Leghe FantaMaster
Home » Ultime Notizie » 🎙️ CONFERENZE STAMPA 35^ giornata | Baroni: “Recuperano Suslov e Duda. Sugli infortunati…”. Pioli: “Gioca Chukwueze. Sul futuro…”. Nicola: “Le soluzioni per difesa e attacco”

🎙️ CONFERENZE STAMPA 35^ giornata | Baroni: “Recuperano Suslov e Duda. Sugli infortunati…”. Pioli: “Gioca Chukwueze. Sul futuro…”. Nicola: “Le soluzioni per difesa e attacco”

La 35^ giornata si appresta ad entrare nel vivo. Si parte con il consueto anticipo del venerdì sera, che andrà in scena allo stadio Olimpico Grande Torino, e metterà a confronto il Torino di Ivan Juric contro il Bologna allenato da Thiago Motta.

Il big-match di giornata, però, andrà in scena all’Olimpico, con la Roma che ospiterà la Juventus. L’Inter fa visita al Sassuolo, mentre il Milan ospita il Genoa. Chiude la 35^ giornata, il Monday Night del Bluenergy Stadium tra Udinese e Napoli.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Torino-Bologna (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa JURIC: “Verrà mantenuta la difesa a quattro? Vedremo. A me è piaciuto tanto il Toro nel primo tempo, abbiamo creato tanto. È un’opzione valida. Giocherete con una o due punte? Vedremo come affrontarli. Perché questa differenza con il Bologna? Hanno fatto tutto bene, hanno messo i pezzi del puzzle al posto e hanno preso giocatori europei e giovani. Hanno indovinato tutto con Thiago Motta che è di un altro livello. Hanno una doppia squadra, ci sono 20 giocatori più o meno dello stesso livello. E poi l’allenatore ha fatto la differenza. Novità di formazione? Linetty rientra, mentre Lovato ha avuto un problemino sembra muscolare. E non ci sarà Tameze per squalifica“.
  • Conferenza stampa MOTTA: “Europa? Siamo molto soddisfatti di aver scritto la storia di questo club, di nuovo Europa dopo 22 anni, allo stesso tempo siamo felici di poter provare ad andare in Champions. Saelemaekers? Quando il Bologna ha scelto un giocatore di questo spessore era perché la società ha deciso di avere un giocatore molto utile, sta dimostrando un grande livello in questo momento. Da quando è arrivato il nostro gioco lo ha migliorato, è arrivato con grande pressione, volendo dimostrare di essere di alto livello, ha avuto bisogno di un po’ di tempo per adattarsi, oggi insieme ai suoi compagni sta dimostrando di essere di alto livello. È in un buon momento perché sta segnando, ha attenzione con e senza palla, sta bene e spero possa continuare così fino a fine stagione. Chi sta meglio? Difficile sottolineare un ragazzo che in questo momento sta meglio di altri. Uno di cui spesso non parliamo e ha dato tanto equilibrio alla squadra è Remo Freuler, è un ragazzo fondamentale per permettere al Bologna di fare il calcio che fa. Orsolini o Ndoye? Vedremo per domani, li vedo entrambi molto bene. Fin quando giocando 69′, 90′ o 5′ loro continuano a pensare di poter essere decisivi, sarà sempre un bene per il Bologna“.

