino, che aveva iniziato la stagione da big assoluto ma solo nel finale di 2021 si è ripreso. Appena un assist ma anche tre gol nel suo girone di andata che lo ha visto sempre in campo, tranne nella gara in cui ha scontato la squalifica. Beto aspetta solo i suoi cross.

FLOP, Walace e De Maio: per il brasiliano vale un discorso che abbiamo spesso fatto nel suo caso, ovvero lo scarso appeal in chiave fantacalcio. La fantamedia da 5,66 è già un discreto biglietto da visita per chi nutrisse ancora dei dubbi, se poi aggiungiamo che in 19 presenze non ha mai portato un bonus potremmo aver già detto tutto. Il difensore dovrebbe invece prendere posto nella linea arretrata, per quelle che in tal caso non sarebbero notizie bellissime per Cioffi. Fin qui ha marcato solo tre presenze con una fantamedia di 5,67 che dice tutto. Avendo giocato così poco dubitiamo della buona riuscita della sua performance.

SCOMMESSA, Success: il puntero nigeriano potrebbe avere l’occasione di dimostrare tutto il valore che nel girone di andata non si è quasi mai visto. Una rete e due assist in 10 presenze, al debutto in Serie A, non sono pochi. La sua grande chance potrebbe essere arrivata.

Atalanta

TOP, Muriel e Hateboer: grande occasione per l’attaccante colombiano, visto che Zapata non ha recuperato nonostante i giorni “extra” di riposo. Contro i bianconeri Luis proverà a sfoderare la dura legge dell’ex, mostrando doti che finora sono uscite solo a scatti. 7,23 di fantamedia con 2 reti e 4 assist in 12 presenze, ma si può fare molto meglio. Così come pensiamo che farà bene l’esterno olandese, ancora alle sue prime gare stagionali. Solo cinque presenze e nessun bonus finora per il laterale del Gasp, con quest’ultimo che però punta fortemente su di lui e sulle sue qualità.

FLOP, Zappacosta e Demiral: se un esterno può far bene, l’altro potrebbe andare in difficoltà contro l’arrembante Molina. E poi non è un grande momento di forma per il laterale in odore di azzurro, che dopo le fiammate iniziali si sta un po’ perdendo. Allo stesso modo potrebbe far fatica anche il centrale turco, contro un attacco abbastanza pericoloso come quello composto da Beto e Deulofeu. Tra l’altro l’ex juventino è anche in diffida e rischia il giallo.

SCOMMESSA, Piccoli: l’assenza di Duvan Zapata riapre le porte per un possibile ingresso in campo al giovane bomber. E poi c’è una curiosità interessante: nella seconda giornata di andata ha fatto gol e regalato la vittoria alla Dea. Potrebbe riuscirci anche al ritorno…

Genoa-Spezia (domenica 9 gennaio, 18:30)

www.imagephotoagency.it

Genoa

TOP, Destro e Cambiaso: l’attaccante è andato a segno nell’ultimo turno (8 le reti totali), confermando di essere l’elemento più importante a disposizione di Shevchenko. Imprescindibile. Anche l’esterno è una certezza: 4 assist, 13 corner conquistati e 24 dribbling riusciti. Se lo avete in rosa, schieratelo senza paura. 

FLOP, Badelj e Bani: il tecnico ha richiesto al club un nuovo regista, ed il motivo è presto detto: il croato tocca tanti palloni (1029) ma spesso si limita al compitino (609 passaggi corti completati). In attacco è poco incisivo: 2 tiri nello specchio. Il difensore è in difficoltà ed una fantamedia preoccupante: 6.07. Poche le palle recuperate: appena 20.

SCOMMESSA, Ekuban: il ghanese, dopo un avvio complicato, sembra essersi svegliato: prima la rete in coppa Italia poi l’assist contro il Sassuolo. È in crescita ma continua a commettere tanti errori: 44 passaggi sbagliati nella metà campo avversaria.

Spezia

TOP, Maggiore e Bastoni: il capitano in campo non si risparmia mai e si rende utile sia in fase di costruzione (239 passaggi in avanti completati) che in quella di non possesso (16 tackle riusciti). Il difensore spesso adattato a centrocampo giovedì ha firmato il suo secondo assist stagionale: è in forma, puntiamo su di lui.

