Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 2^ giornata

jovic
www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 2^ giornata – E’ tutto pronto per la seconda giornata di Serie A. Sabato 20 agosto si partirà con gli anticipi delle 18.30 Torino-Lazio e Udinese-Salernitana. Per alcune squadre è tempo di dare alcune risposte, in particolare il Verona con Cioffi già sulla graticola dopo la pesante sconfitta casalinga contro il Napoli.

Questo turno di campionato offre il big match del “Gewiss Stadium” tra l’Atalanta di Gasperini e il Milan di Pioli. Inter e Juventus cercheranno di portarsi a punteggio pieno: sulla loro strada troveranno le liguri Spezia e Sampdoria. Anche la Roma vorrà mantenere il trend positivo sfidando all’Olimpico la Cremonese di Alvini. Da segnalare anche il derby toscano del “Castellani” tra l’Empoli e la Fiorentina.

Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 2^ giornata: top, flop e scommesse

Torino-Lazio (sabato 20 agosto, ore 18.30)

TOP

  • Lukic: giocherà come un “Toro” scatenato per cancellare il comportamento poco professionale usato prima della sfida di Monza. Il peggio è passato e cercherà di fornire una prestazione da top player.
  • Radonjic: è subito entrato nei meccanismi del gioco di Juric mostrando intraprendenza e una grande carica agonistica. E’ già nelle grazie dell’allenatore croato e potrebbe sorprendere la Lazio con la sua tecnica sopraffina.
  • Felipe Anderson: è apparso un po’ in affanno alla prima di campionato. Non sono mancate le sue sgroppate, ma l’assist vincente si. Farà di tutto per rifarsi nella trasferta di Torino. Da schierare.
  • Milinkovic-Savic: il factotum della Lazio. Tutte le trame offensive della Lazio passano dai suoi piedi vellutati. Suo è stato l’assist per il gol di Immobile, adesso vorrà realizzare il primo gol stagionale.

FLOP

  • Vojvoda: ha appena recuperato dalla lesione al retto femorale. Non è al 100% e potrebbe giocare uno spezzone di gara anonimo. Meglio non rischiarlo.
  • Vlasic: contro il Monza è apparso timido. Forse deve ancora carpire tutti i segreti del gioco di Juric, però con questo atteggiamento difficilmente farà la differenze.
  • Patric: il Torino ha le frecce nel suo arco, oltre ad un Sanabria in grande spolvero. Patric dovrà compiere gli straordinari per non rimanere risucchiato dal gioco effervescente dei granata. Meglio lasciarlo in panchina.
  • Cataldi: non ha dato il meglio di se contro il Bologna. Sta soffrendo la concorrenza di Marcos Antonio e Vecino i quali scalpitano dalla panchina. Meglio evitarlo.

SCOMMESSE

  • Ricci: l’assenza di Lukic in quel di Monza non ha penalizzato il giovane centrocampista, anzi si è esaltato portando ordine e un’eccellente visione di gioco. Se lo avete in rosa, merita una chance.
  • Romagnoli: l’aria biancoceleste fa bene a Romagnoli. Da tifoso della Lazio, ha messo tutto in campo pur di regalare una gioia alla piazza capitolina. Cercherà di sfruttare le sue abilità nel gioco aereo per timbrare il cartellino.

Udinese-Salernitana (sabato 20 agosto, ore 18.30)

TOP

  • Pereyra: il jolly argentino è pronto a regalare i primi punti all’Udinese. Contro il Milan ha faticato ad accendersi, anche a causa dell’ottimo lavoro dei centrali rossoneri. La musica cambierà con la Salernitana: i bonus sono nell’aria.
  • Beto: l’attaccante portoghese ha lasciato alle spalle l’infortunio che ha condizionato la preparazione estiva. Lotterà con le unghie e con i denti per portare alla vittoria la formazione friulana, che sia dall’inizio o a gara in corso.
  • Candreva: sono bastati pochi giorni per prendere le redini del gioco granata. Contro la Roma è mancato solamente lo spunto vincente che può arrivare nella delicata trasferta friulana. Da schierare.
  • Bonazzoli: il bomber dei campani è partito col freno a mano tirato. La retroguardia giallorossa è riuscito a tenerlo a bada, difficilmente l’Udinese potrebbe arrestare la sua sete di gol, vista la difesa poco reattiva dei friulani nel primo impegno di campionato.