Monza-Lazio (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa PALLADINO: Voci sul futuro? Tutte queste notizie le sento ma non gli do peso. In questo momento la priorità è il Monza. Sono concentratissimo sulle quattro partite che ci mancano e voglio farle al massimo perché abbiamo ancora tanti obbiettivi da raggiungere. Esperienza al Monza? Mi capita spesso di girare per la città e percepire il clima, i tifosi sono felicissimi e questo mi rende orgoglioso. Come l’aver dato gioie a loro e aver migliorato ogni singolo ragazzo. Per un allenatore è la cosa più gratificante. Non c’è nulla che non rifarei, mi sento di aver dato tutto per questa squadra e aver scritto insieme al mio staff pagine di storia di questo club. Indisponibili contro la Lazio? Andrea Carboni non è convocato ed è una grande perdita. Machin e Ciurria sono fuori mentre Vignato andrà a giocare con la Primavera. Caprari sta bene, è convocato, ma gli manca un po’ il ritmo gara. Mota e Izzo invece sono recuperati”.
  • Conferenza stampa TUDOR:Zaccagni titolare? Ha fatto mezz’ora nell’ultima gara, vedremo oggi come preparare la sfida di domani. È un giocatore importante, viene da un periodo problematico con gli ultimi infortuni, mancano poche gare e dobbiamo essere bravi a capire come utilizzarlo se dall’inizio o dalla panchina. Provedel recuperato? Non è recuperato, ha fatto 2-3 allenamenti con noi e uno che sta fuori due mesi è un grande dubbio anche solo portarlo in panchina, non per fare concorrenza per giocare. Staffetta Castellanos-Immobile? Vedremo oggi, sono tutti e due possibili titolari anche se questa parola conta fino a un certo punto. Come sta Rovella? Ha fatto un campionato interessante vedendo le partite in cui non c’ero io, ha avuto poi un infortunio importante con la pubalgia che lo ha rallentato. È un giocatore che mi piace perché capisce di calcio, è intelligente. Ha bisogno di mettere su qualche chilo, ci stiamo lavorando. Lui è volenteroso, vuole capire e gli ho fatto un discorso perché ci sono giocatori che stanno facendo bene e quando succede è difficile cambiare. Bisogna avere pazienza e sfruttare l’occasione. Ruolo di Zaccagni? Ha fatto tanti gol negli anni precedenti. Bisogna vedere anche gli altri. Giocando vicino alla porta sei più decisivo e hai più occasioni. Bisogna però avere equilibrio. Può giocare sia sulla fascia sia da trequartista“.

Sassuolo-Inter (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa BALLARDINI: Aggiornamenti sugli infortunati? Abbiamo fuori da un bel po’ Berardi, Castillejo e Defrel. Ruan è squalificato, abbiamo Thorstvedt che ha un fastidio al pube e lo valutiamo domani, Mattia Viti che oggi non ha finito l’allenamento, ha mal di pancia, non so cosa possa essere e lo valutiamo domani. Perché Racic poco utilizzato dopo che con lui in campo avevate subito meno gol? Noi abbiamo fatto bene da squadra, non siamo mai stati solidissimi ma siamo stati sempre in partita fino alla sesta nostra, la settima e l’ottava nostra sono state inguardabili, a prescindere da un giocatore perché non è un giocatore che ti fa prendere più o meno gol. Possibile sostituto Thorstvedt? Thorstvedt a me piace molto, è un gran giocatore, ma noi abbiamo Racic, Lipani, Obiang, Boloca. È chiaro che fai fatica a sostituire un giocatore che ha fisicità e qualità con la palla, ma abbiamo da Racic a Lipani, non credo di creargli disturbo se dico che Lipani diventerà un giocatore importante perché è un ragazzo serio”.
  • Conferenza stampa INZAGHI: in attesa delle dichiarazioni…

Cagliari-Lecce (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa RANIERI: Condizioni infortunati? Stanno recuperando. Alcuni hanno ripreso solo oggi, domani vedrò. Oristanio e Dossena stanno un pochino meglio, Nandez, pur pieno di influenza, lo vedo meglio. Mina ci è mancato tanto ma ancora non lo vedo”. Petagna sta recuperando? Si, anche Pavoletti. Pure Mancosu sta ricominciando a correre. Sono tutti flash positivi. Perché Makoumbou e Sulemana out a Genova? Avevo anche altri elementi che avevo visto bene. Ho fatto scelte per centellinare gli sforzi. Non avrei voluto far giocare Nandez perchè aveva la febbre. Ogni scelta è stata soppesata. Come sta Lapadula? Sta sempre meglio. Oggi ha fatto un ottimo allenamento. Più giocatori ho a disposizione, meno ho opportunità di sbagliare. Sceglierà la difesa a quattro? Probabile. Ma anche quella a tre non è da scartare”.
  • Conferenza stampa GOTTI: Ramadani può partire titolare? Direi di si. È stato out una decina di giorni, ma sembra non sia successo nulla. Oudin in crescita? L’importante sono le relazioni in campo tra i giocatori. Gradualmente cerco di prendere decisioni adeguate come squadra. Credo che Oudin si stia giovando di questo ragionamento, è molto aiutato dagli altri e dà il suo contributo volentieri in fase difensiva. Poi mette a servizio del gruppo le sue qualità tecniche, particolari: non solo il palleggio. È uno dei giocatori più importanti della categoria per passaggi chiave, significa che ha una velocità importante nella testa. Quanto è importante Blin? Tanto, ho subito ritenuto fosse importante per una serie di motivi. Il ragazzo porta nel gruppo contributi di positività, di risoluzione dei problemi, sia in campo sia fuori”.

