Leghe FantaMaster
Home » Ultime Notizie » 🎙️ CONFERENZE STAMPA 36^ giornata | Palladino: “Colpani pronto per il grande salto. Out Maldini”. Cannavaro: “Thauvin e Lovric? Ecco quando tornano”

🎙️ CONFERENZE STAMPA 36^ giornata | Palladino: “Colpani pronto per il grande salto. Out Maldini”. Cannavaro: “Thauvin e Lovric? Ecco quando tornano”

Archiviata la settimana europea, la Serie A si appresta a tornare in campo per decretare gli ultimi verdetti rimasti in sospeso. Si parte con l’anticipo del venerdì sera tra il Frosinone e l’Inter, allo stadio Benito Stirpe.

Si chiude con il consueto Monday Night che vedrà Fiorentina e Monza scontrarsi sul terreno di gioco del Franchi. Il Milan ospita il Cagliari, il Napoli accoglie il Bologna, mentre il match tra Atalanta e Roma dirà tanto sulle ambizioni Champions League della due formazioni.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Frosinone-Inter (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: “Infortunati? Romagnoli non sarà convocato, speriamo di recuperarlo per Monza. Gelli oggi ha fatto un allenamento ridotto per un problema ridotto, domani lo valuteremo. Mazzitelli ha avuto qualche problemino, valuteremo domani perché si è allenato a parte in alcune circostanze. Chi sostituisce Barrenechea? Sarà sicuro un centrocampo diverso perché non abbiamo un calciatore con le stesse caratteristiche. Potrebbe sostituirlo Mazzitelli ma se non dovesse farcela proveremo altri. Harroui potrebbe farlo ma non ha la stessa condizione degli altri. Cambia qualche geometria ma non deve cambiare nulla dall’atteggiamento. La gestione di Harroui? “Non saprei il minutaggio che ha, in settimana non ha saltato un minuto dell’allenamento e questo mi rassicura. Nell’ultimo periodo ha giocato poco però è un calciatore che sa fare più ruoli. Turati? sta bene ma da qui alla fine non lo vedremo in campo. Lirola e Okoli? Saranno della partita“.
  • Conferenza stampa INZAGHI: in attesa delle dichiarazioni…

Napoli-Bologna (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa CALZONA: il tecnico non rilascerà alcuna dichiarazione alla stampa
  • Conferenza stampa MOTTA: “Dall’anno scorso al Napoli sono rimasti tutti tranne un cambio, affronteremo una squadra forte, dovremo utilizzare molto bene la palla. A Ndoye manca solo la fiducia del gol? Più ci si pensa più gli mettiamo pressione. Aiuta tanto in fase difensiva e offensiva, è stato decisivo anche senza fare gol, poi in Coppa Italia con l’Inter ha fatto una grande prestazione. Non deve cambiare niente, ha fiducia in sé stesso, aiuterà fino a fine stagione, spero possa segnare e fare gol, ma senza dimenticare tutte le altre cose. Soumaoro ha recuperato mentalmente dall’infortunio? Sì, sta tornando gradualmente con i compagni, è un grande professionista, molto serio e concentrato. Piano piano tornerà in squadra, spero possa ritornare al suo livello quanto prima. Si siederà a fine stagione per parlare del futuro? Da parte mia non ci sono novità, quando ci saranno lo saprete. Testa al Napoli. Sente la voglia del gruppo di poter rimanere a giocarsi la Champions qui? Può influenzare la sua scelta? La mia scelta sarà dopo, ma il nostro lavoro è sempre stato lo stesso da inizio stagione, il resto conta molto per altri club, noi ci concentriamo per fare il meglio possibile. Non abbiamo nessuna pressione oggi, quando è iniziata la stagione avevamo altre aspettative e desideri che non erano questi. Sono più rilassato, lo vedete”.