FLOP

  • Perez: è apparso arrugginito nelle prima uscita stagionale. Il centrale argentino deve ancora assimilare il credo calcistico di Sottil, soprattutto le trame difensive.
  • Masina: tolto il gol realizzato contro il Milan, è sembrato ancora un pesce fuor d’acqua. Ha bisogno di tempo per diventare un saldo punto fermo. Meglio evitarlo.
  • Bronn: giunto da pochi giorni alla Salernitana, è stato gettato nella mischia mostrando le prime evidenti difficoltà. Col difensore marocchino servirà un po’ di pazienza. Il giocatore c’è, ma il rischio che incappi in un’insufficienza è alto, viste le bocche da fuoco che ha a disposizione Sottil.
  • Fazio: il Comandante dovrà sudare più del dovuto per frenare la fantasia di Deulofeu e la potenza fisica di Beto. Saranno 90 minuti duri per l’esperto centrale argentino

SCOMMESSE

  • Ebosele: è chiamato a stupire e a convincere Sottil, dopo le partenza di Molina e Soppy sulla fascia destra. Il talento irlandese potrebbe partire inizialmente in sordina per poi sfoggiare la sua velocità. La Salernitana dovrà stare attenta alle scorribande di Ebosele.
  • Vilhena: come Candreva, anche Vilhena ci ha mosso poco tempo ad assorbire il gioco di Nicola. Ha garantito qualità e quantità a centrocampo, caratteristiche che serviranno come il pane nella difficile trasferta di Udine.

Inter-Spezia (sabato 20 agosto, ore 20.45)

TOP

  • Lukaku: torna dal Chelsea e timbra al debutto contro il Lecce; titolare indiscusso contro lo Spezia, il belga può ripetersi regalando un altro +3.
  • Barella: l’unico centrocampista nerazzurro a non essere sostituito contro il Lecce, sta scaldando i motori. Ci sarà dal primo con lo Spezia, i giri possono aumentare.
  • Nzola: così come Lukaku, anche lui bagna il debutto con un gol rifilato alla formazione di Paolo Zanetti. L’Inter non è l’Empoli, ma Nzola proverà a dare fastidio.
  • Caldara: di passaggio al Milan, chissà che il difensore non possa sentire aria di derby; avrà il compito di marcare la LuLa, ma attenzione alle palle inattive.

FLOP

  • Bastoni: subentra dalla panchina alla prima contro il Lecce, titolare contro lo Spezia; da valutare la condizione fisica/atletica del difensore.
  • Brozovic: un giallo e meno di 60′ minuti in campo alla prima di Serie A, potrebbe servire ancora un pò per entare a regime.
  • Dragowski: prima gara ufficiale con lo Spezia e primo clean scheet con la nuova maglia. Questa volta avrà di fronte due big come Lukaku e Lautaro.
  • Reca: quando Dumfries accelera sulla fascia diventa complicato stargli dietro, potrebbe essere una partita sofferta per il bianconero.

SCOMMESSE

  • Gosens: contro il Lecce la scena è stata tutta per Dumfries, chissà che l’olandese ed il tedesco non possano alternarsi nel regalare bonus.
  • Agudelo: quando scende in campo contro le big, Agudelo ha spesso regalato partite frizzanti. Può apportare il suo contributo con tanta corsa.

Sassuolo-Lecce (sabato 20 agosto, ore 20.45)

TOP

  • Berardi: con il rinnovo arrivato fino al 2027 da poco, il capitano del Sassuolo ha giurato amore eterno alla maglia. La voglia di fare bene sabato sarà tanta.
  • Pinamonti: acquisto e debutto importante per il Sassuolo, Pinamonti sarà chiamato a sostituire Scamacca dopo l’approdo al West Ham. Con la maglia dell’Empoli ha mostrato di saper segnare.
  • Ceesay: arriva dallo Zurigo dopo aver realizzato 42 gol in 65 partite. Gol al debutto contro in un match non semplice come quello con l’Inter, può regalare altri bonus?
  • Strefezza: reinventato esterno d’attacco, sono arrivati per lui 14 gol nello scorso campionato di Serie B. Out alla prima contro la Beneamata, con i neroverdi partirà dall’inizio.

