Consigli Fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 2^ giornata

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Consigli Fantacalcio 2^ giornata – Tutto pronto per la 2^ giornata di Serie A della nuova stagione 2020/2021. Spazio al nostro appuntamento settimanale con i nostri consigli, strategie e analisi dettagliate per cercare di mettere al tappeto il vostro diretto avversario di giornata.

La 2^ giornata aprirà le danze con la sfida tra Torino-Atalanta, poi a seguire i match tra Cagliari-Lazio, Sampdoria-Benevento e Inter-Fiorentina. Telecamere puntate anche sulla sfida di domenica sera tra Roma-Juventus, con Dzeko, salvo clamorosi colpi di scena, pronto a far ritorno nell’undici titolare di Fonseca.

Ecco i nostri consigli fantacalcio per questo turno di campionato. Attenzione anche alle probabili formazioni che possono sempre nascondere delle insidie.

Consigli Fantacalcio 2^ giornata: la PREVIEW di giornata

Torino-Atalanta (sabato 26 settembre, ore 15:00)

www.imagephotoagnecy.it

Torino

TOP, Belotti e Meitè: il centravanti granata vorrà timbrare il suo primo gol in campionato: schieratelo. 11 duelli vinti e 13 passaggi nei primi 90 minuti. Ok anche per Meitè: dinamismo e temperamento accompagnati da 18 passaggi completati nella sfida contro la Fiorentina e solo 3 errori in fase di impostazione.

FLOP, Izzo e Zaza: il primo sembrerebbe essere ancora lontano dalla migliore condizione fisica, occhio anche ai malus. 3 falli e 12 palle perse nella sfida contro la Fiorentina. Bocciatelo. Fuori anche Zaza, disastroso contro i viola e autore di ben 10 duelli persi.

SCOMMESSA, Berenguer: forte ballotteggio con Verdi, ma scommetteteci anche se dovesse partire dalla panchina. 36 passaggi completati nella 1^ giornata di campionato e 2 tiri in porta.

Atalanta

TOP, Malinovskyi e Gosens: il primo resta in forte ballottaggio per una maglia da titolare, ma potrebbe fare la differenza anche a gara in corso: pochi dubbi, schieratelo. Il secondo, come da prassi, potrebbe rendersi costantemente pericoloso anche in zona gol. 9 i centri nella passata stagione, riuscirà a ripetersi? Puntateci!

FLOP, Caldara e Freuler: il primo potrebbe patire la fisicità di Belotti e la velocità delle ripartenze granata: occhio anche a i malus. Il secondo, ancora lontano dalla miglior condizione fisica, potrebbe attraversare un pomeriggio complicato. 3 ammonizioni nella passata stagione in ben 31 gare, ma sono ben 185 i passaggi sbagliati.

SCOMMESSA, Muriel: mossa spacca partita nel corso della ripresa, da schierare senza il minimo dubbio. 18 gol in 34 partite nella passata stagione e ben 77 tiri verso la porta avversaria.

Cagliari-Lazio (sabato 26 settembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Cagliari

TOP, Simeone e Nandez: l’attaccante argentino, in gol nella 1^ giornata contro il Sassuolo, vorrà subito mettere a segno il bis. Puntateci: 6 duelli vinti e 4 tiri in porta nei primi 90′ della stagione. Ok anche a Nandez, motorino instancabile del centrocampo rossoblù: 10 palle recuperate e 2 tiri in porta nella prima sfida della stagione.

FLOP, Faragò e Rog: il primo resterà in forte ballottaggio con Zappa per una maglia da titolare. 10 duelli persi e 5 passaggi sbagliati nel match contro il Sassuolo. Bocciatelo. Fuori anche Rog, troppo nervoso e costantemente soggetto a malus: 5 passaggi sbagliati nella 1^ giornata.

SCOMMESSA, Sottil: l’esterno offensivo potrebbe rivelarsi un’arma letale anche in corso d’opera. L’ex Fiorentina, tuttavia, dovrebbe partire dal 1′. 6 passaggi completati in soli 15 minuti in campo. Questo lo score della 1^ giornata.