Milan-Cagliari (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa PIOLI: “Come sta il gruppo? La squadra sta bene. Poi siamo a fine stagione, una stagione complicata, dura, quindi c’è chi ha meno energie. Sceglierò chi ha la condizione migliore possibile. Cosa sta mancando a Leao? Credo voglia giocare bene, segnare, vincere con la squadra. Come stanno Kalulu e Bennacer? Mi sembra stiano bene. Isma sta ritrovando più ritmo, Pierre non è al 100%, ma sono pronti entrambi per giocare. I giocatori pensano all’Europeo? A inizio settimana ho detto ai miei che il mio ufficio è sempre lì, quindi chi si sente di aver dato tutto, chi si sente un po’ stanco, l’ufficio era aperto, ma nessuno si è presentato. Il riscatto di De Ketelaere? Charles l’anno scorso era alla prima stagione in un campionato diverso, ha sofferto questa novità. Quest’anno si è trovato con una esperienza superiore in un ruolo più adatto“.
  • Conferenza stampa RANIERI: “Le condizioni di Mina? Ha lavorato parzialmente con noi e questo è un buon segno. Come stanno Pavoletti e Petagna? Non sono al 100%, ma è importante avere più scelte. Quest’anno è mancato un bomber? No, ma la verità è che abbiamo subito troppo. Dovevamo stare più attenti. Contro il Milan sarà decisiva? Non credo. Secondo me sarà l’ultima gara quella decisiva. Mi auguro che la Lega faccia giocare queste gare in contemporanea, senza anticipi o posticipi. Il resto della squadra? I ragazzi stanno bene, per forza di cose. Sappiamo che ci giochiamo la stagione in queste tre partite. Tre mesi fa avremo firmato per questa situazione, ma siamo pronti“.

Lazio-Empoli (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa TUDOR: “Segnali dalla squadra? Abbiamo lavorato bene, vogliamo finire la stagione con queste tre gare e farlo bene. Vogliamo chiudere questo percorso fatto in questi due mesi, la squadra ha lavorato bene, era seria e concentrata, consapevole dell’importanza della gara. Gioca Immobile? Quello lo dico prima ai giocatori, domani c’è la rifinitura e vedremo chi scegliere. Il confronto con Luis Alberto e Zaccagni? Non c’è niente, io guardo come voi tutti i giorni la televisione e ci sono sempre partite, il calcio lo vediamo tutti e c’è sempre qualcuno che reagisce male al cambio, bisogna stare dentro il limite del comportamento giusto, ma niente di esagerato. La gestione di Mandas e Provedel? Vanno dette due cose, Mandas ha fatto molto bene ed è un giovane di prospettiva, è un ragazzo che ci ha dato in queste gare però Provedel è il nostro numero uno. Sta tornando da un infortunio importante, è in netta crescita. Per questa partita non è ancora pronto, però è a buon punto. Come stanno Gila, Casale e Patric? Oggi si sono allenati, Gila vediamo se può tornare domani o comunque ci sarà sicuramente contro l’Inter“.
  • Conferenza stampa NICOLA: “I ragazzi si stanno sacrificando molto, ma io gli ho chiesto di fare ancora di più. Dobbiamo sommare tutti i singoli eventi, la squadra ne può beneficiare e trovare ulteriori risorse. Vede possibile schierare contemporaneamente Cambiaghi e Cancellieri? Si, lo abbiamo già fatto. Non ho mai fatto mistero che ho una rosa competitiva, che è costruita bene e si sposa bene con le caratteristiche individuali. Come sta Zurkowski? Sta facendo il massimo come tutti gli altri e questo aspetto è un valore inestimabile”.

Genoa-Sassuolo (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa GILARDINO: Infortunati? Né Bani, né Vitinha, né Messias e né Malinovskyi recupereranno. Quelli di Ruslan e Junior saranno da valutare la prossima settimana, stessa cosa vale per Vitinha e con Bani faremo delle valutazioni giorno dopo giorno per cercare di non affrettare i tempi e di recuperarli assolutamente se non la prossima per quella finale. Gudmundsson ha smaltito il problema influenzale, dobbiamo valutare Bohinen e il resto della squadra sta bene. Thorsby? Non avevo dubbi su di lui. Aveva espresso queste qualità anche quando non giocava. Adesso sta rispecchiando tutto quello che ha fatto prima. Un giocatore con le sue caratteristiche diventa importante in un contesto di squadra. Continueranno valutazioni su chi giocato meno? Rientrano Matturro e Albert. A livello numerico saremo sempre un po’ corti. Dovrò valutare Bohinen che ha avuto un problema influenzale ma conterò di recuperarlo”.
  • Conferenza stampa BALLARDINI: Laurienté decisivo nelle ultime settimane, pensa che possa essere ancora decisivo anche giocando da punta? Non sono abituato a pensare che un giocatore possa cambiare la partita. Per me la squadra può indirizzare la partita in un senso o in un altro, è chiaro che Laurienté ha qualità importanti, ma se non è sostenuto dai compagni e se lui non si dà da fare per far sì che la squadra rimanga compatta…Laurienté lo avevamo anche con il Lecce e con il Lecce non ci eravamo, ci siamo sciolti tutti. Un giocatore da solo fa poco o nulla, la squadra insieme a quel giocatore, con le qualità importanti che ha quel giocatore, allora uno esalta l’altro. Defrel come sta? Sta meglio, probabilmente riprenderà con la squadra la prossima settimana. Sono fuori quelli che sapete: Berardi, Castillejo e Defrel, questi non sono disponibili per domani. Kumbulla ha fatto bene, pensa che possa essere definitivamente inserito in questo contesto a 3? Lui a Verona giocava a 3, alla Roma si è fatto male, ma ha delle qualità fisiche importanti e ha dimostrato che, se sta bene, è un giocatore forte. È importante che stia bene e si alleni, poi le qualità sue sono abbastanza note e ha fatto solo quello che sa fare, anzi, a parer mio può fare anche meglio”. 