FLOP

  • Erlic: tornato a vestire la maglia del Sassuolo dopo il passaggio allo Spezia. Zero minuti disputati contro la Juventus, da valutare il ritorno in campo.
  • Thorstvedt: subito un giallo arrivato contro i bianconeri, servirà qualche settimana in più prima che entri nei meccanismi di Dionisi.
  • Falcone: si ritroverà difronte due attaccanti che, per motivi diversi, avranno grande fame di gol. Non sarà semplice per il portiere del Lecce tenere la porta inviolata.
  • Gendrey: così come Falcone, il classe 2000 sarà chiamato a stoppare le avanzate di Berardi e Pinamonti. Insieme a Gallo sono i difensori più giovani del Lecce, possono soffrire

SCOMMESSE

  • M. Lopez– out alla prima per squalifica, il centrocampista neroverde può far bene al rientro da titolare. Il francese può dare una mano in mezzo al campo ma anche in avanti.
  • Di Francesco– Ex del match, ha vestito per una stagione la maglia neroverde. La sua corsa e i suoi dribbling possono dare brio all’attacco dei salentini.

Empoli-Fiorentina (domenica 21 agosto, ore 18.30)

TOP

  • Parisi: è stato uno dei pochi a salvarsi nella brutta sconfitta di La Spezia. Ha cercato di svegliare la formazione toscana con la sua intraprendenza e rapidità, ma ha predicato nel deserto. Le cose potrebbero cambiare contro la Fiorentina dove le sue caratteristiche possono mandare in tilt la retroguardia viola.
  • Lammers: l’attaccante olandese è come un diesel, ha bisogno di carburare prima di colpire. A La Spezia ha sparato a salve oppure ha trovato un Dragowski in serata. Nel derby toscano farà di tutto per regalare una gioia ai tifosi empolesi. Da schierare.
  • Jovic: pronti, via ed è subito gol alla prima. L’ex Real Madrid ha risposto presente con un gol da attaccante di razza. I tifosi viola sperano di vederne altri di questa caratura, magari già nella delicata trasferta di Empoli.
  • Gonzalez N: Italiano lo ha risparmiato per la Conference League, ma Nico Gonzalez sarà un elemento importante anche per la gara di Empoli. L’attaccante argentino ha i mezzi per mettere a soqquadro la retroguardia azzurra.

FLOP

  • Bajrami: le insistenti voci di mercato non giocano a favore del trequartista empolese. La prestazione incolore contro lo Spezia è la chiara dimostrazione del suo momento difficile. Meglio evitarlo.
  • Luperto: sfiderà uno Jovic in condizione e pronto a fare sfracelli. Si preannuncia una partita complicata per il centrale toscano che rischia di beccare una grave insufficienza.
  • Martinez Q: è l’anello debole della retroguardia gigliata. Zanetti lo sa e dirà ai suoi attaccanti di colpire dal suo lato. Destro e Lammers conoscono la strada.
  • Amrabat: potrebbe faticare a frenare le rapide trame offensive dell’Empoli. Il rischio di prendere un cartellino è alto.

SCOMMESSE

  • Cambiaghi: Zanetti sta dosando con cura le qualità straripanti di Cambiaghi. E’ il classico talento che ha bisogno del giusto tempo per esplodere, ma cercherà di anticipare i tempi sorprendendo la formazione di Italiano.
  • Zurkowski: il gol dell’ex che non t’aspetti. La seconda avventura in maglia viola è iniziata con l’assist per la rete del 3-2 di Mandragora. Adesso potrebbe recare un dispiacere al club dove ha espresso tutto il suo potenziale.