Empoli-Frosinone (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa NICOLA: “Difesa? A Bergamo abbiamo giocato senza Ismajli e Walukiewicz, al centro possono giocare Luperto Pezzella. Quest’ultimo è un giocatore nel pieno della maturità. Nell’ultimo allenamento vedremo chi sarà a disposizione per partire dall’inizio o subentrare anche per dieci minuti. In attacco? Tra Niang, Caputo, Cambiaghi e Cancellieri abbiamo la capacità di avere esperienza e l’entusiasmo dei giovani. Destro ha ancora qualche problemino
  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: “Le condizioni Okoli? Lui è tornato oggi in gruppo, domani lo valutiamo e spero di averlo per domenica. La crescita di Brescianini? Non voglio dargli troppa responsabilità, sicuramente all’interno della rosa è quello cresciuto maggiormente. Ha ricoperto diversi ruoli, ha fatto anche il terzino. Quello che mi piace di più di è la sua umiltà, è una spugna che apprende tutto. Se ne sta parlando tanto ora ma non gli deve pesare perché ci salveremo con il lavoro di squadra non con un singolo. Infortunati? Abbiamo recuperato Harroui, sarà convocato. Kaio Jorge e Cerofolini? L’unico sicuro di giocare è Cerofolini e siamo contentissimi di quello che ha fatto finora, per come si allena anche. Kaio è cresciuto negli allenamenti, l’ho visto più brillante in settimana. Valeri? E’ cresciuto in tutto, ricordiamoci che veniva da otto mesi in cui non giocava, è cresciuto anche Zortea. Non sono comunque ancora contento perchè per arrivare alla salvezza bisogna ancora crescere sia in fase difensiva che in fase offensiva“.

Verona-Fiorentina (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa BARONI: “Suslov e Duda? E’ un campionato estenuante e duro per tutti, comunque sono recuperati entrambi, abbiamo fatto un bel lavoro in settimana, sono due giocatori recuperati che ci daranno una mano importante. Vinagre al posto di Cabal? Ha lavorato bene, avrà una chance importante, lì a sinistra ha avuto un compagno che ha fatto bene, ma ci ha sempre dato un contributo importante quando è entrato, per me è un titolare. Infortunati? Dawidowicz ha fatto un lavoro differenziato tutta la settimana, l’ho inserito con il gruppo, è recuperato, se non parte sarà comunque della gara. Novità in attacco? Certe situazioni le abbiamo identificate, Swiderski secondo me ha fatto una buona gara, era una partita difficile e lui si è battuto, lo stesso faranno sia Bonazzoli che Henry, abbiamo bisogno di tutti“.
  • Conferenza stampa ITALIANO: in attesa delle dichiarazioni…