Lazio

TOP, Lazzari e Correa: l’esterno biancoceleste è pronto a sprintare sulla corsia dei destra: schieratelo. Gamba, corsa e qualità nel crosso, occhio ai bonus. Da schierare anche Correa: l’argentino affiancherà Immobile dal 1′: 9 gol nella passata stagione e 78 tiri in porta, il numero 11 biancoceleste vorrà migliorare il suo score nel corso di questa stagione.

FLOP, Radu e Lucas Leiva: da bocciare entrambi. Il primo potrebbe patire la velocità dell’attacco rossoblù, il secondo resta in forte ballottaggi con Cataldi per una maglia da titolare. Troppi malus anche nella passata stagione: 8 cartellini gialli per entrambi.

SCOMMESSA, Cataldi: come accennato, resta forte il ballottaggi con Lucas Leiva per una maglia da titolare. Occhio al suo potenziale ingresso in campo nella ripresa e massima attenzione anche ai calcio piazzati, di cui è specialista. Schieratelo. 21 presenze e un solo gol nella passata stagione.

Sampdoria-Benevento (sabato 26 settembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Sampdoria

TOP, Bonazzoli e Jankto: l’attaccante doriano vorrà mettere in mostra le sue qualità da bomber dopo il passo falso contro la Juventus. Schieratelo, la sensazione è che possa trovare la via del gol! 3 duelli vinti e 3 tiri in porta nella complicata sfida contro la Juventus. Da schierare anche Jankto, pronto a sfruttare la sua dote negli inserimenti offensivi: 2 tiri in porta e 4 palle recuperato nella 1^ giornata contro i bianconeri.

FLOP, Ekdal e Colley: da escludere entrambi. Il primo potrebbe patire la dinamicità del centrocampo del Benevento, il secondo resta in forte ballottaggio con Tonelli per una maglia da titolare. 4 duelli persi per entrambi nella prima giornata.

SCOMMESSA, Augello: sorpresa assoluta in questo inizio di stagione. Mancino educato, corsa e personalità. Schieratelo: facilità nel corss e assist dietro l’angolo. Ottima fonte di bonus a basso costo. 7 palle recuperate contro la Juve e 1 passaggio decisivo.

Benevento

TOP, Glik e Lapadula: il centrale difensivo potrebbe rendersi pericolo sulle palle inattive, schieratelo. Puntate forte anche su Lapadula, a caccia di conferme dopo l’ottima stagione con la maglia del Lecce.

FLOP, Ionita e Maggio: da bocciare entrambi. Il primo ha leggermente faticato nel pre-campionato, il secondo potrebbe perdere il posto da titolare sulla corsia di destra. Valutate alternative.

SCOMMESSA, Sau: l’ex Cagliari, dopo un’ottima stagione in Serie B, potrebbe confermarsi nuovamente anche in Serie A. Rischiatelo: la sua imprevedibilità e rapidità potrebbe impensierire la retroguardia blucerchiata. Bonus dietro l’angolo?

Inter-Fiorentina (sabato 26 settembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Lukaku e Young: l’attaccante dell’Inter ha dimostrato già in questo pre-campionato di essere in grande spolvero. Il suo dinamismo e la sua fisicità possono creare delle grandi problematiche alla difesa viola. E poi cerca il primo gol in carriera alla Fiorentina. Ok anche a Young: autore già lo scorso anno di un’ottima prestazione contro la Fiorentina e capace, nonostante l’età, di progressioni palla al piede che possono mettere in grande difficoltà anche Chiesa.

FLOP, Skriniar e Eriksen: il primo è ormai fuori dai progetti nerazzurri, ma data l’assenza di De Vrij dovrebbe partire titolare. Rischia tanto contro i due velocisti della Fiorentina lì davanti. No anche ad Eriksen: un pesce fuor d’acqua nella rosa di Conte.