Verona-Torino (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa BARONI: “Infortunati? A parte Folorunsho squalificato ci sono tutti, Vinagre è recuperato. Lazovic primo rigorista? Non c’è solo lui ma sicuramente è uno che può calciare. Che Verona sarà dal punto di vista tattico? Non possiamo stare bassi, perchè negli ultimi 30 metri vengono fuori le migliori qualità degli avversari, è chiaro che non è facile per tutti i 90 minuti, serve avere un atteggiamento propositivo, quando queste squadre prendono il pallino del gioco diventa difficile arginarle“.
  • Conferenza stampa JURIC: “Nell’ultima gara abbiamo fatto benissimo, una grande prestazione. Il Verona non è salvo, ha grande entusiasmo e si è visto contro la Fiorentina. Sarà difficile come sempre. Chi può sostituire Vlasic? Ricci, è quello che si trova meglio. Contro il Verona è meglio una o due punte? Sono entrambe delle buone soluzioni. Infortunati? È una situazione grave. Zapata ha un dolore al fianco, la vedo difficile che ci sia. E anche Buongiorno ha un fastidio all’adduttore: l’ecografia non ha dato nulla, dobbiamo valutarlo. Sazonov come sta? Ieri ha fatto il primo allenamento dopo quattro settimane, vedremo se durante la gara può darci una mano. Senza Zapata, passerete a una sola punta? Non abbiamo tante soluzioni. Le gare durano 95 minuti, Sanabria ha avuto l’influenza e bisogna fare valutazioni anche a partita in corso”.

Juventus-Salernitana (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa ALLEGRI: “La partita più importante è quella più vicina. Noi non possiamo snobbare la Salernitana, perché sarebbe una mancanza di rispetto. Domani è la partita più importante dove dobbiamo conquistarci la Champions. Farà del turnover? Domani andrà in campo la migliore formazione per giocare contro la Salernitana. Poi dopo la Salernitana penseremo all’Atalanta. Abbiamo fuori Alex Sandro, De Sciglio e Danilo. Due dovrebbero rientrare contro l’Atalanta. Poi Abbiamo Chiesa e Yildiz che sono acciaccatelli da un mezzo virus. Yildiz ha perso peso, Chiesa oggi era mezzo e mezzo. Valuterò tra oggi e domani. Gli altri tre attaccanti stanno tutti bene, Vlahovic sta bene. Djalò? Ho quattro difensori a disposizione, lui sta meglio e domani può anche giocare”.
  • Conferenza stampa COLANTUONO: “Domani rientra Pierozzi dalla squalifica, abbiamo recuperato parzialmente Kastanos che farà parte del gruppo e poi verranno con noi due ragazzi della Primavera che completeranno la rosa in virtù delle tante assenze. Ikwuemesi? Ero curioso di conoscerlo meglio al momento del mio arrivo, è un ragazzo che ha delle qualità che deve ancora dimostrare e ho pensato che dargli un po’ di continuità potesse aiutare per trarne un giudizio più completo dato che è un calciatore di proprietà della Salernitana. Simy? Lo conoscevo già molto bene. Tchaouna? Sta dimostrando sul campo di meritare di giocare perché in questo momento è un calciatore che fa la differenza per noi”.