FLOP, Gyasi e Reca: l’esterno, reduce da due brutti voti in pagella, non vive un gran momento di forma e l’ultimo gol lo ha realizzato il 5 dicembre. Non è il caso quindi di puntare su di lui, come confermato dalla fantamedia (5.95) e dal dato riguardante i tiri in porta (appena 7 nello specchio). Il polacco in campo è anonimo: in 9 presenze un solo passaggio vincente, 6 cross di prima sbagliati e 15 duelli persi.

SCOMMESSA, Verdi: se torna in forma e ricuce il rapporto con Thiago Motta, le chance salvezza dei bianconeri sono destinate ad aumentare. Difficile prevedere cosa accadrà. Fin qui 3 gol, un assist, 38 corner conquistati ma pure 21 contrasti perduti e 145 palloni non gestiti al meglio.  

Roma-Juventus (domenica 9 gennaio, ore 18:30)

www.imagephotoagency.it

Roma

TOP, Abraham e Pellegrini: l’inglese, nelle ultime 4 partite, ha totalizzato 3 gol ed un assist. Mourinho continuerà a puntare su di lui. Noi possiamo fare lo stesso. Il capitano è rientrato con il Milan, contribuendo alla rete realizzata da Abraham: deve recuperare la forma migliore ma pur a marce ridotte rappresenta una garanzia: per ora 47 corner conquistati, 27 falli procurati e 14 interventi difensivi. Totale.

FLOP, Zaniolo e Veretout: l’ex Inter, dopo aver messo a ferro e fuoco la difesa dell’Atalanta, si è spento ancora una volta non incidendo contro la Sampdoria ed il Milan. Pochi bonus (un gol) e tanti malus (7 ammonizioni): lasciamolo in panchina. Pollice verso pure nei confronti del francese, che appare giù di corda: 24 corner verso l’area sbagliati e 13 lanci lunghi sbagliati. Deve ritrovarsi.

SCOMMESSA, Mkhitaryan: l’armeno prosegue nella sua stagione sulle montagne russe: buone prestazioni alternate ad altre abuliche. I giallorossi hanno bisogno della miglior versione dell’armeno, che fin qui ha messo a referto 2 gol e 4 assist (l’ultimo però è datato 28 novembre). Occhio ai tanti palloni persi: 193.

Juventus

TOP, Chiesa e McKennie: l’esterno è rientrato nel migliore dei modi, trafiggendo subito il Napoli e dando l’impressione di voler recuperare il tempo perduto. Ha l’argento vivo addosso: schieriamolo. Il texano, per voglia ed intensità (57 contrasti vinti), è il migliore del centrocampo bianconero. La rete di Chiesa nasce da un suo inserimento e in campo arriva spesso alla conclusione (12 tiri in porta), rivelandosi prezioso anche in fase di recupero del pallone (14 interventi difensivi).

FLOP, Locatelli e Morata: l’ex Sassuolo ha patito il pressing dei mediani azzurri, commettendo qualche errore di troppo non da lui. La Roma dispone di un centrocampo folto e dinamico che potrebbe metterlo in difficoltà: nel dubbio, anche se la fantamedia è buona (6.53), lasciamolo fuori. Lo spagnolo è al centro delle voci di mercato e nel rettangolo di gioco si vede: con il Napoli è stato nullo, portando a due la striscia di partite senza gol. Probabile che Allegri dia più spazio a Kean.

SCOMMESSA, Dybala: l’argentino ha fatto il suo rientro giovedì tuttavia la prestazione è stata tutto fuorché scintillante: un’insufficienza “condita” da un cartellino giallo. Se vuole meritarsi le cifre richieste per rinnovare il mercato deve tornare ai suoi standard ma schierarlo rappresenta un rischio. Se sta bene, è un top (47 tiri in porta) ma spesso non compie la scelta giusta dal punto di vista tecnico (86 passaggi sbagliati nella metà campo avversaria e 76 passaggi corti non giunti a destinazione).