SCOMMESSA, D’Ambrosio: sempre positivo quando chiamato in causa nella scorsa stagione. In 22 presenze 4 gol su 7 tiri nello specchio della porta avversario. Un’ottima idea che può portare bonus, attenzione ai cartellini: lo scorso anno 6 e questo potrebbe inficiare sulla sua prestazione.

Fiorentina

TOP, Bonaventura e Castrovilli: l’ex Milan già nella sua prima apparizione in maglia viola si è mosso molto bene facendo vedere di essere già al centro dell’idea tattica di Iachini, l’ex Cremonese, invece, è andato subito in gol. Possono portare bonus entrambi.

FLOP, Milenkovic e Caceres: sirene di mercato insistenti per il difensore serbo che al ritorno potrebbe giocarlo con la maglia nerazzurra. Il mercato potrebbe, dunque, inficiarne le prestazioni. Attenzione anche al cartellino giallo “facile”: già alla prima giornata ha dimostrato un po’ di nervosismo. L’ex Juve, invece, sembra sempre un po’ disattento. Contro il Torino ha rischiato spesso la “frittata” difensiva.

SCOMMESSA, Biraghi: da ex può fare bene come avvertire la pressione. Sulla sua fascia troverà un certo Hakimi… un cliente non proprio facile. Può essere decisivo comunque e sfruttare la natura offensiva del marocchino a suo vantaggio. Non è un caso che da esterno di riserva, lo scorso anno, abbia raccolto 2 gol e 6 assist in 26 presenze.

Spezia-Sassuolo (domenica 27 settembre, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Spezia

TOP, Bartolomei e Gyasi: un centrocampista capace di inanellare, lo scorso anno in Serie B, ben 10 assist e 2 gol in 35 presenze. Può essere una certezza in un match come quello contro il Sassuolo. Sul secondo, invece, ci sentiamo di dargli fiducia per la sua velocità che ha spesso messo in difficoltà gli avversari in Serie B.

FLOP, Erlic e Dell’Orco: Caputo, Berardi, Haraslin e Djuricic. Questi sono “alcuni” degli avversari di giornata che dovranno fronteggiare. Non sarà una passeggiata per entrambi.

SCOMMESSA, Ricci M.: come Bartolomei è capace di regalare assist importanti e decisivi, ma attenzione ai cartellini: 9 in 25 presenze lo scorso anno.

Sassuolo

TOP, Caputo e Haraslin: su Caputo andiamo sulla fiducia. Nella scorsa stagione 21 gol e 6 assist può essere un fattore contro lo Soezia. Come lui anche Haraslin. Lo scorso anno, quando chiamato in causa da De Zerbi ha sempre risposto “presente” regalando prestazioni veramente eccezionali.

FLOP, Ferrari G. e Obiang: il difensore di De Zerbi, nonostante nei primi anni di Serie A fosse assolutamente una certezza al fantacalcio, ha man mano fatto calare l’appetibilità. Contro la velocità di attaccanti come Gyasi nello Spezia può andare in difficoltà. Evitabile anche Obiang: porta pochi bonus e ha il cartellino giallo ‘facile’.

SCOMMESSA, Locatelli: il centrale di centrocampo neroverde è un giocatore di assoluto livello, ma al fantacalcio sposta poco. Meglio puntare su giocatori più da bonus, ma contro lo Spezia può essere protagonista.

Verona-Udinese (domenica 27 settembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Verona

TOP, Faraoni e Dimarco: una certezza nella scorsa stagione l’ex Udinese. Idolo dei fantallenatori con la sua fantamedia del 6.56 frutto di 5 gol e 3 assist in 36 presenze. Può fare bene da ex. Dimarco è stato sfortunatissimo alla prima contro la Roma: due pali che gli hanno strozzato in gola l’urlo liberatorio del gol. Contro l’Udinese può riprovarci

FLOP, Lovato e Zaccagni: il primo è una soluzione d’emergenza e non convince. Il secondo è apparso appannato e lento contro la Roma. Meglio tenerlo al fresco per i prossimi impegni.