Milan-Genoa (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa PIOLI: “Supercoppa Italia? Ci deve essere assolutamente la volontà di giocare nella maniera migliore possibile per vincere e conquistare il secondo posto, che non è ancora nostro del tutto. Interesse del Napoli? Nessun pensiero, se non le prossime quattro partite. A fine campionato incontrerò il Club e vedremo cosa fare. Futuro? La cosa reale è che ho un altro anno di contratto col Milan e che non parlerò con nessun altro club finché sono sotto contratto con il Milan. Chukwueze? Sarà un mese importante per tutti. Chukwueze sta bene, domani giocherà. Formazione? Ve lo anticipo, tanto c’è qualcuno che appena esce di qui la scriverà: domani giocano Pulisic, Leao, Chukwueze e Giroud. Se non li ho scelti altre volte è perché pensavo che altri tipi di caratteristiche ci servissero di più per vincere le partite. Loftus-Cheek ha fatto un’ottima stagione, è forte: poi non può avere la continuità che magari avrà la prossima stagione, sia per conoscenze che per fisico. Okafor? Si è fatto trovare pronto, è forte. La sua duttilità è una caratteristica importante. Kalulu e Pobega? Saranno convocati e potranno giocare uno spezzone di partita“.
  • Conferenza stampa GILARDINO: Come sta Gudmundsson? Faremo delle valutazioni nella giornata di oggi. Avremo la rifinitura e poi partiremo per Milano. Speriamo e ci auguriamo di recuperarlo. Matturro verrà convocato? Alan si allena da qualche giorno con la squadra. Ha fatto un percorso lungo e avevamo il desiderio di riportarlo in squadra il più veloce possibile. Così è stato. Ha grande voglia di rientrare, devo fare delle valutazioni per domani, lui deve continuare il suo percorso di allenamento quotidiano ma mi auguro nelle prossime partite di portarlo in panchina e magari riuscire ad utilizzarlo. Quante conferme ci saranno e quante novità di formazione ci saranno? Vitinha si è ritagliato un piccolo spazio nell’ultima partita. Anche lui sta recuperando la forma migliore e il desiderio è di dargli una certa continuità nel minutaggio. Dovrò fare delle valutazioni qualora non ci sia Albert o se riuscirò a recuperarlo. Per il futuro c’è stato qualche passo avanti? La situazione è che abbiamo trovato un accordo verbale con la società. Nei prossimi giorni ci rivedremo e sono contento, felice. È sempre stato il mio desiderio e la mia volontà. Ne avevo parlato insieme alla società nelle passate settimane. La volontà di dare continuità a un lavoro insieme a squadra e staff, la possibilità di riconfermarsi. Ora mancano i dettagli ma c’è stato un accordo verbale molto positivo. Retegui? Per gli attaccanti il gol è una cosa importante. È una cosa stimolante negli attaccanti. Quello che gli dico è di rimanere concentrato su quello che di buono sta facendo e su quello che di buono serve alla squadra. Poi saranno gli episodi ad andare verso di lui e sicuramente ritornerà al gol. Hai provato più coppie offensive in stagione. Quale preferisci? Mi piacciono tutte le soluzioni che possiamo adattare e che sono in sincronia col modo che ha di comportarsi la squadra. Albert è più una mezzala offensiva, un trequartista rispetto a Vitinha che è più una seconda punta. Vitor arriva da un infortunio, è rientrato, ha fatto una buona parte di partita e ora lo valuteremo”.