Napoli-Monza (domenica 21 agosto, ore 18.30)

TOP

  • Kvaratskhelia: il piccolo grande genio georgiano. Vedere Kvaratskhelia in azione è stato un piacere non solo per i tifosi partenopei, ma anche per i fantallenatori che hanno ottenuto i primi bonus (gol e assist a Verona). E’ da schierare assolutamente perché il meglio deve ancora venire.
  • Lobotka: Spalletti sta trasformando Lobotka in un centrocampista completo. A Verona abbiamo visto un giocatore a 360° che sta scoprendo le sue doti nascoste da bomber. Non è da escludere che si ripeta anche con il Monza di Stroppa.
  • Petagna: l’ex che cercherà di recare un dispetto al Napoli. Petagna conosce i pregi della formazione di Spalletti, soprattutto i difetti che l’attaccante brianzolo sfrutterà a dovere.
  • Caprari: non ha iniziato col piede giusto steccando il debutto contro il Torino. Vorrà rifarsi per regalare al Monza i primi punti in Serie A.

FLOP

  • Rrahmani: a Verona è stato l’unico che non ha convinto del tutto. Dalle sue parti, è arrivata la rete del momentaneo 2-2 scaligero con Henry che ha sovrastato il centrale kosovaro. Potrebbe ripetersi lo stesso copione con Petagna.
  • Anguissa: “vorrei ma non posso”. Il centrocampista camerunense è apparso un po’ avulso al gioco del Napoli. Si è limitato a svolgere il compitino. Per sconfiggere il Monza, servirà un altro Anguissa.
  • Carlos Augusto: non è al meglio per via dell’infortunio rimediato contro il Torino. Meglio non rischiarlo.
  • Sensi: è ancora alla ricerca della forma migliore. Fatica a trovarla condizionando anche le scelte di Stroppa. Da evitare. Potrebbe restare travolto dalla condizione straripante del Napoli di Spalletti

SCOMMESSE

  • Elmas: l’uomo che non t’aspetti. Non è un titolare, però è in grado di entrare subito in partita realizzando anche dei bonus preziosi. Se lo avete in rosa, consigliamo di schierarlo.
  • Valoti: il Napoli potrebbe sottovalutare la verve del centrocampista brianzolo, oltre alle sue abilità offensive che sono state decisive per la promozione dei brianzoli in A.

Atalanta-Milan (domenica 21 agosto, ore 20.45)

TOP

  • ZAPATA D. : Nelle partite importanti si accende, Duvan ha anche un bonus in più, è rigorista. Consigliamo di non sottovalutarlo.
  • TOLOI: Ha iniziato al meglio, certo contro il Milan è una partita difficile, ma capitan Toloi può dire la sua.
  • REBIC: Reduce da una goleada alla prima giornata, in questo nuovo ruolo è parte fondamentale della squadra, impossibile non consigliarlo.
  • B. DIAZ: L’uomo che non ti aspetti, può essere efficace in alcuni schemi o momenti complicati, vuole assicurarsi il posto da titolare, occhi puntati su di lui.

FLOP

  • HATEBOER: La partita è sicuramente complicata, nella sua fascia ancora di più, cerchiamo di evitarlo per questa giornata.
  • DE ROON: In queste partite il malus cartellini per lui è quasi assicurato, irruente e molte volte fuori tempo.
  • MESSIAS: E’ un buonissimo calciatore, forse un pò troppo sopravvalutato per quello che è il Milan, in queste partite meglio tenerlo fuori.
  • BENACCER: Facile per lui che in big-match si lasci trasportare dalla troppa combattività, per noi rimane sconsigliato.

SCOMMESSE

  • KALULU: E’ molto giovane, ma ha dimostrato di essere un calciatore con personalità, con Pioli sta facendo passi da gigante.
  • KOOPMEINERS: Sa essere incisivo, deve trovare soltanto il modo, non è da sottovalutare in questo big-match.