SCOMMESSA, Tameze: arriva da una metà di stagione da comprimario nell’Atalanta. Non ha demeritato, ma nemmeno fatto evdere grandi cose. Può fare molto bene contro l’Udinese perché alla quantità abbina anche la tecnica. Non trascuratelo.

Udinese

TOP, Lasagna e De Paul: i due protagonisti della salvezza della scorsa stagione. Il primo si è sbloccato dopo il lockdown diventando quasi una sentenza e cerca la prima gioia personale contro l’Hellas. Il secondo ha su di sé gli occhi dei grandi club: vorrà fare bene per convincerli ad affondare il colpo per strapparlo all’Udinese.

FLOP, Ter Avest e Jajalo: non convincono. Il primo sostituirà l’indisponibile Stryger Larsen, ma sulla sua fascia troverà un Dimarco in grande forma. Il secondo non porta nulla al fantacalcio. Meglio evitare di farsi venire strane idee e ‘azzardarlo’ titolare.

SCOMMESSA, Zeegelaar: può fare bene. Senza Sema, tornato al Watford, toccherà a lui spingere su quella fascia. Ha muscoli e gamba, ma forse un po’ meno precisione rispetto l’ex proprietario di quella fascia. Può essere una sorpresa.

Napoli-Genoa (domenica 27 settembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Napoli

TOP, Mertens e Di Lorenzo: Partenza col botto ed esultanza in onore del magazziniere Tommy: non poteva iniziare al meglio la stagione di Dries. Assolutamente da schierare contro un ottimo Genoa. Ok anche a Di Lorenzo, parecchio pimpante con i ducali: 74 passaggi riusciti su 76, 90 minuti giocati e 90 palle toccate… a dimostrazione di quanto il terzino sia fondamentale per Rino Gattuso

FLOP, Politano e Demme: già dalla 1^ giornata abbiamo inteso quali potrebbero essere le gerarchi del Napoli: Politano, come lo scorso anno, parte leggermente indietro. Per Demme discorso diverso, considerando la pochezza di bonus, nonostante sia quasi sempre sufficiente… ma meglio puntare su qualcun’altro.

SCOMMESSA, Lozano: l’inizio di una nuova era per “El Chucky”. Alla prima subito titolare, potrebbe stupirvi. Gattuso gli ha dato fiducia: 84 minuti giocati, 3 palle recuperate e 1 tiro nello specchio in tutto il match contro il Parma. Alla prima al San Paolo, potrebbe essere la carta vincente.

Genoa

TOP, Ghiglione e Pandev: entrambi sono sicuramente le certezze di questa squadra. Sicurezze al fantacalcio, dopo la prima giornata: due assist per l’esterno, il secondo spesso segna… con il Crotone ha stabilito un nuovo recordo segnando per il 16^ campionato da quando gioca in Serie A.

FLOP, Perin e C. Zapata: considerando la vivacità degli scugnizzi azzurri, è preferibile evitare la retroguardia del Grifone che ha ben figurato alla prima uscita in Serie A. Ma il Crotone, non è il Napoli e la differenza di qualità e di singoli è abissale. Per questa giornata è meglio lasciarli in panchina.

SCOMMESSA, Destro: torna a Genova ed è subito protagonista. Potenzialmente low cost al fantacalcio: un ritorno in rossoblù coi fiocchi. Potete scommetterci nonostante la forza dell’avversario di giornata. L’intraprendenza e la voglia di rivalsa dell’attaccante del Genoa potrebbero rappresentare un costante pericolo per la difesa partenopea.

Crotone-Milan (domenica 27 settembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Crotone

TOP, Simy-Cigarini: Reduci da una discreta prestazione contro il Genoa. Tra i meno peggio della formazione di Stroppa al Ferraris: l’attaccante nigeriano l’ultima volta in Serie A segnò 7 reti in 23 presenze, e può solo migliorare, considerando che è rigorista. Schieratelo. A Zanellato, invece, diamo fiducia: esperienza e qualità al servizio di una neopromossa.