Roma-Juventus (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa DE ROSSI: “Oggi faremo altre analisi della condizione fisica. C’è qualche problemino che ci portiamo dietro dal giovedì. Ma noi siamo una squadra abituata, sono anni che facciamo percorsi lunghi in Europa. Ora dobbiamo fare altre grandi partite. Oggi analizzeremo in modo più accurato, ma non ci sono infortuni veri e propri. Dybala come sta? Incontro i ragazzi tra qualche ora, ma non so veramente come stanno. Domani mattina ci prenderemo un’altra mezzoretta per fare rifinitura e fare le ultime due o tre cose. Al di là che sia un ex, Paulo sta bene. È triste come tutti per la sconfitta, fisicamente sta avendo prestazioni importanti. È quello che mi sta stupendo di più dal punto di vista fisico. Qualche cambio di formazione in mente? Abbiamo alternative in attacco, alcuni nostri giocatori li considero indispensabili per noi. Pochi giocatori saltano l’uomo e vanno in velocità, la rosa è costruita così. Dybala finché sta in piedi lo faccio giocare. Crea superiorità con la sua tecnica e la sua classe, può creare un gol sempre”.
  • Conferenza stampa ALLEGRI: Come sta la squadra? Ci avviciniamo bene alla gara, affronteremo una Roma forte che sta facendo benissimo, ha qualità tecniche e vive un momento di grande entusiasmo. Sarà una partita bella, affascinante ma anche difficile da giocare. Domani si rivedrà Weah dal primo minuto? Adesso è un titolare? Ha fatto una buona partita, nell’ultimo periodo sta meglio, è più fiducia e potrà giocare dall’inizio. Domani avremo due defezioni, Alex Sandro che non ha recuperato e Yildiz che ha avuto una gastroenterite, oggi non si allena e non partirà per Roma. McKennie in panchina per una questione fisica o per via di Cambiaso? McKennie ha fatto un’ottima stagione, ci sono dei momenti in cui l’allenatore fa scelte un po’ diverse. In questo momento qui c’è bisogno di tutti. Davanti ad esempio Kean sta molto meglio, Milik dopo il gol in Coppa Italia è in fiducia. Andrea può giocare ovunque, è cresciuto molto e potrà crescere ancora. Su Huijsen e gli ex Juventus che giocano nella Roma? Huijsen è un giocatore giovane, avrà sicuramente un futuro importante. Dybala è un giocatore straordinario a livello tecnico, anche quest0’anno nella Roma ha dimostrato di avere un valore assoluto. Paredes l’anno scorso non ha fatto bene, ma non si discute il valore del giocatore. Ci sono giocatori che in un ambiente fanno bene e in un altro fanno meglio. Come ha visto Vlahovic? In settimana è stato bene, sono molto sereno. Ho delle scelte davanti che anche a partita in corso possono risultare determinanti”.

Salernitana-Atalanta (lunedì, ore 18:00)

  • Conferenza stampa COLANTUONO: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa GASPERINI: in attesa delle dichiarazioni…

Udinese-Napoli (lunedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa CANNAVARO: “Rotazioni? Sappiamo che Brenner ha qualche minuto in più, Davis è un giocatore straordinario, ma vanno gestiti, a volte nella partita ci sono più partite da leggere e devi trovare la soluzione. Zarraga al posto di Payero? Cerchiamo di sfruttare le caratteristiche dei giocatori, ma non deve cambiare il concetto, quello dell’occupazione degli spazi, l’essere propositivi, la fase di possesso, abbiamo sofferto alcune cose a Bologna perchè in alcuni momenti perdevamo palla subito“.
  • Conferenza stampa CALZONA: il tecnico non rilascerà alcuna dichiarazione alla stampa

Altre notizie

⚽ Tabellone CALCIOMERCATO estivo Serie A 2024/25: acquisti, cessioni + schede fantacalcio

Tabellone calciomercato estivo 2024/25 – Stagione appena terminata e spazio all’[...]

🔥 Consigli fantacalcio Europei 2024: 4 difensori goleador per il fantaeuropeo

Consigli fantacalcio Europei 2024 difensori – Fantaeuropeo pronto a entrare nel [...]

“Lotto con i demoni, mesi d’agonia”: allarme lanciato dal giocatore della Juve

Fagioli Juventus – Non sono stati mesi facili d’affrontare quelli appena trascor[...]

⚽ Tabellone CALCIOMERCATO estivo Serie A 2024/25: acquisti, cessioni + schede fantacalcio

Tabellone calciomercato estivo 2024/25 – Stagione appena terminata e spazio all’[...]

🔥 Consigli fantacalcio Europei 2024: 4 difensori goleador per il fantaeuropeo

Consigli fantacalcio Europei 2024 difensori – Fantaeuropeo pronto a entrare nel [...]

“Lotto con i demoni, mesi d’agonia”: allarme lanciato dal giocatore della Juve

Fagioli Juventus – Non sono stati mesi facili d’affrontare quelli appena trascor[...]