Inter-Lazio (domenica 9 gennaio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Bastoni e Dumfries: l’Inter non prende gol da sei giornate, la difesa è sempre più una garanzia. Bastoni, inoltre, è il più offensivo dei centrali nerazzurri. Anche Dumfries è spesso presente in area di rigore avversaria: ha una buona fantamedia di 6.88 e ha già segnato 3 gol in campionato.

FLOP, De Vrij e Brozovic: ottimi giocatori, ma meno interessanti al fantacalcio. De Vrij ha una fantamedia molto negativa di 5.73, è il tassello debole della difesa dell’Inter: non ha ancora portato bonus al fantacalcio. Brozovic ha una fantamedia sufficiente, ma ha portato solo un assist in 20 partite da titolare.

SCOMMESSA, Sanchez: dopo il tampone negativo di Dzeko, Sanchez potrebbe partire dalla panchina. Si può schierare lo stesso: ha un’ottima fantamedia di 7.00 grazie a 2 gol segnati e 2 assist realizzati: può essere pericoloso anche con pochi minuti a disposizione.

Lazio

TOP, Pedro e Felipe Anderson: non solo Immobile, anche loro possono arrivare al gol contro l’Inter. Pedro ha una fantamedia da capogiro di 7.47 e ha segnato ben 7 gol in questo girone d’andata. Felipe Anderson ha segnato 3 reti, ma ha portato ben 5 assist: un ottimo bottino anche per lui.

FLOP, Cataldi e Luis Alberto: a differenza di Milinkovic-Savic, loro due possono soffrire molto di più la pressione di Barella e compagni. Cataldi ha già ricevuto quattro ammonizioni e perde la maggior parte dei duelli aerei (5 vs 1): può perdere altre palle sanguinose in mezzo al campo. Discorso analogo per Luis Alberto, il quale ha qualità da vendere, ma soffre l’aggressione degli avversari.

SCOMMESSA, Zaccagni: dovrebbe partire dalla panchina, ma avrà tempo a sufficienza per prendere un buon voto. Zaccagni ha un’ottima fantamedia di 7.42 e ha segnato 4 gol nonostante il trasferimento e le tante partite saltate.

Verona-Salernitana (domenica 9 gennaio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Verona

TOP, Lazovic e Caprari: Lazovic ha già portato 3 assist e potrebbe continuare a farlo. Caprari ha un’ottima fantamedia di 7.82 e ha già segnato 6 gol e portato 5 assist in una stagione da record per l’attaccante del Verona. Continuare a questi livelli sarà difficile, ma contro la Salernitana Caprari può segnare ancora.

FLOP, Ceccherini e Tameze: Ceccherini ha una pessima fantamedia di 5.76, non ha mai portato bonus e ha ricevuto ben 5 ammonizioni. Tameze potrebbe giocare più arretrato a causa delle tante assenze, essendo meno appetibile al fantacalcio: Tameze perde anche più palloni di quelli che recupera (177 vs 105).

SCOMMESSA, Lasagna: poco incisivo sotto porta, Lasagna sta comunque alzando il proprio rendimento. Sempre presente in ripartenza, si è reso protagonista più volte nella partita contro lo Spezia.

Salernitana

TOP, Ranieri e Bonazzoli: Bonazzoli ci prova spesso, ha tentato 15 tiri in stagione, 0.94 a partita. Dovrebbe essere titolare al posto di Simy, sarà uno dei pochi che potrà rendersi pericoloso contro il Verona. Lo aiuterà Ranieri, uno dei più presenti nel sostegno delle punte.

FLOP, Gagliolo e Obi: Gagliolo ha la pessima fantamedia di 5.62 e, nonostante sia un difensore, sono più le palle perse che quelle recuperate (98 vs 54). Stesso discorso per Obi, che ha una fantamedia di solo 5.69 e ha perso 94 palloni contro i 38 recuperati.

SCOMMESSA, Delli Carri: si tratta di un giovane di prospettiva, il quale si sta mettendo in mostra in un momento difficile della Salernitana. Potrà dare quella freschezza necessaria al club campano alla ricerca di punti preziosi anche nel difficile campo del Verona.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!