FLOP: Magallan-Mazzotta: La retroguardia dei calabresi fa acqua da tutte le parti e e i due difensori rossoblù sono gli sconsigliati per eccellenza, il secondo per giunta ammonito. Magallan 4.5, Mazzotta 4… che dire Contro Rebic e compagni potrebbero soffrire.

SCOMMESSA, Messias: Il Mago può stupire in questa giornata di Fantacalcio, nonostante si arrivato tardi in A a soli 29 anni… quale occasione migliore per incantare, se non contro il Milan!

Milan

TOP: Calhanoglu-Rebic: I numeri di Rebic, della scorsa stagione, sono fin troppo semplici da elencare: con l’aggiunta di Ibra, poi, il Milan ha letteralmente svoltato. Nella prima sfida di campionato contro il Bologna Hakan Calhanoglu molto vivo nella manovra rossonera: 52 palle toccate, 2 tiri entrambi fuori dalllo specchio. Schierate il croato ma anche chi gli sta intorno!

FLOP: Castillejo-Gabbia: In una gara contro un Crotone che lotterà per portare a casa i primi punti nel proprio stadio di casa, attenzione alle possibili ammonizioni. Un po’ in difficoltà contro il Bologna sia lo spagnolo che il centrale difensivo. Stesso discorso per Calabria, che rientrerà dopo aver lasciato il posto a Conti.

SCOMMESSA: Brahim Diaz: Potrebbe essere la sorpresa maggiore del campionato del Milan: un ottimo ingresso con il Bologna. 19 minuti giocati, 2 corner conquistati, 23 palloni toccati e con la voglia di stupire ancora, anche a gara in corso

Roma-Juventus (domenica 27 settembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

ROMA

TOP: Pedro-Dzeko: Il più classico dei gol del (quasi) ex? Potrebbe essere questa la domanda da porre a Edin Dzeko. Dopo essere stato a un passo dalla Juventus, si è rituffato nell’ambiente Roma al 100% e medita vendetta proprio nei confronti dei bianconeri. Chi invece è storicamente abituato a fare gol nelle occasioni che contano è Pedro: quale migliore occasione per realizzare il primo con la maglia della Roma proprio contro la Juventus?

FLOP: Kumbulla-Diawara: Entrambi, per motivi diversi, potrebbero risentire di un contraccolpo psicologico visti gli ultimi avvenimenti. Kumbulla dovrebbe fare il suo esordio con la maglia della Roma, in quello che sarà un debutto tutt’altro che semplice contro la Juventus: affrontare Kulusevski e Cristiano Ronaldo quando ancora non hai ben chiari i meccanisimi difensivi della tua squadra potrebbe essere un problema. Diawara è reduce da una settimana particolare, dopo l’errore da parte della società nella compilazione delle liste che ha portato alla sconfitta a tavolino contro il Verona. Potrebbe risentirne, anche perchè di fronte avrà alcuni centrocampisti bianconeri in grande forma.

SCOMMESSA: Mkhitaryan: Insieme a Pedro, alle spalle di Edin Dzeko, ci sarà proprio Mkhitaryan. Mentre tutti si aspettano i primi due, potrebbe essere proprio lui a sorprendere una difesa bianconera che ancora si deve sistemare nel nuovo modulo a 3 proposto da Andrea Pirlo. D’altronde i numeri sono dalla sua parte: 9 gol e 5 assist in 22 presenze, quasi una rete ogni 2 partite.

JUVENTUS

TOP: Kulusevski-Ramsey: Apparsi tra i più in forma durante la gara d’esordio contro la Sampdoria, saranno ancora loro ad accompagnare Cristiano Ronaldo nel tridente offensivo proposto da Andrea Pirlo. E se tutti gli occhi (anche quelli dei difensori romanisti) saranno puntati sul portoghese, noi ci sentiamo di puntare una fiche proprio su loro due. Saranno pronti a colpire la retroguardia giallorossa in ogni momento.