Atalanta-Roma (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa GASPERINI: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa DE ROSSI: in attesa delle dichiarazioni…

Lecce-Udinese (lunedì, ore 18:30)

  • Conferenza stampa GOTTI: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa CANNAVARO: “Come sta Pereyra? In tanti che lo hanno visto in panchina mi hanno dato subito del pazzo, l’ho portato in panchina con un problema al ginocchio che si porta dietro da tempo. Per me è importante e per questo l’ho portato. Questa settimana ha fatto fisioterapia, domani abbiamo la rifinitura e deciderò per quanti minuti potrò utilizzarlo, in base anche al consulto con lo staff medico. Variazioni tattiche? Stiamo valutando più soluzioni, in attacco i nostri giocatori tra Brenner, Success e Davis non hanno i novanta minuti nelle gambe, loro vanno capiti, gestiti, da quando sono arrivato io abbiamo cercato di usare sempre tre punte, perchè per me Samardzic è più votato alla fase offensiva. Il rientro di Giannetti? Ha fatto cose positive e altre meno, ma sicuramente è meglio averlo, è un centrale, può fare però il braccetto, può essere adattato a terzino destro, può fare diversi ruoli. Quando tornano Lovric e Thauvin? Forse a livello tecnico li recuperiamo per l’ultima giornata, devo pensare a quelli che ho adesso. Lucca in difficoltà? Lui è un ragazzo giovane, ha avuto la responsabilità di tutto l’attacco dell’Udinese per tutto l’anno, se lo lasciamo da solo lanciandogli i palloni e pensando che da solo risolva le partite ci sbagliamo, questi sono concetti di squadra. Dobbiamo supportare il nostro attaccante, il portiere, i nostri centrocampisti, i difensori. Se lanciamo a Lucca i palloni tanto per si ritroverà sempre in mezzo a due, lui deve riuscire a far salire la squadra, deve cercare di non innervosirsi e pretendo da lui che quando la palla arriva in fascia lui dev’esse in area, talvolta invece si sfila, sono comunque contento di cosa sta facendo“.

Fiorentina-Monza (lunedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa ITALIANO: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa PALLADINO: “Sarà una partita molto stimolante, loro sono forti e in salute e giocheremo in casa. Come sempre abbiamo tante motivazioni per fare la nostra partita. Non vediamo l’ora di scendere in campo, veniamo da una buona settimana di lavoro. Obiettivo per le ultime partite? Il calcio è fatto di stimoli, le motivazioni vengono da questo. Dobbiamo cercare di fare nella maniera migliore queste ultime tre partite perché abbiamo ancora tanti obbiettivi da raggiungere come la quota 100 punti in due anni, lo meritiamo tutti. Colpani?Non mi piace parlare di singoli ma Andrea ha fatto un grandissimo percorso. Ha avuto un momento di difficoltà nella parte centrale del campionato ma adesso sta alla grande e contro la Lazio ha fatto una partita strepitosa. Se è pronto per fare il grande salto? Per me si. Indisponibili? D. Maldini, A. Carboni, Ciurria, Bettella e Machin saranno indisponibili”.

Altre notizie

Frosinone-Udinese, Pereyra titolare sì o no? Cannavaro ha deciso

Frosinone Udinese – Tempo di ultimissimi verdetti in Serie A nel corso della 38^[...]

🧾Serie A, tutti i CONVOCATI della 38^ giornata | Napoli: il responso su Zielinski e Osimhen. Atalanta: la scelta su Ederson

Convocati Serie A 38^ giornata – Archiviato definitivamente il 37° turno, la Ser[...]

Napoli-Lecce | Osimhen, Rrahmani e Zielinski: c’è il verdetto definitivo

Napoli Lecce – Al termine di una stagione tremendamente complicata, il Napoli si[...]

Frosinone-Udinese, Pereyra titolare sì o no? Cannavaro ha deciso

Frosinone Udinese – Tempo di ultimissimi verdetti in Serie A nel corso della 38^[...]

🧾Serie A, tutti i CONVOCATI della 38^ giornata | Napoli: il responso su Zielinski e Osimhen. Atalanta: la scelta su Ederson

Convocati Serie A 38^ giornata – Archiviato definitivamente il 37° turno, la Ser[...]

Napoli-Lecce | Osimhen, Rrahmani e Zielinski: c’è il verdetto definitivo

Napoli Lecce – Al termine di una stagione tremendamente complicata, il Napoli si[...]