Bologna-Verona (domenica 21 agosto, ore 20.45)

TOP

  • ARNAUTOVIC: Ha iniziato bene, potrebbe e vorrebbe ripetersi, il Bologna ha bisogno di lui.
  • CAMBIASO: Ottimo prospetto, in partite come queste potrebbe accendersi, non bisogna lasciarlo fuori.
  • HENRY: In coppia con Lasagna è diventato un altro attaccante, il Verona gioca come piace a lui, consigliato per questo match.
  • ILIC: Nonostante le tante voci di mercato, se gioca resta sempre il perno del centrocampo, queste sono le sue partite.

FLOP

  • AMIONE: Difensivamente è bravo ma con il gioco proposto dal Verona non ci sembra tanto adatto.
  • BARAK: Tante voci di mercato negli ultimi giorni, una trattativa in stato avanzato potrebbe compromettere la sua titolarità.
  • MEDEL: In difesa è irruente, probabilmente in questa partita ci sentiamo di sconsigliarlo per questo motivo.
  • DE SILVESTRI: Purtroppo è reduce da un autogol, per questo match meglio tenerlo fuori.

SCOMMESSE

  • SANSONE: E’ il fantasista che non ti aspetti, colpi vincenti all’improvviso, in questa partita potrebbe fare bene.
  • TAMEZE: Il centrocampo crolla con le voci di mercato ma Tameze può rimediare e portarsi tutto sulle proprie spalle.

Roma-Cremonese (lunedì 22 agosto, ore 18.30)

TOP

  • ABRAHAM: Attenzione alla punta inglese, rimasta a secco nella scorsa giornata. L’ex Chelsea.
  • PELLEGRINI: Il capitano proverà a incidere ancora, dopo essere stato vicino alla rete contro la Salernitana.
  • OKEREKE: A segno contro la Fiorentina, il giocatore della Cremonese può dire la sua.
  • DYBALA: Palo contro la Salernitana contro la Salernitana. E’ arrivato il momento dei bonus?

FLOP

  • RADU: Il gran pasticcio contro la Fiorentina ha inciso nella sua valutazione. Potrebbe prendere più di un gol.
  • IBANEZ: E’ il più ballerino tra i difensori della Roma. Se lo avete, meglio non rischiare dato che la Cremonese segna e come.
  • CHIRICHES: Se avete alternative, preferitele a lui. Nonostante l’esperienza, la Roma può intontire l’ex Sassuolo.
  • VASQUEZ: Contro i viola non ha fatto male, ma ripetiamo: l’arsenale offensivo giallorosso è disarmante.

SCOMMESSE

  • ZALEWSKI: Il giovane polacco è l’arma segreta di Mourinho. Può spaccare il match con la sua rapidità appena entrato.
  • GHIGLIONE:L’esterno ex Genoa ha servito un assist nella scorsa giornata, può ancora colpire?

Sampdoria-Juventus (lunedì 22 agosto, ore 20.45)

TOP

  • BREMER: Il roccioso difensore ex Torino è stato autore di una gran prova contro il Sassuolo. Alle spalle il 4-0 contro l’Atletico.
  • VLAHOVIC: Grande esordio per il serbo: 2 gol e tante occasioni sfruttate. Può andare ancora a segno contro la difesa della Samp.
  • KOSTIC: Esordirà da titolare in attacco a 3: bravo in chiave assist, può fare il ruolo di Di Maria.
  • CAPUTO: Ciccio ha dato prova di essere affamato di gol contro l’Atalanta, sfiorando il gol più volte oltre a quello annullatogli.

FLOP

  • VILLAR: Il talento ex Roma è ancora un po’ acerbo e da titolare contro la Juventus può floppare.
  • AUDERO: Contro l’attacco della Vecchia Signora il portiere (anche ex della gara) può prendere l’imbarcata.
  • FERRARI: La difesa rischia di prendere un’insufficienza. Ferrari è il meno forte tra i due centrali; evitatelo.
  • RABIOT: Non vuole più la Juve. Un suo ingresso in campo garantirebbe solo una partita controvoglia.

SCOMMESSE

  • MCKENNIE: Che sprint per il centrocampista statunitense. Ha bruciato la concorrenza di Fagioli e può portare bonus.
  • SABIRI: Gioca a ridosso della punta, nel precampionato ha portato gioie a Giampaolo e nella scorsa partita ha trovato la traversa da punizione.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!