FLOP: Danilo-Frabotta: Dove la Roma cercherà di colpire maggiormente la Juventus sarà sicuramente sulle zone esterne del campo: Karsdorp e Spinazzola sono apparsi in grande forma, soprattutto durante il pre campionato, e il giovane Frabotta potrebbe subire il difficile confronto. Stesso discorso per Danilo, adattato da Pirlo in una difesa a tre che deve ancora oliare al meglio i propri meccanismi.

SCOMMESSA: McKennie: Ripetiamo la scelta fatta per lo scorso turno e ci giochiamo nuovamente il nome di Weston McKennie. Un po’ perchè ci abbiamo azzeccato nello scorso turno a consigliarvelo e un po’ perchè la sua prestazione contro la Sampdoria ci ha davvero convinto. Pirlo gli darà ancora fiducia e lo schiererà al centro del campo, fatelo anche voi: potrebbe regalarvi anche qualche bonus inaspettato.

Bologna-Parma (lunedì 28 settembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

BOLOGNA

TOP: Orsolini-Barrow: Punzecchiato da Mihajlovic anche nel post partita della gara contro il Milan, Orsolini dovrà dimostrare di meritare il posto da titolare durante la sfida contro il Parma. Il serbo non è tipo da ripetere le cose più volte e c’è già chi è pronto a soffiare il posto all’attaccante ex Juventus. Stesso discorso vale anche per Barrow, apparso un po’ in ombra contro i rossoneri. Puntiamo forte sulle motivazioni dei due attaccanti, che siamo sicuri non mancheranno.

FLOP: De Silvestri-Dominguez: Tra nuovi arrivi e moduli tattici, De Silvestri e Dominguez potrebbero soffrire la partita contro il Parma: l’esterno ex Torino è arrivato da poco in rossoblù, anche se conosce molto bene l’allenatore serbo avendolo già avuto alla Fiorentina e alla Sampdoria, mentre per il centrocampista vale una scelta tattica che vedrà la mediana rossoblù in inferiorità numerica rispetto a quella di Liverani. Il cartellino per Dominguez è dietro l’angolo.

SCOMMESSA: Skov Olsen: Attenzione a puntare soltanto sui calciatori che scenderanno in campo dal primo minuto, soprattutto in una sfida che si preannuncia equilibrata come Bologna-Parma. Soprattutto nel reparto offensivo, Mihajlovic ha tante alternative e noi ci sentiamo di scommettere qualcosa su Skov Olsen: potrebbe entrare in campo e spaccare la partita.

PARMA

TOP: Kucka-Karamoh: Con un Gervinho fuori e un Inglese apparso ancora non al meglio della condizione, il peso dell’attacco gialloblù sarà sulle loro spalle. Kucka è stato senza dubbio l’uomo più pericoloso dei suoi contro il Napoli e il suo ruolo da trequartista gli consentirà di arrivare alla conclusione diverse volte anche contro il Bologna (attenzione, è anche rigorista!). La velocità di Karamoh potrebbe invece mettere in difficoltà i centrali bolognesi: calciatore spesso imprevedibile e sul quale è difficile fare previsioni. Stavolta però vogliamo scommettere su di lui!

FLOP: Inglese-Bruno Alves: Per motivi diversi, sono però sembrati entrambi un po’ a corto di condizione durante la gara contro il Napoli. Inglese a causa della lunga inattività dopo l’infortunio al ginocchio, mentre Bruno Alves sta probabilmente ancora carburando visto che nel prossimo mese di novembre compirà 39 anni. Sono due calciatori che, secondo noi, faranno bene a lungo andare, ma adesso è forse ancora un po’ presto per farci affidamento.

SCOMMESSA: Cornelius: E se Inglese dovesse deludere le aspettative contro il Bologna, è già pronto a subentrare dalla panchina “il vichingo” Andreas Cornelius. I 12 gol realizzati in 26 presenze nello scorso campionato stanno lì a testimoniare che Liverani ha un’ottima alternativa dalla quale attingere nelle gare che saranno molto equilibrate. Siamo convinti che Bologna-Parma potrà essere una di queste e che un ingresso dalla panchina potrebbe risultare decisivo.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!